• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 17
  1. #1
    pianetavenus
    Ospite non registrato

    rapporto con i genitori

    io fin dall'età di 10 anni ho trascorso tutta la mia infanzia,in sitiuazioni decisamente forti...
    ho sempre visto scene di violenza,(risse condominiali,genitori che litigano..),..col passare del tempo,questo nei confronti dei miei genitori,..ho incominciato a chiudermi caratterialmente,ossia cominciavo a stare sempre piu sulle mie.
    Mia madre,non avendo nessuno mi cercava un appoggio morale,ma io nn sono mai riuscita a darglielo
    E così fino a oggi mi rinfaccia questa situazione,dicendomi che non sono mai stata una buona figlia.
    Ma non è stata una situazione voluta da me,...col passare del tempo mi sono sempre rinchiusa come carattere,tanto da non avere ottimi rapporti con mia madre,a malappena parlavamo..
    Io sinceramente non so che pensare,alla fine ho assunto questa forma di carattere forse come una sorta di protezione,per tutto il dolore ricevuto.. .
    Lei però non può rinfacciarmi una cosa del genere,non lo trovo giusto..

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    ti rispondo perchè vedo che hai aperto un secondo 3d con lo stesso post dell'altra volta, quindi credo che la cosa ti stia a cuore.
    punto 1: qual è la tua domanda? leggendo il post non si capisce molto bene, riporti la tua esperienza di vita e fai una valutazione... quindi?
    punto 2: dal regolamento del forum
    Diagnosi e consulenza psicologica on line: i forum di OPsonline.it non prevedono attività di diagnosi e consulenza, né relazioni di supporto ed aiuto. Studenti di Psicologia e psicologi tutti, frequentanti i forum, sono quindi invitati a non lanciarsi in consulenze, diagnosi ed interpretazioni su casi/problematiche portate da altri partecipanti
    quindi viene difficile aglu utenti dare una risposta...

    ad ogni modo, un grande in bocca al lupo perchè tu possa trovare una tua serenità!
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  3. #3
    pianetavenus
    Ospite non registrato
    Scusa la mia poco chiarezza..... vorrei solo capire se ciò che sta facendo mia madre nei miei confronti...sia giusto...
    Sono 20 anni ke me lo chiedo,ed ancora non ho trovato risposta...

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Ti ho mandato un pm
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  5. #5
    Partecipante Super Figo L'avatar di Pedrita
    Data registrazione
    08-07-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,880
    Blog Entries
    2
    mi ripeto, come ho già detto ad altri utenti, è meglio che parli di questo ad uno psicologo/psicoterapeuta in modo che possa acoltarti professionalmente.
    in bocca al lupo!

    [<<<Tutti sul lettino>>>clikka!
    questo è un video di sedute psicoanalitiche nei diversi film!
    il mio avatar è un quadro di BoB ArT

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1

    Re: rapporto con i genitori

    Originariamente postato da pianetavenus
    io fin dall'età di 10 anni ho trascorso tutta la mia infanzia,in sitiuazioni decisamente forti...
    ho sempre visto scene di violenza,(risse condominiali,genitori che litigano..),..col passare del tempo,questo nei confronti dei miei genitori,..ho incominciato a chiudermi caratterialmente,ossia cominciavo a stare sempre piu sulle mie.
    Mia madre,non avendo nessuno mi cercava un appoggio morale,ma io nn sono mai riuscita a darglielo
    E così fino a oggi mi rinfaccia questa situazione,dicendomi che non sono mai stata una buona figlia.
    Ma non è stata una situazione voluta da me,...col passare del tempo mi sono sempre rinchiusa come carattere,tanto da non avere ottimi rapporti con mia madre,a malappena parlavamo..
    Io sinceramente non so che pensare,alla fine ho assunto questa forma di carattere forse come una sorta di protezione,per tutto il dolore ricevuto.. .
    Lei però non può rinfacciarmi una cosa del genere,non lo trovo giusto..
    Venus...e dici che i tuoi non sono violenti...forse non lo sono, ma in queste liti di cui racconti ci può essere la ragione della tua paura che "tuo padre faccia una sciocchezza" che racconti nell'altro forum.
    non credo abbia senso, farsi tutti questi sensi di colpa. credo che abbia senso vievere la propria vita.
    Ultima modifica di riversky : 30-03-2007 alle ore 13.28.44
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

  7. #7
    pianetavenus
    Ospite non registrato

    Re: Re: rapporto con i genitori

    Originariamente postato da riversky
    Venus...e dici che i tuoi non sono violenti...forse non lo sono, ma in queste liti di cui racconti ci può essere la ragione della tua paura che "tuo padre faccia una sciocchezza" che racconti nell'altro forum.
    non credo abbia senso, farsi tutti questi sensi di colpa. credo che abbia senso vievere la propria vita. E' curioso che tu abbia partecipato solo a questi 2 3d..devi avere una paura folle, se crei un'identità solo per poterti chiarire questi 2 dubbi...

    Scusa non riesco a seguire il tuo discorso...soprattutto l'ultimo concetto...

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1
    Hai ragione, ho cancellato l'ultima parte perchè non aveva molto senso...
    Ti spiego in pm.
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

  9. #9
    pianetavenus
    Ospite non registrato
    Sto facendo due settimane di prove in un'azienda,..credevo mi potesse aiutare tanto il lavoro,..e invece..mi aiuta solo x il 30% a nn pensare
    Penso e ripenso....mi manca il mio ragazzo....,poi penso al fatto che x colpa dei miei l'ho perso..e quindi mi attacca nel frattempo il nervoso.. ... insomma sto impazzendo...
    ..ho questi alti e bassi...che mi spezzano..! a che so tranquilla a che so nervosa e piango.
    è assurdo...col passare del tempo i pensieri dovrebbero allietarsi..e invece vanno a raffozzarsi... che strana vita

  10. #10
    pianetavenus
    Ospite non registrato
    ..Da dieci anni ormai,... io e mia madre non abbiamo un rapporto normale,..in senso quello tra una madre e una figlia,..siamo parecchio lontane,..e questo a causa di molti problemi che ci sono stati durante gli anni... sono io che mi sono distaccata...
    Ora x il periodo che sto passando non riesco a reggere discussioni,e problemi..e lei che fa?.. mi porta ancora discussioni,xkè? xkè sabato dovevo andare a comprare delle cose,e voleva venirci lei x forza,.. e io le ho detto che preferivo andarci da sola (insomma nn mi andava di uscire con lei,già è tanto che esco le domeniche con i miei.. -.- e nn so nemmeno il perchè.. mi da un fastidio.. ),..lei se lè presa e x tutta risposta mi ha detto "un giorno i tuoi figli dovranno farti ciò che tu stai facendo a me"..
    cè nn solo ci manca poco che vado in depressione,ma pure le maledizioni mi arrivano nn reggerò tanto..

  11. #11
    pianetavenus
    Ospite non registrato
    E' brutta la sensazione di essere divisi in due
    Io x nn voler stare ferma,senò mi metto a pensare mi sono pulita casa,...mia madre ha pensato che l'avessi fatto x aiutarla..tanto che lei "mi.. mi hai dato un bell'aiuto ",..io le ho risposto " mica l'ho fatto x te,l'ho fatto x me.."... lei ci è rimasta male,.... e anche a me è dispiaciuta quella risposta ,ma dentro ho una rabbia che nn immagina,..da una parte so che è mia madre e quindi qualsiasi cosa le faccia in modo negativo, ci sto male,dall'altra ho rabbia nei suoi confronti...
    è una sensazione bruttissima ,ma è piu forte di me....

  12. #12
    pianetavenus
    Ospite non registrato
    ... Mia madre mi parla tranquillamente...!!...e per giunta se so incavolata mi chiede il motivo..
    Si certo ieri sera ho parlato quasi normalmente con loro,x il lavoro.. ma nn significa nulla -.-
    ma mi da un fastidio.... lei fa la parte...mi sa..
    cavolo come fa a non capire che io cè l'ho con lei x la storia del ragazzo..è assurdoooo
    che nervi.

  13. #13
    pianetavenus
    Ospite non registrato
    Questa situazione che i mei hanno creato...mi porta ad avercela con loro...
    e mo ogni volta che litigo con mia madre,lei litiga con mio padre...
    e adesso cè la possibilità che si separino... ma io dico!!!...
    e ho una paura tremenda...se dovesse succedere...mi spaventano le conseguenze..i cambiamenti...insomma...tutto quello che potrebbe esserci dopo..
    si vede che la mia vita sta andando a rotoli...nn regge piu niente.

  14. #14
    Partecipante
    Data registrazione
    30-01-2002
    Messaggi
    33
    ciao, un po mi sono rispecchiata nel rapporto che descrivi con tua madre ed ho deciso di renderti partecipe della mia esperienza di vita.
    Dovendo riassumere tutto in poche righe, posso dirti che anch'io, nel tempo mi sono chiusa in me stessa, sempre di più, provando rabbia nei confronti di mio padre, credo per non essere mai stato un padre presente e nei confronti di mia madre, per avremi dato quel padre lì e per non avermi mai appoggiata e sostenuta in nulla, criticandomi soltanto e minando la mia autostima, rendendomi estremamente fragile e insicura.
    "Grazie a loro" mi sono lasciata con il mio primo ragazzo e, poco dopo l'avvenimento ho gridato a mia madre tutta la mia rabbia nei loro riguardi, per quel che avevano creato nella mia vita!
    Ogni volta che la rabbia mi sale le urlo in faccia tutta l'insoddisfazione che ha generato nella mia vita, come per punirla. Le faccio del male, lo so, ma cerco in un modo sicuramente sbagliato, di farle capire che non deve sempre criticare quel che faccio perchè mi ha reso la vita difficilissima e ancora continua a criticare! Ma poi mi chiedo: cos'ha da criticare? Sono sempre stata una ragazza modello, senza grilli per la testa, studiosa, seria, servizievole... Per fortuna, il lato positivo della mia situazione è che, pur essendomi chiusa in me stessa negli anni, ed essendo diventata pessimista e aggressiva nei confronti di tutti e intollerante alle critiche, dopo ogni "caduta" (inizio di anoressia, depressione, ricovero ospedaliero) mi sono sempre rialzata, con le mie forze, ho sempre cercato di dire a me stessa che, se la vita era stata ingiusta con me, un'altra possibilità me la dovevo creare io!
    In questi anni ho lavorato part time per mantenermi gli studi, i miei genitori non potevano darmi nulla e neanche gli ho chiesto nulla, ho studiato come una dannata, svegliandomi anche alle 4 di notte perchè poi alle 80 dovevo andar a lavoro... il mese prossimo mi laureo e, quando trovo qualcuno che minimante mi apprezza anche solo un pochino per quel che faccio, io mi ricarico e trovo l'energia per andare avanti e sono fiera di me, perchè consapevole che in tanti si sarebbero arresi ed avrebbero gettato la spugna!

    Se posso permettermi di darti un consiglio, alla luce della mia esperienza, devi trovare in te stessa la forza per rialzarti e continuare a lottare per garantirti anni migliori di quelli vissuti finora! Se può servire parla con tua madre apertamente, dicendole che ti da fastidio il suo atteggiamento quando fa finta di non capire qual'è il problema e cos'è che non perdoni loro! Prova a chiedere aiuto a qualche psicologo di un consultorio dove vivi, magari può crearti un incontro congiunto con i tuoi e puoi cercare di salvare il salvabile! Infatti, con l'aiuto di qualcuno super partes che vi aiuta ad esprimervi in una modalità non aggressiva e fa venire fuori i nodi problematici del vostro rapporto, si riescono a risolvere molte insoddisfazioni. Spesso il problema è non capire come qualcun altro vive qualcosa che gli diciamo o qualche atteggiamento che assumiamo nei suoi riguardi.. molto spesso le cose cambiano con una facilità inimmaginabile! Se avessi una famiglia diversa l'avrei fatto anch'io. Purtroppo mio padre, oltre all'ignoranza per la quale non accetterebbe di partecipare, è anche malato di Alzahimer e 7 mesi fa si è fratturato il femore, quindi ora è allettato.. mia madre verrebbe, ma forse non lo voglio neanche più questo rapporto con lei..

    Per qualsiasi cosa, io ci sono per te! Susy

  15. #15
    pianetavenus
    Ospite non registrato
    Poi non mi dite "noo nn ce l'ha il coraggio di mandarti via di casa tua madre.."
    Lei vuole mandare via di casa me e mio padre... -.-
    Non sopporta piu questa situazione,..il fatto che io e lei siamo distanti...
    Ma che vuole...ke dopo l'ultima situazione... mi attaccassi ancora di piu a lei???
    Il solo pensiero di dover andare via di casa..mi fa sentire "spaesata..senza meta.." nn so come definire la sensazione..
    Sto impazzendo vi giuro....

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy