• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 21

Discussione: sbranata a otto mesi..

  1. #1
    Partecipante L'avatar di Minocka_io
    Data registrazione
    17-04-2007
    Residenza
    sul muretto su cui siedo
    Messaggi
    56

    sbranata a otto mesi..

    Si chiamava Alessia e aveva solo 8 mesi.
    Stava tra le braccia della sua nonna quando i cani l'hanno assalita ..
    Quanta ferocia in quei cani,quanta dterminazione a dividersela in due come un appetitoso agnellino..
    e lei inerme e indifesa..
    non riesco nemmeno a immaginare quanto spavento e quanto dolore le abia potuto provare,quali urla strazianti possa aver alzato al cielo e come si possa esser sentita inutile la sua nonna che per difenderla inutilmente si è vista rompere un braccio dal morso furioso di una di quelle bestie..
    che fare di quei cani??se quella bimba fosse stata vostra..sorella o nipote o figlia... quale reazione avreste??
    non voglio discutere sul fatto che si poteva o meno evitare..
    se i cani fossero stati rinchiusi o legati..
    non voglio mettere il discorso delle ipotesi..
    il fatto è quello che è...
    lei è morta per l'aggressione dei cani...
    e se anche quel che sto per scrivere mi attirerà lo sdegno di qualcuno di voi non mi importa..la mia reazione sarebbe brutta
    molto brutta...e avrebbe avuto come scopo la morte di quegli animali...
    I want fly

  2. #2
    lorelai.
    Ospite non registrato
    io la penso in maniera diversa. ma non hai attirato il mio sdegno,siamo qui tutti diversi con opinioni diverse proprio per confrontarci e riflettere.
    e il mio parere è quello di una che ama animali e specialemnte i cani in modo esagerato.io la morte l'avrei voluta sì, ma del padrone. un cane è una bestia, lo devi sapere gestire. un cane non aggredisce una bimba con sua nonna se non è stato FATTO DIVENTARE CATTIVO. non ce l'ho con le razze, ho visto pittbull dolcissimi e cani cosidetti buoni(labrador,dalmata) stronzissimi poi ho visto il padrone che lo incitava a mordere il cane più piccolo e ho capito tutto. purtroppo, senza generalizzare ovviamente, chi ha il cane grosso (perchè immagino non l'abbiano sbranata un chiuahua a questa bimba) spesso lo tiene sciolto senza guinzaglio e senza museruola, tanto è grande e si sa di difendere da solo(però loro dicono"è così buono"). però se questo cane viene dal mio piccolo e me lo sbrana se permetti mi incazzo pure. figurati se sbrana una bimba così piccola.non è colpa dei cani ma dei padroni( e scusa minocka se vado contro il tuo voler evitare questo argomento).queste cose che ogni tanto succedono si potrebbero evitare. senza che delle pover bestie ci vadano di mezzo. la vera bestia è il padrone, ecco la verità. e se erano randagi tanto peggio...

  3. #3
    Partecipante L'avatar di Minocka_io
    Data registrazione
    17-04-2007
    Residenza
    sul muretto su cui siedo
    Messaggi
    56
    lorelai accetto e rispetto anche il tuo punto di vista e non credere che io detesti gli animali anzi..la storia che ho raccontato è accaduta vicino torino e i cani erano due rottvailler ...e non so perchè non fossero legati .. ma vedi..
    per quanto insulso possa essere il loro proprietrario come insulsi son quelli che tu descrivi e hai visto..stavolta nessuno li incitava ad aggredire...è stata una loro libera azione..e solo a loro va la conseguenza
    I want fly

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di Alessia Va
    Data registrazione
    27-10-2003
    Residenza
    Lombardia
    Messaggi
    9,415
    Blog Entries
    315
    Concordo con lorelai perche' e' il padrone responsabile del cane. Ed e' vero che ci sono cani grossi e "pericolosi" che sanno essere dolcissimi e coccoloni se hanno il giusto padrone. Un esempio il mio vicino di casa che aveva un rotwaller di nome Gauss che era la bonta' fatta canide...e non esagero...
    Non l'ho mai sentito abbaiare, credo...
    Si appostava al cancello che da sulla via quando sapeva che uscivano i bambini da scuola perche' ormai l'avevano abituato alla coccole e lui si spiattellava sulla rete a mo di sardina, con la lingua fuori e lo sguardo adorante, pronto a ricevere i suoi amici. Qualsiasi persona andasse in casa loro, riceveva leccate, feste e coccole a non finire. Chiaro che quando usciva per la passeggiata quotidiana con il suo padrone, veniva tenuto al guinzaglio, e gli venivano fatte rispettere le regole basilari che qualsiasi padrone intellligente dovrebbe saper applicare. Ma non e' stato il fatto di essere quel tipo di cane, a renderlo cattivo e automaticamente pericoloso. Era stupendo. E' morto l'anno scorso per un blocco intestinale. E manca a tutti...
    Per contro un altra bestiolina, uno di quei cagnetti minuscoli che non farebbero paura a nessuno, di un altro mio vicino di casa, fece qualcosa che e' rimasto indelebilmente impresso nella mia mente, nonostante siano passati quasi trent'anni e che allora fossi molto piccola. Azzanno' mio fratello al calcagno sinistro e non lo lascio' per un bel po'...vi potete immaginare la scena...perche' anche se era piccolo aveva dei bei denti affilati e una presa mica da ridere...
    Sangue, urla e quant'altro...
    Sara' un caso, vi chiedo, se quest'altro piccolo demonio, venisse da una famiglia disgregata, folle e che e' poi finita sul lastrico e ha subito pignoramenti e cause varie? Da persone che hanno sempre mostrato un disagio comportamentale loro per primi?
    E' la stessa cosa dell'educazione...dei figli che si crescono...
    Le dinamiche sono le stesse.
    Se i genitori sono disturbati, inevitabilmente questo si ripercuote sui figli.
    Allora riportiamo la cosa all'"educazione" dei cani...
    Sei chi li educa e' in qualche misura "distrubato" il risultato non puo' che essere uno solo...
    Un gabbiano di Nessundove io sono, nessun lido considero mia patria, nessun luogo, nessun posto a se mi lega; è di onda in onda invece che io volo


    Trova pace in cio’ che sei e dove ti trovi.
    Le persone spesso sanno gia’ cosa fare; a te spetta il compito di mostrare loro il modo......ecco la vera saggezza.
    (Eragon – C.Paolini)



  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di Alessia Va
    Data registrazione
    27-10-2003
    Residenza
    Lombardia
    Messaggi
    9,415
    Blog Entries
    315
    E tanto per riflettere:

    VICINI: "FACEVANO PAURA"

    ''Erano bestie che facevano paura - raccontano i vicini - in passato erano scappate di casa ed i carabinieri avevano richiamato i proprietari perche' le custodissero meglio''.

    da http://qn.quotidiano.net/2007/04/18/...ata_cani.shtml
    Un gabbiano di Nessundove io sono, nessun lido considero mia patria, nessun luogo, nessun posto a se mi lega; è di onda in onda invece che io volo


    Trova pace in cio’ che sei e dove ti trovi.
    Le persone spesso sanno gia’ cosa fare; a te spetta il compito di mostrare loro il modo......ecco la vera saggezza.
    (Eragon – C.Paolini)



  6. #6
    lorelai.
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Minocka_io
    lorelai accetto e rispetto anche il tuo punto di vista e non credere che io detesti gli animali anzi..la storia che ho raccontato è accaduta vicino torino e i cani erano due rottvailler ...e non so perchè non fossero legati .. ma vedi..
    per quanto insulso possa essere il loro proprietrario come insulsi son quelli che tu descrivi e hai visto..stavolta nessuno li incitava ad aggredire...è stata una loro libera azione..e solo a loro va la conseguenza

    sì ma non questione di incitarli lì per lì, è farli diventare cattivi, già da piccoli.non è una "libera azione". sono stati addestrati a farlo. basta vedere cosa scrive alessia va, che i vicini han detto che facevano paura. non è stato che questi animali hanno sempre mostrato di essere docili e da un momento all'altro hanno sclerato. che cmq può succedere e quindi dovrebbero essere cmq tenuti a bada. e se un cane è cattivo la colpa è al 90% dei padroni....

