• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 39
  1. #1
    lialy
    Ospite non registrato

    non saper essere felici...

    Questo intervento non è legato ad una storia di sentimenti non corrisposti o ad un amore perduto...in questi giorni spesso mi sto interrogando su me stessa, sui meccanismi che sono alla base dei miei comportamenti...sopratutto nelle relazioni affettive...
    Spesso nell'arco della mia via mi sono imbattuta in copioni positivi o negativi...o positivi che diventavano negativi, insomma dei copioni...come tutti i copioni che si rispettino da un lato ci fanno sentire al sicuro ma dall'altro ci procurano tensione, visto che spesso sappiamo qual'è il loro finale!! Ho notato che non riesco ad essere serena, non riesco ad assaporare al meglio la felicità...io non so essere serena...anzi io non so vivere la felicità...sono sempre stata una che ha lottato x le cose che desiderava..e + bramava qualcosa e + questa x lei diventava importante....da piccina mi capitava coi giocattoli crescendo con le persone...
    voglio imparare a non ricercare sempre...perchè a volte la ricerca è terminata....come in questo caso....sono serena, ho avuto la fortuna, anzi la grande fortuna di conoscere una persona speciale che mi capisce...capisce le mie fughe, i miei pensieri, i miei sguardi...anche se è lontano da me, anche se non lo guardo negli occhi...so di essere stata fortunta...l'amore non è roba x tutti... la complicità e la confidenza naturale ottenuta dai primissimi momenti sono un dono sacro...non lotte...non ripensamenti...solo amore e comprensione....condito da desiderio di esserci, di averci, di viverci...
    ma la parte di me distruttiva chiede il suo territorio...richiede la fuga...il malumore...solo ed unicamente x dirmi che avevo sbagliato ad innamorarmi ancora...solo per ricordarmi che io sin da piccina mi sono sempre vista sola...
    certo soli è facile stare, l'unico confronto lo avremmo con noi stessi..domande e risposte...coi paraocchi...stile :"specchio specchio delle mie brame...."....voglio strappare la parte distruttiva che è in me...vorrei dirle che i copioni non esistono e che sono io con il mio comportamento che do' loro vita ...e finali...sopratutto finali....

    voglio imparare a non distruggere...a non scappare...a non lottare...mi sono affidata a lui...sono sotto la sua ala di protezione...ma da me chi mi protegge?? come si fa....

    capita anche a voi?? cosa fate x reagire....
    Ultima modifica di lialy : 07-06-2007 alle ore 15.22.53

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Megghina
    Data registrazione
    10-11-2003
    Residenza
    Fornacette (Pisa)
    Messaggi
    5,368
    Lialy, non immagini quanto mi ritrovi nelle tue parole.. specialmente adesso... copioni che si ripetono, copioni distruttivi, e non so piu' distinguere un copione, da un innamoramente, da uan cosa disinteressata che potrebbe portare a qualcosa di ebllo. ho la sensazione che non risucira' mai a vivere una storia serena, anche se ci ho creduto. due storie importanti.. una e' finita dopo 8 anni e nell'altra in questi giorni sto ributtando di nuovo quei copioni e che modi di fare che per per anni mi sono sentita ricrimanre.
    purtroppo ora non ho una risposta... non ce l'ho nemmeno per me...
    pero' nel frattempo un bell' non te lo toglie nessuno!
    Se non puoi esser strada, sii sentiero,
    se non puoi esser sole, sii una stella;
    vincere o perdere
    non ha a che vedere con la grandezza
    ma bisogna essere al meglio quello che si è




    docente del corso accelerato di Spigazione
    attendiamo iscritte

  3. #3
    Super Postatore Spaziale L'avatar di roropink
    Data registrazione
    07-09-2005
    Residenza
    in un quarto ...di luna piena
    Messaggi
    2,713
    ciao lialy
    anch'io faccia a faccia con i miei finali ho sperimentato la sensazione di essere il mio stesso carnefice.
    come si fa a non ricaderci dici?
    credo che basti semplicemente respirare a pieni polmoni, soffermando le nostre attenzioni sulla parte emozionata di noi,
    su quella che ama e che sogna e che vuole vivere le piccole e grandi cose per poter amare e sognare anche domani...e domani...e domani ancora...
    scoprirsi senza il timore di non piacersi, affrontarsi quando sarà il caso,
    con la forza che l'amore può dare e con fiducia.
    “Come molti viaggiatori ho visto più di quanto ricordi e ricordo più di quanto ho visto.”

  4. #4
    lialy
    Ospite non registrato
    vi stringo forte forte entrambe ...

    per quanto riguarda megghina....ora che la parte distruttiva di me si è allontanata x qualche secondo( ma ritornerà...), posso dirti che lei torna ed attacca xchè ha paura....io x 30 anni ho sempre agito scappando quando qualcuno toccava le mie corde + intime ed ho lottato invece contro coloro che mi facevano star male...forse solo x un senso di rivalsa....quando si è così, in questo stato intendo è difficile capire quale sia la giusta strada da seguire....
    mi sono detta ed ho detto al mio compagno che forse non dovremmo tener conto delle parole fuoriuscite dalla mia parte distruttiva....perchè sono parole che hanno come unico fine la distruzione e non la costruzione....
    perchè credi di aver fallito...riesci a capire qual'è il comportamento che hai messo in atto sia nella storia con il tuo ex che con il tuo compagno attuale.... forse evidenziando questi comportamenti, potresti...ma questo vale anche x me... trovare l'antidoto al solito finale...



    già roropink...io spesso sono la mia carnefice...ma quando sono l'altra me, la distruttiva attacca quella costruttiva....io che altri non sono che la somma delle due...non riesco a fare quei grandi respiri di cui parli...non riesco a pensare ai piccoli piaceri...alle mie emozioni...tutto è chiuso in me...tutto è grigio....come se il mio cuore si chiudesse in un contenitore metallico...e i rumori dell'esterno mi arrivano ovattati, innaturali...in quei momenti sento ma non ascolto....è come cadere in un pozzo...non so se riesco a spiegare al meglio le mie sensazioni attraverso le immagini...
    solo quando il peggio passa, inizio di nuovo a poter respirare e ad assaporare i miei vissuti in pieno...durante no...mai....

    decidere di parlarne con voi è un modo x capire le vostre strategie e forse anche x rilegare in un angolo buio la mia parte distruttiva.....


    vi ringrazio ancora....grazie davvero...

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di euphoria
    Data registrazione
    26-11-2006
    Residenza
    in una vita nuova
    Messaggi
    10,110
    Blog Entries
    8
    e dopo megghina e roropink , si aggiunge euphoria...Ebbene , già il fatto di constatare che non si è gli unici a provare questi "conflitti"interiori , credo che alla fine si arrivi alla risoluzione di questa thanatos...Se razionalmente so che l'orgoglio che ergo come barriera dinnanzi al mondo intero , fa del male a me e alle persone a cui in fondo tengo e che in fondo ci tengono a me , impulsivamente quando mi capita di assaporare delle emozioni invece di assorbirle appieno , mi chiudo ermeticamente , come se quelle emozioni che io potrei provare sono fallaci.E la falsità , le ipocrisie le prese in giro mi hanno fatto e far star male mi chiudo dicendo che gli altri sono il mio nemico , quando in realtà magari è solo la mia parte distruttiva che mi fa rifuggire da tutto e da tutti.Sempre a pensare cosa è giusto fare e non a cosa sarebbe bello fare per me...Sempre a studiare tutto e tutti per evitare di soffrire, ma mi rendo conto che soffro comunque perchè asettica alle emozioni...alle sensazioni.E' da un paio d'anni che mi ripeto sempre il già citato copione ...sto bene inizialmente ma nessuno mi puo convincere che sotto ci sia qualcosa che mi fa cadere in una trappola difficile da uscirne , perchè quando si sta bene , si è felici, anche le nostre quotidiane vulnerabilità ci appaiono dei pregi , ma nell'esatto momento in cui cadiamo o crediamo di cadere beh...per quanto mi riguarda mi fa disilludere ancora di piu.Non mi è dato di sapere perchè mi debba infliggere queste condizioni "strette" che non fanno ne stare bene e ne stare male
    Ultima modifica di euphoria : 07-06-2007 alle ore 18.53.50
    Libera d'esser libera di poter essere... [ return ]




    La vita del puntuale è un inferno di solitudini immeritate.

    la certezza è il lusso di chi non è coinvolto

  6. #6
    lunamusa
    Ospite non registrato
    Avevo due parti anch'io, che non riuscivo ad integrare. Ora sto cercando di essere una parte sola che le racchiude. Come si fa? Scoprendosi, in ogni senso della parola. Mettendosi a nudo e studiandosi. Fa male a volte ma è troppo importante, soprattutto per non lasciare che quella "parte distruttiva" si impossessi di tutto senza che neanche ce ne accorgiamo e quindi senza che possiamo neanche almeno provare a contrastarla. Non ci sono riuscita da sola, chiaramente. Sto facendo un percorso terapeutico che mi porta ad ogni incontro a svelare a me stessa una "piccola" nuova verità, su come sono, su come sono cresciuta, sul "perchè" delle cose e dei pensieri e di quelle parti appunto. Tu dici che sei cresciuta lottando per le cose che desideravi.. usi la parola "lotta" quindi non deve essere stato facile ottenere ciò che desideravi.. ecco, questo può essere stato sufficiente, fin da bambina, alla tua parte distruttiva per convincerti che è tutto poco meno che inafferrabile, tanto più la felicità.
    Nessuna risposta purtruppo per te, solo un sincero consiglio a guardarti dentro il più possibile, anche e soprattutto dove c'è buio e "distruzione", anche con l'aiuto di qualcuno. Per cercare di uscire dagli schemi che ci siamo costruiti e che ci fanno male. Un grande abbraccio

  7. #7
    lialy
    Ospite non registrato
    ti ringrazio euphoria....già, scrivendo ci stiamo rendendo conto che queste dinamiche cicliche, ci stanno generando dei conflitti...perchè i copioni ci portano a dare x scontato il finale...e quindi tutti ci faranno soffrire o tutti faremo soffrire...io credo nel genere umano...credo nella lealtà ma so che spesso le nostre paure, i nostrei limiti ci fanno fare cose meschine...contro noi stessi e contro gli altri....ma non mi voglio arrendere...non voglio diventare asettica alle emozioni....ed anche tu non dovresti permettertelo....
    adesso mi sta venendo in mente un video di craig david...dove lui ogni giorno si svegliava e riviveva la stessa giornata...e ad ogni risveglio apportava dei cambiamenti agli imprevisti del giorno precedente...è questo che voglio provare a fare.....e spero che col tempo la mia parte distruttiva smetta di scalciare come un animale randagio...e possa finalmente concedersi il lusso di fermarsi e farsi abbracciare....
    ti ringrazio


    sai lunamusa...nelle tue parole rivedo le parole di una persona importante x me...una persona che mi ha molto aiutata in un periodo cieco della mia vita non troppo lontana....conversando con lei ho scoperto di quanto io poco conosca la mia parte emotiva...il mio mare emotivo...ne ho paura...xchè le emozioni non possono essere manipolate con uno schema di stimoli e risposte...certo la mia vita non è stata facile ma sicuramente non è stata + dura di tante altre...ho lottato x ottenere delle cose.... ma ne ho avute delle altre che non chiedevo...o che chiedevo solo x puro capriccio....si è come se in me vivessero 2 anime...ma quella distruttiva(solo nelle relazioni sentimentali) è quella che è rimasta + a galla...adesso dovrei imparare a dar voce all'altra....infondo la distuttiva è diventata così x difendere l'altra troppo debole e vulnerabile....

    è strano x me...parlare in modo dissociato di me stessa...un po' mi inquieta...ma son certa che anche questo mi serivrà....

    ti ringrazio tanto x le tue parole di incoraggiamento....

  8. #8
    Super Postatore Spaziale L'avatar di roropink
    Data registrazione
    07-09-2005
    Residenza
    in un quarto ...di luna piena
    Messaggi
    2,713
    sai cosa credo oggi lialy?
    che i copioni ci sono solo se vogliamo che ci siano.
    perchè non è sempre detto che ad A si risponda con B. si può andare contro i copioni. e sai una cosa, fa ancora più male, ...perchè il
    copione è una difesa. non importa a che punto o per quale motivo tu decida
    di "attivarlo" , credo che si avverta una minaccia, un pericolo e allora via.
    è lì che ci difende, orienta pensieri e situazioni in base all'idea che noi abbiamo di noi stessi. quel punto più o meno fisso che ci caratterizza, che ci qualifica in base al nostro voler essere, piuttosto che per ciò che siamo realmente.
    l'idea che il mondo deve avere di noi. perfetta, che non può permettersi di rischiare tanto, di denudarsi, di apparire fragile.
    invece, senza copione è disarmante.
    ti abbraccio
    “Come molti viaggiatori ho visto più di quanto ricordi e ricordo più di quanto ho visto.”

  9. #9
    **Luce**
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da roropink
    scoprirsi senza il timore di non piacersi, affrontarsi quando sarà il caso,
    con la forza che l'amore può dare e con fiducia.
    Ciao a tutte...
    questa frase è bellissima.
    Perennemente in lotta con la me stessa che mi complica la vita...ne avevo e ne ho quasi paura. Oggi un pò meno. Oggi ho solo una grande rabbia dentro per quelle parti di me che mi fanno schifo perchè non le sento mie, perchè le sento di troppo, perchè voglio sentirmi una persona con le sue forze e le sue debolezze ma omogenea, armonica. Io penso che si possa riuscire, a "compattarci", e che tanti schemi ripetuti ogni volta, puntualmente, non sono una maledizione che ci marchia a fuoco, ma sono solo funzionamenti mentali che con tanta tanta tanta forza di volonta, e con l'aiuto giusto, possiamo riuscire a modificare.

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di Megghina
    Data registrazione
    10-11-2003
    Residenza
    Fornacette (Pisa)
    Messaggi
    5,368
    come sono vere queste parole. e anche Lialy che ha proposto al suo compagno di non considerare le parole uscite dalla sua parte distruttiva. io questo lo diro' stasera. pero' mi sono stancata di scusarmi, di ripetere le solite cose "scusami, perdonami, non considerare le mie parole". vorrei arrivare a non dirke piu'.
    Dopo ch emi sono lasciata dalla storia di 8 anni ho metto in atto una bella ricostruzione che mi ha portato a essere migliore. ma purtroppo questa parte non se ne e' andata. Io sono sempre molto controllata, e ho paura di lasciarmi andare, forse sono dei muri difensivi che metto quando il coinvolgimento si sta facendo importante? Puo' darsi che abbia perso il mio compagno per queste paorle. lo sapro' stasera, forse domani.
    se anche perdero' lui ho fatto una promessa a me stessa, sara' l'ultima volta che perdo un apersona cosi'. e se poi non dovessi perderlo basta, voglio smettere con certe cose.
    mi indirizzero' sul discorso che fate delle difese... evidentemente non le ho buttate giu' tutte....
    vi abbraccio forte e vi ringrazio
    Se non puoi esser strada, sii sentiero,
    se non puoi esser sole, sii una stella;
    vincere o perdere
    non ha a che vedere con la grandezza
    ma bisogna essere al meglio quello che si è




    docente del corso accelerato di Spigazione
    attendiamo iscritte

  11. #11
    Partecipante Super Figo
    Data registrazione
    13-01-2007
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    1,903

    Re: non saper essere felici...

    Originariamente postato da lialy
    Questo intervento non è legato ad una storia di sentimenti non corrisposti o ad un amore perduto...in questi giorni spesso mi sto interrogando su me stessa, sui meccanismi che sono alla base dei miei comportamenti...sopratutto nelle relazioni affettive...
    Spesso nell'arco della mia via mi sono imbattuta in copioni positivi o negativi...o positivi che diventavano negativi, insomma dei copioni...come tutti i copioni che si rispettino da un lato ci fanno sentire al sicuro ma dall'altro ci procurano tensione, visto che spesso sappiamo qual'è il loro finale!! Ho notato che non riesco ad essere serena, non riesco ad assaporare al meglio la felicità...io non so essere serena...anzi io non so vivere la felicità...sono sempre stata una che ha lottato x le cose che desiderava..e + bramava qualcosa e + questa x lei diventava importante....da piccina mi capitava coi giocattoli crescendo con le persone...
    voglio imparare a non ricercare sempre...perchè a volte la ricerca è terminata....come in questo caso....sono serena, ho avuto la fortuna, anzi la grande fortuna di conoscere una persona speciale che mi capisce...capisce le mie fughe, i miei pensieri, i miei sguardi...anche se è lontano da me, anche se non lo guardo negli occhi...so di essere stata fortunta...l'amore non è roba x tutti... la complicità e la confidenza naturale ottenuta dai primissimi momenti sono un dono sacro...non lotte...non ripensamenti...solo amore e comprensione....condito da desiderio di esserci, di averci, di viverci...
    ma la parte di me distruttiva chiede il suo territorio...richiede la fuga...il malumore...solo ed unicamente x dirmi che avevo sbagliato ad innamorarmi ancora...solo per ricordarmi che io sin da piccina mi sono sempre vista sola...
    certo soli è facile stare, l'unico confronto lo avremmo con noi stessi..domande e risposte...coi paraocchi...stile :"specchio specchio delle mie brame...."....voglio strappare la parte distruttiva che è in me...vorrei dirle che i copioni non esistono e che sono io con il mio comportamento che do' loro vita ...e finali...sopratutto finali....

    voglio imparare a non distruggere...a non scappare...a non lottare...mi sono affidata a lui...sono sotto la sua ala di protezione...ma da me chi mi protegge?? come si fa....

    capita anche a voi?? cosa fate x reagire....

    ... non ho parole.... ti dico solamente che tutte queste parole dalla prima all'ultima sembrano esser state scritteda me... allucinante...... ti capisco..... non puoi nemmeno immaginare quanto........... mi sn addirittura spaventata a leggere i miei pensieri scritti però da qualcun altro....

  12. #12
    Partecipante Super Figo
    Data registrazione
    13-01-2007
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    1,903
    ... anzi,mi spiego meglio... o più ke altro mi sfogo un pò.....
    anche la mia parte disrtuttivva in qst periodo si fa avanti violentemente ma stò cercando di darmi una regolata e di nn essere troppo impulsiva.... un conflitto rerribile tra ciò ke sicuramente è amore e ciò ke è stato semlicemente un ombra di felicità.....
    vorrei sapere cos'è quel qualcosa ke ogni tanto mi fa diventare quasi cattiva nei confonti di colui ke x me darebbe tutto....
    io stessa nn so stare senza di lui...e forse proprio qsta paura fa si ke io sollevi dei muri enormi x difendermi da qualke possibile sofferenza ke io stessa voglio creare.......
    voglio creare sofferenza x me... volgio essere triste.....nn sn mai serena...mi creo inifiinti ostacoli in modo da nn poterlo essere......ma xkè???
    xkè tt ciò...non trovo un senso ma continuo a farlo.....
    scusate x questi pensieri confusi...nn so nemmeno io cosa stò scrivendo...... avrei solo bisogno di sfogarmi cn qualcuno... aiuto

  13. #13
    theniaka
    Ospite non registrato
    scritto un mese fa...
    "white bird
    white bird
    wild bird
    wild bird
    i know i' m a carnivore of me
    instead of a flight
    i chose a night
    meeting you
    the very last night
    meeting me
    before the light
    welcome me happily bleeding"

    a presto!

  14. #14
    lialy
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da roropink
    sai cosa credo oggi lialy?
    che i copioni ci sono solo se vogliamo che ci siano.
    perchè non è sempre detto che ad A si risponda con B. si può andare contro i copioni. e sai una cosa, fa ancora più male, ...perchè il
    copione è una difesa. non importa a che punto o per quale motivo tu decida
    di "attivarlo" , credo che si avverta una minaccia, un pericolo e allora via.
    è lì che ci difende, orienta pensieri e situazioni in base all'idea che noi abbiamo di noi stessi. quel punto più o meno fisso che ci caratterizza, che ci qualifica in base al nostro voler essere, piuttosto che per ciò che siamo realmente.
    l'idea che il mondo deve avere di noi. perfetta, che non può permettersi di rischiare tanto, di denudarsi, di apparire fragile.
    invece, senza copione è disarmante.
    ti abbraccio
    proprio xchè i nostri copioni sono la nostra difesa è + difficile lottare contro di loro...quando mi incammino in una strada nuova...il copione è quella presenza sempre costante che mi dice che ho sbagliato ad intraprenderla...come se la vita non potesse avere nuove prospettive, invece delle solite scene cicliche...
    si io ho paura dei miei copioni perchè almeno nelle relazioni sentimentali passate sono stati fallimentari...mi hanno portato a maltrattare chi mi amava e a venerare gli stronzi...adesso voglio bloccarla questa catena...x lui adesso vale la pena mettersi contro se stessi...è questo il mio dilemma...è questo che la mia parte distruttiva cerca....è lì che aspetta solo di dirmi che lei aveva ragione e che se qualcuno mi ama, io devo annientarlo...voglio e devo....cambiare questa impostazione nociva dei miei copioni ....me lo devo...e ce lo devo....






    Luce, anche io spesso mi sono sentita dissociata...come se io fossi di fronte a me stessa...ed anche io ho avuto paura...schifo x una delel 2 parti...certo sono io...sei tu....e spero veramente che prima o poi chi avverte questo tipo di dissociazione con se stessa...possa ricompattarsi....è quello che dsidero di +....


    sai Megghina...spero sopratutto che la tua situazione ieri si sia risolta al meglio...e spero che il tuo compagno abbia capito....è vero a volte certe parole, certe frasi marchiano gli altri...ed anche se si chiede scusa, si può correre il rischio di non essere perdonati e perdonabili nemmeno da noi stessi....mi piacerebbe non fare uscire quelle cose...ma tenerle dentro sarebbe + deletereo, le frasi cattive si sommerebbero e prima o poi uscirebbero...allora quel punto preferisco piccole pietrine che massi da digerire.... spero che tutto si sia risolto al meglio

    Megghie....benvenuta nel clan....

    vi ringrazio ragazze....grazie a voi mi sento meno nociva e meno sola...grazie ancora....

  15. #15
    Postatore Epico L'avatar di yellow**
    Data registrazione
    24-07-2006
    Messaggi
    5,397
    non saper essere felici....
    qst cosa mi rigurda...h tutto ,posso ritenermi fortunatissima...
    e spesso x delle banalità mi faccio crollare il mondo addosso
    Hakuna Matata

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy