• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin

Visualizza risultati del sondaggio: vale la pena studiare x psicanalista?

Partecipanti
66. Non puoi votare in questo sondaggio
  • si

    17 25.76%
  • se hai tempo e soldi

    27 40.91%
  • nel frattempo fai altro

    8 12.12%
  • no

    14 21.21%
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 33
  1. #1
    xxlolixx
    Ospite non registrato

    aiuto, vale la pena fare psicologia?

    nn so che facoltà scegliere. la psicoanalisi mi attira molto, ma vale la pena? è vero che sono 13 anni di studio?

  2. #2
    Super Postatore Spaziale L'avatar di firemoon
    Data registrazione
    24-09-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    2,855
    psicologia non è uguale a psicanalisi....
    per gli anni dipende, possono essere 5 di psicologia +4 di scuola psicoanalitica
    quando arrivano i conti, sai
    ognuno paga comunque i suoi
    quindi tu prega il tuo Dio
    che io prego il mio!

  3. #3
    Partecipante Figo L'avatar di Codename47
    Data registrazione
    11-03-2006
    Residenza
    GOMORRA - in attesa che Dio la distrugga
    Messaggi
    842
    Blog Entries
    12

    Re: aiuto, vale la pena fare psicologia?

    Originariamente postato da xxlolixx
    nn so che facoltà scegliere. la psicoanalisi mi attira molto, ma vale la pena? è vero che sono 13 anni di studio?
    Se ti laurei in psicologia (e tieni presente che durante l'università la psicoanalisi si studia sì, ma ci sono anche molti altri esami di materie molto diverse), ci vogliono 5 anni. Per fare lo psicoanalista, ci vuole una scuola di specializzazione POST LAUREA che dura minimo 4 anni e devi fare terapia personale per del tempo...mi pare poi che le scuole che rilasciano il titolo di psicoanalista, durino 6 anni. Nel frattempo, visto il numero elevatissimo di laureati in psicologia, è molto difficile trovare lavoro con questa laurea. Quindi si tratta che per tutto il tempo che studi, sia all'uiniversità, sia alla scuola post laurea, devi avere che ti può aiutare economicamente. Pensa che io volevo fare una scuola quadriennale (post laurea) per diventare psicoterapeuta psicoanalitico, e tra retta e terapia personale, mi avrebbe portato via 6000 euro all'anno. Anche se fossi così fortunato da trovare un lavoro che mi dia 1000 euro al mese, dovrei dare ogni anno metà del mio stipendio annuale alla scuola...e il fatto è che anche dopo i 4 anni non è che il lavoro ce lo hai sicuro...
    Non voglio scoraggiarti, ma la scelta dell'università è qualcosa che determina molto nella tua vita futura e va fatta con la massima cura.
    Spero che anche altri colleghi riportino quì la loro esperienza per avere più punti di vista.

  4. #4
    Partecipante Leggendario L'avatar di pinga
    Data registrazione
    09-02-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    2,111
    io mi sono laureata in psicologia e non lo rifarei mai più. troppe teorie, troppe poche certezze lavorative, troppi soldi da uscire per master e specializzazioni.
    no, mai più. e continuerò a sconsigliarla a tutti. è bella ma questa bellezza è solo un grande specchietto per le allodole.
    se potete farlo ragazzi, fate ingegneria o magari lingue orientali, molto gettonate. se però non avete tali velleità fatevi un bel corso di formazione professionale con stage/tirocinio finale, ed è molto meglio. durano meno, costano tanto quanto e rendono di più

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di Trillinina
    Data registrazione
    17-09-2006
    Residenza
    Roma /L'Aquila/ Arezzo...
    Messaggi
    148
    ...mi dispiace, ma non sono d'accordo!....
    Credo che ognuno debba seguire il proprio cuore...l'importante è imparare ad ascoltarlo!...


    Io ho iniziato psicologia molti anni fa, nel mio cuore forse avrei preferito medicina, ma capire l'altro e me stessa non mi dispiaceva, così ho deciso di seguire un piano di studi molto clinico, con un esame fuori facoltà e molte materie attinenti alla medicina....Nel frattempo ho seguito corsi di specializzazione e master.
    Avendo un diploma di Istituto Magistrale durante gli studi ho provato i concorsi scuola, prendendo 3 abilitazioni.
    Lo scorso anno ho seguito un corso per l'insegnamento sul sostegno, e da settembre sono di ruolo nella scuola elementare.
    ...Ma questo non era il mio sogno...Da supplente apprezzavo di più il mio lavoro, perchè lo vedevo come una parentesi, anche interessante, ma non definitiva...Adesso sono in crisi, perchè non riesco a riconoscermi nel ruolo conferitomi...Vorrei fare la Psiconcologa, per cui ho studiato e continuo a studiare....No, non è giusto abbandonare i propri sogni!...Bisogna combattere per trasformare la realtà....

    Scusate lo sfogo....ma in alcuni momenti sto proprio male...mi vergogno perchè di questi tempi un lavoro è fondamentale, ma se faccio parlare il cuore, lui mi urla di non mollare.....

    Allora si, se ci credete, se è ciò che volete, allora vale la pena studiare psicologia!....

    Un mondo di auguri per un felicissimo 2007!!!

    Marilena

  6. #6
    Penelope*
    Ospite non registrato
    Non sono ancora laureata vecchio ordinamento e la mia strada sarà ancora lunga tornando indietro probabilmente farei un altro tipo di facoltà per avere più certezze nel futuro ma con questo non posso sconsigliarti di studiare questa facoltà perchè cmq alla fine le scelte te le devi sentire dentro senza pensare al tuo futuro conto in banca.

  7. #7
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Ale_è_Ale
    Data registrazione
    22-07-2005
    Residenza
    Nord Est...
    Messaggi
    1,046
    certo che 13 anni sono tanti... infatti come molti hanno sottolineato psicologia non è psicanalisi... sono due cose ben diverse...

    3+2 (+1 di tirocinio) di psicologia, e poi eventuale scuola di psicoanalisi (specializzazione)....

    per me è una gran fatica, ma ne vale la pena... vale sempre la pena fare qualcosa che piace, e investire nel futuro! Dal canto mio ho già sbagliato facoltà una volta, un paio di anni (anzi tre) di legge, "perchè è un buon punto di partenza, perchè apre molte strade, puoi farci di tutto..."... ma se non piace è inutile! Certo è che senza quei tre anni non sarei qui adesso...

    Ale
    Ultima modifica di Ale_è_Ale : 02-01-2007 alle ore 20.32.56
    Alessandra -------<---<---@


    "(...) I riflettori chiudono gli occhi, le lampade contemporaneamente chiudono le palpebre, e la folla spalanca la sua enorme bocca per l'applauso (...)" F. Depero; Notturno Metropolitano; da Prose Futuriste


    "Great Karen Walker!" - "Honey, what's going on with your hair?" - "Give me a Martini, and don't waste room with those olives!"

  8. #8
    Partecipante Figo L'avatar di Codename47
    Data registrazione
    11-03-2006
    Residenza
    GOMORRA - in attesa che Dio la distrugga
    Messaggi
    842
    Blog Entries
    12
    Originariamente postato da Penelope*
    cmq alla fine le scelte te le devi sentire dentro senza pensare al tuo futuro conto in banca.
    se hai chi ti passa i soldi e gli alimenti sì.
    Altrimenti, dopo anni di fatica e soldi spesi, non avere un lavoro, ma anzi, sentirti dire che hai bisogno di altri 4 anni di specializzazione (a me hanno chiesto circa 4000 euro all'anno, + psicoterapia personale che mi costerebbe almeno 1500 euro all'anno), uno si abbatte e, tornando indietro, farabbe altro.
    La passione è una gran bella cosa, ma non si mangia.

  9. #9
    Penelope*
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Codename47
    se hai chi ti passa i soldi e gli alimenti sì.
    Altrimenti, dopo anni di fatica e soldi spesi, non avere un lavoro, ma anzi, sentirti dire che hai bisogno di altri 4 anni di specializzazione (a me hanno chiesto circa 4000 euro all'anno, + psicoterapia personale che mi costerebbe almeno 1500 euro all'anno), uno si abbatte e, tornando indietro, farabbe altro.
    La passione è una gran bella cosa, ma non si mangia.
    E' vero però tanto vale non andarci neanche all'Università allora.
    Anche altre facoltà sono lunghe e poi non trovi lavoro.

  10. #10
    Partecipante Figo L'avatar di Codename47
    Data registrazione
    11-03-2006
    Residenza
    GOMORRA - in attesa che Dio la distrugga
    Messaggi
    842
    Blog Entries
    12
    Originariamente postato da Penelope*
    E' vero però tanto vale non andarci neanche all'Università allora.
    Anche altre facoltà sono lunghe e poi non trovi lavoro.
    io quando mi iscrissi a psicologia, non avevo idea delle possibilità (tendenti allo zero) dei laureati in psicologia, altrimenti non mi sarei iscritto. Quando si sceglie l'università, non si vede prima che pssibilità di lavoro reale dia, o almeno io ingenuamente non l'ho fatto.
    Fu ormai al quarto anno che il prof Carli (della Sapienza) ci disse:"tra di voi del clinico, pochissimi troveranno lavoro. Quelli dell'indirizzo del lavoro hanno ancora qualche speranza, ma voi non molte".
    Oramai ero già al quarto anno e non pensavo più di cambiare.
    Già alla fine dell'università, leggevo sui libri che il lavoro dello psicologo sta diventando solo quello di formare altri psicologi, che a loro volta formeranno altri psicologi...


    riporto dal sito dell'ordine nazionale degli psicologi:

    "Ad una valutazione complessiva delle prospettive occupazionali, in termini non solo di inserimento lavorativo, ma anche di soddisfazione nel lavoro, utilità degli studi…, effettuata dalla Fondazione Agnelli, la laurea in psicologia ottiene un voto molto basso e comunque insufficiente: 4,3 punti su 10.

    Per fare un paragone, le lauree più diffuse ottengono: farmacia 6,9 – ingegneria civile 7,6 – medicina e chirurgia 4,7 – architettura 6,6 – economia aziendale 7,6 – scienze statistiche e attuariali 7,7 – giurisprudenza 6,7; solo le seguenti lauree hanno un punteggio inferiore a quello di psicologia:
    scienze politiche 3,9 – l
    ettere 3,9 –
    lingue straniere 4,0 –
    storia 4,2."

    naturalmente, non dico che nessuno trova lavoro, ma occorre investire altri anni (almeno 4) e soldi (migliaia di euro), cosa che credo non si veda in altre facoltà. Vedi medicina, dove alla specializzazione ti pagano pure...e invece noi al contrrario, non siamo pagati ma dobbiamo pagare pure!Ovviamente, uno specializzato in psicologia, non ha le possibilità di lavoro che ha uno in medicina.

    Non voglio scoraggiare, ma credo che sia meglio aver chiaro come è la strada su cui si stanno muovendo i propri passi.
    Ultima modifica di Codename47 : 03-01-2007 alle ore 02.01.22

  11. #11
    Penelope*
    Ospite non registrato
    Non posso darti torto

  12. #12
    benjamin
    Ospite non registrato
    La formazione in psicologia è bella e affascinante, haimè non è altrettanto bello ciò che può offrirti, ovvero pochissime opportunità di lavoro e tanta concorrenza.
    Purtroppo bisogna tener presenta una cosa importantissima: gli psicologi clinici su tutti i fronti sono vinti dai medici. Scegli la psicologia clinica? ci sono gli psichiatri! scegli la neuropsicologia? ci sono i neurologi e fisiologi! scegli la carriera universitaria? ti devi fare il professore! scegli il campo sociale? ci sono gli operatori che costano molto meno alle asl! purtroppo è così. Io mi sto specializzando in psicologia clinica. ma di sicuro dopo mi iscriverò a medicina visto che sono ancora giovane: ho 28 anni. nel frattempo cerco un lavoro che mi possa mantenere. in bocca al lupo a tutti!

  13. #13
    manola
    Ospite non registrato
    purtroppo anche io se tornassi indietro non studierei più psicologia...sono laureata da due anni, ne ho 29 e non ho uno straccio di lavoro. ho mandato curriculum a chiunque e non ho mai ricevuto una risposta, neanche per essere mandata a quel paese!

    sto provando ad esercitare la libera professione anche promuovendo iniziative laboratoriali e formative con altri colleghi ma non riusciamo a decollare, anzi neppure a muovere qualche passo!

    quindi personalmente posso solo sconsigliare di intraprendere questo percorso!


  14. #14
    Partecipante L'avatar di pSiKoNoIR
    Data registrazione
    11-11-2004
    Residenza
    Pozzuoli
    Messaggi
    39
    mammamia ragazzi che tristezza... sono al 3° anno della laurea di base e devo dire che mi piace tantissmo quello che studio. Sapevo già che il percorso è molto difficile e lungo ma alla fine credo che cmq fare un'altra università che nn piace non porta ad un futuro più "felice". Nel senso che cmq fare poi per tutta la vita un lavoro che nn piace non è affatto bello. Certo non è facile, ma secondo me bisogna provarci... io credo che la psicologia sia una disciplina importantissima e spero che la società si apra nei confronti di questa materia in un futuro non troppo remoto.
    oNe daY i'M goNna gRoW wiNgS



    www.myspace.com/lofoten

  15. #15
    Partecipante Figo L'avatar di Codename47
    Data registrazione
    11-03-2006
    Residenza
    GOMORRA - in attesa che Dio la distrugga
    Messaggi
    842
    Blog Entries
    12
    Originariamente postato da pSiKoNoIR
    Nel senso che cmq fare poi per tutta la vita un lavoro che nn piace non è affatto bello.
    certo, ma non fare nessun lavoro ti assicuro che lo è ancora meno.

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy