• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 8 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 106

Discussione: strage di Erba

  1. #1
    Postatore OGM L'avatar di marygrace83
    Data registrazione
    15-11-2005
    Residenza
    ...
    Messaggi
    4,166

    strage di Erba

    ho aspettato per giorni che qualcuno aprisse un thread su quest'argomento e alla fine mi sono decisa a farlo io...
    non sarà che dopo la barbarie dell'uccisione del piccolo Tommaso Onofri ci stiamo "abituando" alla ferocia dell'uomo e quello che è successo a Erba non ci ha colpito più di tanto?
    io, personalmente, sono rimasta sconvolta dal gesto orrendo e poi da tutti i retroscena che ogni giorno emergono...voi che idea vi siete fatti?
    io ancora non sono riuscita a farmene una precisa..se di malattia mentale si tratta allora siamo tutti in pericolo perchè di gente ossessiva ce n'è tanta a spasso...
    su, dite la vostra!

  2. #2
    psicologiaela
    Ospite non registrato
    No Mariagrazia, io non mi abituero' mai a queste atrocita'.....
    ho seguito attentamente questa vicenda....sono rimasta per l'ennesima volta sconcertata al pensiero dell' efferatezza dell'anima umana....
    personalmente non riesco a capire quale patologia mentale potrebbe esserci dietro una cattiveria del genere.....sgozzare un'intera famiglia e un bambino cosi' piccolo.....per cosa?? per "dispute condominiali"......! non voglio fare la parte della "cattiva" ma mi sembra inconcepibile poter parlare di perdono.....di questa vicenda mi ha stupito parecchio anche questo: i familiari delle vittime subito hanno detto che perdonano gli assassini.....ma come si fa?....non so ma mi sembra poco rispettoso per le vittime.....
    un'altra cosa che mi ha colpito è stato il fatto che da subito i sospetti sono caduti sul marito e padre delle vittime, il perchè? perchè è extracomunitario
    penso che questo sia un aspetto su cui riflettere....
    che tristezza tutto....

  3. #3
    Li perdono e li affido al Signore. Bisogna perdonare in questi momenti. Bisogna finirla con l'odio.
    perché irrispettoso? io credo che sia una grande lezione, al di là di ciò in cui si crede (o non si crede).
    mi sembra un atteggiamento coerente con la sua - evidente - fede, o con i suoi principi morali, o come li vogliamo chiamare. vuole giustizia, l'ha detto, ma affida questa sua volontà alla legge: non gli interessa la vendetta, sa che l'odio genera solo altro odio... io, di fronte a una cosa del genere, non mi indigno, ma mi inchino.

    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  4. #4
    psicologiaela
    Ospite non registrato
    Anch'io mi inchino, per carita'.
    Sono pero' sincera nel dire che se mi massacrassero la mia famiglia e il mio bimbo di 2 anni non credo riuscirei a dire :" vi perdono".
    Poi il fatto di non riuscire a perdonare non vuol dire necessariamente vendicarsi...
    Tutto qui...
    Ultima modifica di psicologiaela : 15-01-2007 alle ore 22.26.35

  5. #5
    ma nemmeno io posso dire con certezza che ci riuscirei: posso dire però che vorrei averne la forza, e che non mi sembra irrispettoso come tu sostenevi.
    il non-perdono non significa vendicarsi direttamente, ma quello che alimenta è lo stesso odio di cui la vendetta si nutre.
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  6. #6
    Postatore OGM L'avatar di marygrace83
    Data registrazione
    15-11-2005
    Residenza
    ...
    Messaggi
    4,166
    Originariamente postato da Mia_Wallace
    ma nemmeno io posso dire con certezza che ci riuscirei: posso dire però che vorrei averne la forza, e che non mi sembra irrispettoso come tu sostenevi.
    il non-perdono non significa vendicarsi direttamente, ma quello che alimenta è lo stesso odio di cui la vendetta si nutre.

    è vero, anche a me hanno colpito le parole del signor Castagna: gli è stato tolto praticamente tutto, il passato, il presente, il futuro, eppure ha la forza di parlare di perdono...quell'uomo ha un equilibrio e una serenità d'animo incredibili e invidiabili...

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di maryflower
    Data registrazione
    06-06-2006
    Residenza
    firenze
    Messaggi
    453
    Io mi sono posta un'altra domanda: al di là del cercare una patologia di fondo, non può darsi che una persona sia semplicemente e profondamente cattiva?

  8. #8
    psicologiaela
    Ospite non registrato
    eh si Mary....è cio' che ho detto anche io in qualche altro atroce caso di cronaca.....io credo proprio che la cattiveria pura esista purtroppo.
    Ultima modifica di psicologiaela : 15-01-2007 alle ore 23.14.44

  9. #9
    Partecipante Figo L'avatar di Codename47
    Data registrazione
    11-03-2006
    Residenza
    GOMORRA - in attesa che Dio la distrugga
    Messaggi
    842
    Blog Entries
    12
    I sospetti sono caduti sul padre non perchè straniero, ma perchè era una persona con precedenti penali, detenzione e perchè era sparito al momento della tragedia.
    Comunque sì, siamo tutti a rischio. Quando intervistano i vicini di una persona che ha commesso un delitto, anche efferato, nella maggior parte dei casi dicono:"chi se lo aspettava, una persona così gentile, così a modo"...un pò meno sono i casi in cui si dice:"beh, era in effetti un pò strano, non parlava con nessuno, non lo vedevamo mai con amici ecc..."
    Quello che a me colpisce, è il fare, la voce di queste persone, a poca distanza degli eventi. Sembrano davvero estranei alla vicenda, normalissimi, non tradiscono nessuna emozione. Immagino fosse la prima volta per loro, non sono serial killer per cui un'azione del genere è routine. Eppure parlavano come se davvero non c'entrassero niente.
    Ultima modifica di Codename47 : 16-01-2007 alle ore 00.29.17

