• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 14 di 14

Discussione: vivere a napoli???

  1. #1

    vivere a napoli???

    ciao a tutti
    sono un ragazzo di firenze, studio psicologia nell ateneo fiorentino ma visto l approccio prevalentemente scientifico e metodologico ho cominciato a guardarmi intorno, e adesso, una delle possibilita piu concrete è un trasferimento alla facolta di psicologia di napoli.

    vorrei semplicemente chiedervi:
    1) pro e contro di vivere e studiare a napoli
    2)vi sentite di caldeggiare questa mia idea oppure no?

    non so se questo sia il forum adatto dove postare una domanda del genere, nel caso avessi sbagliato chiedo scusa ai Mod, e spostatemela dove volete, ma vi prego, date visibilita a questa mia domanda perche sono davvero in crisi!

    vi ringrazio per le risposte che mi auguro arriveranno numerose, è una scelta importante della mia vita e voglio capire il piu possibile di cio che sto per fare, chiedo, imploro aiuto alla comunita di opsonline!

  2. #2
    gil74:-)
    Ospite non registrato
    ciao!
    hai scelto napoli perché ti piace particolarmente la città oppure perché sei interessato ad una facoltà di psicologia con approccio clinico?
    se è per la città, purtroppo non so che dirti....è questione di gusti!
    io vivo a roma, e sinceramente, tra il caos di una città come napoli, e il caos di roma, preferisco roma.

    se invece vuoi cambiare città perché stai cercando una facoltà di psicologia che abbia anche un indirizzo clinico, non so come sia quella di napoli, ma ti consiglierei di informarti anche sulla facoltà di roma.
    qui, nella triennale, ci sono diversi indirizzi tra cui scegliere, sia nell'ambito cognitivo che nel clinico. i professori sono molto preparati, i corsi sono belli e ricchi di contenuti.
    anche per la specialistica ci sono diversi indirizzi tra cui scegliere, e infine, le scuole di specializzazione, master, corsi post laurea, ecc. sono una marea.

    spero che ci sia qualcuno nel forum che ti dia indicazioni su napoli.

    ciao!
    Ultima modifica di gil74:-) : 27-06-2007 alle ore 11.53.56

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di Luporosso
    Data registrazione
    28-08-2006
    Messaggi
    248
    Non ho molto tempo per risponderti adesso. Io sono di Napoli e sono andato a studiare a Padova. Direi di tenerti lontano dalla facoltà di psicologia di Napoli, così come mi hanno sempre consiglia tutti.
    Ovviamente è una cosa che si restringe alla facoltà di psicologia e non al resto, perché l'ateneo in se è un buon ateneo.
    La vita a Napoli è ad un ritmo un po' particolare. È una città bellissima senza dubbio.
    Se vuoi più info
    garetmezzelfo@hotmail.com

    Edit:
    Ah.. poi un giorno mi spiegherete questa maledetta storia dell'approccio scientifico.
    Un po' di numeri e un po' di cellule rendono un approccio più scientifico di un altro?
    Il cognitivismo che misura tutto è poi così una buona forma di scienza? Il campo minato della neuroscienza è poi così "scientifico"?
    Il problema è che non si può parlare di scienza a prescindere di contenuti, di metodo e di interpretazione.
    E non esistono teorie vere e non vere... esistono solo teorie buone e non buone.

    I miei saluti.
    Ultima modifica di Luporosso : 27-06-2007 alle ore 16.21.27
    "Aye, fight and you may die, run, and you'll live ... at least for a while. And dying in your beds, many years from now, would you be willin' to trade ALL the days, from this day to that, for one chance, just one chance, to come back here and tell our enemies that they may take our lives, but they'll never take our freedom!"

    Al candore pallido, della luna rovente. Sulla tua pelle disegnava ombre.

    ...io mi inginocchio a ringraziare la natura che dotandomi di questa indole nemica di ogni virtù, mi ha fatto vincere la fortuna e mi ha insegnato ad innalzarmi sopra la mia educazione. So che la prima, sola, vera scienza è quella dell'uomo, la quale non si può studiare nella solitudine e ne' libri;
    Ortis.

  4. #4
    ...e perche te la sconsigliavano?

  5. #5
    gil74:-)
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Luporosso
    Ah.. poi un giorno mi spiegherete questa maledetta storia dell'approccio scientifico.
    Un po' di numeri e un po' di cellule rendono un approccio più scientifico di un altro?
    Il cognitivismo che misura tutto è poi così una buona forma di scienza? Il campo minato della neuroscienza è poi così "scientifico"?
    Il problema è che non si può parlare di scienza a prescindere di contenuti, di metodo e di interpretazione.
    E non esistono teorie vere e non vere... esistono solo teorie buone e non buone.
    credo che parlando di approccio scientifico o clinico di una facoltà ci si riferisca semplicemente alla distinzione tra i diversi indirizzi di studi.
    per esempio a roma, nella triennale, c'è l'indirizzo: "Scienze e tecniche psicologiche per l'analisi dei processi cognitivi normali e patologici", dove è privilegiato lo studio della psicologia cognitiva, della psicobiologia, della psicofisiologia e delle neuroscienze cognitive, ecc.;
    mentre all'indirizzo "Scienze e tecniche psicologiche della valutazione e della consulenza clinica" prevale lo studio della psicologia dinamica, evolutiva, e delle tecniche di valutazione del rischio psicopatologico, tecniche di valutazione psicologica e di orientamento scolastico e professionale.

    è una distinzione di ambiti di competenze, quindi, anche se in ogni indirizzo sono presenti comunque tutte le discipline fondamentali, le altre materie sono più specifiche.

    non credo che si tratti di una distinzione tra contenuti più o meno scientifici!



  6. #6
    Partecipante Esperto L'avatar di Luporosso
    Data registrazione
    28-08-2006
    Messaggi
    248
    Magari venisse usato solo per fare questa distinzione.
    Comunque, è una distinzione che confonde le idee..... a parer mio.
    "Aye, fight and you may die, run, and you'll live ... at least for a while. And dying in your beds, many years from now, would you be willin' to trade ALL the days, from this day to that, for one chance, just one chance, to come back here and tell our enemies that they may take our lives, but they'll never take our freedom!"

    Al candore pallido, della luna rovente. Sulla tua pelle disegnava ombre.

    ...io mi inginocchio a ringraziare la natura che dotandomi di questa indole nemica di ogni virtù, mi ha fatto vincere la fortuna e mi ha insegnato ad innalzarmi sopra la mia educazione. So che la prima, sola, vera scienza è quella dell'uomo, la quale non si può studiare nella solitudine e ne' libri;
    Ortis.

  7. #7
    gil74:-)
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Luporosso
    Magari venisse usato solo per fare questa distinzione.
    Comunque, è una distinzione che confonde le idee..... a parer mio.
    sarebbe off topic in questa discussione su napoli, ma mi piacerebbe sapere a cosa ti riferisci!


  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di Luporosso
    Data registrazione
    28-08-2006
    Messaggi
    248
    discorso veramente lungo da fare qui... magari ti scrivo qualcosina come messaggio privato quanto ho un attimo di tempo ritagliato!
    "Aye, fight and you may die, run, and you'll live ... at least for a while. And dying in your beds, many years from now, would you be willin' to trade ALL the days, from this day to that, for one chance, just one chance, to come back here and tell our enemies that they may take our lives, but they'll never take our freedom!"

    Al candore pallido, della luna rovente. Sulla tua pelle disegnava ombre.

    ...io mi inginocchio a ringraziare la natura che dotandomi di questa indole nemica di ogni virtù, mi ha fatto vincere la fortuna e mi ha insegnato ad innalzarmi sopra la mia educazione. So che la prima, sola, vera scienza è quella dell'uomo, la quale non si può studiare nella solitudine e ne' libri;
    Ortis.

  9. #9
    Partecipante Figo L'avatar di Codename47
    Data registrazione
    11-03-2006
    Residenza
    GOMORRA - in attesa che Dio la distrugga
    Messaggi
    842
    Blog Entries
    12

    Re: vivere a napoli???

    Originariamente postato da caruso_pascoski
    ciao a tutti
    sono un ragazzo di firenze, studio psicologia nell ateneo fiorentino ma visto l approccio prevalentemente scientifico e metodologico ho cominciato a guardarmi intorno, e adesso, una delle possibilita piu concrete è un trasferimento alla facolta di psicologia di napoli.

    vorrei semplicemente chiedervi:
    1) pro e contro di vivere e studiare a napoli
    2)vi sentite di caldeggiare questa mia idea oppure no?

    non so se questo sia il forum adatto dove postare una domanda del genere, nel caso avessi sbagliato chiedo scusa ai Mod, e spostatemela dove volete, ma vi prego, date visibilita a questa mia domanda perche sono davvero in crisi!

    vi ringrazio per le risposte che mi auguro arriveranno numerose, è una scelta importante della mia vita e voglio capire il piu possibile di cio che sto per fare, chiedo, imploro aiuto alla comunita di opsonline!

    vivi a Firenze e vuoi venire a Napoli??

    Sei impazzito??

    NO NO e di nuovo NO!

    E, se non mi fossi spiegato bene, NO!

    Ti dico solo questo... quando io e gli altri dannati venimmo a fare una gita a Firenze, e alla Toscana, non rimanemmoa bocca aperta davanti alla torre di Pisa, non davanti algi uffizi, ma davanti ad una serie di moto semplicemente appoggiate alla parete...senza catene di sicurezza!

    Ti ho detto già non devi venire quì?

  10. #10
    Partecipante Super Figo L'avatar di luna__pi
    Data registrazione
    05-06-2007
    Residenza
    Firenze (provincia)
    Messaggi
    1,648
    Blog Entries
    34
    è un pegiudizio il mio ma personalmente non lo farei mai...
    è vero Firenze come facoltà non è un gran che ma andare ad abitare a Napoli...credo che non sopravviverei...
    poi sei tu a scegliere!
    non si smette di giocare perchè si invecchia
    ma si invecchia perchè si smette di giocare

    (\_/)
    (°_°)
    ( ><)
    <- This is Bunny. Copy Bunny into your signature to help him on his way to world domination

  11. #11
    Partecipante Figo L'avatar di Codename47
    Data registrazione
    11-03-2006
    Residenza
    GOMORRA - in attesa che Dio la distrugga
    Messaggi
    842
    Blog Entries
    12
    Originariamente postato da luna__pi
    è un pegiudizio il mio ma personalmente non lo farei mai...
    è vero Firenze come facoltà non è un gran che ma andare ad abitare a Napoli...credo che non sopravviverei...
    poi sei tu a scegliere!
    guarda, per pregiudizio si intende una conoscenza non basata su esperienza diretta e che non corrisponde a verità.

    Cioè, se tu non sei mai stata a NApoli e pensi che Napoli sia la succursale dell'Inferno, ma in realtà è una città normale, allora il tuo è un pregiudizio.
    Se invece non sei mai stata a NApoli e pensi che Napoli sia la succursale dell'Inferno,ed in realtà lo è, allora il tuo è NON è un pregiudizio.
    Posso assidurarti che il tuo NON è un pregiudizio!
    Ultima modifica di Codename47 : 28-06-2007 alle ore 16.41.47

  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di _Kashmir_
    Data registrazione
    17-05-2006
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    435
    io sono Napoletana, orgogliosa di esserlo, la mia città, come tante altre ha delle pecche, ma la nostra umanità non ce l'ha nessuno. Io studio a Roma per il semplice fatto che, al contrario di tante altre, la facoltà di psicologia a Napoli è di qualità scadente.

    Non è la succursale dell'inferno, va di moda buttarci fango ultimamente.

    Ha i suoi problemi, vero, ma non c'è solo quello.

    Non approfondisco perché sennò vac n'frev..

    Buona scelta
    "La tecnica non conta, io mi occupo di emozioni" -Jimmy Page-

  13. #13
    Super Postatore Spaziale L'avatar di saretta85
    Data registrazione
    11-03-2005
    Residenza
    Su navi per mari
    Messaggi
    2,903
    Uhm, sulla base di cosa affermi che la facoltà di psicologia a Napoli è di qualità scadente?!?
    Cos'è che te lo fa credere?

    Perché, al di là del discorso città che può o non può piacere, non credo ci sia proprio nulla da dire sul corso di laurea in psicologia di Napoli.
    E lo dico perché lo frequento e non per sentito dire. E non avrei nessun problema ad ammettere il contrario, anzi.
    Auschwitz inizia quando si guarda a un mattatoio e si pensa:
    sono soltanto animali.(T.W.Adorno)



    <buona visione>


    Vegan Life!


    Il mio sito italo-spagnolo*click*

  14. #14
    shininaif
    Ospite non registrato

    Riferimento: vivere a napoli???

    gia che ci sono,uppo la domanda...

    io vivo in provincia di salerno e mi iscriverò alla facoltà di psicologia di napoli...
    ditemi,mi conviene fare avanti e indietro coi pulman oppure affittare una stanzetta a napoli?

Privacy Policy