• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7

Discussione: Genitori-Figli

  1. #1
    *melyxa*
    Ospite non registrato

    Genitori-Figli

    Ciao ragazzi,
    alle volte mi guardo intorno in questa società di oggi...mi sembra davvero che spesso i genitori siano più immaturi dei figli, e che in alcuni casi si invertano anche i ruoli. Sarà forse perchè magari la loro generazione ha sofferto di molte privazioni dal punto di vista libertà??? Sono stati talmente repressi che ora danno sfogo a tutto ciò che non hanno potuto vivere??? La nostra generazione secondo me è quella che si salva un pò...perchè abbiamo avuto tutto però ancora con qualche valore...Che ne pensate???

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di promises78
    Data registrazione
    13-04-2004
    Residenza
    Banchette (To)
    Messaggi
    994
    Non lo so...
    io non farei generalizzazioni in queste cose. Vedo molta immaturità e paura di crescere nella mia generazione...
    Vedo spesso mancanza di valori. E poca voglia di lottare perchè si è sempre avuto molto...
    Foglia che cade nel fiume, anche se il fiume la porta via, muta l'aspetto del fiume...


    http://promises78.spaces.live.com/PersonalSpace.aspx?_c02_owner=1

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di HellSt0rm
    Data registrazione
    02-03-2004
    Residenza
    Maleventum
    Messaggi
    3,337
    Originariamente postato da promises78
    Non lo so...
    io non farei generalizzazioni in queste cose. Vedo molta immaturità e paura di crescere nella mia generazione...
    Vedo spesso mancanza di valori. E poca voglia di lottare perchè si è sempre avuto molto...
    Concordo. Vedo molti ragazzi della mia età e anche più grandi in notevole difficoltà quando si tratta di affrontare sacrifici e scelte importanti. Ma anche nella vita di tutti i giorni li vedo molto spenti e senza voglia di vivere.
    "La sincerità è il primo passo verso la solitudine..."

    "Chi parla male degli altri con te, parla male di te con gli altri"

    "Ste pagliacciate e fann sul e viv, nuje simm serie, appartenimm a mort!"

    A computer is like an air conditioner, it stops working when you open Windows.

    Prendete e cliccatene tutti...questo è un mio video

    Omen Mortis Live @ Heinjoy

    Omen Mortis - Delirium Tremens live @ Heinjoy

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di euphoria
    Data registrazione
    26-11-2006
    Residenza
    in una vita nuova
    Messaggi
    10,110
    Blog Entries
    8
    per quanto riguarda l'immaturità di persone "adulte"mi fanno sorridere dalla pena......
    Libera d'esser libera di poter essere... [ return ]




    La vita del puntuale è un inferno di solitudini immeritate.

    la certezza è il lusso di chi non è coinvolto

  5. #5
    Partecipante Super Figo L'avatar di eneri1201
    Data registrazione
    25-11-2006
    Residenza
    dove mi porta...l'università!
    Messaggi
    1,625
    ma anche la nostra generazione a immaturità non scherza. ne parlavo proprio stasera con dei ragazzi che conosco..non c'è interesse di niente di concreto,sono-siamo buoni solo a lamentarci...viviamo col paraocchi.io lo vedo nel mio paese, perchè faccio parte della consulta giovanile. i giovani di qui si lamentano continuamente che non c'è nulla da fare ma alle iniziative che facciamo(indirizzate ai giovani) non partecipano mai. abbiamo saputo di posti in cui hanno fatto degli incontri per chiarire le novità sul tfr e nessun giovane c'è andato..però visto che casino se ci tolgono il pallone?!?!
    non mi sembra segno di maturità!
    non voglio fare di tutta l'erba un fascio, e non voglio dire che questa generazione sia più immatura della precedente però neppure questa è tanto matura!

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di Alesxandra
    Data registrazione
    07-02-2005
    Messaggi
    10,618
    Blog Entries
    4
    Allora....io credo che ogni generazione di genitori abbia sbagliato qualcosa di grosso...perchè fare i genitori è difficile, e perchè nel rapporto col figlio si portano non solo la propria intenzionalità ma anche i fantasmi del proprio passato e le influenze della società a cui si appartiene. La generazione genitoriale dei nostri bisnonni è stata quella dei duri...mi è capitato di ascoltare storie agghiaccianti, di violenza, trascuratezza, fame...privazione assoluta. La generazione dei nostri nonni ha cercato di dare possibilità maggiori ai figli (i nostri genitori), maggiore stabilità economica, ma lo stile relazionale è stato spesso improntato sul castigo, sulle punizioni, sulle regole ferree, sull'autoritarismo. I nostri genitori hanno lottato tantissimo per l'emancipazione, per la libertà, per staccarsi dall'oppressione del potere genitoriale...e hanno messo al mondo dei figli con la convinzione di poter essere quei genitori che loro non hanno mai avuto. Risultato? permissivismo, ruoli poco definiti, democrazia pericolosa, regole poco chiare...fino a genitori che sfogano le proprie frustrazioni e depressioni sui figli. Prima era impensabile che un genitore si facesse veder piangere da un figlio...ora tutto è possibile.
    Ma veniamo a noi...la nostra generazione sta messa maluccio a mio avviso. Non voglio generalizzare, ma noto una sostanziale incapacità di prendersi responsabilità serie, di fare sacrifici, di soffrire con dignità, di lottare, di esplorare, di battere i piedi e dire "ce la faccio". Vedo tanta apatia, tanta paura, tanta insicurezza, tanta confusione.... Non è solo colpa nostra però.

  7. #7
    Partecipante Assiduo L'avatar di Nethelien
    Data registrazione
    26-09-2006
    Residenza
    Trieste
    Messaggi
    239
    Quoto in pieno Alesxandra..

    Ogni generazione ha i suoi difetti, che la caratterizzano.

    Ma secondo me è anche una questione di media (tg, giornali e co)Mi spiego meglio

    Ho letto qua e là di cinquantenni che si ricordavano di come alle elementari volavano sedie per gioco, ma semplicemente non c'erano videofonini a documentarlo.

    Ma più importante è il "principio di pollyanna" (giuro che esiste..! chi ha fatto psicologia della memoria confermerà ) e lo schema personale.

    Ovvero: ci si ricorda degli episodi belli molto meglio perchè li rievochiamo più spesso in quanto piacevoli (ed ho letto su una rivista che una ricerca dimostra che andando avanti con l'età si tende a ricordare sempre più le cose piacevoli)
    Questo porta al ricordare i "miei tempi" sotto una luce idilliaca non reale, omettendo e sottostimando gli eventi negativi.

    Inoltre lo schema di sè, che normalmente è positivo, influenza i ricordi facendo ricordare solo gli episodi coerenti con tale schema (es: da piccolo ho rubato, ma adesso mi ritengo la persona più onesta del mondo e quindi rimuovo l'episodio)

    Credo che questi due principi psicologici bastino per dimostrare come sia naturale ma anche sbagliato che le persone di una certa età (spesso però addirittura abbastanza giovani) affermino che oggi il mondo va allo sfacelo mentre ai loro tempi..

    Teniamo conto anche che chi detiene il potere e quindi decide le notizie e co, sicuramente non è un fanciullo..

    Devo dire che però è confortante leggere gli autori latini, greci, anche egiziani che allo stesso modo si lamentano, nelle varie epoche, dei giovani.

    A me personalmente fa venire ansia e depresione sentire sta gente che prospetta catastrofi future '

    Cmq ho anche una mia teoria, anche se ammetto che è pittosto cattiva..ovvero, arrivati ad una certa età le persone sanno che hanno vissuto più di quanto vivranno.. e che cosa migliore per non temere la morte che sapere che non si perderanno niente perchè il mondo sta andando allo sfacelo?
    E' solo una mia teoria, non ha avuto nessuna verifica ma devo dire che mi sembra una buona spiegazione...

    Questo solo per dire che non credo che la nostra generazione sia sbagliata, ma solo che ogni generazione ha fatto errori, casini, di cotte e di crude, ma vengono mostrate solo le colpe della nostra.
    Ogni tanto si accenna alla responsabilità dei genitori, ma come singoli, non come generazione..

    Insomma, non ci facciamo soffocare dal pessimismo che ci vogliono infondere!

    La tendenza a scagliarsi contro le nuove generazioni è forte, anch'io vedo ragazzine di 15-16 anni e penso a quanto sono superficiali e sciocche con le loro risatine, i segretucci, le mossettine...ma se sono un attimo sincera con me stessa, io ero così, le mie compagne erano così..

    Spero di non aver fatto addormentare nessuno ^_^''

Privacy Policy