• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9
  1. #1

    adm

    Ciao ragazze,sto per iniziare una nuova esperienza... inizierò a breve a lavorare come assistente domiciliare..sarà per me la prima esperienza nel settore...qualcuna di voi mi darebbe qualche consiglio?docrò seguire due casi:una bambina delle elementari e un adolescente...attendo presto qualche vostra risposta ed esperienza...
    Ultima modifica di stegg : 14-06-2007 alle ore 11.05.49

  2. #2
    marypsic
    Ospite non registrato
    ciao!
    è un'esperienza molto coinvolgente, entrare nelle case ti risucchia le energie, ti senti completamente coinvolta nelle dinamiche di famiglie spesso con un'infintà di problemi.
    non ci sono consigli da dare, anch'io ho iniziato allo sbaraglio. spesso finiamo a fare questo lavoro come ripiego, ma servirebbe una formazione specifica davvero.
    ti posso consigliare solo di cercare di mantenere un certo distacco perchè spesso (a me è successo così) vorresti fare grandi cose, risolvere ogni problema, ma ti rendi conto che sei solo una perla nell'oceano delle relazioni negative che hanno questi bambini. hai la sensazione di essere inutile, che quello che fai non porti a niente. ma non è così, devi apprezzare ogni piccolo traguardo e imparare a vedere i piccoli risultati. lo scopo è fornire al bambino un modello educativo diverso da quello che loro vivono ogni giorno e già che ci sei e che ci sei stato è molto importante. magari ti ritroverai a insegnare a lavarsi i denti o a mettere a posto la stanza e ti sembrerà di aver sprecato la tua laurea, ma non è così. parti con l'idea che ogni minuscola cosa che fai è utile perchè "finalmente" qualcuno la fà!
    non so se rendo l'idea, ma io da questo lavoro ho imparato molto, mi ha dato molte soddisfazioni e secondo me è un passo da fare se vuoi diventare una vera psicologa.
    in bocca al lupo!!

  3. #3
    Partecipante L'avatar di Luna81
    Data registrazione
    22-04-2003
    Residenza
    Parma
    Messaggi
    31

    Ciao!!

    Originariamente postato da 84steffy84
    Ciao ragazze,sto per iniziare una nuova esperienza... inizierò a breve a lavorare come assistente domiciliare..sarà per me la prima esperienza nel settore...qualcuna di voi mi darebbe qualche consiglio?docrò seguire due casi:una bambina delle elementari e un adolescente...attendo presto qualche vostra risposta ed esperienza...
    Ciao !!
    Vorrei chiederti: come hai fatto per ottenere questo lavoro? A me interesserebbe, ma non so come muovermi, a chi rivolgermi..
    Buon lavoro!!

    Luna

  4. #4
    marypsic
    Ospite non registrato
    scrica da internet l'elenco di tutte le coop e manda il curriculum a quelle che si occupano di adm. altrimenti vai nel tuo comune a chiedere quale coop ha in appalto i servizi di assistenza domiciliare
    vedrai che qualcuno ti risponde c'è sempre bisogno

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    ciao
    anch'io faccio l'assistenza domiciliare.
    per prima cosa, sono ADH o ADM? cioè, per chi non fosse già avvezzo a sigle e siglette, è nell'area dell'handicap o minori in generale?

    ti posso consigliare un librettino utile, dove ci sono degli spunti di riflessione interessanti: si chiama "L'educatorre nella casa del bambino" di janssen casa ed. Ambrosiona.

    se hai bisogno, chiedi pure
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Originariamente postato da marypsic
    io da questo lavoro ho imparato molto, mi ha dato molte soddisfazioni e secondo me è un passo da fare se vuoi diventare una vera psicologa
    Marypsic, sono molto d'accordo su la prima parte della pezzo che ho qui riportato. L'ADM/ADH dà molto ed insegna moltissimo.
    Non sono però d'accordo per quanto riguarda la seconda parte: per essere vere e brave psicologhe NON è necessario fare l'educatrice! Il lavoro e gli ambiti di intervento sono diversi, a volte si intrecciano, ma non sono la stessa cosa.
    Poi si può anche essere d'accordo che, vista la situazione lavorativa attuale, se si vuole stare nello stesso campo l'educatrice è un lavoro che si può tentare di intraprendere... (e dico si può tentare proprio perchè alcune psicologhe non ci riescono a fare il cambio di prospettiva, a vedere nei gesti quotidiani come preparare la cartalle il valore che ha per il bambino e per il suo benessere) ma non confondiamo questo con la necessità.

    scusare l'OT!
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  7. #7
    marypsic
    Ospite non registrato
    hai frainteso io volevo dire che ti regala molto e ti da quella esperienza sul campo che a noi manca, che la laurea non ci ha dato. soprattutto per chi vuole lavorare nell'ambito dell'età evolutiva credo che "vedendo" bambini si impari veramente come relazionarsi con loro. e questo è un aspetto che nel lavoro dell'educatrice è molto importante.
    poi come in ogni ambito ognuno lo vive come se la sente, io mi metto molto in gioco personalmente e da questo punto di viata sto imparando molto. certo che fare la psicologa è altra cosa, lo so bene e riesco a fare entrambe le cose.
    volevo solo sottolineare che non è un rimedio nè tempo perso
    ciao

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Originariamente postato da marypsic
    hai frainteso io volevo dire che ti regala molto e ti da quella esperienza sul campo che a noi manca, che la laurea non ci ha dato. soprattutto per chi vuole lavorare nell'ambito dell'età evolutiva credo che "vedendo" bambini si impari veramente come relazionarsi con loro. e questo è un aspetto che nel lavoro dell'educatrice è molto importante.
    poi come in ogni ambito ognuno lo vive come se la sente, io mi metto molto in gioco personalmente e da questo punto di viata sto imparando molto. certo che fare la psicologa è altra cosa, lo so bene e riesco a fare entrambe le cose.
    volevo solo sottolineare che non è un rimedio nè tempo perso
    ciao
    allora la pensiamo allo stesso modo.
    scusa se avevo frainteso!
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  9. #9
    Partecipante L'avatar di Luna81
    Data registrazione
    22-04-2003
    Residenza
    Parma
    Messaggi
    31

    grazie..

    Originariamente postato da marypsic
    scrica da internet l'elenco di tutte le coop e manda il curriculum a quelle che si occupano di adm. altrimenti vai nel tuo comune a chiedere quale coop ha in appalto i servizi di assistenza domiciliare
    vedrai che qualcuno ti risponde c'è sempre bisogno

    Grazie..anche se, al dire il vero, il passo dell'invio curricola alle coop l'avevo già fatto (nulla!!..).
    Magari, come mi consigli, provo a sentire in Comune!

    In bocca al lupo!

    Luna

Privacy Policy