• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 12 di 12
  1. #1
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719

    antidepressivi

    é opportuno che almeno noi manteniamo un po' di oggettività rispetto alla questione dell'efficacia degli psicofarmaci;in molti casi sono efficaci soprattutto per le finanze dei produttori.


    http://www.giulemanidaibambini.org/s...tina290605.pdf

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di paroletta
    Data registrazione
    07-03-2006
    Messaggi
    1,618
    Sono d'accordo con te! Specie per quanto riguarda il Ritalin!!

  3. #3
    Partecipante Super Esperto L'avatar di bacchetta
    Data registrazione
    03-06-2007
    Residenza
    Varese
    Messaggi
    539
    Io credo che in molti casi siano efficaci per i pazienti e che i nostri sono pregiudizi.
    Certo non dovrebbe essere la terapia d'elezione e l'unica. COme dice anche l'articolo la terapia cognitiva è tra le più efficaci per la depressione...ma i farmaci possono essere un supporto nel frattempo.
    Ultima modifica di bacchetta : 14-06-2007 alle ore 09.54.20

  4. #4
    Partecipante Esperto L'avatar di Santiago
    Data registrazione
    27-03-2004
    Messaggi
    471
    L'importante è tenere conto del "significato" che il farmaco assume per l'individuo e per il suo sistema significativo. Devono altresì esserne valutati gli effetti pragmatici: il farmaco o il suo fantasma devono in sostanza rientrare nella terapia non colludendo con chi li prescrive. E' utile anche differenziare le strategie terapeutiche anche a seconda del momento in cui entra in scena il farmaco, specie se questo preesiste alla consultazione.

    Santiago
    "Soltanto i pesci non sanno che è acqua quella in cui nuotano, così gli uomini sono incapaci di vedere i sistemi di relazione che li sostengono" L. Hoffmann

  5. #5
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    09-06-2007
    Messaggi
    168
    proviamo anche a conoscerli i farmaci, a farci un'idea più precisa, più professionale, non basata solamente sul sentito dire.

  6. #6
    Partecipante Super Figo L'avatar di paroletta
    Data registrazione
    07-03-2006
    Messaggi
    1,618
    Inoltre, per quanto riguarda i bambini, bisogna valutare se servono a loro a agli adulti che non riescono a gestirli!!!

  7. #7
    Partecipante Assiduo L'avatar di Morgenduft
    Data registrazione
    24-06-2003
    Messaggi
    166
    con i bambini ci andrei un pò con i piedi di piombo, ma con gli adulti... per quanto riguarda gli antidepressivi posso testimoniare personalmente che non sono una manna, non vanno usati come cura e vanno comunque sempre associati ad una seria terapia ma che ti salvano ( anche la vita a volte) quando hai toccato il fondo.
    L'abuso no, ma l'uso oculato è santo.

  8. #8
    Partecipante Super Figo L'avatar di paroletta
    Data registrazione
    07-03-2006
    Messaggi
    1,618
    Originariamente postato da Morgenduft
    con i bambini ci andrei un pò con i piedi di piombo, ma con gli adulti... per quanto riguarda gli antidepressivi posso testimoniare personalmente che non sono una manna, non vanno usati come cura e vanno comunque sempre associati ad una seria terapia ma che ti salvano ( anche la vita a volte) quando hai toccato il fondo.
    L'abuso no, ma l'uso oculato è santo.

    Sono d'accordo con te! Il farmaco, soprattutto i momenti cruciali della depressione, è veramente ...oserei dire...indispensabile!
    Con i bambini sono perché spesso in caso di ADHD danno il Ritalin (che è un narcolettico) solo perché gli adulti che lo circondano non riescono a contenerlo. E...parlo per esperienza personale: sono stata chiamata in diverse scuole dove era presente in un bambino detto "iperattivo" e con delle tecniche adeguate si è riusciti a tenerlo in classe, seduto al banco ...piano piano sarà anche sempre più attento...senza dargli nessun tipo di farmaco.
    Allora mi domando, insieme a tante altre persone che la pensano come me: il farmaco a chi serve?

  9. #9
    Partecipante Assiduo L'avatar di Morgenduft
    Data registrazione
    24-06-2003
    Messaggi
    166
    Il farmaco può servire a tutti, in momenti diversi della vita.... il problema è che spesso chi lo somministra non è molto ferrato dal punto di vista psicologico e rischia di fare casini notevoli, sia a darlo che a non darlo, specie se abbraccia acriticamente una corrente di pensiero.

    Però in effetti con i bambini mi sembra un pò azzardato andarci subito di amfetamine, che poi, spesso, non sono accompagnate da altro... e che spesso diventano un modo del medico di colludere con i genitori per non affrontare il problema reale...

    e si, sono perfettamente d'accordo con voi.... è spesso il semplice buon senso che manca.

  10. #10
    Braveheart84
    Ospite non registrato
    Ragazzi, io sono quattro anni che assumo antidepressivi (ora ho diminuito la dose) e vi assicuro che se non fosse stato per questo "salvagente", non so dove sarei finito! Certo, da soli non bastano, e vanno abbinati a una buona psicoterapia, ma a dire che non servono a nulla ce ne passa, ve lo assicuro!

  11. #11
    Partecipante Super Figo L'avatar di paroletta
    Data registrazione
    07-03-2006
    Messaggi
    1,618
    Originariamente postato da Braveheart84
    Ragazzi, io sono quattro anni che assumo antidepressivi (ora ho diminuito la dose) e vi assicuro che se non fosse stato per questo "salvagente", non so dove sarei finito! Certo, da soli non bastano, e vanno abbinati a una buona psicoterapia, ma a dire che non servono a nulla ce ne passa, ve lo assicuro!
    In caso di necessità sono ottimi, ma sono inutili come "risoluzione": sicuramente sono "comodi" (passami il termine) ma poco utili al fine di scovare il vero problema che causa il sintomo (in questo caso la depressione)!

  12. #12
    Braveheart84
    Ospite non registrato
    Certo Paoletta, infatti sono in psicoterapia da 1 anno

Privacy Policy