• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4

Discussione: test EAT 40

  1. #1

    test EAT 40

    Ciao a tutti,
    mi chiedevo se qualcuno di voi avesse dimestichezza con il test EAT 40, in particolare nel calcolo del punteggio, ed eventualmente se fosse disponibile a chiarirmi alcuni dubbi




  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Syrinx
    Data registrazione
    28-11-2002
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    6,675
    Blog Entries
    4
    Ciao e benvenuta
    Ti sposto nella stanza di Psicologia Clinica dove sapranno esserti di maggiore aiuto

    Dal canto mio,so solo che è un test che si usa per valutare i disturbi di alimentazione

    "Remember me and smile...for it's better to forget than to remember me and cry"

  3. #3
    grazie, infatti non ero sicura di aver scelto la sezione giusta, scusatemi sono davvero una neofita

  4. #4
    Partecipante L'avatar di Trottola65
    Data registrazione
    27-11-2006
    Messaggi
    53
    Ciao!. Io ho fatto una tesi sperimentale sull'anoressia e ho utilizzato diversi test, ma non l'EAT. Comunque forse ti sono utile lo stesso!.
    L'EAT è uno dei test più utilizzati a livello mondiale per la diagnosi di disturbo dell'alimentazione. La modalità di risposta è secondo una scala likert a 6 punti:sempre, abitualmente, spesso, qualche volta, raramente, mai. Ripeto, non l'ho mai usato, ma se non mi sbaglio il punteggio viene attribuito così:
    - sempre = 3 punti
    - abitualmente = 2 punti
    - spesso = 1 punto
    - le altre opzioni ricevono 0 punti.
    Il punteggio complessivo varia da 0 a 120, il cut-off è 30.
    Spero di essere stata chiara!.

Privacy Policy