• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 13 di 13

Discussione: Lotta al terrorismo?

  1. #1
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Lotta al terrorismo?

    Dal sito de la Repubblica:

    Accordo antiterrorismo tra Usa e Ue
    "Accesso a e-mail e carte di credito"
    Un accordo Usa-Ue prevede controlli sui passeggeri europei diretti oltreOceano

    LONDRA - I servizi segreti americani potranno mettere il naso nelle e-mail e nelle transazioni delle carte di credito dei passeggeri europei che vanno negli Stati Uniti. Il Daily Telegraph svela i termini di un accordo antiterrorismo siglato tra gli Usa e l'Unione europea. Fornendo il numero di carta di credito e l'e-mail alla compagnia aerea, il passeggero aprirà di fatto i propri dati personali alle autorità americane, che potranno vedere tutte le transazioni o i messaggi, anche non relativi al viaggio.

    Il quotidiano inglese ha ottenuto i documenti dal ministero dei Trasporti britannico, grazia alla legge sulla libertà di informazione. Dopo un lungo braccio di ferro e la minaccia di mettere al bando le compagnie aeree che non collaboravano, gli Usa hanno strappato lo scorso ottobre la firma della Ue. Risultato: Washington avrà accesso a 34 tipi di informazioni sui passeggeri. Molte sono normali, ma alcune sono particolarmente sensibili: che tipo di pasti vengono ordinati in base alla fede religiosa, o se un passeggero in passato non si è presentato al volo dopo aver comprato il biglietto.

    Anche per le leggi americane, chi vuole avere accesso a questi dati ha bisogno di norma del consenso di un magistrato, ma questo non varrà per i passeggeri degli aerei europei. Cosa che ha fatto gridare allo scandalo le associazioni per le libertà civili. "La misura è unilaterale", spiegano i contrari dell'accordo. "Washington si è solo limitata a promettere di incoraggiare le aerolinee americane a fare lo stesso con i paesi europei ma non li ha obbligate. Il ministero per la sicurezza nazionale americano ha detto esplicitamente che userà questi dati non solo contro il terrorismo, ma anche indagando su altri reati".

    "Se un cittadino europeo vorrà opporsi - afferma il Daily Telegraph - dovrà farlo in una corte americana, il che rende qualsiasi salvaguardia della privacy di fatto inesistente". Shami Chakrabarti, direttore dell'organizzazione per i diritti umani Liberty, si è detto "inorridito" dalla notizia: "E' la rinuncia ai diritti delle persone che viaggiano negli Usa".


    Cosa ne pensate: violazione dei diritti individuali o un modo per proteggerci dal terrorismo?
    Qual è per voi la linea che non va superata in nome della lotta al terrorismo? Ne esiste una?

  2. #2
    Partecipante Assiduo L'avatar di marco_84
    Data registrazione
    24-12-2006
    Messaggi
    146
    "Chi rinuncia alla libertà per raggiungere la sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza" (Benjamin Franklin)

    sono d'accordo con Benjamin....
    « Più egli contempla, meno vive; più accetta di riconoscersi nelle immagini dominanti del bisogno, meno comprende la sua propria esistenza e il suo proprio desiderio » G. Debord

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di maryflower
    Data registrazione
    06-06-2006
    Residenza
    firenze
    Messaggi
    453
    Originariamente postato da marco_84
    "Chi rinuncia alla libertà per raggiungere la sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza" (Benjamin Franklin)

    sono d'accordo con Benjamin....


    Pienamente d'accordo con Marco e con Beniamino Fralklin!!!

  4. #4
    psicologiaela
    Ospite non registrato
    d'accordissimo anch'io

  5. #5
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    10-03-2006
    Residenza
    Bresso
    Messaggi
    261
    Riflessione: eviterò d'andare negli States
    Pier

    Membro del comitato anti-morelli

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    l'aspetto che mi colpisce sempre è questo: nessuno pare mai essere d'accordo su queste misure che limitano la libertà peresonale... ma tutto va avanti liscio come l'olio: la notizia passa e nessuno dice un acca...
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  7. #7
    psicologiaela
    Ospite non registrato
    ...forse nessuno dice un'acca perchè non è una novita'.....e magari parlare sempre delle stesse cose scoccia un po'.....

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di maryflower
    Data registrazione
    06-06-2006
    Residenza
    firenze
    Messaggi
    453
    poi non è vero che nessuno è d'accordo:io lo sono. a quanto pare lo sono anche marco84 e psicologiaela, e chissà quanti altri. la maggioranza silenziosa?

  9. #9
    Partecipante Assiduo L'avatar di marco_84
    Data registrazione
    24-12-2006
    Messaggi
    146
    Originariamente postato da maryflower
    poi non è vero che nessuno è d'accordo:io lo sono. a quanto pare lo sono anche marco84 e psicologiaela, e chissà quanti altri. la maggioranza silenziosa?
    ehm... no, noi NON siamo d'accordo sulle misure che limitano la libertà personale....
    siamo d'accordo nel non essere d'accordo con quelle misure
    « Più egli contempla, meno vive; più accetta di riconoscersi nelle immagini dominanti del bisogno, meno comprende la sua propria esistenza e il suo proprio desiderio » G. Debord

  10. #10
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    ah ecco, era come avevo capito io....
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  11. #11
    L'avatar di crissangel
    Data registrazione
    11-09-2006
    Residenza
    Veneto [behind an unbreakable window]
    Messaggi
    2,889
    Blog Entries
    4
    Sei un professionista? Servizio Supervisioni e E-book per professionisti

    Per la tua formazione post laurea, dai un'occhiata alle proposte di Opsonline:
    Corsi d'aula
    Corsi on line
    Webinar

    Regolamento Forum



    Innanzitutto, l'uomo normale è solo un'astrazione

  12. #12
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Originariamente postato da psicologiaela
    ...forse nessuno dice un'acca perchè non è una novita'.....e magari parlare sempre delle stesse cose scoccia un po'.....
    volevo riprendere questo punto dato che l'altra volta ho risposto in modo super rapido.

    mi riferivo al fatto che nessuno se ne preoccupi, non qui sul forum, ma in generale. dici che parlare delle stesse cose scoccia: è anche vero, ma non mi sembra che la gente si scocci di parlare male (è sempre male) della finanziaria dell'anno... ma qui che si va a toccare aspetti di diritti per cui ci si era davvero battuti, tutti tacciono.
    certo, tanto gli USA fanno così sarà il pensiero di molti. ma noi stando zitti non facciamo altro che dargli man forte...

  13. #13
    psicologiaela
    Ospite non registrato
    ...beh forse la gente parla male della finanziaria spinta dal fatto che manco sa come arrivare a fine mese , non tutti sono "figli di papa' ", non tutti hanno come unici problemi "superare esami...laurearsi....comprarsi il cell all'ultima moda..."
    guardando bene intorno a noi ci si accorge che ancora oggi esistono persone che a stento hanno i soldi per mangiare!
    e se cio' non è grave non so cosa potrebbe esserlo!

Privacy Policy