• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    pulcina76
    Ospite non registrato

    sostegno educativo per bambina

    ciao ragazzi, arieccomi a chiedere consigli...come farei senza di voi...??? allora il problema, se si vuole chiamarlo così, è che sto facendo sostegno educativo ad una bambina di 12 anni, che sembra avere qualche problema di relazione con la madree in particolare, il padre (a cui è molto legata) lavora all'estero e lo vede pochissimo, anche la madre la vede molto poco, solo la sera, e questa bambina si ritrova tutto il giorno da sola, con una vita agiata e poche cose da fare, quando mi hanno propposto il lavoro mi hanno parlato di una bambina con poche regole e poca voglia di studiare, ora man mano che la conosco mi sembra sempre di più una bambina estremamente sola, in un'età pericolosa, visto che è in piena pre adolescenza e con tanta voglia di parlare e raccontarsi, a volte esagera anche un pochino.....sono solo 15 giorni che lavoro con lei e gia si è affezionata tanto, il problema è che, una volta fatti i compiti, vorrei farle fare qualche attività che la aiuti ad esprimersi o comunque a tirare fuori il suo mondo....le ho proposto di fare qualche disegno per me, all'inizio era un pò restia a questa cosa xk nn ama disegnare dice di nn essere brava, ma poi mi ha fatto una sorpresa e mi ha fatto trovare tanti disegni dicendo di averli fatti solo per me, sto pian piano conquistando la sua fiducia, tant'è che comincia a raccontarmi cose molto delicate che nn sò come affrontare, ma il problema principale è che vorrei occupare quelle due ore al giorno in cui stiamo insieme ( 3 volte a settimana) in modo costruttivo per lei....attendo tanti consigli ragazzi come sempre....grazie grazie....

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Ciao
    leggendo il tuo post mi è venuta in mente una cosa: se ha 12 anni ed è in piena pre-adolescenza forse il disegno è un po' troppo infantilizzante... Vista l'età, se vuoi lavorare sulle relazioni, meglio proporre film e letture.
    Se invece vuoi farle fare altro proverei a vedere se c'è la possibilità di un CAG per la sua età o all'oratorio dove farle fare amicizia con coetanei
    è solo un piccolo consiglio, spero che ti sia utile!
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  3. #3
    Super Postatore Spaziale L'avatar di sinonimo
    Data registrazione
    21-07-2005
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    2,880
    Blog Entries
    2

    Re: sostegno educativo per bambina

    Originariamente postato da pulcina76
    ciao ragazzi, arieccomi a chiedere consigli...come farei senza di voi...??? allora il problema, se si vuole chiamarlo così, è che sto facendo sostegno educativo ad una bambina di 12 anni, che sembra avere qualche problema di relazione con la madree in particolare, il padre (a cui è molto legata) lavora all'estero e lo vede pochissimo, anche la madre la vede molto poco, solo la sera, e questa bambina si ritrova tutto il giorno da sola, con una vita agiata e poche cose da fare, quando mi hanno propposto il lavoro mi hanno parlato di una bambina con poche regole e poca voglia di studiare, ora man mano che la conosco mi sembra sempre di più una bambina estremamente sola, in un'età pericolosa, visto che è in piena pre adolescenza e con tanta voglia di parlare e raccontarsi, a volte esagera anche un pochino.....sono solo 15 giorni che lavoro con lei e gia si è affezionata tanto, il problema è che, una volta fatti i compiti, vorrei farle fare qualche attività che la aiuti ad esprimersi o comunque a tirare fuori il suo mondo....le ho proposto di fare qualche disegno per me, all'inizio era un pò restia a questa cosa xk nn ama disegnare dice di nn essere brava, ma poi mi ha fatto una sorpresa e mi ha fatto trovare tanti disegni dicendo di averli fatti solo per me, sto pian piano conquistando la sua fiducia, tant'è che comincia a raccontarmi cose molto delicate che nn sò come affrontare, ma il problema principale è che vorrei occupare quelle due ore al giorno in cui stiamo insieme ( 3 volte a settimana) in modo costruttivo per lei....attendo tanti consigli ragazzi come sempre....grazie grazie....

    Tu vuoi dare un taglio anche psicologico al tuo lavoro, o vuoi darne uno esclusivamente educativo?

    Il disegno si presta molto a quello psicologico, ma va bene anche per quello educativo, e non lo trovo "infantilizzante".

    Penso che potresti anche chiederle di scrivere un racconto a partire da una traccia molto generica: "Se avessi una bacchetta magica io farei....."


    Questo può aiutare a capire quali sono le sue aspirazioni e mettere in luce eventuali conflitti.
    Buona vita a tutti!

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Re: Re: sostegno educativo per bambina

    Originariamente postato da sinonimo
    Tu vuoi dare un taglio anche psicologico al tuo lavoro, o vuoi darne uno esclusivamente educativo?

    Il disegno si presta molto a quello psicologico, ma va bene anche per quello educativo, e non lo trovo "infantilizzante".

    Penso che potresti anche chiederle di scrivere un racconto a partire da una traccia molto generica: "Se avessi una bacchetta magica io farei....."

    Questo può aiutare a capire quali sono le sue aspirazioni e mettere in luce eventuali conflitti.
    Hai ragione, avrei dovuto scrivere che "potrebbe essere vissuto come infantilizzante dalla ragazzina". E mi è venuto in mente proprio per come sta reagendo una ragazzina che seguo come sostegno educativo scolastico alle proposte di disegnare o colorare qaulcosa.

    L'altra cosa che mi viene da dire è che il servizio è di tipo educativo bisogna stare attenti a non dare un taglio troppo psicologico. I motivi sono vari, in primo luogo perchè non è quello il setting giusto né quello richiesto dalla committenza.

    é molto interessante l'idea di farle scrivere un racconto, ma il dubbio che mi viene è che se poi quello che scrive è "troppo grosso" o in qualche modo esula dal campo in cui tu agisci, si può rischiare di aver lanciato una speranza di occuparci di una cosa e poi di non farlo per nulla.... magari dico una scemenza, ma è quello che mi è venuto in mente.

  5. #5
    Super Postatore Spaziale L'avatar di sinonimo
    Data registrazione
    21-07-2005
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    2,880
    Blog Entries
    2

    Re: Re: Re: sostegno educativo per bambina

    Originariamente postato da LuisaMiao
    Hai ragione, avrei dovuto scrivere che "potrebbe essere vissuto come infantilizzante dalla ragazzina". E mi è venuto in mente proprio per come sta reagendo una ragazzina che seguo come sostegno educativo scolastico alle proposte di disegnare o colorare qaulcosa.

    L'altra cosa che mi viene da dire è che il servizio è di tipo educativo bisogna stare attenti a non dare un taglio troppo psicologico. I motivi sono vari, in primo luogo perchè non è quello il setting giusto né quello richiesto dalla committenza.

    é molto interessante l'idea di farle scrivere un racconto, ma il dubbio che mi viene è che se poi quello che scrive è "troppo grosso" o in qualche modo esula dal campo in cui tu agisci, si può rischiare di aver lanciato una speranza di occuparci di una cosa e poi di non farlo per nulla.... magari dico una scemenza, ma è quello che mi è venuto in mente.
    Sì, concordo, bisogna stare attenti a non dare un taglio troppo psicologico se questo non rientra nei compiti richiesti ad una educatrice.
    E' pur vero che se trattasi di psicopedagogista le cose cambiano...
    Buona vita a tutti!

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    In effetti è da capire bene qual è la richiesta della committenza, così come dove avviene l'intervento. Ora, rileggendo mi rendo conto che ho dato per scontato che era un intervento al domicilio ma non era specificato: quindi, è a casa o a scuola che incontri la bambina?
    E poi, qual è il titolo con cui si opera? Se è "educatrice" e non c'è psico da nessuna parte, è bene gestire solo la parte educativa (che comunque non è poca cosa, anzi... ci sono molte sfacettature che si possono toccare ed esplorare, poi dipende dal singolo caso). Se invece si è lì in qualità diverse, le cose cambiano.
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  7. #7
    pulcina76
    Ospite non registrato
    allora ragazzi...anzitutto vi ringrazio per le risposte e spero ce ne saranno altre....io lavoro a casa di questa bambina nn a scuola, da premettere c'è che sono laureata educatrice ma sono iscritta all'ultimo anno di corso di psicologia, quindi l'approccio che mi è stato chiesto è di tipo psicopedagogista...quindi sia x quanto riguarda il campo educativo che x quello psico....mi piace l'idea del racconto, oltre a questa cosa che sicuramente le proporrò domani che cos'altro posso farle fare o fare insieme a lei?

Privacy Policy