• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 14 di 14
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di elenina*
    Data registrazione
    24-03-2006
    Residenza
    Toscana
    Messaggi
    562

    Violenza "coniugale" - questione seria

    Non so dove postare di preciso questo thread, x cui se ho sbagliato sezione mi scuso.

    Ho bisogno di un parere urgente su una situazione delicata.
    Una coppia che per mia disgrazia mi è vicina ha un problema piuttosto grave e vorrei sapere se ho i mezzi x fare qualcosa nel caso sia necessario un intervento diretto e drastico.
    Lui picchia quotidianamente la sua fidanzata, con violenza.
    Vorrei sapere se, nel caso si renda opportuno farlo, una mia denuncia ai carabinieri potrebbe avere qualche peso, visto che penso che tutti, lei compresa, lo difenderebbero negando l'accaduto per non fargli passare un guaio.

    In realtà, siccome lui fa parte della mia famiglia, non sono molto propensa a denunciarlo, ma vorrei provare a usare la minaccia di farlo come deterrente. Non penso che funzionerebbe, lui è un emerito imbecille e gli imbecilli pensano sempre di cavarsela a buon mercato qualunque cosa facciano, ma almeno un tentativo vorrei farlo...
    Quindi mi serve sapere con certezza se minacciarlo di correre dai carabinieri potrebbe avere un qualche peso o se lui potrebbe ridermi in faccia conscio che non ho alcun potere in merito.

    E' una situazione in cui davvero non so come comportarmi, mi sembra di non avere i mezzi per risolvere la questione... datemi un consiglio, per favore, perchè questo sta rovinando la vita di chi mi è attorno, dato che lui ogni volta che la picchia poi fa una scenata davanti a tutti i parenti per farsi grande, vantandosi di quel che ha fatto e gettando nella preoccupazione chi gli sta intorno.

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di PsykoSamu
    Data registrazione
    30-11-2005
    Residenza
    Piemonte
    Messaggi
    1,011
    Blog Entries
    3
    Ciao, penso che la denuncia sia un ottimo inizio, ma temo che non debba farla tu, bensì la vittima di violenze.
    Perché non provi a contattare qualche numero rosa contro la violenza sulle donne? Probabilmente ti sapranno dare informazioni utili.

    Samu

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di Alessia Va
    Data registrazione
    27-10-2003
    Residenza
    Lombardia
    Messaggi
    9,415
    Blog Entries
    315
    Questo per esempio: http://www.telefonorosa.org/ita/welcome.html
    magari puoi trovare aiuto...e consigli...
    Per i carabinieri, non saprei quanto puo' valere una tua eventuale denuncia, ma di sicuro sarebbe un primo passo per far uscire allo scoperto il problema, che specie se e' in famiglia, si tende a coprire piuttosto che far presente...
    Prova a parlargliene comunque...
    O magari anche alla polizia. A volte sono piu' presenti e disponibili dei carabinieri....a proposito, ho un amico in polizia, se vuoi possi chiedergli info...
    Coraggio
    Un gabbiano di Nessundove io sono, nessun lido considero mia patria, nessun luogo, nessun posto a se mi lega; è di onda in onda invece che io volo


    Trova pace in cio’ che sei e dove ti trovi.
    Le persone spesso sanno gia’ cosa fare; a te spetta il compito di mostrare loro il modo......ecco la vera saggezza.
    (Eragon – C.Paolini)



  4. #4
    Partecipante Super Esperto L'avatar di elenina*
    Data registrazione
    24-03-2006
    Residenza
    Toscana
    Messaggi
    562
    proverò a sentire quelli del telefono rosa...
    vi ringrazio tanto, di cuore

  5. #5
    Partecipante Super Esperto L'avatar di jen84carla
    Data registrazione
    30-06-2006
    Residenza
    Bari
    Messaggi
    576
    perchè non parlarne con la vittima delle violenze?

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di Nethelien
    Data registrazione
    26-09-2006
    Residenza
    Trieste
    Messaggi
    239
    tempo fa è venuta a parlarci una ragazza sulla questione della violenza alle donne.
    Ci ha dato anche un volantino, ed anche se è di belluno credo che potresti chiedere info, consigli a loro..
    e magari dare il loro libretto alla vittima (c'è anche la versione pdf), che deve per prima riconoscere quello che sta subendo
    Mail: bellunodonna@libero.it
    casella postale 145
    Poi prova a starle vicina, senza però sbatterle in faccia la violenza a cui non si ribella, perchè per difendere la propria idea di autoefficacia negherebbe con forza a sè stessa ed agli altri il problema.
    Spero che la situazione si risolva..
    PS: se l'uomo si vanta davanti a tutti, perchè tutti insieme non gli spiegate che non è possibile comportarsi così, e come ho letto da qlc parte "il vero uomo non picchia"?
    Un bacio

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di Chipss
    Data registrazione
    16-12-2004
    Residenza
    in radio!!!
    Messaggi
    310
    La questione è molto delicata, e purtropo nn è assolutamente un raro caso, anzi di violenza domestica ce n'è fin troppa. Io penso che la primissima cosa da fare sia fare in modo che la vittima prenda coscienza di quello che sta accadendo e riesca a trovare il coraggio prima di tutto di lasciare questo "uomo" perchè non può passare neanche un altro minuto al suo fianco, e poi con lo stesso coraggio andare a denunciare il fatto alle forze dell'ordine (polizia più che carabinieri io direi!) Questo perchè qualora la loro storia finisse, questo tipo potrebbe essere un pericolo per altre donee, per futuri figli che avrà. In realtà chi è violento si scaglia contro chiunque senza fare distinzioni tra familiari, moglie o figli!
    Ma la cosa più pericolosa è che molto spesso la violenza e quindi il picchiare si tramuta direttamente in omicidio. C'è un'alta percentuale che ciò accada, magari in un momento di rabbia estremo la vittima non rischia solo qualche lividura ma addirittuara la vita. Quindi elenina dovresti parlare con questa ragazza e spiegarle a cosa va incontro! Non si può rischiare la vita solo perchè non si ha coraggio.
    Prova a parlare con lei... ti abbraccio
    Visita il mio blog!!!!
    http://sarapersempre.spaces.live.com

  8. #8
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Ops, non avevo letto questa discussione.
    Io sono fondatore e lavoro per un 'associazione che si occupa di violenza su donne e minori, http://amanitese.blog.tiscali.it
    Vorrei aiutarti ma essendo in Sardegna sono un pò lontano, comunque associazioni come la mia ce ne sono in tutta Italia, cerca la più vicina a te e rivolgiti a loro...ti aiuteranno di certo!
    Se hai bisogno di qualcosa non esitare a contattarmi privatamente. So quanto è difficile affrontare la situazione. Ciao

  9. #9
    Partecipante Super Esperto L'avatar di rexantony
    Data registrazione
    12-07-2004
    Residenza
    Lucera... per ora
    Messaggi
    724
    Forse potresti valutare una denuncia cautelativa, ma non so quanto verrebbe presa in considerazione visto il tuo "non diretto" coinvolgimento.
    Mi vengono in mente 2 cose che puoi fare:

    1) la più scontata - cercare in maniera non troppo invasiva di spronare la ragazza in questione a farne parola con la polizia o magari con un terapeuta facendole avvertire a pelle che nel caso avallasse la tua proposta le staresti vicino e quindi, non sentendosi sola POTREBBE farsi coraggio.

    2) forse esagerata e con possibili ripercussioni negative - non avendo strumenti legali per poter fare nulla, se non vuoi rimanere lì a guardare potresti rivolgere ad un investigatore privato così da avere materiale che provi le violenze e la loro continuità nel tempo. Sò che è pazzesca ed esagerata sotto certi punti di vista, ma questo credo sia l'unico modo che hai per agire in prima persona. Estrema attenzione però alle eventuali molteplici conseguenze negative a cui andresti incontro.
    Spesso conosciamo la strada per uscire dal labirinto che ci circonda, ma... abbiamo troppa paura di quello che che ci aspetta una volta varcata l'uscita.

    Se lanci una moneta infinite volte a terra, non sempre cadrà come credi... Prima o poi cadrà di taglio...

  10. #10
    Partecipante Super Esperto L'avatar di elenina*
    Data registrazione
    24-03-2006
    Residenza
    Toscana
    Messaggi
    562
    grazie x le risposte... la situazione è un po' complicata perchè come ho già detto sono molto vicina alla coppia in questione(e di nuovo ripeto "purtroppo"), e quindi arrivare alla denuncia sarebbe proprio una questione di estrema ratio... non è che mi vada a genio di creare scompiglio tra i parenti e di passarci x str****, nonostante la gravità della cosa.

    Con la ragazza ci ho già parlato, ma nonostante dica che vuole troncare la storia, nella realtà dei fatti ogni volta che lui la mena aspetta un paio di giorni e poi ci torna assieme... ormai non so nemmeno più se affrontarlo questo discorso con lei, mi sa che parlo al vento... :-(
    Idem con lui, a nulla valgono le esortazioni e minacce a non farlo mai più: continua a comportarsi con strafottenza, come se il suo comportamento fosse lecito e condivisibile (verrebbe voglia di dargli un calcio dove dico io)... e comunque il suo livello di intelligenza e maturità rasenta paurosamente lo zero, quindi non mi aspetterei nulla di diverso da lui.

    Ho chiamato il telefono rosa e mi hanno detto che in realtà una denuncia fatta da me avrebbe poco o nessun valore, sarebbe solo una segnalazione ma nulla più.
    Ho intenzione di chiamare i numeri che mi avete fornito (anche tramite mp) e di visitare i siti, ma se proprio devo essere sincera mi sto domandando se valga o meno la pena di sbattermi così tanto per una persona che dice di aver bisogno di aiuto ma che alla fin fine pare che ci stia da dio nella sua situazione.
    Scusate, non sono parole degne di una futura psicologa, ma mi sento davvero frustrata.

  11. #11
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    I miei migliori auguri... per quanto riguarda la frustrazione: quella situazione è il suo mondo...è come un pulcino che soffoca dentro il guscio ma ha paura di beccarlo e distruggerlo...sta male, è malata... la cosa più importante ora è la tua coscienza: il rimorso di non essere riusciti a fare il meglio per una persona in una situazioen del genere sarebbe un duro smacco morale, e sappiamo tutti che a fare del bene non ci si deve sempre aspettare un grazie ma molto spesso un " tepossino!".
    Non ho nemmeno iniziato ancora il percorso di studio, però mi sento lo stesso di dirti queste parole e un ultima ancora : CORAGGIO!

  12. #12
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    ciao

    capisco benissimo la frustrazione che provi...
    da due anni faccio la volontaria in un centro aiuto donne maltrattate e ci faccio i conti ogni settimana.

    quello che ti posso dire è che questa donna è dentro la spirale della violenza. quindi, dopo l'episodio violento, c'è sempre un momento di "stallo" in cui le cose si pensa possano funzionare e che lui non voleva-era nervoso-... fa parte proprio el meccanismo della violenza domestica.

    qualcuno diceva che il primo passo è rendersi conto che così non va. io direi invece che il primo passo è capire e rendersi conto che lei è vittima i maltrattamento. e ti assicuro che è un passo difficile, doloroso e che richiede tempo. anche x' mette in evidneza i nostri *errori* (almeno, così è come la donna di solito vive questa consapevolezza). tu puoi starle vicina e rimandarle che il problema non è di lei, ma di lui. e aiutarla ad acquisire questa consapevolezza.

    anche x' ti assicuro che se non c'è, gli altri passi sono praticamente impossibili compiere. nel senso che cadono nel vuoto.

    un abbraccio
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  13. #13
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Sì l'unica che può denunciare è lei. Una denuncia da parte tua non scaturirebbe nessun effetto, forse solo un effetto negativo per la ragazza in questione.

  14. #14
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1
    Nonm ho letto tutti gli interventi....
    Secondo me dovresti convincere lei ad andarsene di casa, se proprio non vuole fare denuncia...
    è difficile che un violento cambi....
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

Privacy Policy