• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 12 12311 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 175
  1. #1
    Banned L'avatar di jenny_blu
    Data registrazione
    10-05-2006
    Residenza
    sardegna
    Messaggi
    150

    La chiesa e religione cattolica xkè discriminare lei e chi crede?

    Ciao

    La chiesa cattolica, a mio parere è sempre stata una maestra di vita, è portatrice di valori che oggi si stanno perdendo, ma ahimè noto una sorta di avversione da parte di molti utenti opsiani verso coloro che seguono i suoi insegnamenti...e verso la chiesa stessa....
    Molti ci dicono che i cattolici discriminano gli omosessuali, ma i cattolici non vengono a loro volta discriminati?.

    A voi la parola...
    Ultima modifica di jenny_blu : 09-05-2007 alle ore 12.58.18

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di francesco27
    Data registrazione
    22-06-2006
    Residenza
    Long Island, N.Y.
    Messaggi
    3,732
    ciao, premetto, non sono di religione cattolica, però da come hai aperto il tread il punto è un'altro, anzi meglio due:
    - Agevolare la felicità delle persone (compito della religione)
    - la religione deve servire le persone, non il contrario, le persone servono la religione.

    Ora negare ad un cattolico gay dei diritti civili, mi sembra un'ingiustizia bella e buona, ma anche ad un gay ateo e così via.
    Dato che queste persone esistono e se sono gay vuol dire che si trovano bene in quella condizione, perchè non pensare alla loro felicità?
    Sappiamo che dietro quelle persone ci sono storie, mamme e padriche hanno faticato per crescerli, nonne e nonni che gli hanno voluto bene?
    Vite non sempre facili da gestire e portare avanti?
    A me non interessa se queste persone debbano sposarsi in chiesa ma soo a favore del fatto che godano dei pieni diritti civili spettante a qualsiasi altra coppia esistente.
    Mi spiace che la Chiesa condanni questo, io sono etero, ma ho tanti amici gay, ma mi farebbe male se fossi gay essere condannato dal Papa.
    Ci sono cose più importanti da risolvere, non pensi?
    Spero di non essere stato offensivo, perchè il mio intento non lo era proprio ho cercato solo di essere chiaro e di stabilire un dialogo.


    花は桜木人は武士
    "tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero".
    Nessun Metodo Come Metodo Nessun Limite Come Limite. B.Lee

  3. #3
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    Mi dichiaro libero pensatore, per evitare problemi di classificazioni, credo più nel pensiero teosofico se proprio devo "espormi".
    Ma francamente penso che prima di essere cattolici o meno si è PERSONE.
    Che poi certe scelte e modi di essere siano più o meno graditi agli altri...è un dato difatto. Ci sono buoni e cattivi motivi, ci sono buone e cattive condotte.
    Trovo ipocrita all'estremo la condotta della chiesa cattolica. Non per questo ho nulla contro chi crede in Cristo, a cui per primo Credo.
    Sono contrario agli atteggiamenti di intolleranza, di saccenza, alle ipocrisie.
    Se una persona dice : tu sei uno di quelli che discrimina i gay, ed è vero, beh è normale che dove ci sia un azione ci sia una reazione.
    Non capisco il problema: andare per partito presto è sempre scorretto, ma se ci sono motivi seri e sensati qual'è il problema? Ognuno si gestisca i suoi problemi

  4. #4
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Chiaraaaaaa
    Data registrazione
    17-01-2007
    Messaggi
    2,559
    il discorso è complesso e non va trattato con le semplificazioni

    da cattolica ti dico che non mi sento affatto discriminata... da chi e perchè?

    sono messi la margine alcuni valori cattolici, ma ti dico che a farlo non sono i non cattolici, ma i cattolici stessi!!!

