• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 15

Discussione: la coppia omogenea

  1. #1
    Neofita
    Data registrazione
    27-05-2007
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    12

    la coppia omogenea

    ciao

    per comprendere il fenomeno dei divorzi
    bisogna inventare uno schema che formalizza le coppie
    comprese quelle omosessuali

    la mia idea è dividere la natura umana in due categorie
    attiva e reattiva
    in base al rapporto inconscio con il significato di morte

    vedi schema
    Immagini allegate Immagini allegate

  2. #2
    theniaka
    Ospite non registrato
    ciao! sei greco?
    scusa... non ho capito come il fenomeno dei divorzi e' collegato con il rapporto inconscio con la morte...
    non so se la mia risposta sia stupida...
    se puoi rispondami!
    a presto!

  3. #3
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Accadueo
    Data registrazione
    31-03-2003
    Messaggi
    2,536
    ciao Stefanos, effettivamente oltre alla importante domanda di Theniaka riguardo la relazione divorzi-"rapporto inconscio con il significato di morte", ci sarebbero altre questioni da chiarire: 1) cosa significano i termini "attiva" e "reattiva" e rispetto a cosa, a chi e in quali ambiti della vita relazionale di coppia; 2) lo schema connette alcuni stili di coppie.. qual è il senso?; 3) rispetto al titolo che hai dato, "la coppia omogenea" che significato ha; 4) quali coppie dello schema sarebbero a "rischio" divorzio e come mai; 5) sempre nello schema ci sono le coppie pseudo-etero, chi sarebbero?
    ciao

  4. #4
    Neofita
    Data registrazione
    27-05-2007
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    12

    La coppia omogenea

    ciao

    non son greco purtroppo...
    ho solo fatto 8 caratteri (minimi richiesti) con la s finale

    scusate lo stile telegrafico
    cercherò di essere più descrittivo

    lo schema vuole tentare di spiegare la crisi di coppia
    e quindi il divorzio
    partendo da una ipotesi nuova

    il conflitto di fondo che le coppie in crisi scoprono (pseudo-etero)
    sarebbe dovuto ad una diversa natura dei partner
    che non è la differenza di sesso

    tale differenza andrebbe classificata come
    natura attiva o natura reattiva di ogni soggetto

    ovvero l'atteggiamento inconscio dell'individuo
    nei confronti della morte:
    accettata (attiva) oppure rifiutata (reattiva)

    tale atteggiamento si trasmetterebbe di
    padre in figlia e di madre in figlio (ad incrocio)
    per seduzione
    nei primi anni di vita...
    creando due umanità sovrapposte ma distinte
    in una unica società

    secondo questo criterio
    la coppia omogenea
    rappresenta una soluzione stabile al conflitto di fondo
    senza sbilanciare gli equilibri sociali

    lo schema inoltre
    pone come superiore
    il livello di omogeneità (e quindi di intimità)
    delle coppie omosessuali
    rispetto alle comuni pseudo-eterosessuali

    ( dando come traguardo le coppie di tipo A-A / R-R )

    a presto
    Stee

  5. #5
    theniaka
    Ospite non registrato
    sai... per me e' un po' difficile capire anche dopo la descizione dettagliata...
    scusa...
    non ho visto prima uno schema sul tema, e' mi sembra interessante... spero che gli altri possano discutere con te sulla teoria.
    a presto!

  6. #6
    Neofita
    Data registrazione
    27-05-2007
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    12

    le conseguenze dell'incastro

    ciao

    vorrei estendere questo concetto della coppia disomogenea (A-R)
    alla prole

    quindi ad ognuno di noi
    se pensiamo ai nostri genitori come un campione
    del 99.9% delle famiglie esistenti

    IO e SUPERIO sono in conflitto
    poichè ad incrocio (genitore di sesso opposto)
    si formano sulla natura antagonista dei partner

    ecco spiagata l'esigenza di ricostruire il SUPERIO
    in epoca adulta
    per uniformarlo alla natura dell'IO
    e quindi liberarsi del conflitto interiore

  7. #7
    Neofita
    Data registrazione
    27-05-2007
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    12

    Riferimento: la coppia omogenea

    per capire meglio lo schema
    è necessario sudividere i livelli di sessualità
    con un criterio nuovo
    http://www.esafono.it/jhs/jhs.htm
    Genital Research Foundation
    Ultima modifica di Stefanos : 02-10-2009 alle ore 14.33.27

  8. #8
    Partecipante Figo L'avatar di Blooby gosh
    Data registrazione
    25-08-2009
    Messaggi
    974

    Riferimento: la coppia omogenea

    Credo che queste cose non siano chiare neanche a te, visto che non si capisce un tubo di quello che dici.....

    Ps spero sia uno scherzo.....
    Nasciamo tutti incendiari e moriamo pompieri

  9. #9
    Neofita
    Data registrazione
    27-05-2007
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    12

    the Revelation

    niente di così strano o confuso o scherzoso
    è un semplice schema alla Mendel (quello dei caratteri)
    per descrivere quello che tutti sappiamo

  10. #10
    Partecipante Figo L'avatar di Blooby gosh
    Data registrazione
    25-08-2009
    Messaggi
    974

    Riferimento: la coppia omogenea

    Sappiamo cosa?

    "Mendel quello dei caratteri" mi ricorda una pubblicità...quella delle patatine.

    Ricordo di aver fatto meno fatica a comprendere l'incrocio dei piselli (quelli di Mendel, eh) che il tuo semplice schema (simile a quello di Mendel, non quello delle patatine,ma dei piselli...miiiii che casino...)
    Nasciamo tutti incendiari e moriamo pompieri

  11. #11

    Riferimento: la coppia omogenea

    quindi...vediamo se ho capito bene...per nn esserci un divorzio ci deve essere un equilibrio dato dalla visione che uomo e donna hanno della morte? quindi la coppia deve essere formata da un reattivo ed un attivo...o da due attivi ecosi via... ?? e cmq qsta ipotesi..ha come scopo evitare il divorzio in futuro attraverso la spiegazione..oppure è solo x il piacere di spiegare il xkè accade? in caso non fossi riuscita ad afferrare quello che volevi dire...ti chiedo scusa... è interessante e stavo cercando di comprenderlo in qualche modo.. ciao

  12. #12
    Neofita
    Data registrazione
    27-05-2007
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    12

    Riferimento: la coppia omogenea

    ciao
    sappiamo cosa:
    per esempio sappiamo che esiste una differenza tra esser di destra
    ed esser di sinistra - ma non sappiamo descriverla
    sappiamo che nelle coppie omosessuali maschili (ma anche femminili)
    esiste un attivo ed un passivo, ma a parte la precisa dinamica dei piselli,
    non sappiamo definire un quadro comportamentale...
    qui viene lo schema magico: effettuare una divisione caratteriale
    tra chi ama la vita e chi odia la morte;
    per spiegare (abbozzare) la dinamica nella quale siamo immersi
    senza però negarci una visione d'insieme...
    ed ancora
    per evitare il divorzio magari sposando il partner giusto
    se ci proponiamo di approfondire la relazione fino ai fondamentali
    (evitando di vivere il matrimonio come semplice riconoscimento sociale)
    Ho proiettato questo approccio in una ipotetica squola di pensiero
    ed addirittura una chiesa per enfatizzare questa esigenza:
    utilizzare i metodi razionali moderni per organizzare l'irrazionale
    adesso mi viene in mente Freud - l'interpretazione dei sogni!

  13. #13
    Partecipante Figo L'avatar di Blooby gosh
    Data registrazione
    25-08-2009
    Messaggi
    974

    Riferimento: la coppia omogenea

    Citazione Originalmente inviato da Stefanos Visualizza messaggio
    squola di pensiero
    ed addirittura una chiesa per enfatizzare questa esigenza:
    Ragazzi, ma scrive scuola con la q!!!!! e gli date retta!!!!! aiuto.....
    Nasciamo tutti incendiari e moriamo pompieri

  14. #14
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di paradelta
    Data registrazione
    21-04-2009
    Messaggi
    738
    Blog Entries
    134

    Riferimento: la coppia omogenea

    Citazione Originalmente inviato da Stefanos Visualizza messaggio
    ciao
    sappiamo cosa:
    per esempio sappiamo che esiste una differenza tra esser di destra
    ed esser di sinistra - ma non sappiamo descriverla
    sappiamo che nelle coppie omosessuali maschili (ma anche femminili)
    esiste un attivo ed un passivo, ma a parte la precisa dinamica dei piselli,
    non sappiamo definire un quadro comportamentale...
    qui viene lo schema magico: effettuare una divisione caratteriale
    tra chi ama la vita e chi odia la morte;
    per spiegare (abbozzare) la dinamica nella quale siamo immersi
    senza però negarci una visione d'insieme...
    ed ancora
    per evitare il divorzio magari sposando il partner giusto
    se ci proponiamo di approfondire la relazione fino ai fondamentali
    (evitando di vivere il matrimonio come semplice riconoscimento sociale)
    Ho proiettato questo approccio in una ipotetica squola di pensiero
    ed addirittura una chiesa per enfatizzare questa esigenza:
    utilizzare i metodi razionali moderni per organizzare l'irrazionale
    adesso mi viene in mente Freud - l'interpretazione dei sogni!


    ipotesi assurda io fossi stata così acuta e capace da capire...
    ipotesi assurda tu avessi ragione ed esistesse uno schema per comprendere se una combinazione di coppia possa andare o meno a buon fine...

    credi sia utile questa ricerca?
    credi si scelga una persona per la vita per quali ragioni?

    le motivazioni che spingono alla scelta o non scelta di un compagno/a sono talmente complesse, talmente legate a storie personali, bisogni, sogni, ...
    le caratteristiche che cerchiamo nell'altro sono così intrinsecamente legate al nostro vissuto...vissuto personalissimo ed irripetibile...
    si può cercare di indagare e comprendere una scelta...
    credo sia improbabile che si scelga seguendo la ragione, seguendo calcoli o statistiche...

    tu sceglieresti una donna perchè le sue caratteristiche sono quelle ideali al perdurare della coppia "te/lei"
    non ti è mai capitato di stare con una donna che ti faceva impazzire e che non riuscivi a lasciare...

    sei mai stato con una donna?!

    p.s.
    mi piace il tuo sperimentare...il tuo camminare in vie nuove....
    buona ricerca...

  15. #15
    Neofita
    Data registrazione
    22-05-2009
    Residenza
    Piemonte
    Messaggi
    4

    Riferimento: la coppia omogenea

    Citazione Originalmente inviato da Stefanos Visualizza messaggio
    sappiamo che nelle coppie omosessuali maschili (ma anche femminili)
    esiste un attivo ed un passivo
    forse nei film tipo "il vizietto"... la realtà è un po' più complessa sia per l'omosessualità maschile che femminile
    (per esempio esistono i "versatili" che sono sia attivi che passivi)

Privacy Policy