• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    Partecipante Affezionato L'avatar di Pandistelle
    Data registrazione
    05-01-2005
    Messaggi
    109

    chissà quale patologia..

    Mi sono incuriosita moltissimo leggendo questo post su un forum e volevo chiedervi secondo voi questa persona che patologia ha..voi che diagnosi dareste?io non so che pensare..e pensare che sto preparando psicopatologia.. (cioè,tipo che non ci capisco nulla!)


    Di che disturbo di personalità si tratterà....?boooo



    <<<stò malissimo.
    ho un disturbo della personalità e la mia ragazza lo sa.
    quando stò con lei si forma in me la volontà di amarla e di non lasciarla mai. quando sono da solo quella volontà non c'è più e non ce n'è neppure un'altra che le assomigli. quando sono solo stò male, mi sento semplicemente vuoto e depresso e spero ardentemente di riuscire a metterla alla porta perché non voglio essere di peso a nessuno.
    sono malato, ma lei non mi lascia in pace. perché è malata anche lei.
    è una dipendenza reciproca. ma lei mi ama sempre. io solo quando la vedo o ci parlo.
    lei ha pure la bulimia. ma non è per pena per lei che non riesco a lasciarla.
    o meglio: l'ho lasciata 5 volte in 1 anno e 1\2, a dire il vero.
    ma poi torna da me, mi dice che vuole solo parlare come amica, chiede conforto, glielo dò e dopo poco mi ritrovo a comportarmi da innamorato e a torniamo subito insieme.
    ho fatto psicoterapia per 2 anni. sono proprio sicuro di avere bisogno di un altro bel ciclo>>>


    PS:Lo so che vi state chiedendo Ma che ci fa questa alle 2 di notte a fare le diagnosi agli sconosciuti!!!!!!!!!!!!

  2. #2
    theniaka
    Ospite non registrato
    questo riferisce ad un disturbo di personalita'?
    non so... non ho capito qualcosa...
    forse sono io disturbata!!! oddio!
    a presto!

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di euphoria
    Data registrazione
    26-11-2006
    Residenza
    in una vita nuova
    Messaggi
    10,110
    Blog Entries
    8
    lo faccio anche io se capita sul fatto di quale patologia si possa trattare non ho la benchè minima idea (ancora devo darla )concordo sul fatto che un altro ciclo non gli farebbe male....ma comunque da cio che si evince da questa"confessione"il loro rapporto non è tipico da 2persone"innamorate" ma da due persone che sono incastrate in una dipendenza altalenante reciproca.A mio avviso , dovrebbero entrambi risolvere i propri conflitti interiori ognuno per conto proprio e in seguito provare a ristabilire una relazione piu sana , se proprio ci tengono a stare insieme , sebbene stare un po da soli e frequentare altra gente non è che faccia poi cosi male
    Libera d'esser libera di poter essere... [ return ]




    La vita del puntuale è un inferno di solitudini immeritate.

    la certezza è il lusso di chi non è coinvolto

  4. #4
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    è molto chiaro...
    Ma ti serve per preparare l'esame vero?
    In quel caso ti aiuto

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di Pandistelle
    Data registrazione
    05-01-2005
    Messaggi
    109
    a me non sembra molto chiaro..lui parla di disturbo della personalità ma io non ho trovato nessuno di questi comportamenti nei disturbi di personalità..
    sembra quasi che quando si trova solo sia depresso e con lei sta bene,come un oscillazione.Da solo si fa dei pensieri depressivi e c'è il senso di colpa perchè sente di pesare a lei.Quindi: in compagnia non se li fa(o si?)e solo ci sprofonda dentro.
    Aiutatemi.
    E' che io sono influenzata perchè rileggo tutto in termini di Analisi Transazionale e non riesco a farmi entrare in testa la Psicopatologia.Poi leggo una cosa così e mi chiedo: cacchio ma io devo dare quest'esame e io difronte ad una cosa così non saprei neppure cosa dire..
    Consapevolezza signifca capacità di vedere una caffettiera e di sentire cantare gli uccelli a modo nostro e non come ci è stato insegnato.(Eric Berne)


    Non c'è una foto dove Berne non sorrida con quel suo modo spontaneo e comunicativo che fa sorridere anche chi lo guarda


  6. #6
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    Ti sottolineo alcune cose.
    Guarda che non si può fare una diagnosi solo in base a questo,comunque...

    Ti indico i punti che possono avere un rilievo.

    -quando sono solo sto male, mi sento semplicemente vuoto e depresso (vuoto,depressione quando non è in relazione con qualcuno)

    -non voglio essere di peso a nessuno. (colpa,indegnità?)

    -è una dipendenza reciproca (dipendenza)

    -lei mi ama sempre. io solo quando la vedo o ci parlo. (oscillazioni e... variazioni in base alle risposte dell'altro.l'altro non permane nella mente)

    -l'ho lasciata 5 volte in 1 anno e 1\2, a dire il vero

    -dopo poco mi ritrovo a comportarmi da innamorato e a torniamo subito insieme. (...mi "ritrovo" a comportarmi...)

    -quando sono da solo quella volontà non c'è più e non ce n'è neppure un'altra che le assomigli (anche qui l'oscillazione nel modo di sentire è molto legata al comportamento altrui)

    Prova a pensarci... le soluzioni sono 2,ma una è più probabile,ci vorrebbero alcune altre informazioni.

    Poi questo è un esercizio come se quello che hai riportato fosse un caso da esame,ma non lo è.non sappiamo esattamente cosa intendesse chi ha scritto.Che cosa intendesse ad esempio con "vuoto" o con "mi ritrovo a comportarmi"
    Se però fosse un caso dell'esame i punti rilevanti sono quelli che ti ho messo.
    (comunque le diagnosi sull'asse II,cioè le diagnosi di personalità,sono difficili da fare anche all'esame di stato,è complicato).
    Ultima modifica di Parsifal : 02-06-2007 alle ore 07.15.28

  7. #7
    Partecipante Affezionato L'avatar di Pandistelle
    Data registrazione
    05-01-2005
    Messaggi
    109
    che tu sappia com'è quest'esame?

    mi tranquillizza molto comunque chetu mi abbia scritto.
    Consapevolezza signifca capacità di vedere una caffettiera e di sentire cantare gli uccelli a modo nostro e non come ci è stato insegnato.(Eric Berne)


    Non c'è una foto dove Berne non sorrida con quel suo modo spontaneo e comunicativo che fa sorridere anche chi lo guarda


Privacy Policy