• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: domandona!!!

  1. #1
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    17-01-2004
    Messaggi
    95

    domandona!!!

    Ciao a tutti!

    Oggi mi è stato chiesto da una mia amica che dovrà fare l'esame di psicologia generale di cosa tratta la storia del bravo Hans.
    Nel programma d'esame non c'è un testo su cui poter studiare quindi non si può vedere che cos'è!...il programma oltre a richiedere la conoscenza di questa storia aggiunge che è relativamente all' atteggiamento scettico ed aspettative dell’osservatore. Anche in internet non trovo nulla!

    C'è qualcuno che mi sa dire qualcosa!!?


    Grazie mille!!

    Biri

  2. #2
    Partecipante
    Data registrazione
    10-06-2002
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    44
    ciao,
    la storia è di Clever Hans, il cavallo intelligente.
    In pratica viene annoverata come storia che dimostra quanto lo sperimentatore possa influenzare la prestazione di un soggetto.
    La storia è questa: sembra che questo cavallo, a detta del suo addestratore, riuscisse a contare, arisolvere delle semplici addizioni. In pratica, l'addestratore poneva una domanda (ad esempio quanto fa 2+2), clever hans rispondeva battendo la zampa, a detta dell'allevatore, il numero di battute risultavano essere la risposta alla domanda.
    Si tratta di un "falso", una forma di antropomorfismo, nel senso che Hans, il cavallo intelligente, non sapeva contare, ma sapeva "leggere", passami la parola. Sapeva cogliere i cambiamenti che si verificavano nell'addestratore (fisico comela''tteggiamento corporale, movimento, tono della voce) quando il cavallo, durante il conteggio, arrivava al numero di battute pari alla soluzione dell'addizione.
    in pratica sembra che Hans, come poi molti animali fanno, cogliesse i cambiamenti e si iterrompeva il conteggio.
    Questa storia è spesso utilizzata per spiegre che l'interazione soggetto sperimentatore può avere un 'influenza sui risultati ad una prova, come l'effetto Hawthorne, la desiderabilità sociale, il buon soggetto, le aspettative dello sperimentatore.
    Spero davvero di esserti stato utile. c'è la dire che su un libro di Psicologia dellapersonalità, l'autore, Pervin, assume che l'addestratore di Hans "mandassse" involontariamente messaggi Subliminali al cavallo. comunque è un caso che si trova spiegato in moltissimi libri di metodologia...

    se vuoi posso darci un'occhiata e poi ti dico...
    A presto e in bocca al lupo
    Andrea
    Ultima modifica di snowfall : 26-03-2007 alle ore 02.58.45

  3. #3
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    17-01-2004
    Messaggi
    95
    Ciao Andrea,

    Grazie mille per la tua spiegazione!...sinceramente in 5 anni di psicologia non avevo mai letto questa storia...forse anche perchè metodologia della ricerca non era una delle mie materie preferite!
    Cmq sapevo dell'atteggiamento dello sperimentatore, ma questa storia del cavallo...nada!

    Grazie ancora..ora con le info che mi hai dato sicuramento troverò qualcosa in internet!!

    Buona giornata!

    Biri

Privacy Policy