• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651

    per chi bazzica dalle parti di milano

    Ciao a tutti.

    Sto considerando la possibilità da aprile di spedire un pò di curriculum al nord, tipo dalle parti di Milano, più che altro per cambiare vita, perchè qui già lavoricchio.
    Il fatto è che non ci sono più tanti motivi per restare qui in Toscana, mi sono fatta un pò di belle illusioni, come al solito.
    E non ne vale la pena continuare a sognare, ci si fa solo del male.


    Vabbè, a parte questo, com'è la situazione per il lavoro?
    Io ora sto insegnando in una scuola elementare e collaboro con qualche studio medico come psicologa psicoterapeuta. Niente stipendio milionario, ma a me piace.
    Per chi insegna anche, com'è la situazione nelle scuole?
    Spero di conoscere amiche milanesi che mi sappiano dire un pò....
    La mia mail è c.vale74@libero.it

    ciao

    Valentina

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di valeria_cen
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    monza
    Messaggi
    410
    dunque x le scuole dipende?
    sei di ruolo?nel caso ti basterebbe chiedere il trasferimento?
    sei supplente abilitata?
    a milano di solito assumono molto e chiamano per moltissime supplenze annuali. dovresti iscriverti nella graduatoria provinciale però e puoi farlo solo se sei abilitata.
    x il resto, con l'esperienza che hai tu, qualcosa dovresti riuscire a trovare...di certo a milano e dintroni c'è molta varietà!
    ogni volta che sputi per aria ti ricasca sempre...

    S.M.

    visitate il sito www.borgocometa.it

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di antonellina75
    Data registrazione
    17-03-2005
    Residenza
    milano
    Messaggi
    274
    una domanda...se hai già dei lavori che ti soddisfano perchè rischiare?è un consiglio sincero, se leggerai le altre discussioni su ops ti renderai conto tu stessa di com'è dura trovare un lavoro"decente"anche nella metropoli milanese, te lo dice una psicologa che non riesce atrovare di meglio che un lavoro da educatrice(nonostante un curriculum di tutto rispetto!). forse sono stata un pò brusca ma questa è la nostra realtà lavorativa....sigh sigh!
    anto

  4. #4
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    Originariamente postato da valeria_cen
    dunque x le scuole dipende?
    sei di ruolo?nel caso ti basterebbe chiedere il trasferimento?
    sei supplente abilitata?
    a milano di solito assumono molto e chiamano per moltissime supplenze annuali. dovresti iscriverti nella graduatoria provinciale però e puoi farlo solo se sei abilitata.
    x il resto, con l'esperienza che hai tu, qualcosa dovresti riuscire a trovare...di certo a milano e dintroni c'è molta varietà!
    avevo saputo che su al nord il rapporto insegnanti-alunni è di 1 a 15, mentre qui da me è di circa 1 a 24. Il che significa che su da voi ci sono più scuole e più richiesta di insegnanti.
    Io, per ora sono in terza fascia (non abilitati) ma in buona posizione (almeno per la mia provincia)...da autentica "pazza" mi sono iscritta a formazione primaria per dare più stabilità a questo lavoro che pare essere un attimino più sicuro rispetto al lavoro da psicologi. Intendiamoci, non che sia una passeggiata fare gli insegnanti, ma per lo meno se uno entra in graduatoria si sa di avere un punteggio che anno dopo anno aumenterà e si sa anche che nessuno con un punteggio più basso potrà passare avanti...d'altra parte nel lavoro statale funziona così.
    Invece, per quanto riguarda la mia esperienza come psicologa ho fatto e sto facendo più fatica nella piccola città dove vivo.
    Immagino Milano come una città con maggiori prospettive....(ma non so, forse mi sbaglio) seppur caotica...

  5. #5
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    Originariamente postato da antonellina75
    una domanda...se hai già dei lavori che ti soddisfano perchè rischiare?è un consiglio sincero, se leggerai le altre discussioni su ops ti renderai conto tu stessa di com'è dura trovare un lavoro"decente"anche nella metropoli milanese, te lo dice una psicologa che non riesce atrovare di meglio che un lavoro da educatrice(nonostante un curriculum di tutto rispetto!). forse sono stata un pò brusca ma questa è la nostra realtà lavorativa....sigh sigh!
    immagino che un pò in tutta Italia ci sia una situazione difficile.
    Il fatto è che me ne vorrei andare per altre ragioni extra-lavorative.

  6. #6
    Partecipante Esperto L'avatar di valeria_cen
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    monza
    Messaggi
    410
    Originariamente postato da valevalens
    avevo saputo che su al nord il rapporto insegnanti-alunni è di 1 a 15, mentre qui da me è di circa 1 a 24. Il che significa che su da voi ci sono più scuole e più richiesta di insegnanti.
    Io, per ora sono in terza fascia (non abilitati) ma in buona posizione (almeno per la mia provincia)...da autentica "pazza" mi sono iscritta a formazione primaria per dare più stabilità a questo lavoro che pare essere un attimino più sicuro rispetto al lavoro da psicologi. Intendiamoci, non che sia una passeggiata fare gli insegnanti, ma per lo meno se uno entra in graduatoria si sa di avere un punteggio che anno dopo anno aumenterà e si sa anche che nessuno con un punteggio più basso potrà passare avanti...d'altra parte nel lavoro statale funziona così.
    Invece, per quanto riguarda la mia esperienza come psicologa ho fatto e sto facendo più fatica nella piccola città dove vivo.
    Immagino Milano come una città con maggiori prospettive....(ma non so, forse mi sbaglio) seppur caotica...
    ti capisco, anche io sono un'aspirante insegnante.
    però un pò diverso perchè avevo fatto il concorso nel 2000 e quindi sono in attesa di chiamata da concorso.
    qui dalle nostre parti essendo iscritta a formazione primaria potresti oltre che iscriverti in terza fascia avere buone possibilità nelle private.
    visto che farai la maestra perchè non ti dedichi alla psicologia scolastica?da dentro la scuola sarebbe molto + facile!

    non è stata una scelta folle quella della seconda laurea, conosco un sacco di ragazze che lo stanno facendo e io stessa l'avrei fatto se non avessi scoperto che la graduatoria di concorso è ancora valida!
    ogni volta che sputi per aria ti ricasca sempre...

    S.M.

    visitate il sito www.borgocometa.it

  7. #7
    denise1973
    Ospite non registrato
    x il lavoro non ti so dare nessun consiglio xche' sono in tutt'altri ambiti.
    sicuram anche nel tuo settore non sara' rose e fiori ma e' una realtta' comune ovunque questa, non aggiungo nulla di nuovo.
    l'unico consiglio che potrei darti e' fatti due conti prima di prendere decisioni.
    la vita e' cara a milano e di solito uno stipendio medio basta giusto giusto x vivere.
    magari dove sei ora guadagni la meta' ma riesci a spenderli x te.
    sono discorsi un po materialisti, lo so, xo' siccome ho visto molte persone disilluse davanti alla qualita' della loro vita decidi con calma.
    se poi te la senti xche' ti piace l'idea di vivere in una citta' e' un altro discorso.

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di valeria_cen
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    monza
    Messaggi
    410
    puoi anche stare leggermente fuori dalla città.
    la provincia di milano è grande e ci sono molte opportunità anche lì.
    opure volendo ci sono i treni x milano!
    ogni volta che sputi per aria ti ricasca sempre...

    S.M.

    visitate il sito www.borgocometa.it

  9. #9
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    no no, non fa per me. Preferisco la mia toscana...ma come ho fatto a scrivere quelle cavolate sul trasferimento????




    ciao
    vale

Privacy Policy