• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 38
  1. #1
    Partecipante L'avatar di antocirina
    Data registrazione
    06-02-2005
    Residenza
    roma
    Messaggi
    31

    lavorare con gli anziani

    Sono stata contattata da un casa di riposo per seguire circa 20 anziani. non sò proprio da dove iniziare, credo che i classici metodi che finora ho utilizzato con i bambini e con i disabili ( test, simulazioni ecc.)non vadano bene. Cosa mi consigliate??? c'è qualcuno che ha già esperienza in merito?? GRAZIE MILLE A TUTTI..

  2. #2
    superssata
    Ospite non registrato
    Lavoro in una Rsa io ti consiglio con gli anziani di usare materiale molto semplice come disegni, pittura, acquarelli, collage, giochi matamatici, dama, cruciverba e farli ballare, cantare e farli ridere molto perchè in genere la maggior parte e depressa
    Buona fortuna

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di silviats
    Data registrazione
    06-11-2004
    Residenza
    trieste
    Messaggi
    431
    hai provato con le storie di vita e il metodo autobiografico? io lo uso e mi trovo bene

  4. #4
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    09-05-2005
    Residenza
    Ovunque ma altrove
    Messaggi
    232
    Dipende dall'intervento che ti ha chiesto il committente. Quale sarà il tuo ruolo?Hai fatto un'analisi dei bisogni?
    Vai lì come animatore o come psicologo?
    Perchè le cose cambiano...
    Memento augere semper

  5. #5
    Piccipucci
    Ospite non registrato
    Ciao.
    Io ho trovato molto interessante la validation therapy, i gruppi di discussione (soprattutto per i lungodegenti) e la stimolazione cognitiva.

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pimo_eli
    Data registrazione
    06-06-2006
    Residenza
    provincia di Varese
    Messaggi
    1,480
    Credo che prima di poterti dare una risposta corretta dovremmo sapere qulai saranno le tue mansioni, quale il tuo ruolo, e quali le domande a te presentate. Per quanto riguarda la parte di test puoi anche guardare il forum di neuropsicologia.
    Per la riabilitazione cognitiva e l'animazione sono state dette alcune cose.
    Facci avere altre info, così magari possiamo darti una mano in più!

  7. #7
    Partecipante Assiduo L'avatar di sorrisjhs
    Data registrazione
    05-06-2006
    Messaggi
    143
    Come hai fatto ad essere contattata? Hai mandato dei curriculum?
    A me piacerebbe tanto lavorare con gli anziani ed in passato l'ho gia fatto ma come psicologa volontaria..mai nessuno che voglia pagare...in bocca al lupo e complimenti

  8. #8
    Partecipante Affezionato L'avatar di Bia80^_^
    Data registrazione
    04-07-2006
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    68

    :)

    Anche io vorrei sapere come si fa a lavorare con gli anziani, quale percorso hai fatto??

  9. #9
    harmony1
    Ospite non registrato
    salve a tutti. dato che voi lavorate nell'ambito della 3 età, mica conoscete case di riposo, cliniche che hanno bisogno di operatori socio-sanitari. (soprattutto nella regione campania). vi prego rispondete se sapete qualcosa, non riguarda me, ma una signora che ne ha davvero bisogno grazie

  10. #10

    Riferimento: lavorare con gli anziani

    Dipendentemente dal numero di anziani di cui dovrai occuparti e dal tipo di problemi (demenze o meno, wandering o meno, etc.) potrai dividerli in gruppi o no. Per quanto riguarda il tipo di attività che sceglierai, sarebbe utile che stabilissi un calendario settimanale visibile e gradevole anche per gli utenti( e che cambierai per stagione). Le attività devono essere sicuramente divertenti e una via di mezzo fra il non troppo facile (cruciverba per bambini con soggetti competenti) e il troppo difficile (la visione di un film di Ingmar Bergmann).Film (comici per esempio) visti a pezzi, cruciverba, ginnastica dolce, decorazioni per i compleanni, costruzione di cartelli e segnalazioni per la struttura stessa (la possibilità varia da struttura a struttura), giochi di completamento delle parole o evocazione spontanea di termini appartenenti a varie categorie sono solo alcuni piccoli esempi. Una buona stimolazione dal punto di vista cognitivo e relazionale (per soggetti con discreti livelli di competenza cognitiva) la puoi ottenere dalle tecniche di R.O.T. (Reality Orientation Therapy) e Validation Therapy (per soggetti con gradi di demenza più severi). Per quanto riguarda il settor e test ti posso citare:
    1) MMSE (Mini Mental State Examination) non molto sensibile ma di veloce e facile somministrazione;
    2) MODA (Milan Overall Dementia Assessment) batteria neurologica per adulti molto completa ma molto lunga e complessa;
    3) SPMSQ (Short Portable Mental State Questionnaire) test simile al MMSE ma molto più veloce;
    4) ADL, IADL, BADL (Activities of Daily Living) scale utilizzate per stabilire il livello di autonomia nelle attività quotidiane;
    5) Clock Test per stabilire eventuale decadimento cerebrale;
    6) GDS (Geriatric Depression Scale);
    7) U.C.L.A. NPI (Neuropsychiatric Inventory);
    Ne esistono altre ma queste sono le principali; se hai altri dubbi chiedi pure e se qualche collega ha necessità posso fornire una piccola bibliografia di riferimento.
    Ultima modifica di LukinoSfre : 25-01-2009 alle ore 17.41.13

  11. #11
    Partecipante Leggendario L'avatar di varanasy
    Data registrazione
    24-07-2008
    Residenza
    Trento, in punta di piedi...
    Messaggi
    2,088

    Riferimento: lavorare con gli anziani

    lavorare con gli anziani è stata per me un'esperienza veramente intensa..
    io mi occupavo del reparto di terapia occupazionale e facevo un pò di tutto
    il problema più grande è stato quello di riunire persone con problematiche diverse e far condividere il più possibile le attività (avevo utenti in pieno possesso di capacità e utenti agli ultimi stadi di alzheimer..)
    disegni e attività creative sono sempre buone, ma spesso lontane dal loro "ex fare quotidiano"-spesso vi partecipano solo per passare tempo-
    cerca attività manuali collegate però al fare che più appartiene a loro (fare la pasta, gnocchi, biscotti, pulire la verdura come i fagioli, i fagiolini)
    le attività creative sono ottime ma vanno sempre contestualizzate: lavoretti per natale, regali di compleanno, cose che sembrano utili..se vuoi ti posso mandare delle foto con i nostri lavoretti..mooooolto artigianali, percarità, ma sicuramente FATTI DA LORO
    fammi sapere

  12. #12
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    08-03-2005
    Messaggi
    331

    Riferimento: lavorare con gli anziani

    Ecco nn so se è il posto giusto ma visto si parla di anziani e di attività educative....
    Vorrei partecipare ad un conc per una struttura per anziani con il ruolo di educatrice....qualcuno sa indicarmi dei testi su cui prepararmi?le prove sembran anche molto pratiche ad es stesura progetti e piani socio-educativi di inserimento...se qualcuno sa darmi qualche indicazioni gli sarei molto grata! non so da dove cominciare...

  13. #13
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    16-03-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    642

    Riferimento: lavorare con gli anziani

    ciao a tutti, io sto cercando lavoro e mi piacerebbe tanto poter lavorare con gli anziani come ne parlate qui...potete darmi consiglio su come muovermi per trovare lavoro in questo frangente? A chi mandare curriculum,cosa proporre..etc
    Grazie mille
    Sorridi se vuoi che ti sorridano

  14. #14

    Riferimento: lavorare con gli anziani

    Caro Arascanfly, lavoro con gli anziani da diversi anni (più di sei) e credo sia un rapporto che può dare molte soddisfazioni. Sicuramente l'autopromozione risulta (come in molte altre situazioni) vincente; "costruisci" curricula ad hoc (inserendo precedenti esperienze, competenze con metodi quali R.O.T. o Validation, esperienze con test quali MODA, MMSE, ADL, etc) e poi portali personalmente (evita l'uso della mail) dopo un contatto telefonico a:
    1) case di riposo;
    2) RSA (Residenza Sanitaria per Anziani);
    3) strutture semiresidenziali;
    Sono voci che trovi sulle pagine gialle.
    La modo più comune per proporsi è quello di animatore ma, nelle strutture convenzionate, il cd "terapista occupazionale" (vulgo animatore) ha anche la responsabilità di controllo e firma del P.A.I. (Piano di Assistenza Individualizzato) assieme al Direttore Medico ed al Fisioterapista. In più con le competenze adeguate (leggasi psicologo) e con il beneplacito del responsabile della struttura può svolgere un ruolo di contatto e supporto nei confronti dei familiari. Forza!!!!! E fammi sapere!

  15. #15
    Partecipante L'avatar di babangida74
    Data registrazione
    13-02-2006
    Residenza
    MILANO
    Messaggi
    53

    Riferimento: lavorare con gli anziani

    Citazione Originalmente inviato da LukinoSfre Visualizza messaggio
    Caro Arascanfly, lavoro con gli anziani da diversi anni (più di sei) e credo sia un rapporto che può dare molte soddisfazioni. Sicuramente l'autopromozione risulta (come in molte altre situazioni) vincente; "costruisci" curricula ad hoc (inserendo precedenti esperienze, competenze con metodi quali R.O.T. o Validation, esperienze con test quali MODA, MMSE, ADL, etc) e poi portali personalmente (evita l'uso della mail) dopo un contatto telefonico a:
    1) case di riposo;
    2) RSA (Residenza Sanitaria per Anziani);
    3) strutture semiresidenziali;
    Sono voci che trovi sulle pagine gialle.
    La modo più comune per proporsi è quello di animatore ma, nelle strutture convenzionate, il cd "terapista occupazionale" (vulgo animatore) ha anche la responsabilità di controllo e firma del P.A.I. (Piano di Assistenza Individualizzato) assieme al Direttore Medico ed al Fisioterapista. In più con le competenze adeguate (leggasi psicologo) e con il beneplacito del responsabile della struttura può svolgere un ruolo di contatto e supporto nei confronti dei familiari. Forza!!!!! E fammi sapere!
    Scusa ma posso chiederti che test è il ROT?

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy