• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 25

Discussione: Quale università?

  1. #1
    FireWoman
    Ospite non registrato

    Quale università?

    Ciao Raga!

    Sto x frequentare l'ultimo anno presso un liceo scientifico e sono intenzionata a proseguire i miei studi iscrivendomi alla facoltà di psicologia.

    Io punterei per Milano alla Bicocca ma anke Bari per la vicinanza.
    Qualcuno di voi potrebbe consigliarmi una buona Uni di Psicologia in qualunque città italiana??

    P.s. Qualkuno potrebbe dirmi cosa ripassare per il test d'ammissione?
    Materie e Co.?

  2. #2
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912
    Beh per la psicologia Padova e'di sicuro l'universita' piu' prestigiosa, sia per nome,. per la sua storia che poi per l'effettiva qualita' dei corsi. E anche Roma nonostamnte sia (la citta' ugualmente come la facolta' in se') molto caotica offre ottimi corsi...Mi terrei lontano da Firenze.... in quanto potendo scegliere, Roma, Padova, Cesena...ma anche Milano sono superiori per diversi motivi...Poi dipende anche dall'indirizzo verso il quale ti orienteresti...

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di ronaldinho10
    Data registrazione
    11-07-2007
    Residenza
    Vasto
    Messaggi
    101
    io ti consiglierei chieti...ci sono gli stessi prof di roma (tranne 1 paio all'anno) e la facoltà è molto meno caotica...a roma dovresti scegliere anke dall inizio il percorso (psic 1 psic 2) mentre a chieti dovresti scegliere al secondo anno (dopo esserti fatta 1 idea migliore di quello ke stai facendo)

  4. #4
    FireWoman
    Ospite non registrato
    E cosa ne pensate della Bicocca di Milano?

  5. #5
    elenaaaa
    Ospite non registrato
    Della Bicocca di Milano??
    male.......molto male
    Sinceramente, io ci ho fatto un anno e ...non la consiglio, faccio i test e spero di andarmene dalla Bicocca

  6. #6
    psychologo
    Ospite non registrato
    Dipende da cosa vuoi dalla psicologia...
    se sei abituata al luogo comune del lettino e della psicoterapia, allora si, padova è the best
    se invece preferisci le noiose neuroscienze, serie e scientifiche, con tante cose da studiare a memoria e poco spazio per la fantasia ed il ragionamento, allora la bicocca è perfetta per te


  7. #7
    Partecipante Assiduo L'avatar di psiche88
    Data registrazione
    17-06-2007
    Residenza
    Taormina/ Roma
    Messaggi
    164
    Originariamente postato da Duccio
    Beh per la psicologia Padova e'di sicuro l'universita' piu' prestigiosa, sia per nome,. per la sua storia che poi per l'effettiva qualita' dei corsi. E anche Roma nonostamnte sia (la citta' ugualmente come la facolta' in se') molto caotica offre ottimi corsi...Mi terrei lontano da Firenze.... in quanto potendo scegliere, Roma, Padova, Cesena...ma anche Milano sono superiori per diversi motivi...Poi dipende anche dall'indirizzo verso il quale ti orienteresti...
    ciao Duccio (o chiunque altro voglia rispondermi...)! tra roma e padova, dunque, mi consiglieresti padova? grazie!

  8. #8
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912
    Beh non le conosco direttamente...ma conosco diverse persone che si sono iscritte sia a padova che a roma dopo Firenze.... A Padova non conosco nessuno che si e' trovato male...ad ogni modo e' la facolyta' piu' prestigiosa e sicuramente piu' valida come organizzazione e offerta formativa un po' in tutti i campi.... Per roma so che e' valido soprattutto l'ambito clinico....ma soprattutto se non frequentante e pendolare ad esempio..rischi di perderti dentro...Una mia amicasi iscrisse a roma ma non viveva a roma...dopo un anno e un esame sostenuto venne via proprio per la difficolta' di reperire informazioni nella giornata in cui andava a roma.... E' ovviamente caotica e dispersiva sia la citta' che la facolta'....questo a suo dire... per padova magari la citta' puo' offrire meno (dal punto di vista anche di vita e divertimento perche' un minimo conta anche quello... ) ma e' sicuramente validissima..... Cmq sia se ti devi spostare.... e ti interessa piu' l'aspetto formativo rispetto a quello mondano...sceglierei padova.....

  9. #9
    FireWoman
    Ospite non registrato
    Quindi non me la consigliate la BIcocca?

