• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 24
  1. #1
    Partecipante Leggendario
    Data registrazione
    13-05-2005
    Residenza
    Livorno
    Messaggi
    2,231

    Desiderare l'amicizia del nemico

    Come interepretate
    il desiderio di riuscire un giorno ad essere amico del proprio nemico? Che significato gli date?
    Io mi ritrovo spesso a pensare di volerlo e non so se è giusto o sbagliato, se è possibile o impossibile, se in realtà è una scorciatoia per non provare più sentimenti negativi che mi logorano dentro o se fa parte del mio lato pacifista.
    Ultima modifica di Morgana : 22-05-2007 alle ore 19.24.40

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Alesxandra
    Data registrazione
    07-02-2005
    Messaggi
    10,618
    Blog Entries
    4
    Bel 3d.......

    Io lo interpreto come un personale desiderio di conquista....un desiderio di dimostrare al "nemico" che non siamo poi così male e che abbiamo tante qualità che anche lui può apprezzare....ma anche dimostrare a noi stessi che siamo riusciti a conquistarci un'amicizia difficile da ottenere.......

    Penso che però questo discorso non valga per ogni tipo di "nemico" (= persona con cui abbiamo un rapporto conflittuale, di antipatia o litigioso); a me per esempio è capitato di non riuscire ad andare d'accordo con persone che comunque stimo ugualmente e che in un certo senso mi attirano perchè hanno delle personalità interessanti......e quello che ci mette in contrasto sono delle differenze di vedute o di pensiero o di modo di fare. Vi sono poi altri "nemici", che sono tali perchè non ho stima di loro, le ritengo pessime persone e di conseguenza non ho alcun desiderio di conquistarne l'amicizia. Quindi secondo me dipende dai casi.

    Poi secondo me in un certo senso il "nemico" è anche un'incognita, perchè forse non lo conosciamo davvero e se lo conoscessimo con serenità potremmo scoprire dei punti di contatto. Attrazione per un nuovo individuo...per cui proviamo opposizione ma si sa quanto ambivalente sia il nostro mondo interiore...

  3. #3
    Partecipante Leggendario
    Data registrazione
    13-05-2005
    Residenza
    Livorno
    Messaggi
    2,231
    Originariamente postato da Alesxandra

    Io lo interpreto come un personale desiderio di conquista....un desiderio di dimostrare al "nemico" che non siamo poi così male e che abbiamo tante qualità che anche lui può apprezzare....ma anche dimostrare a noi stessi che siamo riusciti a conquistarci un'amicizia difficile da ottenere.......

    Poi secondo me in un certo senso il "nemico" è anche un'incognita, perchè forse non lo conosciamo davvero e se lo conoscessimo con serenità potremmo scoprire dei punti di contatto.
    Interessantissime queste due interpretazioni

    Per il resto è vero c'è nemico e nemico...insomma dipende da cosa intendiamo...il mio desiderio forse è per il nemico che in realtà non ho avuto l'opprtunità di conoscere direttamente ma solo indirettamente dalle sue azioni.
    Ultima modifica di Morgana : 22-05-2007 alle ore 20.37.42

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di Alesxandra
    Data registrazione
    07-02-2005
    Messaggi
    10,618
    Blog Entries
    4
    Originariamente postato da Morgana
    ...il mio desiderio forse è per il nemico che in realtà non ho avuto l'opportunità di conoscere direttamente ma solo indirettamente dalle sue azioni.
    Ecco, è quello che intendevo io parlando di "incognita"...
    Tu invece che interpretazione dai a questo fenomeno?

  5. #5
    Partecipante Leggendario
    Data registrazione
    13-05-2005
    Residenza
    Livorno
    Messaggi
    2,231
    Beh io mi trovo proprio a vivere questo dilemma. Non so appunto se in realtà è per vivere in pace in prima persona, se è per curiosità, per sfida, per sentirsi amati e accettati persino dal nemico, per dimostrargli che belle persone siamo. Nel mio caso non vale per tutti i tipi di nemici che posso aver incontrato.
    Ci sono persone che mi hanno fatto più o meno del bene o del male ma non è la quantità di male a fare la differenza per me.
    Per quanto riguarda persone che sono state un tempo amiche è diverso.
    Per quanto riguarda invece quelle con le quali non ci sono stati rapporti personali credo che molto stia nella curiosità di confrontarsi e conoscersi.
    Per esempio quando mi è stato possibile e c'è stata l'occasione ho sempre cercato di costruire rapporti sani con le ex dei ragazzi che ho avuto e con le successive fidanzate dei miei ex.
    Così come ho cercato di farmi conoscere da chi sapevo che non mi vedeva di buon occhio per i suoi pregiudizi.
    Ultima modifica di Morgana : 22-05-2007 alle ore 20.48.48

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di Alesxandra
    Data registrazione
    07-02-2005
    Messaggi
    10,618
    Blog Entries
    4
    Come hai detto tu, forse è anche per vivere in pace in prima persona....

    Riguardo il cercare l'amicizia con le ex dei propri ragazzi....boh, mi pare una cosa un po' strana.....reattiva...

  7. #7
    Partecipante Leggendario
    Data registrazione
    13-05-2005
    Residenza
    Livorno
    Messaggi
    2,231
    Originariamente postato da Alesxandra
    Riguardo il cercare l'amicizia con le ex dei propri ragazzi....boh, mi pare una cosa un po' strana.....reattiva...
    reattiva in che senso?

  8. #8
    Bambi82
    Ospite non registrato
    secondo me tutti desideriamo in fondo che gli altri pensino bene di noi....siamo un po' tutti, chi + chi meno, interessati al giudizio degli altri....poi credo che a volte si temano persone che ci sono nemiche per dei danni che possono crearci...
    un'altra spiegazione potrebbe essere che metti in atto inconsapevolmente un meccanismo di difesa, soprattutto nel caso in cui tu provi per queste persone dei sentimenti molto negativi...allora cercando la loro amicizia, in qualche modo cerchi di espiare il senso di colpa inconscio dovuto a questo, è come se tu dicessi a te stessa :'non è possibile che proprio io provo queste cose brutte' e converti il negativo in positivo...cercando l'amicizia di una persona che non sopporti. Questo tutto a livello inconsapevole...
    Ho azzardato troppo???

  9. #9
    theniaka
    Ospite non registrato
    personalmente non ho molti "nemici", voglio dire che non mi viene in mente una persona con cui la nostra relazione e' rotta... io cerco a "perdonare" sempre gli altri e voglio essere "perdonata"... non ho capito se hai detto che tipo di relazione avevi con questo "nemico" e da quanto tempo avevate rotto la vostra relazione...
    a presto!

  10. #10
    Partecipante Leggendario
    Data registrazione
    13-05-2005
    Residenza
    Livorno
    Messaggi
    2,231
    dreams'power ti quoto in pieno

    Allora theniaka, ho delle ex care amiche con cui non ho più rapporti ma che in qualche modo ho perdonato dentro di me, è stato un percorso quasi di crescita.
    Poi c'è una persona con cui non sono mai stata amica ma che ha cercato per un periodo anni fa in tutti i modi di mettermi i bastoni tra le ruote e mi ha fatto molto soffrire, tutt'oggi anche se è passato tempo e questa persona sembra condurre in pace la sua vita, è rimasto un punto irrisolto forse perchè non ho potuto difendermi, replicare, affrontarla faccia a faccia.

  11. #11
    Bambi82
    Ospite non registrato
    è arrivato il momento di farlo....anche se non ci diventi amica....

  12. #12
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di LaRoby
    Data registrazione
    29-12-2002
    Residenza
    vagabondando alla ricerca di me stessa...
    Messaggi
    1,348
    Se può essere che nei nostri nemici vi siano quegli aspetti di noi che non accettiamo, allora la ricerca del nemico potrebbe essere una ricerca di contatto con noi stessi non più solo nel bene, ma anche nel male...

    Non so mi è venuto in mente questo...
    "Anche a me piacerebbe condividere il resto della vita con una persona, ma non riesco a farlo con uno che non amo, solo perchè non c'è di meglio. La medaglia d'argento. Conosco un sacco di persone che stanno con la medaglia d'argento, la seconda classificata, piuttosto che star sole." (Il giorno in più - F. Volo)

  13. #13
    Partecipante Leggendario
    Data registrazione
    13-05-2005
    Residenza
    Livorno
    Messaggi
    2,231
    Originariamente postato da LaRoby
    Se può essere che nei nostri nemici vi siano quegli aspetti di noi che non accettiamo, allora la ricerca del nemico potrebbe essere una ricerca di contatto con noi stessi non più solo nel bene, ma anche nel male...

    Non so mi è venuto in mente questo...

    il tuo pensiero mi fa riflettere...quindi ricollegandolo agli altri cocetti potrebbe essere che in realtà ci serva a dimostrare non al nemico che siamo delle belle persone ma in realtà dimostrare alla parte buona e integra di noi stessi che anche la parte negativa quella dei sentimenti di rabbia e rancore, dove non vorremmo riconoscersi ma che vorremmo attribuire solo all'altro, ha il suo perchè
    Ultima modifica di Morgana : 24-05-2007 alle ore 11.47.36

  14. #14
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di LaRoby
    Data registrazione
    29-12-2002
    Residenza
    vagabondando alla ricerca di me stessa...
    Messaggi
    1,348
    Originariamente postato da Morgana
    il tuo pensiero mi fa riflettere...quindi ricollegandolo agli altri cocetti potrebbe essere che in realtà ci serva a dimostrare non al nemico che siamo delle belle persone ma in realtà dimostrare alla parte buona e integra di noi stessi che anche la parte negativa quella dei sentimenti di rabbia e rancore, dove non vorremmo riconoscersi ma che vorremmo attribuire solo all'altro, ha il suo perchè

    ... che ha il suo perchè, la sua grande importanza, la sua necessità d'essere riconosciuta e integrata...
    "Anche a me piacerebbe condividere il resto della vita con una persona, ma non riesco a farlo con uno che non amo, solo perchè non c'è di meglio. La medaglia d'argento. Conosco un sacco di persone che stanno con la medaglia d'argento, la seconda classificata, piuttosto che star sole." (Il giorno in più - F. Volo)

  15. #15
    Postatore Epico L'avatar di QuInCyyyyyy...
    Data registrazione
    13-03-2007
    Residenza
    sempre altrove,con la testa
    Messaggi
    5,944
    Blog Entries
    2
    non so quanto possa valere la mia (ancora purtroppo)scarsa esperienza in psicologia..in effetti le vostre interpretazioni"stuzzicano"anche me,però,mi chiedevo...avete mai sentito il detto"se non riesci a distruggere il tuo nemico,fattelo amico"?...e se si sentisse l esigenza di diventare amici di un nemico perchè la negatività che abbiamo nei suoi confronti diventa troppo pesante da sopportare....?

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy