• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10
  1. #1
    Johnny
    Ospite non registrato

    pliziotti picchiano ragazza epilettica

    http://www.skylife.it/html/skylife/t...deo_shock.html


    è una notizia di qualke giorno fa

  2. #2
    Postatore OGM L'avatar di chiocciolina4
    Data registrazione
    12-04-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    4,820
    Potrebbe essere che veramente il poliziotto non si sia reso conto che aveva una crisi epilettica? Certo, questo non giustifica la violenza una volta immobilizzata la ragazza, ma durante le crisi epilettiche il soggetto fa molti gesti inconsulti e con molta forza, magari davvero è in buona fede.

    E se l'avvocato avesse mentito dicendo che era in preda a una crisi e non fosse vero?

    Un vero amico ti pugnala sempre di fronte. (O. Wilde)

    Perchè per un uomo la psicoanalisi dura meno? Non c'è bisogno di regredire all'infanzia.

    Non sono cattiva, è che mi disegnano così...! -->

    Membro del Club del Giallo e addetta all'ufficio promozione e marketing - Tessera n° 2
    (Guardiana radar del gruppo insieme a RosaDiMaggio )

    Vieni a trovarci al social group!

  3. #3
    Partecipante Super Figo L'avatar di alita
    Data registrazione
    04-06-2003
    Residenza
    roma
    Messaggi
    1,727
    Se la scusa (?) della crisi epilettica può contribuire a fare giustizia sulla vicenda ben venga. Lo zelante poliziotto sta comuqnue infierendo su una ragazza ubriaca e quindi sicuramente più debole di lui: io non avrei tanti dubbi sulla gratuità di tutta questa violenza! La giustizia è una cosa assai complessa e poco ha a che fare con le colpe e le ragioni: tanti poliziotti del genere la fanno franca soltanto perché sanno di avere spalle coperte da un corpo di forze armate che spesso è inattaccabile e che è difeso anche dalla politica.

    Ma se anche l'opinione pubblica accetta e giustifica questi atti, significa che siamo messi davvero male.


    C'è come un dolore nella stanza,
    ed è superato in parte:
    ma vince il peso degli oggetti,
    il loro significare peso e perdita.
    |Amelia Rosselli|

    Charlotte - Vorrei poter dormire -
    | Lost in Translation|

  4. #4
    Postatore OGM L'avatar di chiocciolina4
    Data registrazione
    12-04-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    4,820
    Cosa?
    Io ponevo delle domande, dei dubbi per evitare che si saltasse semplicemente a dire "che schifo, il poliziotto violento", non ho sentito nessuno, nè nei tg nè da nessun'altra parte accettare e giustificare questi fatti. Poi non ho capito il punto interrogativo, non mi sembra che gli avvocati siano nuovi a trovare spiegazioni anche laddove non ve ne fossero solo per smuovere e intenerire l'opinione pubblica.
    Poi è vero che una ragazza ubriaca è più debole di un uomo, ma è anche imprevedibile e non si controlla.
    Certo che però dire "poliziotto pesta ragazza epilettica" è un titolone che fa più colpo di "colluttazione tra poliziotto e ubriaca".

    E se la giustizia non ha a che fare con le colpe e le ragioni con che cosa ha a che fare? Ad esempio se una persona uccide un'altra persona, è "colpevole" e la giustizia agisce di conseguenza, se l'ha uccisa per legittima difesa la giustizia terrà conto delle sue "ragioni".

    Tutto ciò tenendo sempre conto, come ho scritto anche nel post precedente, che la violenza sulla ragazza non è giustificata, anche perchè se veramente il poliziotto non riusciva a calmarla poteva intervenire qualcun'altro per calmarla senza violenza e senza arrivare a portarla via coi pantaloni calati.

    Però mi domando: perchè si vedono ultimamente diversi episodi di violenza su civili da parte di poliziotti etc? Una volta mi è capitato di parlare con un poliziotto che era una specie di fanatico della repressione! Probabilmente queste sono persone che hanno problemi di autocontrollo o un senso di "giustizia" (che giustizia non è ma passatemi il termine) eccessivo, che supera il buon senso, e proprio per questo si arruolano? (ovviamente parlo solo di singoli soggetti).
    Ultima modifica di chiocciolina4 : 13-03-2007 alle ore 21.27.50

    Un vero amico ti pugnala sempre di fronte. (O. Wilde)

    Perchè per un uomo la psicoanalisi dura meno? Non c'è bisogno di regredire all'infanzia.

    Non sono cattiva, è che mi disegnano così...! -->

    Membro del Club del Giallo e addetta all'ufficio promozione e marketing - Tessera n° 2
    (Guardiana radar del gruppo insieme a RosaDiMaggio )

    Vieni a trovarci al social group!

  5. #5
    Partecipante Super Figo L'avatar di alita
    Data registrazione
    04-06-2003
    Residenza
    roma
    Messaggi
    1,727
    Originariamente postato da chiocciolina4
    [B]Cosa?
    Io ponevo delle domande, dei dubbi per evitare che si saltasse semplicemente a dire "che schifo, il poliziotto violento",
    Nessuna polemica, tranquilla, non ce l'ho mica con te! è che a me viene assolutamente e senza dubbio alcuno da dire "questo poliziotto è un violento". Sarà una conclusione affrettata, ma nemmeno i poliziotti si son fatti tanti scrupoli a giudicare, purtroppo.

    non ho sentito nessuno, nè nei tg nè da nessun'altra parte accettare e giustificare questi fatti. Poi non ho capito il punto interrogativo, non mi sembra che gli avvocati siano nuovi a trovare spiegazioni anche laddove non ve ne fossero solo per smuovere e intenerire l'opinione pubblica. Poi è vero che una ragazza ubriaca è più debole di un uomo, ma è anche imprevedibile e non si controlla. Certo che però dire "poliziotto pesta ragazza epilettica" è un titolone che fa più colpo di "colluttazione tra poliziotto e ubriaca".
    Io mi fermerei ad "una ragazza ubriaca è più debole di un uomo", se ci vuoi aggiungere che quell'uomo è anche un poliziotto e che sta agendo in maniera spropositata, e che da un certo punto in poi non è nemmeno solo...beh!

    Non contesto la tua idea, ma hai provato ad immedesimarti nella situazione per un attimo solo?

    se la giustizia non ha a che fare con le colpe e le ragioni con che cosa ha a che fare? Ad esempio se una persona uccide un'altra persona, è "colpevole" e la giustizia agisce di conseguenza, se l'ha uccisa per legittima difesa la giustizia terrà conto delle sue "ragioni".
    Sono convinta anche io che dovrebbe funzionare così.


    C'è come un dolore nella stanza,
    ed è superato in parte:
    ma vince il peso degli oggetti,
    il loro significare peso e perdita.
    |Amelia Rosselli|

    Charlotte - Vorrei poter dormire -
    | Lost in Translation|

  6. #6
    Postatore OGM L'avatar di chiocciolina4
    Data registrazione
    12-04-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    4,820
    Originariamente postato da alita
    Nessuna polemica, tranquilla, non ce l'ho mica con te! è che a me viene assolutamente e senza dubbio alcuno da dire "questo poliziotto è un violento".
    è che essendo stata l'unica a postare ho pensato che naturalmente ti fossi riferita a quello che avevo detto io, e volevo precisare che anche io lo considero un violento, non è che voglio giustificare in alcun modo la violenza perpetrata, le mie erano considerazioni ulteriori, un occhio critico al di là dell'evidente abuso!

    Un vero amico ti pugnala sempre di fronte. (O. Wilde)

    Perchè per un uomo la psicoanalisi dura meno? Non c'è bisogno di regredire all'infanzia.

    Non sono cattiva, è che mi disegnano così...! -->

    Membro del Club del Giallo e addetta all'ufficio promozione e marketing - Tessera n° 2
    (Guardiana radar del gruppo insieme a RosaDiMaggio )

    Vieni a trovarci al social group!

  7. #7
    !Faralas!
    Ospite non registrato
    questa è l altra faccia del poliziotto.. da una parte ci fanno vedere il poliziotto eroe morto allo stadio dall altra il poliziotto che mena la ragazz adisabile


    siamo proprio in un mondo malato ... X_X

  8. #8
    roxane80
    Ospite non registrato
    creto non se ne sarà accorto nella foga di menarla.... diversi poliziotti scarincano le loro frustrazioni nel lavoro..ok non ha giustificazioni ma la ragazza?possibile che noi donne ci riduciamo ancora cosi???sa di avere un problema di salute e si riduce di quella maniera quest'altra???? io non lo so......

  9. #9
    Partecipante Figo L'avatar di marchitiello
    Data registrazione
    05-05-2006
    Residenza
    Milano (ma sono fuggito da Foggia)
    Messaggi
    986
    Beh, in primis mi ha fatto ridere l'ultimo post di Roxane80, appena ho letto "io non lo so" ho capito che sei pugliese, pure io ho questo intercalare di merda, e sono quattro anni che vivo a Firenze!!!!!
    Comunque, tornato all'episodio del pestaggio, come già detto precedentemente è inutile e controproducente additare l'una o l'altra parte come colpevole.
    I poliziotti, si sa, non pensano molto prima di alzare le manucce, ed è giustissimo che sia così (del resto, si chiamano forze dell'ordine non casualmente); voglio dire, agli stadi come si placherebbero le risse se non ci fossero manganellate & Co.????
    Di qui, però, è facile arrivare all'abuso di autorità, pericolo nel quale si troverebbe il poliziotto londinese, dal momento che la particolare condizione di salute della vittima costituirebbe un'attenuante, qualsiasi avvocato potrebbe dimostrarlo. Però c'è anche stata la reazione violenta della ragazza, cosa da non sottovalutare.... Insomma, la faccenda è molto delicata, ma al 99,99% il poliziotto sarà prosciolto..... Vedremo....
    La psicologia è quella cosa con la quale o senza la quale si vive tale e quale!

  10. #10
    pseudointhesky
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da marchitiello

    I poliziotti, si sa, non pensano molto prima di alzare le manucce, ed è giustissimo che sia così (del resto, si chiamano forze dell'ordine non casualmente); voglio dire, agli stadi come si placherebbero le risse se non ci fossero manganellate & Co.????
    ma come, è giustissimo che sia così!?!?

Privacy Policy