  10. #10
    psychologo
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da FireWoman
    Quindi non me la consigliate la BIcocca?
    dipende da cosa vuoi tu dalla psicologia
    se vuoi fare i test alle persone x vedere hanno deficit attentivi, difficoltà mnemoniche, se ti piacerebbe lavorare con modelli al computer del cervello, o fare esperimenti sui sensi
    allora ok
    la psicologia cognitiva è forte li

    se invece psicologia ti immaginavi il tuo studio, il lettino, il paziente parla, tu ascolti, dai consigli
    allora ingiro c'è di meglio (padova ad esempio)
    soprattutto perchè le uni sono di parte
    anche se ci trovi diversi curriculum, se una uni ha una certa mentalità, cmq si nota negli insegnamenti (o nei non insegnamenti)

    quindi prima di tutto dovresti capire tu che psicologia vuoi, poi cercare l'uni giusta

    sentirai un sacco di gente che ti dirà che il biennio è comune, ma non è vero, il peso di ogni uni si sente, è una cosa "fisiologica", penso sia così da sempre

    ed è brutto poi se ti ritrovi in un'uni dove tutti hanno una mentalità diversa dalla tua
    c'è chi dice che le varie psicologie si complementano a vicenda, io ci credo poco, quando ti trovi nel lato sbagliato della barricata ti accorgi che di quello che vorresti fare hai solo un'assaggino, e non puoi criticare
    rifletti sulla tua scelta, tu che sei stata così scaltra da informarti prima

  11. #11
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    24-08-2006
    Messaggi
    1,145
    Originariamente post
    ato da psychologo

    dipende da cosa vuoi tu dalla psicologia
    se vuoi fare i test alle persone x vedere hanno deficit attentivi, difficoltà mnemoniche, se ti piacerebbe lavorare con modelli al computer del cervello, o fare esperimenti sui sensi
    allora ok
    la psicologia cognitiva è forte li

    se invece psicologia ti immaginavi il tuo studio, il lettino, il paziente parla, tu ascolti, dai consigli
    allora ingiro c'è di meglio (padova ad esempio)
    soprattutto perchè le uni sono di parte
    anche se ci trovi diversi curriculum, se una uni ha una certa mentalità, cmq si nota negli insegnamenti (o nei non insegnamenti)

    quindi prima di tutto dovresti capire tu che psicologia vuoi, poi cercare l'uni giusta

    sentirai un sacco di gente che ti dirà che il biennio è comune, ma non è vero, il peso di ogni uni si sente, è una cosa "fisiologica", penso sia così da sempre

    ed è brutto poi se ti ritrovi in un'uni dove tutti hanno una mentalità diversa dalla tua
    c'è chi dice che le varie psicologie si complementano a vicenda, io ci credo poco, quando ti trovi nel lato sbagliato della barricata ti accorgi che di quello che vorresti fare hai solo un'assaggino, e non puoi criticare
    rifletti sulla tua scelta, tu che sei stata così scaltra da informarti prima
    in questo tuo post si legge un cicinin (in genovese vuol dire un pochino) di rimpianti da parte tua...
    del tipo: "Oh, se avessi scelto 1 altro ateneo...!"
    Che hai intenzione di fare quindi?
    Rimani in bicocca?

  12. #12
    Partecipante Affezionato L'avatar di glassina
    Data registrazione
    15-06-2007
    Residenza
    busto arsizio
    Messaggi
    95
    In realtà in Bicocca va molto neuropsicologia e psicologia dello sviluppo, non esattamente cognitiva...
    A parte questo l'impostazione di questa università è molto scientifica... Bhè, io mi aspettavo una psicologia scientifica, una psicologia dove prima di dire quello che ti salta in testa devi provare che ciò che dici è vero. Inoltre mi piace molto la biologia, e non ci trovo niente di sbagliato nello studiarla.
    Certo che se uno si aspetta di fare una sottospecie di filosofia applicata al reale ha sbagliato ateneo. Inoltre se si vuole fare Freud per 5 anni, si ha ugualmente sbagliato ateneo...
    Nonostante ciò la maggior parte della gente, al terzo anno, sceglie proprio l'indirizzo di counseling!

  13. #13
    psychologo
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da glassina
    Nonostante ciò la maggior parte della gente, al terzo anno, sceglie proprio l'indirizzo di counseling! [/B]
    si, per la disperazione

    o magari nella speranza che poi trasferendosi in un'altra uni seria sotto l'aspetto non scientifico* della cosa, si abbiano meno di 100 crediti di debito x nozioni mai acquisite x dar spazio allo studio di altre materie prese da altre facoltà


    * e non scientifico non vuol dire ciarlatanesco, ma solo che certe cose la scienza non è ancora pronta per dimostrarle, cose utili e funzionali


    ps neuropsicologia rientra appieno nei campi della psicologia cognitiva, neuroscienze cognitive, e sviluppo mi sa proprio che è trattato sotto quell'ottica, perchè la psicologia cognitiva è il filone, come dire comportamentismo, filone che va adesso, quindi tutto è prettamente orientato ad essa, come si capisce anche dagli insegnamenti di molte materie
    Ultima modifica di psychologo : 29-08-2007 alle ore 10.40.40

  14. #14
    psychologo
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Tipolina83
    in questo tuo post si legge un cicinin (in genovese vuol dire un pochino) di rimpianti da parte tua...
    del tipo: "Oh, se avessi scelto 1 altro ateneo...!"
    Che hai intenzione di fare quindi?
    Rimani in bicocca?
    ma va, ma che dici

    purtroppo sono fregato
    dovevo entrare a pavia l'anno scorso, ma mi son fatto fregare dal fatto che non volevo prendere il treno x venire li ed affidare il mio destino alle ferrovie dello stato
    poi non sapevo di queste differenze, forse non ho cercato bene, o forse come ho scritto tempo fa, nei forum nessuno ne parla, si parla solo di curriculum, ma ora so che curriculum con lo stesso nome non sono la stessa cosa in tutte le università, e questo è male!

    si ora son proprio fregato, ho paura a cambiare, ma anche se avessi il coraggio, non saprei dove andare
    a pavia c'è il test e non mi sono iscritto
    cattolica costa un cifro di più e son spilorcio , poi ci sono tanti orali, che odio (e teologia che è inutile)
    altre uni son troppo lontane
    a quello che ho capito padova mi sarebbe piaciuta, peccato

    ora non mi resta che finire qui, finire i 3 anni, non poter far l'esame di stato xchè tolgono l'albo, non poter continuare perchè c'è la frequenza obligatoria, e forse non poter cambiare perchè sarei sommerso dai debiti a causa della scarsità nozionistica che viene data in certe materie per favorirne altre...

    io ho sbagliato all'inizio, non fatelo anche voi matricole, diffidate dai forum di facoltà, che sono tendenziosi e vi diranno tutti che la loro uni è la migliore, ma fate tesoro di forum come questo, dove potete trovare anche chi parla male della propria uni

    ...e poi, studiando le dinamiche di gruppo capirete anche come mai di questo eccessivo attaccamento e cambianto di cognizione, cosa non spiegata a livello neurologico, che allora forse non esiste







    ps bè si, sono un lamentone, avrò qualche lesione frontale specifica

  15. #15
    Partecipante Affezionato L'avatar di glassina
    Data registrazione
    15-06-2007
    Residenza
    busto arsizio
    Messaggi
    95
    Originariamente postato da psychologo
    si, per la disperazione

    o magari nella speranza che poi trasferendosi in un'altra uni seria sotto l'aspetto non scientifico* della cosa, si abbiano meno di 100 crediti di debito x nozioni mai acquisite x dar spazio allo studio di altre materie prese da altre facoltà


    * e non scientifico non vuol dire ciarlatanesco, ma solo che certe cose la scienza non è ancora pronta per dimostrarle, cose utili e funzionali


    ps neuropsicologia rientra appieno nei campi della psicologia cognitiva, neuroscienze cognitive, e sviluppo mi sa proprio che è trattato sotto quell'ottica, perchè la psicologia cognitiva è il filone, come dire comportamentismo, filone che va adesso, quindi tutto è prettamente orientato ad essa, come si capisce anche dagli insegnamenti di molte materie
    Invece io per psicologia cognitiva intendo cose come psicologia del pensiero/psicologia generale, cioè psicologia sperimentale pura (per intenderci curriculum 3-> psicologia cognitiva applicata! ), tu intendi cognitivismo, ma è diverso...

    In ogni caso, come tu dici le tue opinioni, lo farò anche io: al contrario di te mi sono trovata molto bene con questa impostazione!

    In ogni caso è sempre bene informarsi prima sulle cose che si andranno a studiare, e guardando il forum di facoltà c'era anche tanta gente che si lamentava, per le specialistiche, del fatto che c'è poca psicologia clinica e tanta psicologia dello sviluppo.
    Inoltre prendendo dei piani di studio si possono notare le differenze tra le università anche prima di iscriversi (com'è che in Cattolica c'è un solo esame di psicologia fisiologica?)...
    Se proprio avevi una tua idea precisa ti conveniva accertarti che era la stessa dell'università dove ti andavi ad iscrivere!

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy