• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10

Discussione: iniziare a lavorare...

  1. #1
    *Saretta*
    Ospite non registrato

    iniziare a lavorare...

    Ciao a tutti
    ho bisogno di consigli da qualcuno un po' più esperto di me.. il 15 aprile finirò il tirocinio post lauream.. a maggio l'esame di stato.. e poi? sembrerà una domanda un po' stupida ma.. come si fa ad iniziare a lavorare come psicologa in ambito clinico-sociale? basta mandare curriculum a vari consultori, asl ed enti vari? c'è qualcuno che può darmi qualche consiglio?E' meglio aspettare di avere l'iscrizione all'albo? grazie

  2. #2
    Matricola
    Data registrazione
    17-08-2005
    Messaggi
    17
    non aspettare l'EDS, prova subito..lavora..anzi per farlo manda e manda cv...e ogni tanto pensa..fermati un attimo e rifletti su dove vuoi DAVVERO arrivare e poi lotta per raggiungerlo...

  3. #3
    *Saretta*
    Ospite non registrato
    grazie mi sono stufata di lavorare gratis pensando "ma sì.. arricchire il curriculum non guasta..." adesso voglio davvero impegnarmi per trovare qualcosa di soddisfacente!!!!

  4. #4
    Neofita
    Data registrazione
    17-01-2005
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3
    Non so cosa intendi precisamente per "lavorare nell'ambito clinico-sociale", ma in linea generale per lavorare nell'ambito clinico è necessaria almeno l'iscrizione all'albo.

  5. #5
    *Saretta*
    Ospite non registrato
    ma dici che non è il caso neanche di mandare curriculum specificando che sono iscritta all'esame di stato per maggio? chiedo a voi perchè proprio non so come muovermi.. non voglio assolutamente buttarmi a fare qualcosa che non sono in grado di fare..però qualcosina anche come "apprendista" (però almeno un minimo pagata)mi piacerebbe trovarla

  6. #6
    Matricola L'avatar di aschiavo
    Data registrazione
    08-08-2005
    Residenza
    Vicenza
    Messaggi
    20

    re:

    ...ciao Saretta, mi associo a dottpsico sul fatto che almeno in ambito puramente clinico ti occorra l'iscrizione all'abo, ma per inziare a farti conoscere e mandare qualche CV certo l'EDS non è un limite.
    Tanto più che spesso chi legge il CV, se non è del mestiere, non ha una vera e propria coscienza del valore effettivo dell'EDS.
    Se con ambito "clinico sociale" intendi consultori, enti o copp varie, il mio consiglio è sempre quello della consegna di persona del proprio CV.
    E' un modo per farti conoscere e vedere di persona il contesto lavorativo e di "respirare" un pò di esperienza sul campo.
    Non è quindi necessario scrivere che si iscritta alla sessione dell'EDS di aprile (tra l'altro in bocca al lupo), poichè cmq ha valore l'esame concluso con attestato, e non l'iscrizione all'esame.
    Tutt'al più questa è un'iformazione che puoi dare a voce, parlando direttamente con un responsabile o con la persona che si occupa di selezione.

    Ancora in bocca al lupo e fammi sapere come è andata!as
    Dott.Andrea Schiavo - Psicologo del lavoro
    http://oggilavoro.spaces.live.com/
    aschiavo@psicologodellavoro.it

  7. #7
    *Saretta*
    Ospite non registrato
    Grazie mille!! Speriamo bene.. sia per l'esame di stato che per il lavoro! grazie a tutti per le "dritte"

  8. #8
    simo3
    Ospite non registrato
    Anch'io ti consiglio ti spedire cv a più non posso e andare tu di persona. Le cooperative sociali sono sempre ben disposte ad assumere...come educatori!Come psicologi per mia esperienza mi sembra che sia tutto un po' chiuso...fra concorsi pubblici etc. ma forse mi sbaglio.
    La mia impressione e le esperienze di altre sono che se vuoi lavorare nel clinico-sociale devi specializzarti come psicoterapeuta....se mi sbaglio correggetemi!E datemi una dritta...io mi sono abilitata a settembre ma di lavoro come "psicologa".....SPECIFICO RETRIBUITA......ZERO!Putroppo siamo in Italia!
    in bocca al lupo!

  9. #9
    Matricola L'avatar di aschiavo
    Data registrazione
    08-08-2005
    Residenza
    Vicenza
    Messaggi
    20

    RE: Simo3

    Cara Simo3, purtroppo di devo confermare questa tendenza un pò chiusa nel campo sociale-clinico, ma come in tutti i campi in cui richiedano una certa professionalità e competenze, e in cui occorre mettere una buona dose di responsabilità, occorre mettersi in luce con idee nuove e "faccia tosta". Quindi non demordere, è vero anche che essere abilitati o meglio iscritti all'albo, non è sempre garanzia di posto immediato e ben retribuito...
    Anche iniziare dalla Formazione, se fatta in un certo modo, ritengo sia un buon modo per entrare nel "giro" e farsi conoscere...dalla mia esperienza cmq restare fissi su una cosa sola però non ti dà una professionalità completa...ma dipende da cosa vuoi fare tu!
    In bocca al lupo! !as
    Dott.Andrea Schiavo - Psicologo del lavoro
    http://oggilavoro.spaces.live.com/
    aschiavo@psicologodellavoro.it

  10. #10
    Partecipante L'avatar di circeile
    Data registrazione
    17-02-2007
    Residenza
    Vimercate
    Messaggi
    31
    Ciao!!
    Anche io mi trovo più o meno nella tua situazione e so bene cosa intendi quando dici che non sai da dove cominciare.
    Se ti interessa fare qualche esperienza, come educatore ovviamente, visto che ancora non abbiamo sostenuto l'eds, cerca su internet. Ci sono alcuni siti dedicati proprio al lavoro nel sociale, oppure vai direttamente sui siti delle cooperative, c'è quasi sempre uno spazio dedicato alle offerte di lavoro, dove puoi lasciare il tuo cv.....poi per Milano ci sono veramente tante proposte. In particolare troverai offerte per adm, pre e doposcuola, cag, cooperative per persone con vari tipi di handicap, ecc. Io, per esempio, ho trovato posto in un prescuola e faccio delle sostituzioni nelle scuole .
    Ovvio di veramente clinico non troverai molto però è sempre un inizio...e magari da cosa nasce cosa, soprattutto se si tratta di grosse cooperative con tanti progetti in atto.
    In bocca al lupo! Ile.

Privacy Policy