• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di bacchetta
    Data registrazione
    03-06-2007
    Residenza
    Varese
    Messaggi
    539

    Interepretazione disegni

    Ho da chiedervi un parere: una bambina di 4 anni ha iniziato das poco ad andare alla scuola dell'infanzia perchè la mamma, in seguito alla separazione, ha dovuto iniziare a lavorare. Si inserisce bene, senza problemi, appare più grande della sua età, molto curiosa e sveglia.

    Per la festa della mamma si propone ai bambini di rappresentare la mamma con tutti i mezzi a disposizione: colori, pennarelli, ritagli di giornale...
    mentre tutti i bambini di fianco alla mamma mettono un sacco di oggetti che si trovano a casa o che hanno a che fare con il lavoro della mamma...

    Lei invece titaglia un corpo nudo di una pubblicità di una crema e non vuole ne aggiungere nient'altro ne dare spiegazioni sul suo disegno.

    Voi che dite??

    Grazie...

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di sulinari
    Data registrazione
    11-01-2005
    Residenza
    provincia di Bologna
    Messaggi
    2,954
    probabilmente voleva solo rappresentare la sua mamma senza niente altro intorno. Solo la sua mamma come corpo a cui magari vorrebbe essere vicina, visto che la mamma ha dovuto allontanarsi un po' per iniziare a lavorare.
    Questo è un pensiero volante, che mi è venuto leggendoti, ma non ci ho riflettuto sopra.
    Ci sono molte altre possibili ipotesi, in realtà...
    qui ci sono anch'io --> http://internos7.wordpress.com/

    Perfer et obdura. Dolor hic tibi proderit olim.

  3. #3
    Partecipante Super Esperto L'avatar di bacchetta
    Data registrazione
    03-06-2007
    Residenza
    Varese
    Messaggi
    539
    In effetti penso che con questi pochi dati disponibili le ipotesi siano infinite...era solo un caso di un concorso a cui ho partecipato e mi interessavano altre idee...

  4. #4
    neuropsy33
    Ospite non registrato
    Io la interpreterei come una reazione ad una depressione, senza ovviamente dare ipotesi azzardate. E' solo un'opinione. I bambini esprimono molto grazie ai disegni: ricordo di un bambino da me visitato che disegnava un uomo nero su di un foglio, e sul retro un uomo sai contorni neri e all'interno tutto bianco. Questo era la rappresentazione della lotta antidepressiva.
    In clinica diamo molta importanza all'aspetto ludico e grafico dei bambini, sono forse l'unica via attraverso la quale si esprimono chiaramente.
    La cosa può essere messa in relazione alla separazione non dalla madre, ma alla separazione fra i due genitori. E' spesso fonte di disagio ed episodi depressivi, questo avvenimento ormai comune in molte famiglie.
    Ovvio, lo ripeto: la mia è solo un'ipotesi.

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320
    Secondo me i disegni vogliono dire molto soprattutto a questa età..il problema è che con un singolo disegno , 1 solo, non si può fare una diagnosi...si necessita di molte altre informazioni e magari, se proprio vuoi approfondire la cosa potresti chiedere alla bimba (e magari ad altri bimbi) di farne altri, sulla famuiglia, sulla mamma, sugli amici...così magari, insiem alle altre infomazioni ricevute si puòprovare a capire qualcosa in +, ma credo solo dopo aver appreso altre infomazioni!
    ciao ciao...
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  6. #6
    neuropsy33
    Ospite non registrato
    Mah, non per vantarmi o chissà cosa, ma anche da un solo disegno (almeno io) sarei capace di tracciare un profilo abbastanza corretto di un bambino. Non occorre chissà quale genio, per farlo: solo un po' di capacità di analisi e un buono studio, oltre che pratica clinica. Niente di particolare, insomma. Un disegno può bastare...

  7. #7
    Partecipante Super Esperto L'avatar di bacchetta
    Data registrazione
    03-06-2007
    Residenza
    Varese
    Messaggi
    539
    Il mio pensiero è più vicino a quello di Memole...io credo che nessuno strumento, che sia un test, un colloquio o un disegno preso singolarmente, da solo ci possa fornire dati certi su un caso. Magari si possono fare delle ipotesi, ma che hanno bisogno di essere testate, allargate, verificate o confutate attraverso altri atrumenti...e non c'entra la competenza del professionista. Uno strumento da solo ci può dare un'idea, ma non ci fornisce dati su cui fare diagnosi o cose del genere...

  8. #8
    neuropsy33
    Ospite non registrato
    Infatti io parlavo di profilo abbastanza corretto, non di una diagnosi multiassiale; per quella occorrono vari strumenti, quali tests psicologici e neuropsicologici, scale di valutazione, colloqui psicodinamici e relative osservazioni; possibilmente analisi neurobiologiche e neurologiche relative all'arousal e ad altri elementi fisici, tests psicometrici, etc.
    Mai detto che una diagnosi si può fare solo in base al disegno.

Privacy Policy