  10. #10
    psicologiaela
    Ospite non registrato
    ne stanno parlando proprio adesso a Matrix, e ti assicuro che i sospetti sono caduti su questo ragazzo principalmente perchè è un extracomunitario!!!
    Ritengo sia giusto che l'opinione pubblica si scusi con lui, persino il giudice gli ha fatto le sue scuse, proprio quel giudice che per primo lo ha etichettato come il mostro di Erba.
    Vergogna, è il commento che mi viene in mente.
    E con tutto il cuore spero che a questi 2 mostri diano l'ergastolo.
    Ultima modifica di psicologiaela : 16-01-2007 alle ore 03.21.36

  11. #11
    Postatore OGM L'avatar di marygrace83
    Data registrazione
    15-11-2005
    Residenza
    ...
    Messaggi
    4,166
    Originariamente postato da maryflower
    Io mi sono posta un'altra domanda: al di là del cercare una patologia di fondo, non può darsi che una persona sia semplicemente e profondamente cattiva?
    è una domanda che mi sono posta anch'io, mary...ma non so darmi una risposta...questa vicenda mi ha davvero spiazzata...vedi, non è stata, per es, una rapina finita male perchè i romano erano "non professionisti", come nel caso di Tommy, in cui lo scopo era il rapimento, ma poi è finita male xke non sopportavano il pianto del bimbo....queste bestie hanno ucciso xke infastidite dal caos e dai rumori...in ogni condominio c'è qualcuno che fa baccano e qualcun altro che si lamenta...e non finisce sempre così, per fortuna!
    tra il dire: li ammazzerei per il casino che fanno, e il concretizzare l'idea...ce ne passa...
    non so veramente come pensarla...da un lato vorrei pensare che si tratta di pura follia, ma dalla'ltro vorrei vederli marcire in galera, e non riabilitati in un osp giud non so che pensare...

  12. #12
    piumealvento
    Ospite non registrato
    vabbe psicologiaela adesso non corcifiggiamo la stampa se i sospetti erano caduti sul marito, mi sembra naturale che fosse il principale indiziato, considerando che il 90% dei delitti si consumano entro le mura familiari e considerando che proprio uno stinco di santo non era se è vero che in galera ci era già finito. Certo, che poi i giornalisti siano esagerati e non ci pensano due volte a farti diventare un mostro prima che lo si dimostri in tribunale su questo sono assolutamente d'accordo, un pò piu di cautela dovrebbe essere utilizzata sempre e comunque.

  13. #13
    Johnny
    Ospite non registrato
    quando succedono queste cose, forse è comodo cercare un "colpevole" e etichettarlo come "malato" xke così:
    -si dà una spiegazione a quello ke è successo
    -si precisa che loro sono "altri" rispetto noi
    -si dimostra che che il mondo è giusto, sono loro ad avere problemi

    Ovviamente è riduttivo e superficiale, infatti fino al giorno prima quella signora che ha ucciso i vicini era "normale" x tutti.

    E poi noi non possiamo sapere tutto quello che si nasconde dietro quella vicenda, ci sono tante dinamiche che non potremo mai sapere.
    Ultima modifica di Johnny : 16-01-2007 alle ore 13.22.11

  14. #14
    psicologiaela
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da piumealvento
    vabbe psicologiaela adesso non corcifiggiamo la stampa se i sospetti erano caduti sul marito, mi sembra naturale che fosse il principale indiziato, considerando che il 90% dei delitti si consumano entro le mura familiari e considerando che proprio uno stinco di santo non era se è vero che in galera ci era già finito. Certo, che poi i giornalisti siano esagerati e non ci pensano due volte a farti diventare un mostro prima che lo si dimostri in tribunale su questo sono assolutamente d'accordo, un pò piu di cautela dovrebbe essere utilizzata sempre e comunque.

    io non sto crocifiggendo la stampa, al contrario di come si è fatto con questo ragazzo invece.
    Al di la delle percentuali ( cmq mi pare un po' altina il 90%) penso che si debba rispettare il dolore della gente, indipendentemente se siano italiani, tunisini, marocchini, russi etc etc etc....
    continuare ancora a dire " non era uno stinco di santo", sinceramente mi sembra fuori luogo e credo che invece ci si dovrebbe concentrare a denigrare i reali mostri di questa vicenda, queste 2 specie di persone che hanno sgozzato una mamma e il suo bimbo di appena 2 anni solo perchè rispettivamente moglie e figlio di un uomo tunisino.
    Tutto il resto per me sono chiacchiere.
    Ultima modifica di psicologiaela : 16-01-2007 alle ore 14.12.04

  15. #15
    Novembre '99
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da marygrace83
    è vero, anche a me hanno colpito le parole del signor Castagna: gli è stato tolto praticamente tutto, il passato, il presente, il futuro, eppure ha la forza di parlare di perdono...quell'uomo ha un equilibrio e una serenità d'animo incredibili e invidiabili...
    Io non l'ho trovato affatto sereno ed equilibrato. Al contrario. Mi pare che la sua sia stata una reazione totalmente incongrua, non adeguata.

Pagina 1 di 8 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy