• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5

Discussione: Darwin Awards 2006

  1. #1
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702

    Darwin Awards 2006

    Come saprete i Darwin Awards sono dei premi riconosciuti alle morti più stupide, che contribuiscono alla salvaguardia del dna umano.
    Ecco le traduzioni dei premi del 2006, presi da qui e in particolare da qua.

    Stubbed Out
    2006 Darwin Award Nominee (17 Aprile 2006, Inghilterra)

    C’è sempre qualcuno che pensa che un buon consiglio non sia quello giusto per lui. Per esempio, se un medico suggerisce che non devi avvicinarti ad una fiamma, visto che stai per essere coperto di materiale infiammabile, la maggior parte delle persone seguirebbe per filo e per segno questo consiglio, e non accenderebbe un fiammifero finchè il materiale infiammabile non venisse totalmente eliminato.
    Comunque Philip, un uomo di 60 anni, ne sapeva di più del suo dottore. Philip era in ospedale a curasi una malattia della pelle, e la cura in questione consisteva nel venire ricoperto con una crema a base di paraffina. Philip era stato avvisato che la crema era infiammabile, quindi non avrebbe assolutamente dovuto fumare. Ma l’uomo non poteva vivere senza sigarette.
    Era vietato fumare ovunque nel reparto, ma Philip ha aggirato l’ostacolo uscendo fuori dall’ospedale passando per un’uscita d’emergenza. Nascostosi, ha acceso una sigaretta…ha inalato…e ha trovato la pace, avendo preso la sua dose di nicotina. Le cose sono decisamente precipitate quando, finita la sigaretta, ha schiacciato il mozzicone col tacco.
    La crema di paraffina era stata assorbita dai suoi vestiti. Appena il tacco ha toccato il mozzicone, il suo pigiama ha preso fuoco. L’inferno che ne è derivato ha “cremato” la sua pelle, lasciandogli ustioni di primo grado in tutto il suo corpo. Nonostante le cure eccellenti, è morto in terapia intensiva.

    High on Life
    2006 Darwin Award Nominee

    (3 Giugno 2006, Florida) Altri due candidati si sono lanciati nella corsa per conquistare un Darwin Award. Jason e Sarah, entrambi ventunenni, sono stati trovati con i piedi che sporgevano da un enorme e sgonfio pallone pubblicitario, riempito con elio. Entrambi erano studenti del college, ma apparentemente il loro percorso scolastico aveva dimenticato di spiegargli l’importanza dell’ossigeno.
    Quando una persona respira l’elio, la mancanza di ossigeno nel flusso sanguigno causa una rapida perdita di conoscenza, tanto è vero che alcuni esperti di eutanasia hanno richiesto l’uso dell’elio per far sì che la morte delle persone sia meno dolorosa.
    La coppia aveva tirato giù il pallone e si era arrampicata all’interno. Le loro ultime parole furono risatine acute e incoerenti, mentre lentamente svenivano e morivano.
    Il vicesceriffo ha dichiarato che i due non erano vittime di un pazzo gioco. Nel loro sangue non sono state rinvenute tracce di droga o alcool. Il coroner ha affermato che l’inalazione di elio è stata la causa determinante della morte dei due. Uno dei membri della famiglia ha detto: “Per essere del tutto onesti, Sara era spericolata. Le piaceva divertirsi, e questo le è costato la vita”.

    Hammer of Doom
    2006 Darwin Award Nominee

    (Agosto 2006, Brasile) Agosto ci porta un vincitore dal Brasile, un uomo che ha provato a smantellare una granata anticarro a razzo (RPG, che deriva dal russo raketny prototitankovy granatomet “tradotto” in Inglese come Rocket propelled grenade) passandoci sopra con l’auto ripetutamente. Questa tecnica non ha funzionato, quindi l’uomo ci ha riprovato colpendo ripetutamente l’RPG con un martello. In un certo qual modo, il secondo tentativo ha funzionato. L’esplosione ha incenerito l’uomo, sei macchine e l’officina dove si è svolto l’esperimento.
    Altre quattordici granate furono trovate in una macchina parcheggiata lì vicino. La polizia crede che in quell’officina si stessero smontando queste granate per poi venderle come metallo da riciclo. Se non erano da riciclo, lo sono sicuramente adesso!

    Missed Stop Misstep
    2006 Darwin Award Nominee

    (New York) Mio padre fa l’investigatore per una compagnia di assicurazioni, e spesso mi ricorda quanto detesti il suo lavoro. Uno dei suoi maggiori clienti è una stazione ferroviaria. Un giorno come tutti gli altri, un uomo si svegliò su un treno è si accorse di aver saltato la sua fermata. Invece che guardar fuori dal finestrino, o chiedere a un altro passeggero dove fosse arrivato il treno, spalancò le porte e si buttò fuori, tra gli sguardi attoniti degli altri passeggeri.
    Se lo sventurato passeggero si fosse preso il tempo di guardare fuori dal finestrino prima di lanciarsi dal treno, si sarebbe accorto che era il treno viaggiava alla velocità di 50 miglia all’ora, e, non bastasse, stava anche attraversando un ponte. Guarda prima di buttarti. È morto nei pressi del fiume Hudson.
    Mio padre investigò questo caso per la compagnia di assicurazioni, perché la famiglia del tizio morto voleva un risarcimento sostenendo che “Nessuno dovrebbe poter aprire le porte di un treno in movimento”. La difesa di mio padre fu che “Nessuno dovrebbe aprire le porte di un treno in movimento”.

    Score for Goliath
    2006 Darwin Award Nominee

    (Settembre 2006, Florida) Un terrificante gigante mitologico fu fatto crollare da un umile fionda. Ma un moderno fucile da pesca contro un mostro marino è tutta un’altra storia, come ha scoperto un uomo della Florida.
    Sebbene dichiarata illegale dal 1990, la caccia ai pesci di enormi dimensioni resta sorprendentemente popolare. Questi pesci arrivano a pesare centinaia di libbre, tuttavia ci sono cacciatori subaquei che scelgono di cacciare queste grosse creature marine. Per quanto questo passatempo sia “strano”, la caccia ai “groupers” da parte dei sub continua, alla faccia della legge e del buonsenso. Tra queste grandi menti, il vincitore del Darwin Award si è distinto ancora di più, ignorando una precauzione essenziale nella caccia subaquea. Partito per la sua caccia senza un coltello per liberarsi, questo sub “allenato e con esperienza” si garantiva che il suo prossimo attacco ad un grouper gigante sarebbe stato l’ultimo.
    Non saprei dire perché esista qualcuno che pensi che legarsi a un pesce grosso il doppio di lui sia una buona idea. Tempo dopo, il corpo del sub fu trovato infilzato nel corallo, 17 piedi sott’acqua. Tre giri di filo erano arrotolati intorno al suo polso, e un grouper morto era impalato all’altro capo del filo.
    In quelle ore finali, i ruoli vennero ribaltati, e al pesce venne data l’opportunità di riflettere sull’esperienza del “catturare una persona”.

    Faithful Flotation
    2006 Darwin Award Nominee

    (Agosto 2006, Libreville, Gabon) Nel mese di Agosto, un pastore trentacinquenne di una congregazione, soseneva che una persona poteva letteralmente camminare sull’acqua, se solo avesse avuto abbastanza fede. Il suo discorso fu grande e magnifico. Lodava il potere divino posseduto da un uomo di fede con tanto vigore che probabilmente finì per autoconvincersi. Che nel suo cuore credesse o meno a quello che diceva, i suoi sermoni avrebbero lasciato solo vergogna se non avesse testato la propria fede. Quindi, il pastore finì per tentare di attraversare a piedi un grande estuario, uno di quelli che un battello ci mette 20 minuti per attraversarlo.
    Ma l’uomo non sapeva nuotare, e non avendo i poteri miracolosi di David Copperfield, per non parlare di quelli del divino Gesù Cristo, questo sventurato pastore trovò solo un Darwin Award alla fine della sua traversata.

    Copper Kite
    2006 Darwin Award Nominee

    (19 March 2006, Belize) Si racconta Benjamin Franklin fece volare un aquilone durante una tempesta, scoprendo così che i fulmini generano elettricità. In ogni caso, bisogna prendere alcune precauzioni per evitare di essere improvvisamente fulminati.
    Kennon, 26 anni, ha riprodotto le condizioni dell’esperimento di Ben Franklin, senza però prendere le dovute precauzioni. L’uomo stava facendo volare un aquilone con una corda corta, che aveva allungato con un sottile cavo di rame. Il rame, facendo contatto con un cavo dell’alta tensione, trasmise all’uomo un lampo di elettricità. Sfortuna? Il padre di Kennon ha detto che il figlio era un elettricista, e quindi “avrebbe dovuto saperne di più”.
    Ultima modifica di Biz : 24-01-2007 alle ore 13.17.07
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Anandamyde
    Data registrazione
    27-07-2005
    Messaggi
    1,800
    Blog Entries
    1
    non so se ridere o piangere

    che mondo di pazzi!
    baciuz'

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di HellSt0rm
    Data registrazione
    02-03-2004
    Residenza
    Maleventum
    Messaggi
    3,337
    Originariamente postato da Anandamyde
    non so se ridere o piangere

    che mondo di pazzi!
    Quoto, ma io so benissimo che devo ridere!
    "La sincerità è il primo passo verso la solitudine..."

    "Chi parla male degli altri con te, parla male di te con gli altri"

    "Ste pagliacciate e fann sul e viv, nuje simm serie, appartenimm a mort!"

    A computer is like an air conditioner, it stops working when you open Windows.

    Prendete e cliccatene tutti...questo è un mio video

    Omen Mortis Live @ Heinjoy

    Omen Mortis - Delirium Tremens live @ Heinjoy

  4. #4
    LucyVanPelt
    Ospite non registrato
    Stubbed Out
    2006 Darwin Award Nominee (17 Aprile 2006, Inghilterra)[/b]
    C’è sempre qualcuno che pensa che un buon consiglio non sia quello giusto per lui. Per esempio, se un medico suggerisce che non devi avvicinarti ad una fiamma, visto che stai per essere coperto di materiale infiammabile, la maggior parte delle persone seguirebbe per filo e per segno questo consiglio, e non accenderebbe un fiammifero finchè il materiale infiammabile non venisse totalmente eliminato.
    Comunque Philip, un uomo di 60 anni, ne sapeva di più del suo dottore. Philip era in ospedale a curasi una malattia della pelle, e la cura in questione consisteva nel venire ricoperto con una crema a base di paraffina. Philip era stato avvisato che la crema era infiammabile, quindi non avrebbe assolutamente dovuto fumare. Ma l’uomo non poteva vivere senza sigarette.
    Era vietato fumare ovunque nel reparto, ma Philip ha aggirato l’ostacolo uscendo fuori dall’ospedale passando per un’uscita d’emergenza. Nascostosi, ha acceso una sigaretta…ha inalato…e ha trovato la pace, avendo preso la sua dose di nicotina. Le cose sono decisamente precipitate quando, finita la sigaretta, ha schiacciato il mozzicone col tacco.
    La crema di paraffina era stata assorbita dai suoi vestiti. Appena il tacco ha toccato il mozzicone, il suo pigiama ha preso fuoco. L’inferno che ne è derivato ha “cremato” la sua pelle, lasciandogli ustioni di primo grado in tutto il suo corpo. Nonostante le cure eccellenti, è morto in terapia intensiva.
    Eppure non ci si crede quando si dice che il fumo uccide

    La migliore è quella del pastore che cammina sulle acque

  5. #5
    Partecipante Super Figo L'avatar di CaptiveSoul
    Data registrazione
    28-02-2006
    Residenza
    Siena - Padova
    Messaggi
    1,646
    Fantastiche!! Ho riso un sacco.. grazie
    "Ogni volta che una cellula nervosa muore abbiamo un neurone in meno per pensare."
    (M. Bear, B. Connors, M. Paradiso, "Neuroscienze, Esplorando il cervello", trad. it. a cura di C. Casco e L. Petrosini)




Privacy Policy