• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 41
  1. #1
    dottoressa_82
    Ospite non registrato

    il primo rapporto sessuale

    perchè la prima volta fa così paura?

  2. #2
    psicologiaela
    Ospite non registrato
    penso che la paura dipenda innanzitutto dall'eta'...
    poi dal tipo di educazione ricevuta che potrebbe scatenenare il vortice dei sensi di colpa....
    ma penso anche che un po' di paura possa essere causata dall'insicurezza dei sentimenti che si provano...
    parlando di me, posso dirti che , nonostante abbia ricevuto un'educazione un po' troppo rigida in generale, non ho provato paura...forse perchè sentivo di amare e soprattutto di essere amata...

  3. #3
    Postatore OGM L'avatar di marygrace83
    Data registrazione
    15-11-2005
    Residenza
    ...
    Messaggi
    4,166
    io più che altro avevo paura del dolore fisico... forse perchè tra adolescenti ci si riempie la testa di "oddio chissà quanto farà male, quanto sangue, etc" e questo ha fatto sì che per i primi tempi il dolore lo provassi davvero, come un circolo vizioso...
    e poi si, dipende dall'educazione: chi ha ricevuto un'educazione anche non troppo rigida, ma improntata a certi valori, e magari un po' bigotta, sente secondo me di fare "un peccato", qualcosa che mamma e papà non approverebbero.
    poi ci sono quelle che lo fanno a 12 anni.... potrebbe sembrare che loro non provino paura, invece secondo me ne hanno tanta, eccome..

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di dadanettuno
    Data registrazione
    20-12-2006
    Residenza
    roma
    Messaggi
    113

    Re: il primo rapporto sessuale

    Originariamente postato da dottoressa_82
    perchè la prima volta fa così paura?
    per quanto mi riguarda "ogni prima volta di qualcosa" mi spaventa... forse il non saper cosa fare... il non saper come fare... il non sentirsi all'altezza... la possibilità di restare delusi o deludere chi nutre per te grandi aspettative (sto generalizzando e non mi riferisco all'argomento in discussione)

    per quanto riguarda questo argomento direi che spaventa perchè si va incontro agli enigmi:
    "come sarà?" (bello, brutto, doloroso, piacevole...)
    "deluderò?" (non mi sento preparato abbastanza... piacerò?)
    "rimarrò deluso?" (magari mi aspetto chissà che invece...)
    etc. etc.
    DaDa

  5. #5
    dottoressa_82
    Ospite non registrato
    bè io sono d'accordo con quanto avete scritto... la prima volta di ogni cosa spaventa proprio perchè non si sa verso cosa si possa andare incontro...inoltre è verissima la questione del tipo di educazione ricevuta, limita tanto e crea sensi di colpa non indifferenti.
    non ne farei una questione di sentimenti, perchè c'è tanta gente innamoratissima che decide ugualmente di attendere...chi lo dice che aspettare fino al matrimonio non sia una prova d'amore???

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di dadanettuno
    Data registrazione
    20-12-2006
    Residenza
    roma
    Messaggi
    113
    Originariamente postato da dottoressa_82
    bè io sono d'accordo con quanto avete scritto... la prima volta di ogni cosa spaventa proprio perchè non si sa verso cosa si possa andare incontro...inoltre è verissima la questione del tipo di educazione ricevuta, limita tanto e crea sensi di colpa non indifferenti.
    non ne farei una questione di sentimenti, perchè c'è tanta gente innamoratissima che decide ugualmente di attendere...chi lo dice che aspettare fino al matrimonio non sia una prova d'amore???
    la considero la prova d'amore più grande in assoluto... se fosse veramente una prova d'amore verso il/la partner...
    a volte dietro questa prova d'amore si nasconde tutto il resto... tutto quanto detto sopra...
    DaDa

  7. #7
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Elo.nora
    Data registrazione
    31-01-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,200
    La mia esperienza forse è un pò particolare... sono disillusa da quando avevo 13 anni e allora ho deciso e stabilito che la mia prima volta sarebbe stata assolutamente senza amore. l'ho deciso perchè avevo paura di soffrire, devo anche dire che ho deciso di farlo abbastanza tardi rispetto alla media delle mie coetanee, avevo 18 anni. cmq sono fiera della scelta che ho fatto perchè ho un bellissimo ricordo di quel momento, sono rimasta in ottimi rapporti con quel ragazzo.... poi la prima volta che ho fatto "l'amore" è stata tutta un'altra cosa.... però intanto ho trovato il mio modo di esorcizzare la paura. anche io ho ricevuto un'educazione abbastanza rigida in proposito, per farvi capire, mia madre ancora cambia canale se ci sono scene hot in tv.... sicuramente questo ha contribuito ad aumentare la naturale paura di quel momento cosi importante....

  8. #8
    flame81
    Ospite non registrato
    La mia prima volta è stata molto bella e senza tabù... non avevo paura ed è stata una bella esperienza... nonostante avessi avuto un'educazione abbastanza severa...

  9. #9
    Partecipante Figo L'avatar di Redrose86
    Data registrazione
    09-12-2004
    Messaggi
    749
    nonostante ho anch'io ricevuto un'educazione molto rigida ho avuto la fortuna di innamorarmi di un ragazzo diciamo così particolare...
    la mia prima volta è successa dopo una "relazione" durata 3 anni... lui xò aveva un'altra ragazza "ufficialmente"...mi ha lasciato un ricordo bellissimo!!!! se ci penso ricordo esattamente tutti i momenti,le sensazioni ke abbiamo vissuto,gli sguardi,i sorrisi che ci scambiavamo....ma dopo averlo fatto stavo malissimo xkè cmq mi aspettavo ke lasciasse la sua ragazza x stare con me...cosa ke non è mai accaduta!!!!
    dopo essere uscita da quel "labirinto di relazione" ho trovato il mio amore e con lui la prima volta è stata problematica in seguito alla mia precedente esperienza ma ora va tutto a gonfie vele!!!!

  10. #10
    Lulluminosa
    Ospite non registrato
    la mia prima volta è stata senza amore ma per curiosità. Avevo 17 anni ed ero curiosissima di scoprire come fosse. Così è successo ed è stato come "liberarsi" di un peso, dare il via libera a molte cose.
    Molte amiche avevano stabilito che la lor prima volta sarebbe stata per amore. Amche io lo avrei voluto, ma siccome l'amore non arrivava e non volevo più aspettare, mi sono portata avanti! ;-)
    Forse consideravo la verginità un'ostacolo. Molti ragazzi avevano paura se dicevi che eri vergine e poi non volevo che la perdita della mia verginità con qualcuno avesse "vincolato" il legame, della serie: "lo abbiamo fatto insieme la prima volta, quindi sarà per sempre". Erano pensieri di una ragazzina di 17 anni, ora penso che aspetterei l'amore, ma sono felice lo stesso. Ho potuto sperimentare e successivamente scegliere l'amore senza dovermi preoccupare di chi avrebbe profanato la mia verginità.

  11. #11
    L'avatar di claudia1976
    Data registrazione
    23-01-2005
    Residenza
    Lodi
    Messaggi
    455
    A me non faceva paura, col primo fidanzato non me la sono sentita per timore che mi lasciasse...mi ha lasciato comunque, ma se fosse successo anche quello sarebbe stato peggio.Eppure la storia è durata quasi due anni, ma non riuscivo fidarmi e mi sentivo ancora immatura.
    Sicuramente l'educazione ha influito parecchio, non tanto sul fatto del "è peccato" ma sul fatto che insomma secondo me gli si da un'importanza poco rapportata al rapporto di coppia, solo in sè e per sè...

    Poi mi sono innamorata nuovamente e dopo un po' di mesi è successo perchè lo desideravo, anche se non è stato tutto quello che mi aspettavo...
    anzi sono stare migliori le successive, facendo esperienza.

    Avrei voluto avere un'educazione più permissiva, meno bigotta e vincolante.

    Credo che il sesso sia una delle esperienze più importanti, più complete (se vissuta a 360° con testa, sentimenti e fisicità) e che facciano maturare le relazioni e le persone.

    Per questo ho deciso di diventare sessuologa.

    Che la prima volta faccia paura... non so se sia paura, è che gli si dà un'importanza in relazione a religione/ cultura e non alla persona e ai sentimenti, quindi gli si dà un'importanza distorta da quello che veramente significa.
    "Nessuno teme l'Inquisizione spagnola" (tratto da "Sliding doors")

  12. #12
    Johnny
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Redrose86

    la mia prima volta è successa dopo una "relazione" durata 3 anni... lui xò aveva un'altra ragazza "ufficialmente
    è uno che si dava da fare

  13. #13
    Partecipante Figo L'avatar di Redrose86
    Data registrazione
    09-12-2004
    Messaggi
    749
    si parecchio!cmq è stato bellissimo ed è quello ke conta x me

  14. #14
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Elo.nora
    La mia esperienza forse è un pò particolare... sono disillusa da quando avevo 13 anni e allora ho deciso e stabilito che la mia prima volta sarebbe stata assolutamente senza amore. l'ho deciso perchè avevo paura di soffrire, devo anche dire che ho deciso di farlo abbastanza tardi rispetto alla media delle mie coetanee, avevo 18 anni. cmq sono fiera della scelta che ho fatto perchè ho un bellissimo ricordo di quel momento, sono rimasta in ottimi rapporti con quel ragazzo.... poi la prima volta che ho fatto "l'amore" è stata tutta un'altra cosa.... però intanto ho trovato il mio modo di esorcizzare la paura. anche io ho ricevuto un'educazione abbastanza rigida in proposito, per farvi capire, mia madre ancora cambia canale se ci sono scene hot in tv.... sicuramente questo ha contribuito ad aumentare la naturale paura di quel momento cosi importante....
    non posso che dire BRAVA.
    Scegliere in modo consapevole, come e perchè debba essere e avvenire qualcosa che è cosi personale e importante è l'unica cosa sensata da fare.
    Forse la cosa migliore era riuscire ad affrontare interiormente le proprie paura senza "pratica", ma non è certo facile, e sopratutto è stata cmq una scelta coraggiosa: decidere come e quando affrontare l'ostacolo e risolverlo. E poi, migliore perchè? Per una decantata virtù della prima volta? Insisto, la verginità non è una virtù, forse una scelta, spesso una sfiga, ma non si è "migliori" per reprimere i propri impulsi in nome di una morale che non si capisce nemmeno e che non tiene conto degli stati d'animo delle persone, sopratutto delle loro motivazioni.
    Ma perchè dare tanta importanza alla prima volta?
    A conti fatti, sarà quasi certamente la peggiore, vuoi per inesperienza, per mancanza di fiducia, per l'ansia ecc.
    CErto, il valore emotivo, solo solo come esperienza in sè è forte, ma più lo si razionalizza, meglio è.
    Viviamo con schemi contrapposti, da un lato: il sesso è male, è tabù , questo è il messaggio di fondo del "bene", mentre dall'altro abbiamo una gara della sconcezza per arrivare al successo, sia in tv che su calendari, passerelle e via dicendo.
    E ovviamente, se noi stiamo a seguirli, ci ritroviamo schiacciati nel mezzo.
    Il valore delle scelte libere, ragionate e individuali NON ha paragoni, davvero.

    FAccio volutamente l'avvocato del diavolo del caso di sopra, NON è il mio pensiero:

    " Brava, tu ti sei tolta la paura, ma tante grazie: era solo sesso, senza amore senza sentimento, senza niente! Hai dissacrato il tuo corpo sull'altare della lussuria!".

    Ecco una visione chiaramente bigotta e preconfezionata(ho improvvisato ) che spesso possiamo avere inconsciamente, per cultura "ricevuta".
    Chi ha detto che il sesso senza sentimento sia peccato? L'inganno, la violenza, il rifiuggire i sentimenti, QUESTI sono mali che facciamo e che subiamo.
    Quel primo rapporto sessuale è stata semmai "sacrificato sull'altare " della liberta individuale, della conoscenza, del coraggio di superare le paure. E guarda un pò, ha pure lasciato un buon rapporto tra due persone. Come mai? Forse perchè non c'erano aspettative, perchè è stata una scelta di condividere un esperienza in totale consapevolezza, garantendo sicurezza e tranquillità dalle "aspettative"?
    Si.
    Ultima modifica di Angelus_Laguna : 11-03-2007 alle ore 08.26.30

  15. #15
    theniaka
    Ospite non registrato
    io avevo un rapporto che durava un mese quando l' ho fatto per la prima volta quando avevo 17 anni. una ragazza mi aveva detto: "avendolo fatto con un ragazzo.. poi ogni volta che vi incontrerete lo farete...!" . aveva ragione... le passeggiate, le discussioni finivano cosi'... adesso penso che vorrei piu' passeggiate pure, e quando finisserono aspettassi un messaggio per buonanotte... aspettando una passeggiata...
    a presto!

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy