• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 14 di 14
  1. #1
    Partecipante Super Figo L'avatar di CaptiveSoul
    Data registrazione
    28-02-2006
    Residenza
    Siena - Padova
    Messaggi
    1,646

    Specialistica classe 63/S: SCIENZE COGNITIVE

    Ciao a tutti, ecco che torno con i miei dubbi esistenziali..

    Vorrei sapere qualcosa in più in merito della laurea in Scienze Cognitive (e non mi riferisco a un curriculum di psicologia in quest'ambito, ma a una specialistica proprio in questo settore, che quindi non ti rende psicologo e non ti permette l'iscrizione all'albo degli psicologi).
    Per il momento sono presenti soltanto tre facoltà in queto ambito in tutta Italia, a meno che non mi sia sfuggito qualcosa, a Messina , a Trento (con sede a Rovereto) e a Trieste, ho guardato i siti web di queste e scecondo me i piani di studio sono molo simili a quelli di una laurea in psicologia ad indirizzo cognitivista o psicobiologico.
    A queste facoltà possono accedere laureati alle triennali di scienze psicologiche, ma anche di scienze dell'educazione, scienze della formazione, in biologia ( )... o talvolta in qualunque disciplina, però salvo convalida di almeno 150 o 120 CFU.
    Che lavori può svolgere un laureato in questo settore? Che differenze ci sono con un laureato in psicologia (a parte che il laureato in psicologia può iscriversi all'albo e alle scuole di psicoterapia...)? In sostanza: cosa può fare in più di uno psicologo con più o meno le stesse competenze (dato che gli insegnamenti non sono poi così diversi)?
    C'è qualcuno che frequenta ho ha intensione di iscriversi a questo corso di laurea?
    Voi cosa ne pensate? Vi semba che offra prospettive lavorative? Che potrebbe "rubare" sbocchi professionali a uno psicologo?




    Grazie a tutti per i vostri, spero numerosi, interventi

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di Giù
    Data registrazione
    28-03-2002
    Messaggi
    288
    ciao CaptiveSoul, io mi sono iscritta a Scienze Cognitive quest'anno, a Messina, dopo aver fatto una triennale di psicologia, e ti posso dire che tutti quelli iscritti hanno gli stessi dubbi!
    Se guardi sui manifesti dei corsi di laurea trovi come principale sbocco lavorativo la riabilitazione cognitiva e linguistica... ma io (e anche gli altri) ci chiediamo: non esistono già figure specializzate per questo tipo di riabilitazione? mi riferisco ai neuropsicologi e ai logopedisti...
    è normale che un centro di riabilitazione o un ASL per esempio preferiscano queste figure più specializzate e più riconosciute per far svolgere il lavoro di riabilitazione

    Io personalmente mi sono iscritta perchè mi piace il campo della psicologia comparata ed evoluzionistica, e rispetto alle altre specialistiche di psicologia in questo corso di laurea si studiano anche le funzioni cognitive degli animali.
    Però non so cosa fare dopo

  3. #3
    Partecipante Super Figo L'avatar di CaptiveSoul
    Data registrazione
    28-02-2006
    Residenza
    Siena - Padova
    Messaggi
    1,646
    Grazie Giù per la tua risposta! Non speravo quasi più che questo thread ne avrebbe ricevuta qualcuna..

    Mi conforta un po' meno sapere che anche "voi" iscritti a questo corso non ne avete le idee chiare in proposito Ma per esempio i vostri docenti non vi dicono niente? non è stata fatta una presentazione o qualcosa di simile?
    Non lo so, mi sembra strano che creino un nuovo corso di laurea senza che venga creata una nuova figura professionale..
    I tuoi colleghi cos hanno intensione di fare dopo la specialistica?

    Se hai altre informazioni ne sarò lietissima! Se qualcun altro vuole intervenire, anche soltanto con la sua opinione

  4. #4
    Partecipante Esperto L'avatar di Giù
    Data registrazione
    28-03-2002
    Messaggi
    288
    Cosa è la scienza cognitiva?
    È la scienza che studia come funziona e come è possibile riprodurre la conoscenza negli esseri umani, negli animali e nelle macchine.
    È una disciplina recente che raccoglie i frutti di altre scienze, come le neuroscienze, la linguistica, l’antropologia, la filosofia, l’intelligenza artificiale e la psicologia.

    Le aree di studio:
    Il cervello
    Il calcolo
    La comunicazione
    Le patologie del linguaggio e della mente

  5. #5
    Partecipante Esperto L'avatar di Giù
    Data registrazione
    28-03-2002
    Messaggi
    288
    i prof ci dicono che tra gli sbocchi c'è soprattutto la riabilitazione cognitiva e poi che non esiste un albo professionale a cui iscriversi (come per gli psicologi per esempio)
    tanti degli iscritti cmq proseguono con il dottorato in Scienze cognitive

  6. #6
    Partecipante Super Figo L'avatar di CaptiveSoul
    Data registrazione
    28-02-2006
    Residenza
    Siena - Padova
    Messaggi
    1,646
    Originariamente postato da Giù
    tanti degli iscritti cmq proseguono con il dottorato in Scienze cognitive
    forse il motivo per cui l'argomento mi preme in particolar modo è che anch'io vorrei fare un dottorato però non so ancora se in scienze cognitive o in neuroscienze .

