• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7

Discussione: i miei ex: S&A

  1. #1
    lialy
    Ospite non registrato

    i miei ex: S&A

    Altro sogno, fatto stamani verso le 8 mentre mi suonava la sveglia....
    sogno incentrato su 2 ex.... S. e A.

    Io ed il mio fidanzato eravamo invitati a pranzo a casa di mia nonna, stranamente la nonna ci faceva pranzare in cucina, al tavolo eravamo io...quello che nel sogno era il mio fidanzato (S), mio fratello e mio cugino...mia nonna non pranzava con noi, si limitava a portare le portate in tavola e a tagliare la pasta per mio fratello. Mia nonna è un ottima cuoca, anche se adesso non cucina quasi mai per noi...nel piatto di portata vi erano delle lasagne e dei cannelloni strani...sia nella forma che nel sapore. Dopo pranzo io e S. decidemmo di starcene un po' in disparte dagli altri e pensammo di andarcene fuori al balcone...io stranamente indossavo, una maglietta in cotone grigia..di qualche taglia in + rispetto alla mia ( che indosso spesso come pigiama)...e le mutandine rosse tipiche di capodanno. Iniziavamo a baciarci, quando ci rendevamo conto che i vicini ci stavano guardando...allora decidemmo di metterci in una parte del balcone che non fosse stata a loro visibile, ci sedemmo per terra...lui anche se era vestito di tutto punto...accettava, appoggiava il suo capo sulle mie gambe...mentre parlavamo io gli sfioravo i capelli ed il viso.....lui era triste e preoccupato...sofferente....
    In seguito pensammo di recarci al bar perchè lui l'indomani doveva partire per il Brasile.... (fine prima fase)

    Scendemmo da casa di mia nonna, io mi ero nel frattempo vestita...raggiungemmo gli altri...erano all'esterno intorno ad uno scooter...iniziammo a dialogare con loro...un gruppetto di ragazzi accanto a noi ed in particolar modo una ragazza bruna con i capelli ricci, ci lanciò con un cucchiaino della granita al limone (era inverno)....noi ci avvicinammo per capire il perchè di quel gesto...lui entrò nel bar da solo..
    La situazione tra me ed il mio fidanzato era cambiata...era cambiato anche lui....adesso la persona che mi era accanto non era + S., ma A. ...gli altri non sapevano di noi...della nostra storia.... Entrai nel bar e mi avvicinai a lui (A.)...ci baciammo in modo molto dolce, lui mi cingeva il collo con una mano e con l'altra mi sfiorava i capelli....2 dei suoi amici, si avvicinarono a noi...sia per ricordagli che altre ragazze avrebbero potuto vederci in quegli atteggiamenti...ma anche per congratularsi con noi...visto che eravamo tornati insieme...

    A. è la persona con cui sono stata 3 anni...poi c'è stato S.

    inconscio galoppante.....mah....


    chi mi aiuta??

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Alessia Va
    Data registrazione
    27-10-2003
    Residenza
    Lombardia
    Messaggi
    9,415
    Blog Entries
    315
    perche' dici che "stranamente" la nonna vi faceva pranzare in cucina? che c'e' di strano?
    S. da quanto tempo non e' piu' il tuo fidanzato?
    Un gabbiano di Nessundove io sono, nessun lido considero mia patria, nessun luogo, nessun posto a se mi lega; è di onda in onda invece che io volo


    Trova pace in cio’ che sei e dove ti trovi.
    Le persone spesso sanno gia’ cosa fare; a te spetta il compito di mostrare loro il modo......ecco la vera saggezza.
    (Eragon – C.Paolini)



  3. #3
    lialy
    Ospite non registrato
    grazie Ale....

    quando la nonna ha degli opiti li riceve in una stanza della casa...che è sempre stata chiamata "sala da pranzo"...invece lei ci faceva pranzare in cucina...la tovaglia era quella di tutti i giorni...insomma niente cerimonie...come se S. fosse uno di casa....mi sa che sedeva anche a capo tavola....posto che era di mio nonno quando era in vita...

    diciamo... ufficialmente un anno...

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di Alessia Va
    Data registrazione
    27-10-2003
    Residenza
    Lombardia
    Messaggi
    9,415
    Blog Entries
    315
    Ok, questo per avere una collocazione sequenziale.
    La cucina e' il posto dove si preparano i cibi. Un luogo molto piu' intimo della sala da pranzo. E li che prendono forma le cose buone, li che nasce cio' di cui ci si alimenta. La cucina e' calore e intimita'. La nonna...il passato...Il posto d'onore, a capotavola...un posto affettivo, anche, perche' come tu dici era dove si sedeva il nonno, qualcuno a cui la nonna teneva tanto.
    C'e quindi nutrimento, affetto, in questa parte di sogno.

    Per contrasto, invece, nell'altra parte si parla di un bar.
    In un bar, si passa velocemente, di corsa. Non si mangia e non ci si nutre, ma in genere si fa solo qualche spuntino...
    Granita: ghiaccio
    al limone: qualcosa di aspro...

    E la tua maglietta di qualche taglia in piu'...
    le mutande di capo-d'anno...
    Il futuro...
    una proiezione in avanti...

    ti lascio giusto queste cose,
    magari ti puo' servire rifletterci...

    Un gabbiano di Nessundove io sono, nessun lido considero mia patria, nessun luogo, nessun posto a se mi lega; è di onda in onda invece che io volo


    Trova pace in cio’ che sei e dove ti trovi.
    Le persone spesso sanno gia’ cosa fare; a te spetta il compito di mostrare loro il modo......ecco la vera saggezza.
    (Eragon – C.Paolini)



  5. #5
    lialy
    Ospite non registrato
    ok credo che la distinzione cucina...bar sia esatta....

    nella situazione bar...la mia relazione non era ufficiale al principio...poi lo diventava nonostante le altre ragazze....

    la granita aspra...la maglietta con cui dormo...la biancheria rossa...
    veramente non le collego a nulla....

    il capodanno è passato da poco...io pensavo al passato + che al futuro...ma non ci capisco molto di intepretazioni oniriche....

    ma la differenza cucina ..bar è eccezionale...mitica

    ti ringrazio ancora...

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di Alessia Va
    Data registrazione
    27-10-2003
    Residenza
    Lombardia
    Messaggi
    9,415
    Blog Entries
    315


    sicuramente il passato...
    ma forse un passato, quello in cui hai la maglietta "con qualche taglia in piu' " e qualcosa di capo-d'anno inteso come nuovo inizio, le cui cose che c'erano dentro puoi aver bisogno di ritrovare...

    insomma: forse stai dicendo a te stessa che di certe cose ne hai ancora bisogno, e non parlo della persona in se, ma delle sensazioni che vivevi, di come ti faceva sentire, di certe cose che avevi....

    boh, magari sono contorta eh

    cmq se ho potuto esserti utile, ben venga
    Un gabbiano di Nessundove io sono, nessun lido considero mia patria, nessun luogo, nessun posto a se mi lega; è di onda in onda invece che io volo


    Trova pace in cio’ che sei e dove ti trovi.
    Le persone spesso sanno gia’ cosa fare; a te spetta il compito di mostrare loro il modo......ecco la vera saggezza.
    (Eragon – C.Paolini)



  7. #7
    lialy
    Ospite non registrato
    non sei contorta....sono io che ho la mente che naviga con le cause e gli effetti....

    vuoi ridere?? quella maglietta...la indosso adesso ... altro che passato....

    credo che tu abbia centrato in pieno.... anche l'ultima interpretazione.... ti ringrazio ancora....

    un bacio

    mi eclisso e ci penso su....

Privacy Policy