    il punto è: non credo che si possa distinguere, in Italia, tra cattolici e non. Quante persone che conoscete si proclamano non cattoliche? Il cattolicesimo è ( purtroppo) una religione civile, e questo fa molto male alla religione stessa

    per dirla col mio amato cardinale Martini: basta col senso diassedio, non fa bene alla Chiesa

    chi vive la società civile dal punto di vista politico sa che la Chiesa (nonostante il Concilio) è ben integrata e per nulla al di fuori dei giochi.... insomma non si può dire Chiesa di qua, altro di là

    poi, dal punto di vista comunicativo, tutto si può dire
    gli amministratori coi bilanci dissestati dicono di investire in politiche sociali, c'ho un esempio sotto agli occhi in questo momento....

    si può dire che si è discriminati, isolati, il calderone mediatico tutto accoglie e tutto trasforma in vero!

    per quanto riguarda i valori, non mi è mai piaciuto il discorso "si stanno perdendo dei valori"

    voglio sapere quali e quando sono stati vivi e vegeti

    vogliamo parlare di cos'era la famiglia, l'aborto, il trattamento riservato ai disabili fino a qualche decennio fa? meglio di no, i cari tempi andati non ci farebbero una gran bella figura

    i valori non sono nè di oggi nè di ieri, la fede non la si impone a nessuno ( e meno male)

    il mondo cattolico è molto vasto, il mio punto di riferimento sono i francescani, ti dico di aver incontrato persone per nulla vinte dal senso di impotenza. "lì il sale c'è" direbbe il cardinale Martini

  5. #5
    theniaka
    Ospite non registrato
    Secondo me le religioni assomigliano con le teorie sociali... voglio dire che anche le religioni parlano dei gruppi e dei rapporti degli esseri umani, hanno un capo, spiegano il mondo intorno ecc. Purtroppo, in Europa un paese in particolare significa una religione in particolare. Per esempio italia significa chiesa cattolica o Grecia significa ortodossa. Le societa' in tutti e 2 i paesi sono legate alla tradizione religiosa, ma qualsiasi cosa che succede nella societa' non puo' essere determinata dalla religione, perche' la societa' deve funziona come vogliono tutti. Nella mia societa' per esempio ci sono anche non ortodossi e non credo che sia una soluzione farli vivere in modo adatto con le regole religiosi. Per me l' argomento e' se la societa' puo' abbracciare queste coppie non la chiesa! Buongiorno a tutti! A presto!

  6. #6
    Iggy1982
    Ospite non registrato

    Re: La chiesa e religione cattolica xkè discriminare lei e chi crede?

    Originariamente postato da jenny_blu
    Ciao

    La chiesa cattolica, a mio parere è sempre stata una maestra di vita, è portatrice di valori che oggi si stanno perdendo, ma ahimè noto una sorta di avversione da parte di molti utenti opsiani verso coloro che seguono i suoi insegnamenti...e verso la chiesa stessa....
    Molti ci dicono che i cattolici discriminano gli omosessuali, ma i cattolici non vengono a loro volta discriminati?.

    A voi la parola...
    Il problema temo sia il fatto che la chiesa cattolica è terribilmente conservatrice, il che la porta a scontrarsi inevitabilmente coi tempi che cambiano. E con Internet il cambiamento di opinioni e sensibilità rispetto a certi argomenti più o meno riconducibili a una morale comune hanno avuto un'accelerazione notevole, grazie alla potenza e rapidità del mezzo.
    Oltretutto, risulta per molti irritante la continua influenza del clero su questioni morali che riguardano anche - e soprattutto - cittadini laici in uno stato laico.
    Di conseguenza è normale che la Chiesa e i suoi proselìti non godano ultimamente di grandi simpatie.

  7. #7
    Styrofoam Crown L'avatar di Grace
    Data registrazione
    22-03-2007
    Residenza
    Sulla Mia Strada
    Messaggi
    4,928
    Blog Entries
    3
    se discriminassi i Cattolici forse discriminerei una parte di me stessa.Secondo me la discriminazione,se esiste, si rivolge non ai cattolici ma alla Chiesa in quei momenti in cui non lascia la libertà di sbagliare che Dio ci ha concesso,ma si permette di giudicare "i peccatori" usando secondo me misure diverse,ad esempio per quanto posso vedere io è più pronta a perdonare un assassino che un gay (che non ha niente da farsi perdonare).Questo è forse l'atteggiamento che scatena le reazioni del popolo in maniera maggiore,ma è una reazione non discriminazione,anzi l'Italia tiene la Chiesa su un piatto d'argento per come la penso io.

    UNBELIEVABLE..I was surprised..I was surprised..I'm still surprised
    17 Luglio 2011, Udine
    We're gonna try to remember this picture right here in my mind,when I close my eyes tonight on that pillow..when I look up in the sky,I thank God of what I had here..I'll be thinking of this!
    We're gonna record this moment in time..the night we laid up in the sky of San Siro..at the end of It

    29 Giugno 2013, Milano
    Jon Bon Jovi

  8. #8
    Iggy1982
    Ospite non registrato
    Già. E pensare che avevamo la possibilità di lasciarla ad Avignone...

  9. #9
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Chiaraaaaaa
    Data registrazione
    17-01-2007
    Messaggi
    2,559

    anche un mio amico lo dice sempre


    per me può stare qua, ma i Patti, quelli, oddio, pure Togliatti li ha voluti, oddio, uno che si chiamava Bettino Craxi li ha riformati, oddio, quelli mi fanno proprio rabbia

    ma questo c'entra poco con la questione del rispetto per i valori cattoliciche poneva Jenny
    Ultima modifica di Chiaraaaaaa : 09-05-2007 alle ore 19.07.37

  10. #10
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di PsykoSamu
    Data registrazione
    30-11-2005
    Residenza
    Piemonte
    Messaggi
    1,011
    Blog Entries
    3

    Re: La chiesa e religione cattolica xkè discriminare lei e chi crede?

    Originariamente postato da jenny_blu
    Ciao

    La chiesa cattolica, a mio parere è sempre stata una maestra di vita, è portatrice di valori che oggi si stanno perdendo, ma ahimè noto una sorta di avversione da parte di molti utenti opsiani verso coloro che seguono i suoi insegnamenti...e verso la chiesa stessa....
    Molti ci dicono che i cattolici discriminano gli omosessuali, ma i cattolici non vengono a loro volta discriminati?.

    A voi la parola...

    Mi sembra ridicolo affermare che in Italia vengono discriminati i cattolici!
    Molti ti dicono che i cattolici discriminano gli omosessuali? Di Bagnasco che associa omosessuali e pedofili invece cosa ti dicono?
    Penso ci sia un problema di ruoli: la chiesa, si ostina ad occuparsi di questioni che non le competono, influenzando il pensiero politico ed intervenendo a sproposito nella politica estera. Da quando Ratzinger è diventato papa la situazione ha cominciato a precipitare.
    Come dici giustamente, la chiesa dovrebbe occuparsi dei suoi fedeli, non di polemizzare ed accendere ancora di più i toni nei conflitti.

    Ecco un esempio fresco di giornata di quello che intendo dire:

    http://www.repubblica.it/interstitia...ial852945.html

    Ovviamente è di poche ore fa la rettifica sulle affermazioni precedenti. Non so perché, però mi ricorda tanto qualcuno

  11. #11
    Partecipante Esperto L'avatar di vany1222
    Data registrazione
    20-06-2006
    Residenza
    Pescara
    Messaggi
    436

    Re: La chiesa e religione cattolica xkè discriminare lei e chi crede?

    Originariamente postato da jenny_blu
    Ciao

    La chiesa cattolica, a mio parere è sempre stata una maestra di vita, è portatrice di valori che oggi si stanno perdendo, ma ahimè noto una sorta di avversione da parte di molti utenti opsiani verso coloro che seguono i suoi insegnamenti...e verso la chiesa stessa....
    Molti ci dicono che i cattolici discriminano gli omosessuali, ma i cattolici non vengono a loro volta discriminati?.

    A voi la parola...
    Cara jenny Blu, hai aperto un thread che penso s'infiammerà presto! Succede sempre così quando si parla di religione... Complimenti per il coraggio! Io sono pienamente d'accordo con te.

  12. #12
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    Mi farebbe piacere leggere da parte di jenny, che ne pensa degli omosessuali.
    Meritono l'attacco che le chiesa riserva loro? Stessa domanda per Valy ovviamente.

  13. #13
    Partecipante Esperto L'avatar di vany1222
    Data registrazione
    20-06-2006
    Residenza
    Pescara
    Messaggi
    436
    Io non penso assolutamente male degli omosessuali...un mio caro amico lo è, è una persona dolcissima e molto sensibile e lo rispetto molto! Riguardo alla chiesa, non bisogna considerarla come un'entità astratta, che fa o tutto bene, o tutto male! La chiesa è fatta di persone che vanno prima di tutto rispettate perché hanno fatto una scelta di vita molto dura, poi non è detto che non sbaglino...in fin dei conti sono anche loro esseri umani!
    Come nella società, ci sono sacerdoti più aperti, sacerdoti più rigidi...ma l'importante è seguire gli insegnamenti di Dio....
    Riguardo gli omosessuali,sono favorevole al fatto che si sposino, perché non è detto che due persone dello stesso sesso non possano amarsi e prendere un impegno davanti a Dio; però non sono d'accordo che adottino figli, non perché non li reputo potenzialmente affettuosi, ma perché il bambino potrebbe sviluppare problemi di identità, visto che è importante avere una mamma ed un papà.

  14. #14
    Iggy1982
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da vany1222
    Io non penso assolutamente male degli omosessuali...un mio caro amico lo è, è una persona dolcissima e molto sensibile e lo rispetto molto!
    Scusa eh, ma ho sempre trovato frasi simili agghiaccianti; quasi ci fosse la necessità di dover specificare che anche un omosessuale può essere dolce e sensibile e meritare rispetto.

    So che non lo hai detto con malizia, ma è un malcostume diffuso quello di esprimersi in certi termini, e questa è una delle "barriere invisibili" di cui tutti parlano ma a cui nessuno sa dare una forma precisa. E' una questione di impostazione mentale.

  15. #15
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    Condivido benissimo come la inquadri tu , anzi.
    Ci sono diverse cose buone fatte, ma da qui a mostrarsi come i "fedeli e unici seguaci di Dio" direi che siamo anni luce lontani.
    Ratzinger ha cancellato la visione del limbo per dire...ma non era stata dettata da uomini infusi di Spirito Santo? Mah...
    Il processo per ostruzionismo da parte del FBI alle inchieste sui sacerdoti pedofili non è che gli faccia molto onore, visto che si è difeso dicendo che è capo di uno stato estero e quindi non processabile...e vabbeh.
    Per il resto quoto tutto: ma chi si proclama essere "società fondata da Dio dotata di Spirito Santo et Infallibile" ...eh no, chinate la testa e ammettete di essere uomini, di essere fallibbili, di avere mostri anche nelle vostre fila e che anche loro sbagliano.
    E' troppo comodo dire: Noi facciamo il lavoro di Dio, siamo infallibili , e poi...?
    Questa ipocrisia non l'accetto.
    Come non posso accettare il fatto che imponga di controllare i propri membri col celibato: il rito orientale non lo usa ...sono sacerdoti di serie B? Ma anche no!
    E non mi si pari di fronte la scusa che con i loro mille doveri non possono gestire famiglia...i manager, i politici di alto rango, i MEDICI (del corpo) sono sempre iper impegnati e stanno con persone che accettano quello stile di vita e vogliono vivere insieme le loro vite.
    Come dici tu, giustissimamente, la chiesa non è un ente astratto che è tutto bene o tutto male. Però ha e continua ad avere dei grossi problemi.

Pagina 1 di 12 12311 ... UltimoUltimo

Privacy Policy