    A proposito, io sono di siena e nella mia città c'è un dottorato proprio in scienze cognitive.. ma non c'è una facoltà di psicologia, infatti il dottorato è riservato a laureati in qualunque ambito, in particolare è sotto il dipartimento di filosofia e scienze sociali Non so se la situazine non è chiara a me o neppure a chi decide queste cose..


    PS se interessa o per dare un'occhiata aggiungo il link .
    Ultima modifica di CaptiveSoul : 26-01-2007 alle ore 00.17.28

  7. #7
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    10-01-2007
    Residenza
    trento
    Messaggi
    144
    Sono di Trento e posso spendere alcune parole a rigurado della facoltà di Scienze Cognitive. Io non la ho frequentata, sono andata a studiare a Milano per diventare psicologa e quindi quantomeno una figura professionale attualmente riconosciuta. Quello che posso riportare dunque è l'esperienza dei miei vecchi compagni di laurea triennale di Rovereto. I corsi sono molto interessanti ma alla fine la figura di scienziato cognitivo è difficile da inquadrare, almeno qua in Trentino. Nessuno si è infatti ancora laureato perchè trovano grossissime difficoltà a trovare un posto per il tirocinio (questo è significativo nel dimostrare quanta diffidenza c'è per una figura di cui non si capisce bene il ruolo) che è pre-lauream non consente infatti l'iscrizione ad alcun albo professionale...

  8. #8
    Partecipante
    Data registrazione
    18-01-2005
    Messaggi
    43
    bene allora la situazione è veramente critica...come ho scritto in un altro thread mi sono laureato v.o. in psicologia(indirizzo terapeutico)..la psicoterapia nn mi interessa tanto e vorrei specializzarmi in ambito neuroscientifico....oggi ho parlato con un prof. che mi ha sconsigliato i master(l'unico che ho trovato è a roma)consigliandomi invece un tirocinio......ma,tornando a ladybug, dove??...

  9. #9
    Partecipante Super Figo L'avatar di CaptiveSoul
    Data registrazione
    28-02-2006
    Residenza
    Siena - Padova
    Messaggi
    1,646
    un dottorato di ricerca non ti interessa? ho visto che ce ne sono diversi in ambito neuroscientifico
    "Ogni volta che una cellula nervosa muore abbiamo un neurone in meno per pensare."
    (M. Bear, B. Connors, M. Paradiso, "Neuroscienze, Esplorando il cervello", trad. it. a cura di C. Casco e L. Petrosini)




  10. #10
    Partecipante
    Data registrazione
    18-01-2005
    Messaggi
    43
    magari...però so che accedervi è molto difficile..cmq provar nn nuoce...se trovo qualcosa ti faccio sapere

  11. #11
    Partecipante Super Figo L'avatar di CaptiveSoul
    Data registrazione
    28-02-2006
    Residenza
    Siena - Padova
    Messaggi
    1,646
    Grazie .. io sono ancora al primo anno ma intanto cerco di tenermi informata il più possibile Ma per tirocinio intendevi in una facoltà o in strutture esterne?
    "Ogni volta che una cellula nervosa muore abbiamo un neurone in meno per pensare."
    (M. Bear, B. Connors, M. Paradiso, "Neuroscienze, Esplorando il cervello", trad. it. a cura di C. Casco e L. Petrosini)




  12. #12
    Partecipante
    Data registrazione
    18-01-2005
    Messaggi
    43
    bè nn saprei il tirocinio l'ho preso in considerazione un po' troppo tardi...anche perchè riparte a marzo..
    però mi sono informato suldottorato a siena, il mango esce a maggio..quasi quasi ci provo

  13. #13
    Partecipante Super Figo L'avatar di CaptiveSoul
    Data registrazione
    28-02-2006
    Residenza
    Siena - Padova
    Messaggi
    1,646
    Dovrebbero esistere diversi dottorati in questo ambito.. magari puoi provare l'accesso in più di uno.
    Per il dottorato di Siena intendi quello in Scienze Cognitive? a me non convince il fatto che sia nel dipartimento di Filosofia e Scienze Sociali
    "Ogni volta che una cellula nervosa muore abbiamo un neurone in meno per pensare."
    (M. Bear, B. Connors, M. Paradiso, "Neuroscienze, Esplorando il cervello", trad. it. a cura di C. Casco e L. Petrosini)




  14. #14
    Partecipante
    Data registrazione
    14-11-2006
    Messaggi
    34

    Riferimento: Specialistica classe 63/S: SCIENZE COGNITIVE

    Da quest'anno anche a Milano hanno aperto un'interfacoltà di scienze cognitive LS e processi decisionali. Qualcuno che la frequenta può dire qualcosa?
    grazie!

Privacy Policy