• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 28

Discussione: Scuola e decadenza

  1. #1
    galadriel
    Ospite non registrato

    Scuola e decadenza

    Per ragioni di lavoro sempre più spesso incontro ragazzi e bambini letteramente indietro per quel che riguarda l'apprendimento, premetto ragazzi e bambini "normali" che secondo me non vengono adeguatamente "coltivati".
    l'idea che mi sono fatta della scuola, in particolare elementari e medie, è che non si badi più all'insegnamento e la verifica delle acquisizioni.
    Questo potrebbe essere un vantaggio se insegnassero almeno a "vivere" e alcuni valori fondamentali (come il rispetto per gli altri, la cultura come bene personale, ecc.)[cosa che naturalmente non avviene].
    Anche i metodi cambiano:
    Non più esercizi di scrittura e lettura e nemmeno il classico "copia e fai l'esercizio sul quaderno" -> Ma semplicemente: Riempi l'esercizio sul libro o sulla scheda.

    E il Risultato è che i ragazzi arrivano a 14 anni e non sanno leggere e scrivere!!!

    Mi piacerebbe sapere qual'è il vostro parere sulle scuole di oggi, e se notate come me un certo "degrado" nell'istruzione primaria.
    Ultima modifica di galadriel : 15-12-2006 alle ore 00.33.17

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Io non sono nell'ambiente però posso solo dire che i bambini di oggi sono molto più bravi a esprimersi di quanto lo fossimo noi, a livello grammaticale! Poi magari non sanno scrivere, questo non lo so
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  3. #3
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Lepre*marzolina
    Data registrazione
    04-10-2005
    Residenza
    nei peggiori bar di caracas...
    Messaggi
    2,886
    Poi magari non sanno scrivere, questo non lo so
    NO NO FIDATI...ci sono bambini letteralmente analfabeti...nel 2006.... e non per difficolta' cognitive...se chiedi alle maestre ti rispondono " no non ha problemi...non ha mai voluto imparare"...
    è una cosa scandalosa.......magari tu vivi una realtà diversa ma ti posso assicurare che ci sono ragazzini di scuole medie che non sanno leggere.....per un bambino la scuola dovrebbe essere l'unico impegno ma spesso non è cosi'...ci sono bambini che lavorano con i genitori o che semplicemente passano tutto il giorno in strada....ed il discorso non vale solo per i bambini
    stiamo diventando un popolo di ignoranti...tra riforme e riformine il succo è sempre quello....il livello culturale si abbassa ed il 3 piu' 2 universitario ne è la prova lampante...
    dove c'è gusto non c'è perdenza

    ho sempre amato il mio prossimo...finchè era poco....



    Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà
    C.P.



    E' cosi' difficile divertirsi di questi tempi, anche sorridere fa male alla faccia

  4. #4
    Partecipante Figo L'avatar di valex82
    Data registrazione
    23-10-2004
    Residenza
    roma
    Messaggi
    914
    mia madre insegna matematica alle scuole medie e ogni anno si accorge che gli alunni sono sempre meno preparati e meno interessati alla scuola. ricorda con nostalgia le sue classi di qualche anno fa, a cui dava problemi che adesso non sanno risolvere neanche gli alunni del liceo.

    io ho notato anche che le nuove matricole universitarie sono diverse rispetto a me (che ho solo cinque anni più di loro): per loro studiare più di quattro ore al giorno è praticamente impossibile, e tra l'altro sono convinti di fare il massimo possibile...e io che per preparare gli esami facevo certe sessioni di studio infinite...

  5. #5
    galadriel
    Ospite non registrato
    L'anno scorso ho seguito un gruppo che era rimasto indietro con la grammatica (durante il primo quadrimestre della prima media), ragazzi senza problemi di apprendimento e tantomeno cognitivi, che NON SAPEVANO CHE COSA SONO GLI ARTICOLI!!! si proprio il, lo, la... eccetera!!!
    Secondo me è una cosa grave!!!!
    Quindi non penso che siano migliori di noi grammaticalmente parlando!!!
    Qui ci sono gravi carenze!!!
    Il fatto strano è che dopo sei mesi di ripetizioni (durante le quali io rispegavo l'argomento e facevo fare loro degli esercizi) hanno recuperato quasi completamente, mi viene da chiedermi: Ma cosa fanno a scuola???

  6. #6
    Partecipante Figo L'avatar di tata_moni
    Data registrazione
    21-02-2006
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    974
    Non lavoro a scuola come insegnante, ma come educatrice nei post scuola e come insegnante di pallavolo. Io noto che alcuni bambini della scuola materna già esprimono un disagio profondo e per questo non rispettano le regole, non sono in grado di affrontare la convivenza con l'altro, dicono parolacce che nemmeno io conosco, sono insicuri, irascibili, ecc. Non dico tutti, ma alcuni sì. Quando questi arrivano alle elementari e poi alle medie, cosa credete che possano imparare? Cosa potrà importargli della matematica, se hanno già altri pensieri per la testa?
    Qualche anno fa davo ripetizioni ad una bimba di quarta elementare che non aveva capito nemmeno la differenza tra per e più, figuratevi! Sono stata con lei fino alla terza media, scampando la bocciatura anno per anno. Passavamo la maggioranza del nostro tempo insieme a parlare, anzichè a studiare, con la mamma che come arrivavo io usciva di casa e me la lasciava tra le mani, fiduciosa. Bhè, ora ha 17 anni e alle superiori ha la media del 9 abbondante! Non è un miracolo, il fatto è che ha risolto i problemi (non certo di natura cognitiva) che le impedivano di dedicarsi all'apprendimento delle materie scolastiche, ritrovando la serenità necessaria, per quanto un'adolescente possa essere serena!
    Non credete che anche questa possa essere una spiegazione?

  7. #7
    Partecipante Assiduo L'avatar di Divinaes
    Data registrazione
    09-08-2006
    Residenza
    padova
    Messaggi
    165
    secondo me è possibile anche che i bambini non sappiano delle cose basilari tipo gli articoli grammaticali, ma fortunatamente non ciò non vale per tutti i bambini...comunque se i bambini presentano dei problemi di apprendimento o carenze in genere il bambino è solo il "sintomo" di un problema di fondo molto più ampio,...infatti bisogna considerare anche il contributo o non contributo di genitori e di insegnanti...sono in qualche modo vicina all'ambiente scolastico perchè conosco delle insegnanti di scuola elementare e ho preparato delle coreografie con bambini di scuola elementare e posso dire che:
    -le insegnanti innanzitutto molto ma molto spesso non possiedono delle conoscenze in ambito psicologico basilari il che si ripercuote sui poveri alunni in vario modo (alunni emarginati, alunni presi in giro,le insegnanti non riescono o non vogliono aiutare i bambini più in difficoltà,ecc. l'elenco sarebbe infinito)e a ciò si aggiunge il fatto che ai bambini non trasmettono la voglia di amare la materia che essi stessi insegnano il che è molto importante, e in genere la voglia di studiare e acculturarsi...il bello è che l'odio per una materia in particolare per una buona percentuale di casi nasce proprio per questo motivo e in estremis una persona se lo porta dietro sino all'università...inoiltre ci sono anche molte insegnanti che non possiedono chissà quale cultura!!!(leggi ironico) e ancora ho visto insegnanti che esse stesse non trasmettono dei buoni principi etici e morali,vi racconto un episodio:

    - una classe si mette in fila per uscire da scuola e una bambina improvvisamente esce fuori dalla fila; l'insegnante vedendola le grida:"e che sei un' handicappata che non sa mettersi in fila!!!"-

    vi lascio immaginare le diverse conseguenze che una frase del genere può comportare...

    -oltre alle insegnanti anche i genitori fanno la loro parte...possiamo citare il genitore che difende a spada tratta il propio figlio, nonostante costui ad esempio assuma un comportamento non proprio consono ad una aula scolastica o non sia realmente molto brillante a scuola;in poche parole questa è la tipologia di genitore che non riesce ad accettare che il proprio figlio venga descritto dall'insegnante in maniera diversa dalle sue aspettative...o ancora ci sono i genitori che non si interessano minimamente di cosa fa il propio figlio a scuola...oppure ci sono i genitori che non sanno educare i propri figli (vizi vari e altro) e ciò si ripercuote anche a scuola...o anche in genere fa la sua parte il "cattivo" ambiente familiare...
    è pure vero che tutto ciò dipende anche dal carattere del bambino e da tutto ciò che gli sta intorno: la televisione, il gruppo dei pari, ecc. che influenzano molto il bambino anche sul linguaggio e sul comportamento
    insomma l'argomento sarebbe molto vasto...

    p.s. scusate per il papiro...
    Ultima modifica di Divinaes : 15-12-2006 alle ore 15.14.55

  8. #8
    psicologiaela
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Lepre*marzolina
    NO NO FIDATI...ci sono bambini letteralmente analfabeti...nel 2006.... e non per difficolta' cognitive...se chiedi alle maestre ti rispondono " no non ha problemi...non ha mai voluto imparare"...
    è una cosa scandalosa.......magari tu vivi una realtà diversa ma ti posso assicurare che ci sono ragazzini di scuole medie che non sanno leggere.....per un bambino la scuola dovrebbe essere l'unico impegno ma spesso non è cosi'...ci sono bambini che lavorano con i genitori o che semplicemente passano tutto il giorno in strada....ed il discorso non vale solo per i bambini
    stiamo diventando un popolo di ignoranti...tra riforme e riformine il succo è sempre quello....il livello culturale si abbassa ed il 3 piu' 2 universitario ne è la prova lampante...

    straquoto!
    purtroppo è vero...

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di maryflower
    Data registrazione
    06-06-2006
    Residenza
    firenze
    Messaggi
    453
    La mia esperienza è identica a quella di tatamoni: precisa!
    un piccolo appunto: la poca voglia di studiare non credo sia dovuta sempre a un disagio: a volte i ragazzi se ne fregano, molto semplicemente. tanto se vogliono avere successo nella vita basta che vadano a fare i tronisti da maria de filippi, o che vadano al grande fratello...
    ho lavorato (poco ma mi è bastato e straavanzato) al cepu, e mi sono trovata con ragazzi che prendevano molto alla leggera quello che facevano per un motivo molto semplice: "tanto vò a lavorare in ditta daì mì babbo.."
    questo non è disagio...è semplicemente fregarsene! è partire dal presupposto che non c'è bisogno di sforzarsi perchè tutto è scodellato fin dalla nascita, tutto è dovuto, niente mi viene rifiutato...quindi perchè impegnarsi?!

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di Alessia Va
    Data registrazione
    27-10-2003
    Residenza
    Lombardia
    Messaggi
    9,415
    Blog Entries
    315
    In famiglia, troppo spesso, imparano che la scuola non e' importante. I casi che arrivano alle mie colleghe insegnanti sono da mettersi le mani nei capelli e lo vedo con mio fratello e mia cognata cui voglio un mare di bene, ma che in questo peccano assai
    Un gabbiano di Nessundove io sono, nessun lido considero mia patria, nessun luogo, nessun posto a se mi lega; è di onda in onda invece che io volo


    Trova pace in cio’ che sei e dove ti trovi.
    Le persone spesso sanno gia’ cosa fare; a te spetta il compito di mostrare loro il modo......ecco la vera saggezza.
    (Eragon – C.Paolini)



  11. #11
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    Anche gli insegnanti spesso sono ignorantelli oltre a essere frequentemente completamente inadatti a insegnare.Ci vorrebbero una selezione molto più rigida e maggiori gratificazioni per gli insegnanti capaci.
    Ho sentito che ultimamente sono stati assunti tutti i precari della scuola...ottimo.. un po' di demagogia e di decadimento del livello scolastico per tutti.Il tirare a campare è lo stile di vita italiano

  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di maryflower
    Data registrazione
    06-06-2006
    Residenza
    firenze
    Messaggi
    453
    Applauso, che dico, standing ovation a parsifal!!!!!

  13. #13
    Partecipante Figo L'avatar di tata_moni
    Data registrazione
    21-02-2006
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    974
    Agli insegnanti servirebbe una supervisione psicologica di quelle toste!! Ma sapete in che razza di giungla vivono tutto il giorno?? Dopo un po', se non sei spontaneamente dotata di una grande calma, oppure di una immensa sportività o anche di due coglxxni così vai giù di testa...

    E comunque quoto divinaes, la situazione è complessa e non basta dare la colpa all'istituzione scolastica.

  14. #14
    galadriel
    Ospite non registrato
    sono d'accordo con voi che la situazione è complessa, ma non possiamo generalizzare la fonte del problema.
    Iniziamo a rivedere il sistema di insegnamento, visto che quello può coinvolgere tutte le scuole e quindi raggiungere tutti i bambini, in quanto regolato dalle normative.
    Poi naturalmente i problemi familiari andranno trattati in un altra sede.

  15. #15
    Super Postatore Spaziale L'avatar di sinonimo
    Data registrazione
    21-07-2005
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    2,880
    Blog Entries
    2
    Originariamente postato da tata_moni
    Agli insegnanti servirebbe una supervisione psicologica di quelle toste!! Ma sapete in che razza di giungla vivono tutto il giorno?? Dopo un po', se non sei spontaneamente dotata di una grande calma, oppure di una immensa sportività o anche di due coglxxni così vai giù di testa...

    E comunque quoto divinaes, la situazione è complessa e non basta dare la colpa all'istituzione scolastica.

    E' vero....parlo per esperienza direttissima...
    Buona vita a tutti!

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy