• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 18

Discussione: Pubblicare un libro

  1. #1
    Matricola
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    16

    Pubblicare un libro

    Ciao colleghi volevo sapere se c'è qualcuno che sa come muoversi per cercare di pubblicare un libro...quali sono i passi da fare, dove e a chi rivolgersi.. grazie e buona giornata!!!!
    CHICCA

  2. #2
    Partecipante Figo L'avatar di Doni
    Data registrazione
    17-12-2002
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    957
    Per esperienza, la cosa è fattibile solo se hai i giusti agganci. Io ho pubblicato due libri con la mia relatrice di tesi, ma in entrambi i casi è stato possibile solo perchè avevamo agganci nelle case editrici, e perchè lei ha garantito che avrebbe adottato il testo nei corsi universitati (abbiamo anche dovuto dire quanti erano gli iscritti ai corsi...).

    Viceversa, si può pubblicare un libro pagando la casa editrice...
    La psicoanalisi è un mito tenuto in vita dall'industria dei divani (W. Allen)

  3. #3
    Partecipante Figo L'avatar di Aedon
    Data registrazione
    10-05-2002
    Residenza
    L'isola che non c'è
    Messaggi
    830
    che tipo di libro?

    Sostenitore del "Movimento per la riscoperta della lingua italiana"

    My Blog
    -----------------------------------------

    Il dolore di oggi...
    .......fa parte della felicità di ieri


  4. #4
    Matricola
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    16
    Si tratta del lavoro finale per la specializzazione, una relazione su tre casi seguiti in terapia durante i 4 anni di scuola. Il lavoro è impostato dal punto di vista dell'allievo in formazione, tenendo in considerazione le difficoltà che si incontrano nelle prime terapie e l'utilità della supervisione da parte di un esperto come anche della coterapia. Non ci sono testi a riguardo e credo che invece sia interessante e d'aiuto avere la possibilità, per chi è all'inizio, di confrontarsi con l'esperienza altrui delle prime terapie.Hai informazioni utili da darmi?
    CHICCA

  5. #5
    Partecipante Figo L'avatar di Aedon
    Data registrazione
    10-05-2002
    Residenza
    L'isola che non c'è
    Messaggi
    830
    Beh, se il tuo relatore ti appoggia può darti una dritta sulla casa editrice più adatta. Altrimenti puoi sentire le diverse case editrici a pagamento.
    Ce ne sono di economiche con stampa minima a 100 copie. Ma se il lavoro piace particolarmente possono decidere di indirizzarti loro.

    Sostenitore del "Movimento per la riscoperta della lingua italiana"

    My Blog
    -----------------------------------------

    Il dolore di oggi...
    .......fa parte della felicità di ieri


  6. #6
    Matricola
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    16
    Grazie per le info, non sapevo delle case editrici a stampa minima ecc ecc... buona giornata
    CHICCA

  7. #7
    marudago
    Ospite non registrato
    CHE SCUOLA HA SEGUITO?

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di tatee
    Data registrazione
    21-10-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    497
    Originariamente postato da Doni
    Per esperienza, la cosa è fattibile solo se hai i giusti agganci. Io ho pubblicato due libri con la mia relatrice di tesi, ma in entrambi i casi è stato possibile solo perchè avevamo agganci nelle case editrici, e perchè lei ha garantito che avrebbe adottato il testo nei corsi universitati (abbiamo anche dovuto dire quanti erano gli iscritti ai corsi...).
    Questo è meraviglioso
    Per pubblicare un libro BASTA avere l'aggancio e una vendita sicura agli studenti universitari (W LE FOTOCOPIE!) ....

    L'Italia è veramente un paese meraviglioso
    Datemi libri, frutta, vino francese, un buon clima e un po' di musica fuori dalla porta, suonata da qualcuno che non conosco.
    Keats

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di maryflower
    Data registrazione
    06-06-2006
    Residenza
    firenze
    Messaggi
    453
    Veo tatee?! tanto paghiamo noi! quando penso ai libri del luccio (illeggibili peraltro) che mi sono dovuta sciroppare........

  10. #10
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Prov Mi
    Messaggi
    254
    Originariamente postato da MESOJEDOVA
    Si tratta del lavoro finale per la specializzazione, una relazione su tre casi seguiti in terapia durante i 4 anni di scuola. Il lavoro è impostato dal punto di vista dell'allievo in formazione, tenendo in considerazione le difficoltà che si incontrano nelle prime terapie e l'utilità della supervisione da parte di un esperto come anche della coterapia. Non ci sono testi a riguardo e credo che invece sia interessante e d'aiuto avere la possibilità, per chi è all'inizio, di confrontarsi con l'esperienza altrui delle prime terapie.Hai informazioni utili da darmi?
    Penso che sarebbe un libro veramente interessante! In bocca al lupo e facci sapere come va!

  11. #11
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    ma prova anche con la casa editrice FrancoAngeli. Quando l'associazione di volontariato dove vado ha pensato di pubblicare un libro, ci siamo rivolti a loro: ti seguono benissimo Mi pare ci sia anche un modo per contattarli in questo senso direttamente dal loro sito.

    Comunque in bocca al lupo!!
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  12. #12
    Partecipante Super Esperto L'avatar di quattrostracci
    Data registrazione
    06-07-2006
    Messaggi
    717
    Il problema vero non è tanto pubblicare il libro (esistono tantissime soluzioni, alcune delle quali anche a basso costo). Il vero problema è... la distribuzione!

    Trovare una casa editrice che ti stampi un libro è facile, ma il problema è che poi nessuno te lo compra perché non va in nessun circuito di distribuzione.

    Ergo, se te lo stampi in proprio, ti ritrovi le copie pattuite tutte nel salotto di casa tua...

    Le possibili soluzioni:
    • sei un nome che dà garanzie di vendita e allora te lo distribuisce la casa editrice (avviene per gli scrittori famosi e per i docenti che lo rifilano agli allievi...)
    • non sei un nome ma hai dei buoni agganci e quindi trovi una casa editrice che te lo distribuisce
    • non sei un nome ma riesci a convincere la casa editrice della "bontà" di ciò che vorresti scrivere
    • non sei un nome ma te ne freghi perché c'hai un sacco di soldi e allora te lo fai pubblicare lo stesso e poi si starà a vedere...
    Scherzi a parte esistono poi centri di distribuzione con cui è più facile dialogare perché aperti a nuove proposte (Feltrinelli, ad esempio).

    In bocca al lupo!

  13. #13
    Matricola
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    16
    Grazie a tutti per i suggerimenti...considerando che non ho agganci...non ho soldi...ma ci proverò lo stesso.
    BUOANA SERATA A TUTTI!!!!!!!!!!!
    CHICCA

  14. #14
    Partecipante Super Esperto L'avatar di quattrostracci
    Data registrazione
    06-07-2006
    Messaggi
    717
    Originariamente postato da MESOJEDOVA
    ma ci proverò lo stesso
    Ben detto!

  15. #15
    Violinfrau
    Ospite non registrato
    Io ho appena pubblicato un libro con Armando editore, e se vuoi posso darti informazioni via PM.
    Per la distribuzione, a me lo distribuisce la casa editrice, pero' sto organizzando io presentazioni, incontri con l'autore ecc.. per farlo conoscere.
    Non e' un saggio, ma e' una storia vera a meta' tra saggio e' romanzo...piu' in forma di romanzo pero', quindi non e' molto teorico e non e' rivolto solo agli "addetti ai lavori".

    Comunque tu devi partire convinta che te lo pubblicheranno, e che continuerai a provarci finche' non ci sarai riuscita!
    In bocca al lupo!

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy