• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 14 di 14

Discussione: poverta'

  1. #1
    theniaka
    Ospite non registrato

    poverta'

    un telegiornale oggi aveva una notizia comume ma la quale non attira sempre l' interesse...
    secondo un' indagine i soldi che spendono gli italiani ogni anno per comprare gelati, potrebbero essere sufficiente per un parte della battaglia contro la poverta'! la notizia parlava anche della giappone, della francia e in generale dei paesi potenti economicamente!
    sicuramente la notizia non voleva indicare che "dovete" (parlo anche di me sempre!) mettere via i gelati! per me voleva indicare che il problema della poverta' puo' essere risolto! non in un modo magico... nessuno puo' chiedere da un altro qualcosa che non puo' dare!
    la poverta' fa soffrire anche paesi che non sono considerati come "poveri"... la percentuale della gente che si trova vicino al livello della poverta' si aumenta anno dopo anno... con conseguenze che riferiscono agli eventuali problemi sociali, sentimentali...ecc
    so che una tale discussione non finisca mai...
    spero che il mio italiano si capisca...
    se anche in italia questa percentuale si aumenta qual e' la piu' brutta conseguenza, secondo voi?

  2. #2
    nicolosa sarda
    Ospite non registrato
    Ciao Theniaka!
    Sai credo che basterebbe anche molto meno... Probabilmente un mese dello stipendio complessivo ai nostri parlamentari ... E il problema sarebbe gia risolto!
    Purtroppo credo che il problema della povertà sia troppo complesso... Nel senso che la povertà c'è perchè fa comodo... Se non ci fosse la povertà il mondo occidentle non potrebbe avere il tenore di vita e le comodità che invece ha... Ci sono troppi interessi in ballo...(che schifo) Ciao!

  3. #3
    Iggy1982
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da nicolosa sarda
    Se non ci fosse la povertà il mondo occidentle non potrebbe avere il tenore di vita e le comodità che invece ha...
    Non solo al mondo occidentale fa comodo la povertà.
    Povertà e ignoranza sono le catene migliori per soggiogare le popolazioni sotto governi dispotici; è sempre stato così. Noi europei ci siamo liberati da questo giogo nel corso degli ultimi duecento anni, credo. E il ritardo dei paesi sottosviluppati talvolta è anche superiore ai cinquecento.
    Non basterebbe l'impegno e il buon cuore del mondo per salvare le popolazioni povere, purtroppo: si dovrebbero imbracciare le armi, poiché è con esse che i regimi militari dei paesi sottosviluppati mantengono il potere. Ma rovineremmo nel paradosso dell'esportazione dell'"illuminato" e "moderno" concetto di democrazia mediante la guerra, mezzo al contrario sempre attuale.

    Se bastasse privarci di qualche gelato per risolvere un problema simile, dubito che qualcuno si tirerebbe indietro. Penso che questi siano soltanto numeri e statistiche capaci di avere facilmente presa sul nostro mortificato senso morale, ma che hanno un valore fine a se stesso, e nessuna capacità di trasmettere l'entità del problema.

  4. #4
    theniaka
    Ospite non registrato
    grazie per le vostre risposte!
    sono d' accordo con tutti e 2...
    il problema della poverta' davvero e' complesso... non volevo aprire una discussione sulla poverta' in genere o come la poverta' si aumenta ecc. neanche come si puo' essere risolto il problema...

    non so se in mio primo messagio sono stata chiara... ma chiedevo quale secondo voi e' la piu' cattiva conseguenza della diffusionie del problema.

    aspetto le vostre risposte...
    grazie in anticipio!
    a presto!

  5. #5
    Styrofoam Crown L'avatar di Grace
    Data registrazione
    22-03-2007
    Residenza
    Sulla Mia Strada
    Messaggi
    4,928
    Blog Entries
    3
    io credo che la povertà porti alla disperazione,e di conseguenza piuttosto che morire di fame arriva il ricorso all'illegalità,al furto,alle rapine,all'usura,alle persone che mendicano per strada,alla prostituzione...tutti "spettacoli"sempre più diffusi purtroppo.

    UNBELIEVABLE..I was surprised..I was surprised..I'm still surprised
    17 Luglio 2011, Udine
    We're gonna try to remember this picture right here in my mind,when I close my eyes tonight on that pillow..when I look up in the sky,I thank God of what I had here..I'll be thinking of this!
    We're gonna record this moment in time..the night we laid up in the sky of San Siro..at the end of It

    29 Giugno 2013, Milano
    Jon Bon Jovi

  6. #6
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281
    Secondo me la più brutta conseguenza è che ad essere poveri si perde il rispetto di se stessi. Perché essere poveri è brutto, faticoso, umiliante e pericoloso. Perché quando si ha fame si accetta qualunque cosa, pur di non sentirla più. Perché quando guardi negli occhi tuo figlio e sai che non gli puoi dare nulla, tutte le nostre chiacchiere stanno a zero.
    Dopodiché, non credo sia coi gelati che si può "risolvere" la situazione. Penso sia una questione bella complicata e che non avrà soluzione fino a che milioni di persone che sanno benissimo pensare da soli continueranno ad accettare che ci sia chi pensa al loro posto, e si fa pure pagare per farlo.

    Buona vita

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  7. #7
    theniaka
    Ospite non registrato
    grazie grace!
    concordo in pieno con quello che hai scritto!
    purtroppo a volte se un povero cade nell' illegalita' non viene mai accusata questa situazione e quelli che la provocano o la fanno piu' brutta...
    e' lo stesso rubare quando si e' poveri e quando non si e'?
    per me, come hanno detto prima, la poverta' serve a qualcune persone o situazioni...
    come una societa', alla quale serve la poverta', e la quale sa che la poverta' ha cattive conseguenze... giudica tutti nello stesso modo? la societa' fa gli esseri umani divisi come poveri e ricchi... e poi considera tutti lo stesso?
    se le cose non sono cosi... i poveri hanno gli stessi un alibi come poveri, o no?
    a presto!

  8. #8
    theniaka
    Ospite non registrato
    grazie guglielmo per la tua risposta! trovo ottimo il tuo messaggio!
    devo dirti che "i gelati" hanno un carattere simbolico...
    "tutti li mangiano-tutti possono aiutare molto o no
    tutti li godono-tutti possono sacrificare un piacere di un altro che ha bisogno vero..."
    a presto!

  9. #9
    Yezidism
    Ospite non registrato
    ciao, io sono povero. a parer mio ti dico che i poveri possono diventare le persone più pericolose per il genere umano, non bisogna scordare che hitler e stalin hanno condotto un periodo della loro giovinezza uguale a quello che sto trascorrendo io, purtroppo la povertà se non la si vive non la si potrà mai comprendere, arrivare a dormire e mangiare nei cassonetti dell'immondizia significa provare esperienze che esulano dall'essere umano per condurlo nell'animalità, resta il fatto che si può essere poveri ma felici, come i sudamericani che dormono nelle favelas ma hanno sempre il sorriso sulle labra. Poi invece ci sono i poveri tristi e che covano odio i quali sono più tipici dell'europa, persone povere che con la fame sullo stomaco hanno ghigliottinato un rè un francia, che in russia hanno altresì ghigliottinato tutta la famiglia reale e chi scrive si augura che presto i poveri italiani con la fame sullo stomaco lo faranno anche a tutti i nostri parlamentari!

  10. #10
    theniaka
    Ospite non registrato
    grazie yezidism per la tua risposta?
    certo ch si puo' essere poveri e' flici!
    non ho detto qualcosa di contrario, se si capisce qualcosa cosi nei miei messaggi devo dire che non lo volevo...
    la mia domanda era: qual e' la piu' brutta conseguenza della poverta'... del fatto che i poveri diventano piu' poveri e del fatto che i poveri diventano molti...
    non ho capito cosa secondo te e' la conseguenza piu' brutta... so che forse l' hai scritta ma non l' ho capito...
    se vuoi me lo spiega con parole facili?
    grazie in anticipio!
    a presto!

  11. #11
    Yezidism
    Ospite non registrato
    bè, l'aumento della povertà è dettato da regole genetiche, i poveri aumentano perchè proprio le persone povere sono quelle che fanno più figli, gli africani, gli indiani, i sudamericani tutti popoli poveri ma in crescita demografica. Il povero genera molti poveri mentre il ricco fa pochi figli.
    Il disegno orribile dei nostri politici potrebbe essere quelo di sviluppare povertà negli italiani proprio per fargli fare più figli! in modo da risolvere il tasso di crescita zero che c'è in italia. Non è certo un caso che nel meridione (zona con molti poveri) si fanno più figli.
    La natura fa fare più figli ai poveri in modo da avere un alta variabilità genetica che possa essere portatrice del cambiamento genetico che trovi la soluzione alla loro povertà. La condizione economica di povertà si può vedere come se sia una formazione di selezione naturale e la risposta nel fare più figli è la difesa messa in atto contro la selezione naturale. Scontato poi che queste cose sono intimamente legate all'età media di vita, dove si fanno più figli (poveri) si vive mediamente meno di dove si fanno meno figli (ricchi), non è una casualità che la nazione più longeva al mondo è contemporaneamente quella dove si fanno meno figli e mi sto riferendo al giappone. Ricapitolando la povertà ha come primo strumento di difesa l'aumento delle nascite, le quali sono lo strumento principe per fornire braccia alla rivoluzione per spazzare via le forme di dittature ed imposizioni esercitate dai pochi ricchi che diffondono povertà. Prova a pensare se in italia ci fossero 30 milioni di poveri quale sarebbe la conseguenza per il nostro sistema politico, si capisce facilmente che qualunque sia la soluzione è scontato che sia brutta o dalla parte dei poveri o dalla parte dei politici che hanno prodotto povertà. Basta ripensare alla romania di ceausescu per capire quali sono gli epiloghi.

  12. #12
    theniaka
    Ospite non registrato
    grazie per la tua risposta!
    non mi e' venuto in mente mai questo lato... non immaginavo che la poverta' e' cosi strettamente leggata con dati demografici e poi con la politica...
    mi e' piaciuto molto il tuo modo di spiegarmi!
    cioe', tu vedi di piu' positive conseguenze, no?
    a presto!

  13. #13
    Iggy1982
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Yezidism
    La natura fa fare più figli ai poveri in modo da avere un alta variabilità genetica che possa essere portatrice del cambiamento genetico che trovi la soluzione alla loro povertà. La condizione economica di povertà si può vedere come se sia una formazione di selezione naturale e la risposta nel fare più figli è la difesa messa in atto contro la selezione naturale.
    Yezidism, quello che dici non ha senso. La natura non entra in gioco nelle meccaniche sociali di tipo economico, poiché la povertà e la ricchezza non sono condizioni naturali. Non c'è alcun tipo di selezione naturale laddove la natura non può decodificare una situazione che non abbia carattere biologico.
    Altrimenti, secondo il tuo ragionamento, avremmo una selezione naturale anche a livello politico, e Schifani si sarebbe estinto

  14. #14
    Postatore Compulsivo L'avatar di HellSt0rm
    Data registrazione
    02-03-2004
    Residenza
    Maleventum
    Messaggi
    3,337
    Originariamente postato da Iggy1982
    ... e Schifani si sarebbe estinto
    E Mastella sarebbe stato sterile!

    Originariamente postato da Iggy1982
    Non solo al mondo occidentale fa comodo la povertà.
    Beh no di certo. Fa comodo alle grosse "aziende" di carità, oltre che ai governi di alcuni Paesi. Sento in giro azioni di sensibilizzazione contro la fame nel mondo. Non capisco però per quale motivo c'è gente che chiede soldi per aiutare i poveri e combattere la fame, quando OGNI GIORNO in OGNI supermercato, ipermercato, botteghella, salumeria, gelateria, popcorneria e patatineria (Nino D'Angelo rulez ), fast food e compagnia bella, vengono buttate nella spazzatura TONNELLATE... (1000 chilogrammi l'una, per chi non fosse pratico) di merce NON AVARIATA, ma allo stesso tempo NON VENDIBILE. Proprio oggi ho buttato una decina di kili di yogurt con scadenza 07-Giugno, ma succede di buttarne anche con scadenza molto più lunga (molto di rado, per fortuna).

    Da quando lavoro per la grande distribuzione mi rendo conto che la fame nel mondo non è un problema, è una comodità, un modo per dirci, quando ci lamentiamo, che c'è chi sta peggio... che c'è chi non può mettere il piatto a tavola tutti i giorni.

    E quando sento i politici, i personaggi televisivi, i presentatori e i tizi del Grande Fratello dire: "Manda un euro anche tu, per combattere la fame nel mondo!", cambio canale.
    "La sincerità è il primo passo verso la solitudine..."

    "Chi parla male degli altri con te, parla male di te con gli altri"

    "Ste pagliacciate e fann sul e viv, nuje simm serie, appartenimm a mort!"

    A computer is like an air conditioner, it stops working when you open Windows.

    Prendete e cliccatene tutti...questo è un mio video

    Omen Mortis Live @ Heinjoy

    Omen Mortis - Delirium Tremens live @ Heinjoy

Privacy Policy