  7. #7
    Partecipante Figo L'avatar di marchitiello
    Data registrazione
    05-05-2006
    Residenza
    Milano (ma sono fuggito da Foggia)
    Messaggi
    986
    Premetto che sono un animalista convinto, che mia sorella lavora in un canile con 400 cani, e che io stesso ho due cani (di cui un rottweiller/pastore tedesco) e tre gatti (di cui uno senza una zampa). I cani praticamente mai aggrediscono volontariamente chi non li provoca. Certo, a volte si possono fare dei inconsapevolmente dei gesti (ad esempio sorridere a denti spiegati davanti al cane) che nel linguaggio animale sono segni di aggressività, di conseguenza il cane reagisce. Inoltre è da notare come spesso siano bambini ed anziani ad essere aggrediti da cani solitamente innocui (diverso è il discorso per cani addestrati al combattimento), e questo perché i cani non li percepiscono come persone. Un bambino sembra al cane un "cucciolo"che odora di uomo ma non ha le caratteristiche di un uomo, quindi potenzialmente una minaccia. Per questo non è cosigliabile avere in casa un cane "potenzialmente pericoloso" e poi fare un figlio; sarebbe meglio il contrario, prendere quindi un cane quando c'è già in casa un bambino piccolo in modo che il cane si abitui. E non è il caso della famiglia di Torino. Mi dispiace dirlo, ma non credo che si debba dare al cane la colpa di essere un cane...
    La psicologia è quella cosa con la quale o senza la quale si vive tale e quale!

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1

    Re: sbranata a otto mesi..

    Originariamente postato da Minocka_io
    Si chiamava Alessia e aveva solo 8 mesi.
    Stava tra le braccia della sua nonna quando i cani l'hanno assalita ..
    Quanta ferocia in quei cani,quanta dterminazione a dividersela in due come un appetitoso agnellino..
    e lei inerme e indifesa..
    non riesco nemmeno a immaginare quanto spavento e quanto dolore le abia potuto provare,quali urla strazianti possa aver alzato al cielo e come si possa esser sentita inutile la sua nonna che per difenderla inutilmente si è vista rompere un braccio dal morso furioso di una di quelle bestie..
    che fare di quei cani??se quella bimba fosse stata vostra..sorella o nipote o figlia... quale reazione avreste??
    Sarei disperata. non darei la colpa ai cani, casomai a me stessa che ho scelto di avere in casa razze pericolose, ma non riuscirei più ad averli in casa.
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

  9. #9
    Partecipante Figo L'avatar di marchitiello
    Data registrazione
    05-05-2006
    Residenza
    Milano (ma sono fuggito da Foggia)
    Messaggi
    986
    Sul fatto di non volerli vedere più ti dò ragione, è comprensibilissimo!!!! Tra l'altro, la legge italiana prevede che in caso di "incidenti" del genere il cane venga abbattuto, quindi non si pone neppure il problema. Alla fine le "razze pericolose" sono davvero poche, perché si tratta di veri e propri esperimenti genetici, quindi è normale che i cani sbarellino un bel pò. Infatti si cerca di sterilizzare tutte le femmine in modo da proibirne la riproduzione, ma penso sia infattibile, soprattutto al sud. Comunque i rottweiller (che, devo ammettere, non ispirano molta fiducia), se educati nel modo giusto sono cani dolcissimi e fedelissimi; alla fine il guaio è che capitano nelle mani sbagliate...
    La psicologia è quella cosa con la quale o senza la quale si vive tale e quale!

  10. #10
    lorelai.
    Ospite non registrato
    sì perchè sono le persone "violente"(anzi concedetemelo:stronze) a volere in genere il cane che di fama è violento. non tutti ovviamente per fortuna... però sono associati così nella mente delle persone e di conseguenza la gente ragiona così...

  11. #11
    Partecipante Super Figo L'avatar di paroletta
    Data registrazione
    07-03-2006
    Messaggi
    1,618
    Anche io sono d'accordo con chi dice che i cani aggrediscono solo se sono stati addestrati a farlo.


    Inoltre, sapete che proprio per questo motivo si sta pensando di fare un esame a chi vuole comprare un came da combattimento, con rilascio di patentino di idoneità o meno?

    Dietro a questo c'è la teoria che i cani impararno modelli di comportamento dai propri padroni, quindi: padrone aggressivo fa cane aggressivo!


    Altra notizia: c'è un'altra fazione che invece vuole estinguere tutti i cani aggressivi (che sono stati selezionati dall'uomo, ricordiamolo, quindi creati dall'uomo stesso) tramite la sterilizzazione. Ma guarda un po': prima li creiamo e poi li ammaziamo perché non li sappiamo gestire!!

    Questo mondo gira proprio al contrario!!

  12. #12
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912
    Queste razze di cani come i pitbull sono "creati" in laboratorio per essere aggressivi ...pewr le lotte clandestine ecc ecc.... Hanno un indice di aggressivita' naturalmente molto superiore alla media.... E le notizie che riguardano gli attacchi di questi animali nei confronti dell'uomo riguardano nel 90 per cento dei casi sempre queste razze...di rado doberman... Non ho mai letto di un labrador o di un collie che sbrana i propri padroni o i passanti.... Ci sara' un motivo....
    Io amo in maniera enorme i cani e gli animali in generale... e sono straconvinto che non esistano cani cattivi e cani buoni...ma esistono animali piu' aggressivi e piu' docili...
    E' ovvio ed e' anche scontato il fatto che tutto dipende da come lo tieni il cane...se lo maltratti sara' sempre aggressivo...ma questo non tiene conto dell'indole naturale del cane...che in questo caso particolare e' molto piu' aggressiva delle altre razze....
    Non so che soluzioni si possano usare.... sinceramente lascerei queste particolari razze canine per determinati scopi di difesa.... e non cosi' come se fossero dei barboncini....
    Poi tutto e' relativo... Io quando arriva qualcuno con un pitbull o un rotewiller rimango sempre un po' sul chi va la...perche' sono le uniche razze che un po'ì mi spaventano a pelle.... Ma un giorno ero fuori ad un chiosco di panini ed arriva un tizio con un rotweiller enorme.... io li per li lo guardai quasi intimorito... il cane mugolo' e si mise sdraiato a pancia in giu' come per dire che voleva un po' di carezze.... Insomma alla fine sono cani.... ma bisognerebbe fare attenzione... in particolare con questo tipo di razze... Io non credo proprio soprattutto se avessi dei figli piccoli che ne prenderei uno....

  13. #13
    pablita78
    Ospite non registrato
    ciao ragazzi, ho letto le opinioni sopra esposte.....concordo in toto con marchitiello......ci vorrebbe un patentino per i padroni (mamma mia che brutto termini, la dice lunga!!!) ciaoooooooo!!

  14. #14
    lorelai.
    Ospite non registrato
    quella del patentino non la sapevo...uhm...tipo porto d'armi.......in effetti ci sono razze più"cattive" di altre ma anche quelli possono essere addestrati a dessere buoni, però ripeto chi prende un cane a quel modo di solito non lo vuole buono

  15. #15
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Lepre*marzolina
    Data registrazione
    04-10-2005
    Residenza
    nei peggiori bar di caracas...
    Messaggi
    2,886
    io direi povera bambina ma anche povero cane....credo che la violenza gratuita sia una prerogativa esclusiva dell'essere umano...il padrone del cane sarebbe da arrestare e spero l'abbiano fatto...
    dove c'è gusto non c'è perdenza

    ho sempre amato il mio prossimo...finchè era poco....



    Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà
    C.P.



    E' cosi' difficile divertirsi di questi tempi, anche sorridere fa male alla faccia

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy