• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 7 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 96
  1. #1
    Partecipante L'avatar di wiocoli
    Data registrazione
    22-10-2004
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    43

    Esperienze di lavoro in comunità per tossicodipendenti

    Ciao.
    Ho da poco cominciato a lavorare in una comunità per tossicodipendenti.
    Vorrei ascoltare esperienze di chi questo lavoro lo fa già da un pò.

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di kleopa84
    Data registrazione
    13-09-2005
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    273
    wow.....anche io vorrei lavorare in una comunità per tossicodipendenti!

    io ho fatto il tirocinio alla triennale e ho deciso che la strada che seguirò è quella!!!

    è sicuramente molto forte come esperienza, anche sconvolgente a tratti e la regola numero uno è mettersi in gioco in tutto e per tutto......in quanto nn ci sono le convenzionali barriere tra operatore e utente (per esem una scrivania) e il limite è facile passarlo....ma è formativo!

    ma tu ti sei laureato/a? in che città sei? come hai fatto ad entrare?

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di lulunana
    Data registrazione
    13-01-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    218
    complimenti, come hai fatto?
    io ho fatto tirocinio in CT ed è stata un'esperienza fortissima perchè il grosso del lavoro si fa sul proprio mondo emotivo che inevitabilmente viene molto messo in gioco......la cosa importante è non lasciarsi spaventare e affrontare tutto un passo alla volta!!!!!!!!!!!!

  4. #4
    Matricola L'avatar di Fiushia
    Data registrazione
    03-01-2005
    Messaggi
    21
    A me piacerebbe fare un'esperienza in comunità ma ho un carattere piuttosto introverso e impiego un pò di tempo a socializzare con gli altri...nel rapporto a due mi muovo decisamente meglio..
    secondo te questo potrebbe essere un limite?

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di lulunana
    Data registrazione
    13-01-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    218
    Dipende da come lavorano in CT e da come tu riesci ad inserirti nel gruppo che già trovi, i ragazzi in genere, per quella che è la mia piccola esperienza, comprendono benissimo chi hanno davanti e per loro non mi sembra sia un problema!
    Lavorano in CT persone dalle caratteristiche più disparate............

  6. #6
    Partecipante L'avatar di wiocoli
    Data registrazione
    22-10-2004
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    43
    RIspondo con ritardo.
    Ho risposto a un annuncio.
    E' un settore con elevato turn over quindi più o meno chiamano.
    Almeno credo.
    Sono a Torino

  7. #7
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    16-04-2007
    Residenza
    Pontedera (PI)
    Messaggi
    113
    Ciao a tutti! Anche a me interresserebbe molto lavorare in questo settore.. ho fatto un corso in facoltà sulle tossicodipendenze e mi è piaciuto molto. Voi in che cosa siete laureate? Io sto frequentando la facoltà di Psicologia a Firenze (corso di lavoro e organizzazioni).. ma per fare questo lavoro bisogna essere per forza laureati in Psicologia clinica? Ciao a tutti!

  8. #8
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    16-04-2007
    Residenza
    Pontedera (PI)
    Messaggi
    113
    ah..un'altra cosa.. ma per comunità intendete i SerT di zona o comunità vere e proprie?

  9. #9
    Partecipante Assiduo L'avatar di lulunana
    Data registrazione
    13-01-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    218
    Io per CT intendo proprio la comunità residenziale, non il Sert.
    Per quello che ho visto io non importa a quale indirizzo fai riferimento, ma ripeto è la mia esperienza......

  10. #10
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    16-04-2007
    Residenza
    Pontedera (PI)
    Messaggi
    113
    Io abito in una piccola cittadina e non so nemmeno se ci sia una comunità in zona.. mi informerò. Lulunana mi piacerebbe saperne di piu, se è possibile. Di cosa ti occupi..come hai fatto ad entrare..in che cosa sei laureata. Grazie per l'eventuale disponibilità..ciao!

  11. #11
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    05-04-2007
    Residenza
    bresso (milano)
    Messaggi
    227

    per quello che posso..

    ciao sono lella e ho lavorato per 20 anni in un Ser.T, quindi un po' di esperienza ce l'ho. Prima di laurearmi in psicologia sono stata (e sono tuttora) assistente sociale. Quindi se qualcuno ritiene che possa essere utile la ia esperienza resto disponibile (per ciò che posso). ciao a tutti.
    lella

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di lulunana
    Data registrazione
    13-01-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    218
    io sono una delle tantissime psicologhe disoccupate che si barcamena e sogna che un giorno farà quello per cui ha tanto faticato........in CT ci sono stata tramite un corso di formazione e poi sono rimasta come volontaria quindi ho avuto modo di assistere a varie situazioni , per questo ti dicevo è eterogeneo il panorama, soprattutto ascoltando anche altre colleghe che per esempio sognano di lavorare specificamente nel campo delle dipendenze

  13. #13
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    16-04-2007
    Residenza
    Pontedera (PI)
    Messaggi
    113
    Ciao Lella..io sto frequenatando la facoltà di psicologia a firenze indirizzo di lavoro e organizzazione. Il dubbio che vorrei risolvere è se è possibile accedere ai sert o comunità anche non avendo fatto clinica. Cioè..è richiesto il tipo di indirizzo che si è intrapreso o basta la laurea in psicologia senza specificare?
    Grazie! ciaociao

  14. #14
    ciao io sono laureata in psicologia vecchio ordinamento.....ma volevo sapere come si può fare per entrare a lavorare in una comunità??? p.s. sono in attesa di effettuare l'esame di stato....

    grazie infinite a chi sa aiutarmi

  15. #15
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    05-04-2007
    Residenza
    bresso (milano)
    Messaggi
    227
    Ciao irenegrillo quello che posso dirti è che bisogna esseere psicologi iscritti all'albo, ma visto che nelle strutture pubbliche di cui tu parli si accede solo per concorso (sempre che una finanziaria illuminata riapra questa possibilità che per ora è bloccata) e visto che le domande dei concorsi sono sempre sulla clinica (con una parte specifica sul Rorshach) fossi in te approfondirei l'area clinica.
    Per margheritaraf da quello che so in in lombardia l'eseme di stato è fondamentale per entrare come psicologa, ma se entri come operatrice di comunità non serve e c'è anche maggior possibilità di assunzione.
    bacioni
    lella
    p.s. mi sono anche io laureata v.o. e sono come te in attesa di esame di stato.
    lella

Pagina 1 di 7 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy