• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 27
  1. #1
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1

    sgeretaria o recruiter?

    Ciao a tutti!!!!
    Innanzitutto volevo scusarmi per l'ennesimo 3d in cui ripeto beneomale i miei dubbi e angoscio gli opsiani con la mia situazione lavorativa.
    La mia situazione è questa. Ho 28 anni(a Ottobre 29 ), mi sono laureata a pieni voti nel Dicembre del 2004 in psicologia a indirizzo clinico e di comunità v.o.. Ho fatto un tirocinio praticamente inutile nell'ambito della psicologia clinica e a settembre 2007 ho finalmente conseguito la tanta sospirata abilitazione. Da circa un anno lavoro come segretaria assunta a tempo indeterminato per poco più di mille euro al mese(14 mensilità) ma niente ticket, e il lavoro non mi dispiace.
    Dopo un anno di esperienza, vorrei cambiare lavoro, non perchè il posto non mi piaccia, ma perchè offre poche opportunità di crescita e i soldi non bastano mai (con mille euro a milano non ci vivi).
    Le due strade che vorrei seguire sono:
    1) Buttarmi nel segretariato di direzione. motivazione: molto spesso chiedono la laurea, parlo molto bene l'inglese e adoro il lavoro impiegatizio(anche se i miei genitori non mi avrebbero mai visto come persona responsabile dell'organizzazione e dell'ordine... invece roiesco bene! )
    2) tentare, ritemprata da un anno di entrate semi-decenti, uno stage nell'ambito della selezione del personale, dal momento che pare essere uno dei pochi ambiti lavorativi che ancora assorbe e impiega laureati in psicologia.
    Anche in questo caso mi piacciono moltissimo alcuni aspetti(ho seguito qualche processo di assunzione nel posto dove lavoro, e li ho trovati molto interessanti) e altri che sinceramente mi spaventano (prima di tutto le competenze "commerciali" di cui sono decisamente carente... però compenso con tanta buona volontà....).

    La motivazione principale è IL LUCRO, cioè, è vero che do' un certo peso all'autorealizzazione(infatti, per entrambe le carriere è richiesta la laurea), ma in questio tempi di difficoltà economiche un po' per tutti (no, per dire, una giornata di parcheggio, a Milano, costa 13 euro!!!!!! non immagino quanto costi mandare un figlio a scuola.... ), almeno per quanto mi riguarda, è l'aspetto economico quello che mi interessa principalmente.
    Volevo dunque chiedere a voi studiosi e soprattutto esperti di risorse umane(so' che molti lvorano nelle agenzie di selezione del personale, qualche fortunato nell'orientamento), quale delle due strade mi consigliereste?Tenuto conto, appunto, dell'età, del fatto che entrambi i lavori mi piacciono ma ho diverse difficoltà a vendere qualcosa di cui non sono convinta, così come ad essere ordinata(e nonostante questo faccio la segretaria... )
    A prima vista il segretariato sembrerebbe allettante, ma siamo poi sicuri che nel lungo termine la situazione non si capovolga?
    Un sito tipo "quantomipagano" sembrerebbe darmi ragione, nel senso che, lo stipendio medio annuo di una segretaria di direzione è inferiore a quello di un responsabile di selezione(siamo però nell'ordine dei 2000-3000 euro annui di differenza) così come lo stipendio massimo(sempre 2000-3000 euro annui di diferenza). Però...magari divntare segretaria è più facile che dventare responsabile di selezione...o viceversa...magari io ho più bagaglio culturale per fare un lavoro piuttosto che un altro...
    Che casino......
    Consigli?

    P.s.: mi scuso per la venialità che caratterizza questo post, riconosco che in altre parti del mondo c'è gente che fa' la fame, però mi rendo sempre più conto che cose che anni fa' ci sembravano naturali, come mettere su famiglia, andare in vacanza, adesso sembrano essere diventate un lusso per pochi.
    E, volevo, quantomeno , tentare di far fruttare gli anni di studio e la fatica spese...non solo in senso metaforico!!!!
    Ultima modifica di riversky : 28-08-2007 alle ore 14.42.07
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

  2. #2
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702
    Innanzitutto, River, non credo affatto che il tuo post sia veniale
    Non c'è nulla di male a farsi pagare per la propria professionalità, anzi! Mica siamo benefattori.
    Hai pensato anche alla possibilità di una terza ipotesi, che fa coincidere un segretariato e una posizione nella selezione R.U.?
    Voglio dire, potrebbe essere una maniera per garantirsi comunque uno stipendio e nel frattempo far fruttare le tue qualità e la tua curiosità per l'ambiente della selezione
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1
    Ciao Biz!!!Innanzitutto, grazie per la risposta.
    La soluzione che proponi sarebbe l'ideale, ma credi sia possibile?
    Chiedendo un po' in giro, mi era sembrato che l'unico modo per entrare nella selezione del personale, ma anche per accedere anche ad altri tipi di lavoro qualificato(ingegneri, laureati in economia...non si scappa... ), fosse lo stage...per questa ragione avevo scartato anche l'ipotesi di un master in gestione delle risorse umane(mi era sembrato di capire che l'esperienza valesse più dello studio...in uno degli altri innumerevoli 3d aperti..)
    A meno di non vendere la miserrima esperienza che sto facendo in questo periodo(prima scrematura cv, recruiting, uè, ho pure fornito le istruzioni per alcuni test -poi, ovvio, mi rendono partecipi dei loro ragionamenti e ultimamente mi lasciavano molto margine di autonomia) come esperienza nel recruiting... Non ne avrei il coraggio...
    Nello specifico, volevo sapere se suggerivi di provere a fare segretariato in società/agenzie che si occupano di selezione delle risorse umane.
    C'è quelche annuncio, ma non credo possa portare a crescite professionali(cioè, rimarei comunque segretaria, no? ).
    Ultima modifica di riversky : 28-08-2007 alle ore 16.54.39
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

  4. #4
    DelfinoArtista
    Ospite non registrato
    Buongiorno Riversky, io parlo per la mia esperienza nel mondo del lavoro.

    Considera che un lavoro a tempo indeterminato è un obiettivo già importante, e che hai già raggiunto un ottima solidità complimenti. Conosco molte persone anche di 30 e passa anni che sono ancora a tempo determinato figurati.

    Io ti consiglierei di tenere quel posto di lavoro, e di cercare ovviamente qualcosa di migliorativo, sempre nello stesso campo, e facendo valere la tua esperienza.
    So di gente che lavora nel campo delle RU con molta mena capacità ed esperienza di te e sicuramente non psicologhi, quindi non sottovalutare le tue potenzialità ma anzi falle valere.


    Buona fortuna

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1
    Delfino, il mio "tempo indeterminato" è un po' una bufala... nel senso che qui sono tutti liberi professionisti e sono assunte solo le segretarie...anche se non nego che abbia i suoi vantaggi(ragion per cui ho abbandonato il lavoro di educatrice).
    Il mio ragionamento, all'inizio, era molto simile a quello che hai fatto tu, nel senso che , per il primo anno, ho guadagnato di più come segretaria(tenuto conto che, per i primi mesi, le agenzie interinali chiedono uno stage, poco o per nulla retribuito) ed ottenere una certa sicurezza è stato relativamente facile.
    Ma nel lungo termine?
    Comunque, nel frattempo, sto inviando cv solo come segretaria... Anzi, l'unico che ho avuto il coraggio di inviare, l'ho inviato per una offerta che poi, a ben guardare, manco mi convinceva...
    Grazie per la risposta, ti ho messo la "barrettina verde" di incoraggiamento!
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

  6. #6
    DelfinoArtista
    Ospite non registrato
    Grazie per la barretta ho contraccambiato!

    Il fatto è che in vari campi che ho sentito, purtroppo gli stage sono veramente troppo poco retribuiti.

    A lungo periodo di sicuro l'esperienza che ti stai facendo è preziosa e di sicuro di da un potere contrattuale, visto che puoi richiedere da altre parti un assunzione anche li a tempo indeterminato.

    Io ritengo che tu ti stia muovendo benissimo dal punto di vista di visione a lungo termine.

    Soprattutto analizza bene i tuoi punti di forza, e a mio parere rimarrai sorpresa da quante alte siano le tue capacità professionali

    Io conosco pochissime persone che siano Psicologi/Psicologhe
    e la tua esperienza lavorativa

    E fare qualcosa part time, nel dopo lavoro? O serale?
    Magari in una scuola ?

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1
    Mah...diciamo che preferivo restringere i campi in cui convogliare le energie...
    Queste mi sembrano le due professioni che più mi interessavano...per questo volevo informazioni...anche se l'ipotesi stage mi fa' paura.....
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1
    aggiungo un altro particolare: adesso mi vogliono passare a contratto di apprendistato mantenendo il netto in busta paga, aggiungendo i ticket e abbassando il livello(da IV a V, che, però, alla fine dei due anni diventa III).
    Premesso che l'azienda ha meno di 15 dipendenti, ad un ipotetico psicologo prossimo ai 29 anni, cosa converrebbe fare?
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1
    Beh...io ci riprovo, a richiamare l'attenzione. Cercando palesemente di scroccare una consulenza, facendo sfoggio della mia più totale ignoranza in materia, torno a chiedere:

    per "unire le due cose" intendete fare la segretaria in una società che si occupa di consulenza nell'ambito delle risorse umane???
    E' importante perchè, tanto per cambiare, l'unica risposta che ho avuto alla cariolata di cv inviati proviene proprio in tal senso.
    Grazie per l'aiuto.....
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di Andalucia
    Data registrazione
    31-05-2005
    Residenza
    Dove mi mandano
    Messaggi
    7,678
    Cara rive....secondo me...beh, lo so che è assurdo quello che dico ma potresti mantenere questo lavoro e chiedere ai tuoi capi di renderti partecipe della gestione delle ru (con questo non intendo solo selezione ma anche formazione, analisi di clima).
    Poi..se proprio ritieni di volertene andare..beh....guaradti bene da chi ti offere un lavoro nell'area risorse umane senza fare uno stage (non avendo tu esperienze in questo campo). Oramai le aziende serie chiedono un periodo di stage, in caso di prima esperienza.
    Lucia


  11. #11
    Partecipante Assiduo L'avatar di Andrea1975
    Data registrazione
    05-07-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    174
    Cara riversky,

    il tuo 3d è molto interessante perchè rappresenta i dubbi che affliggono molte persone che sono uscite dalle nostre Facoltà.
    Mi sembrano interessanti tutti i consigli/pareri che ti sono stati fatti fino ad ora, mi sorge però un dubbio: perchè sei in dubbio?

    Cosa ti fa essere indecisa?
    Vuoi guadagnare più soldi?
    In questo caso, visto che il lavoro segretariale ti piace anche, credo che metterti sul mercato sia la soluzione migliore. Molte società cercano segretarie con esperienza e caratteristiche simili alle tue e oltrettutto a livelli alti si guadagna anche dignitosamente.

  12. #12
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1
    Originariamente postato da Andalucia
    Cara rive....secondo me...beh, lo so che è assurdo quello che dico ma potresti mantenere questo lavoro e chiedere ai tuoi capi di renderti partecipe della gestione delle ru (con questo non intendo solo selezione ma anche formazione, analisi di clima).
    Poi..se proprio ritieni di volertene andare..beh....guaradti bene da chi ti offere un lavoro nell'area risorse umane senza fare uno stage (non avendo tu esperienze in questo campo). Oramai le aziende serie chiedono un periodo di stage, in caso di prima esperienza.
    Non è assurdo, infatti mi hanno via via assegnato maggiori responsabilità in questo campo, ma si tratta di una società ben piccola, per cui, un discorso come quello cui tu accenni, non è possibile (nell'ufficio di Milano sono 9 persone oltre a me...che clima analizzo? in quanto alla formzione... dovrei riuscire a propormi meglio. ).
    Concordo sui quanto mi hai detto riguardo allo stage:
    NON ho competenza nè formazione adeguata come anche molte altre persone che hai visto fare uno stage in G.I. (però io non c'ho manco abilità commerciali.... ), per cui la mia decisione era appunto quella, rinfrancata da un anno di stipendio semi-decente, di tentare il tutto per tutto iniziando uno stage semi-retribuito finalizzato all'assunzione(non ho fretta, ma ho già 29 anni... a Ottobre... ).
    almeno....queste sono le diue strade in cui volevo focalizzaree l'invio dei c.v.. le risposte... lasciamo perdere...
    Mi confermi che, in molte agenzie per il lavoro, lavorano anche laureati in lingue e lettere che NON hanno fatto master nell'ambito, appunto perchè più del processo di selezione dal punto di vista psicologico è importante soddisfare le esigenze dell'azienda-cliente, quindi fornire una rosa di candidati nei termini di tempi richiesti con le caratteristiche enunciate dall'azienda cliente.
    Mi ero informata, tempo fa', su Ops, in merito all'utilità di un master nell'ambito delle risorse umane ed in molti mi hanno risposto che, ai fini delll'inserimento, era più importante l'esperienza(parlo sempre del settore "agenzie per il lavopro")
    Il lavoro che mi hanno offerto(in realtà devo solo fare il colloquio) è da segretaria, fatalità in una società che soi ocupa di selezione delle risorse umane.

    Purtroppo conosci bene le mie crisi ansiose e quindi, diciamo che , come la cara Alessia Va', presa dal panico, avevo inviato anche c.v. per posizioni che non risultavano essere perfettamente adiacenti alle mie due idee. Puntualmente, mi han risposto dall'unica società che NON cerca segretarie di direzione , ma chiede la laurea.
    Essendo, confermo, la molla principale il vile denaro e non avendo ricevuto altre risposte, volevo comunque fare un colloquio.
    Però, la mia domanda era rivolta proprio nel senso del lungo termine....cioè, nel lungo termine, anche parlando di vile denaro, quale delle due strade è più conveniente, a tuo avviso?(Tenendo conto anche della probabilità di riuscire in entrambi i campi...che mi sembra leggermente inferiore per l'ambito delle risorse umane...)

    Onorata di aver ricevuto il parere del mio piccolo genio (28 anni e due p...e grosse come una casa)
    Ultima modifica di riversky : 17-09-2007 alle ore 16.48.19
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

  13. #13
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1
    Originariamente postato da Andrea1975
    Cara riversky,

    il tuo 3d è molto interessante perchè rappresenta i dubbi che affliggono molte persone che sono uscite dalle nostre Facoltà.
    Mi sembrano interessanti tutti i consigli/pareri che ti sono stati fatti fino ad ora, mi sorge però un dubbio: perchè sei in dubbio?

    Cosa ti fa essere indecisa?
    Vuoi guadagnare più soldi?
    In questo caso, visto che il lavoro segretariale ti piace anche, credo che metterti sul mercato sia la soluzione migliore. Molte società cercano segretarie con esperienza e caratteristiche simili alle tue e oltrettutto a livelli alti si guadagna anche dignitosamente.
    Ciao Andrea....

    Sì, la mia indecisione era appunto dettata dall'interesse economico....
    Cioè... ammesso e non concesso che sono un raro caso di persona che adora il lavoro impiegatizio , che non tutti gli psicologi la pensano come me, anzi, sono ben contenti di investire sulla propria mente e aspettare un impiego che non dia solo soddisfazioni economiche, come la cara Lucia che è appena intervenuta, mi chiedevo proprio quale delle due strade, tenendo conto anche della difficoltà di riuscire nell'uno e nell'altro campo, fosse da preferire...
    Soprattutto in termini economici.
    Ricordati che, nel lungo termine, in genere, il lavoro qualificato è più retribuito.
    Ultima modifica di riversky : 17-09-2007 alle ore 16.49.58
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

  14. #14
    Postatore Epico L'avatar di Andalucia
    Data registrazione
    31-05-2005
    Residenza
    Dove mi mandano
    Messaggi
    7,678
    Cara piccola Rive
    Se il piccolo genio sono io cmq..se sono io...ho 27 anni tra l'altro compiuti da poco
    Ecco dopo questa doverosa precisazione..per l'appunto...dicevamo.

    Ah, si....è vero che io ambisco al nutrimento della mia mente ma...anch'io svolgo lavori non propriamente nell'ambito..nell'attesa che ci sia qualcosa di più favorevole!

    Io fossi in te, farei il colloquio nella società che ti ha convocata.
    Poi proverei anche a fare altri colloqui.

    Le conclusioni le puoi trarre solo sperimentando sul campo.

    Per come la vedo io..se devi andare a lavorare in un'agenzie per il lavoro..beh, rimani dove sei..te lo dico con il cuore
    Le tue ambizioni da psicologa lì sarebbero ulteriormente frustrate...so che alcuni non la pensano come me..ma io ci sono passata e si fa tutto tranne che la psicologa!
    Lucia


  15. #15
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1
    Originariamente postato da Andalucia
    Cara piccola Rive
    Se il piccolo genio sono io cmq..se sono io...ho 27 anni tra l'altro compiuti da poco
    Ecco dopo questa doverosa precisazione..per l'appunto...dicevamo.

    Ah, si....è vero che io ambisco al nutrimento della mia mente ma...anch'io svolgo lavori non propriamente nell'ambito..nell'attesa che ci sia qualcosa di più favorevole!

    Io fossi in te, farei il colloquio nella società che ti ha convocata.
    Poi proverei anche a fare altri colloqui.

    Le conclusioni le puoi trarre solo sperimentando sul campo.

    Per come la vedo io..se devi andare a lavorare in un'agenzie per il lavoro..beh, rimani dove sei..te lo dico con il cuore
    Le tue ambizioni da psicologa lì sarebbero ulteriormente frustrate...so che alcuni non la pensano come me..ma io ci sono passata e si fa tutto tranne che la psicologa!

    27 anni??? ehm...ecco, appunto, adesso sì che mi sento frustrata come psicologa... da tutte le esperienze che hai fatto ne dimostravi di più....

    infatti...il colloquio lo farò.... appunto per farmi un'idea!
    Poi...si sa' mai...
    Guarda....più che le agenzie per il lavoro...(appunto, facevo riferimento a quelle perchè non guardano alla preparazione in psicologia del lavoro... almeno, questo è quello che anche io ho sentito ) chi vuoi che mi si pigli?

    Ovvio, se inizio a lavorare nell'ambito, qualche neurone atto a sopportare corsi di specializzazione mi rimane... , ma dalle varie campane che avevo sentito mi risultava più utile uno stage, piuttosto che un master in hr...
    Ultima modifica di riversky : 17-09-2007 alle ore 17.09.17
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy