• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 31
  1. #1
    Yezidism
    Ospite non registrato

    La Realtà dei Numeri smaschera l'antimeridionalismo!

    Salve, tutti noi abbiamo sentito le molte opinioni dei nostri politici e dei media nel volere l'esercito, i marines, l'armata rossa, tasval, ecc. per fermare l'ondata di violenza che secondo la propaganda antimeridionale imperversa nel sud dell'italia.
    Abbiamo sentito chi vuole mandare altre 10 000 unità delle forze dell'ordine, abbiamo visto paragonare napoli a bagdad, insomma abbiamo visto un attiva campagnia antimeridionale sollevarsi dai media e dai politici.
    Ma accantoniamo le chiacchere e osserviamo i numeri che fotografano gli omicidi in italia per capire se è il meridione ad essere terra di massacri oppure se udite udite il settentrione è molto più efferato e criminale del meridione.
    I dati non lasciano adito a dubbi, le statistiche dei morti ammazzati indicano il settentrione come terra di crimini efferati, basta consultare i dati dell'eures per capire a che mostruosa propaganda antimeridionale siamo sottoposti quotidianamente dai media manovrati ad arte. Leggere per credere:

    http://www.corriere.it/Primo_Piano/C.../delitti.shtml

    http://www.vegetariani.it/vegetariani/articles/973.html

    Bene questi rapporti sono del 2005 anno che si palesa ricco di omicidi volontari con il triste primato in mani lombarde!
    Per quanto riguarda il 2006 oggi il ministro degli interni Amato ha detto nuovamente NO all'invio di altre forze dell'ordine a Napoli perchè ha detto: dall'inizio dell'anno (2006) a napoli ci sono stati 76 morti ammazzati quasi la metà dei 130 morti amazzati nella città di Milano dall'inizio dell'anno! Ciò dimostra che anche nel 2006 la lombardia e la sua ordinata e produttiva Milano restano capoliste relativamente a morti ammazzati!
    Ma allora perchè noi meridionali continuiamo ad essere dipinti dai media come belve feroci? Perchè nessuno ha mai proposto di inviare l'esercito a Milano? perchè il doppio degli omicidi perpetuati a milano rispetto a napoli non fà notizia? Sembrerà paranoia la mia ma non lo è dato che è supportata dai dati dei morti ammazzati, ma allora perchè il meridionale viene sempre dipinto come una belva feroce priva di scrupoli quando il milanese è molto ma molto più feroce del napoletano come rivelano giustamente i numeri. Vi chiedo; Secondo voi da cosa dipende? Nonostante i dati rivelino che ci sono quasi il doppio degli omicidi al nord perchè vogliono mandare l'esercito a napoli? perchè vogliono tenerci come gli israeliani tengono i palestinesi a gaza?
    eppure: à da turnà Masaniello!

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di paky
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    6,026
    credo che la differenza tra omicidi in famiglia e omicidi di camorra sia ben chiara a tutti, e inutile da spiegare. L'esercito potrebbe fare ben poco per gli omicidi di famiglia, potrebbe fare forse qualcosa in più per gli omicidi di camorra, che - ahimè - spesso coinvolgono anche persone che non c'entravano nulla.
    Insomma, a milano ci sarà pure il primato di omicidi in famiglia, ma il fatto che ogni anno 180 mariti uccidono le mogli (tanto per dire) non costituisce un pericolo per gli altri cittadini, i quali possono camminare tranquilli in giro per la città (al massimo ci pensano due volte prima di sposarsi ).
    A Napoli, il fatto che ogni anno ci siano 80-90 agguati di camorra non ci consente di camminare tranquilli per la città.

    Con questo non entro nel merito della opportunità dell'intervento dell'esercito, cerco solo di rispondere alla tua domanda (perchè Napoli si, Milano no).
    ...love is passion, obsession, someone you can't live without.
    I say fall head over heels.
    Find someone you can love like crazy and who'll love you the same way back.
    How do you find him? Well, forget your head and listen to your heart.
    'Cause the truth is that there's no sense living your life without this.
    To make the journey and not fall deeply in love... well, you haven't lived a life at all.
    But you have to try, because if you haven't tried, you haven't lived.

    Meet Joe Black

  3. #3
    Yezidism
    Ospite non registrato
    ciao, si tu hai ragione, nel dividere la tipologia di reato, però dovremo riflettereci su, nel senso che nel meridione la fame, la disoccupazione, generano gli omicidi di camorra, viceversa a milano il benessere e la prosperità generano nelle mura domestiche il doppio degli omicidi della camorra. Io posso anche capire degli omicidi generati da ruggini tra clan rivali che si regolano i conti alla loro maniera, ma il fatto degli omicidi tra mura domestiche è molto molto triste, sapere che un marito uccide la moglie generalmente per futili motivi è una cosa che deve far riflettere, soprattutto se le mogli ammazzate sono quasi il doppio dei caduti per colpa della camorra. Capire il motivo perchè ci sono gli agguati camorristici è semplice ma capire il perchè nel benessere di milano ci siano dei crimini violenti direttamente nelle mura domestiche è molto più impegnativo e complesso. A me rimane difficile trovare una spiegazione/giustificazione psicologica del triste primato milanese. Cmq è difficile giustificare il fatto che a milano le cose vanno bene perchè gli omicidi si svolgono in maniera sobria e tutelata da privacy all'interno delle mura domestiche, sembrerebbe che i cadaveri vengono dai media nascosti sotto il letto, come dice il proverbio; a milano ogni famiglia ha uno scheletro nell'armadio? Eppure a noi psicologi questi fenomeni devono far riflettere, non possiamo accettare passivamente che i nostri politici indichino in napoli una fogna da bonificare è poi tacciono sul fatto che in ogni casa milanese c'è uno scheletro in ogni armadio. Resta il fatto che da un aguato di camorra per strada si ha sempre qualche probabilità di salvarsi, scappando o rispondendo al fuoco, ma a milano quando si è preda di un folle assassino dentro le 4 mura domestiche chi viene a salvarti?

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di paky
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    6,026
    Yezi, nel primo post il tuo quesito era "perchè a napoli l'esercito e a milano no", e io ti ho risposto con una considerazione logica, esulando dalle mie opinioni personali.

    questo non vuol dire che giustifico o che credo sia giusto il fatto che si parli solo di Napoli e non di Milano, o che me ne freghi altamente che a milano ci siano tanti omicidi in casa.

    Resta il fatto che a Milano tutti possono camminare tranquilli pensando ai fatti loro, a Napoli no. Ergo, Napoli E' da bonificare. E te lo dice una Napoletana, che ama Napoli e odia le continue demonizzazioni che fanno i media alla mia città e soprattutto ai cittadini napoletani.

    Sorvolo sul fatto che il camorrista sotto agguato ha la possibilità di scappare o di salvarsi rispondendo al fuoco mentre il coniuge a Milano no!



    Ora decidi se i questo thread vuoi discutere del perchè Napoli è considerata fogna e Milano no, o se vuoi fare riflessioni sul perchè a Milano, tra il benessere economico, ci siano tanti assassinii in famiglia.
    ...love is passion, obsession, someone you can't live without.
    I say fall head over heels.
    Find someone you can love like crazy and who'll love you the same way back.
    How do you find him? Well, forget your head and listen to your heart.
    'Cause the truth is that there's no sense living your life without this.
    To make the journey and not fall deeply in love... well, you haven't lived a life at all.
    But you have to try, because if you haven't tried, you haven't lived.

    Meet Joe Black

  5. #5
    Yezidism
    Ospite non registrato
    Ciao, ho appena sentito mastella che al tg diceva anche lui quello che dico io... nel senso che nn si può attribuire all'indulto il fatto che a milano ci siano il doppio degli omicidi di napoli! o almeno secondo lui nn c'è correlazione tra indulto e omicidi.
    Tu sbagli nel giudicare napoli analizzando comportamenti in strada, a napoli per strada non c'è il rischio di essere uccisi per nulla, di solito la camorra uccide altri membri della camorra non i turisti che fotografano napoli.
    il rischio nelle strade napoletane per i turisti è di essere scippati, derubbati, che è ben diverso da essere uccisi! io ti capisco perchè sono i media che fanno credere che a napoli i turisti vengono sistematicamente uccisi ma è una menzogna, io spesso giro per napoli e sono romano e posso dire che nessuno mi ha mai torto un capello, viceversa se vuoi vedere la realtà prova a girare di notte per milano poi mi racconti se è più sicura di napoli in tema di scippi, furti e rapine. Quello che dico è che i dati non solo indicano il triste primato milanese in tema di omicidi ma se dai una guardata ai numeri ti accorgerai che anche il triste primato di furti, rapine e scippi è altresì in mani lombarde.
    L'inganno sta nel fatto che chiunque va a napoli gira con gli occhi aperti ed è quindi più difficile rapinarlo mentre quando si va a milano si crede di andare nel paradiso ed ergo si gira ad occhi chiusi tutto a vantaggio di chi vuole depredarti.
    Come dice il titolo del 3d mi interessa capire il perchè i meridionali sono sempre dipinti male ed i milanesi no, nonostante che i dati indicano milano molto più violenta ed efferata di napoli, sembra che i dati reali sul primato degli omicidi a milano gli abbiamo letti solo io, mastella ed il ministro amato. Vedi non è tanto il fatto che veniamo dipinti male agli occhi degli italiani, ma quanto il fatto che gli stranieri sentendo i nostri media si fanno un idea totalmente sbagliata sia dei napoli che dei napoletani, le persone che dall'estero sentono i nostri media credono che napoli sia equiparabile a bagdad quando il dato reale ci dice che milano è equiparabile a bagdad! ad esempio io sto contando i morti dall'inizio dell'anno che sta facendo la mafia in sicilia è posso tranquillamente dirti che non arrivano a 10 unità, eppure stiamo parlando della mafia un organizzazione di fama planetaria, eppure se vai all'estero per esempio in inghilterra al solo nominargli la sicilia gli vengono i brividi ma questo per il semplice fatto che c'è una vera e propria campagnia diffamatoria nei confronti dei meridionali perpetuata dai media e che non rispetta i numeri oggettivi dei fenomeni criminali.
    Per esempio se fai un giro per genova ti accorgerai di notare orde di babygang di origine ecuadorennia/sudamericana intente a commettere i crimini più diversi da scippi, stupri, furti, aggressioni tanto da far apparire gli scippatori napoletani come dei jesuiti, eppure i media non dicono nulla su queste orde di microcriminali che imperversano a genova come mai? stando ai media sembra che scippi e omicidi si perpetuano solo ed esclusivamente a napoli. quindi in base al titolo del 3d ti domando: Perchè nonostante che i numeri affermino il contrario i media presentano all'opinione pubblica napoli come la città dove si perpetuano più omicidi e più furti? io non voglio dire che napoli è equiparabile a stoccolma ma neanche trovo simpatico che i nostri media la equiparano a Kabul, secondo te la ripresa economica di napoli può avvenire tramite il fango che ci gettano sopra i media? i media anzichè eloggiare l'ex benzinaio di fuorigrotta che con passione ed umiltà ha ricevuto il pallone d'oro e far vedere ai giovani napoletani che lavorando seriamente si raggiungono ottimi risultati, dipingono la gioventù di napoli come la peggiore d'italia quando poi i dati la smentiscono.
    Resterà una mia idea personale ma nulla mi toglie dalla testa che se napoli fosse sotto il governo zapatero non solo avrebbe molti meno problemi di quelli che ha, ma assumerebbe un ruolo molto strategico nei confronti dell'europa intera.

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di paky
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    6,026
    Originariamente postato da Yezidism
    Tu sbagli nel giudicare napoli analizzando comportamenti in strada, a napoli per strada non c'è il rischio di essere uccisi per nulla, di solito la camorra uccide altri membri della camorra non i turisti che fotografano napoli.
    Io non ho detto che a napoli *c'è* il rischio di venire uccisi per strada... ho detto, però, che camminando per Napoli *si percepisce* questo rischio. La gente ha paura.
    Non puoi dirmi che sbaglio nel giudicare questa percezione del rischio perchè sono di Napoli, vivo a Napoli, e vivo Napoli.

    Dici che i camorristi si uccidono tra di loro, bene. Fosse sempre così, la soluzione al problema camorra sarebbe insita nella camorra stessa: a furia di uccidersi, finiranno!

    il problema è che di tanto in tanto (e non raramente, purtroppo, e cmq anche se capitasse una sola volta sarebbe troppo) in mezzo all'agguato di camorra ci si trovano persone che non c'entravano nulla, ragazzine che chiacchierano sotto il palazzo, ragazzi con la macchina "sbagliata", turisti americani colpiti da pallottole "vaganti"... e ti ho citato tutti episodi accaduti realmente.
    E se anche non venisse colpito nessuno, dimmi tu come le persone potrebbero vivere psicologicamente il trovarsi in mezzo ad una sparatoria, anche quando i camorristi si uccidono "solo" tra di loro. Com'è secondo te vivere in una città in cui un giorno si e un giorno no c'è un agguato di camorra??
    ...love is passion, obsession, someone you can't live without.
    I say fall head over heels.
    Find someone you can love like crazy and who'll love you the same way back.
    How do you find him? Well, forget your head and listen to your heart.
    'Cause the truth is that there's no sense living your life without this.
    To make the journey and not fall deeply in love... well, you haven't lived a life at all.
    But you have to try, because if you haven't tried, you haven't lived.

    Meet Joe Black

  7. #7
    Partecipante Figo L'avatar di Codename47
    Data registrazione
    11-03-2006
    Residenza
    GOMORRA - in attesa che Dio la distrugga
    Messaggi
    842
    Blog Entries
    12
    il rischio di essere uccisi quì, non credo sia molto più alto di un'altra città. Il rischio di essere aggrediti, rapinati, picchiati, scippati..credo sia molto più alto che in altre città.

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di paky
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    6,026
    il rischio di essere uccisi certo, non è alto. Ma il rischio di vivere "in diretta" un omicidio quello sì, credo sia più alto che in altre città...

    ma come dici tu, il problema non è solo quello... ci sono le aggressioni, gli scippi, le rapine... i bulletti che passano in motorino (in tre e senza casco, ma vabbè) e ti schiaffeggiano al volo... e poi ci sono gli immancabili parcheggiatori abusivi, OVUNQUE, che pretendono oltre ai loro bei 2 euro anche che metti la macchina come dicono loro (il più delle volte diversamente dall'ordine imposto dalle strisce di parcheggio, e spesso sul marciapiede). O paghi e fai come dicono loro, o non parcheggi. Oppure parcheggi, non paghi, fai come dici tu e poi bene bene che ti vada trovi la macchina rigata.

    Insomma, qui è uno stress, qualsiasi cosa fai.
    Ok, forse non ti uccidono con una probabilità maggiore di quanto non possano ucciderti altrove. Ma è comunque una situazione invivibile, sempre e ovunque...

    ...love is passion, obsession, someone you can't live without.
    I say fall head over heels.
    Find someone you can love like crazy and who'll love you the same way back.
    How do you find him? Well, forget your head and listen to your heart.
    'Cause the truth is that there's no sense living your life without this.
    To make the journey and not fall deeply in love... well, you haven't lived a life at all.
    But you have to try, because if you haven't tried, you haven't lived.

    Meet Joe Black

  9. #9
    Partecipante Super Figo L'avatar di Antopsi
    Data registrazione
    26-06-2003
    Residenza
    Ribera (AG)
    Messaggi
    1,711
    Originariamente postato da paky
    il rischio di essere uccisi certo, non è alto. Ma il rischio di vivere "in diretta" un omicidio quello sì, credo sia più alto che in altre città...

    ma come dici tu, il problema non è solo quello... ci sono le aggressioni, gli scippi, le rapine... i bulletti che passano in motorino (in tre e senza casco, ma vabbè) e ti schiaffeggiano al volo... e poi ci sono gli immancabili parcheggiatori abusivi, OVUNQUE, che pretendono oltre ai loro bei 2 euro anche che metti la macchina come dicono loro (il più delle volte diversamente dall'ordine imposto dalle strisce di parcheggio, e spesso sul marciapiede). O paghi e fai come dicono loro, o non parcheggi. Oppure parcheggi, non paghi, fai come dici tu e poi bene bene che ti vada trovi la macchina rigata.

    Insomma, qui è uno stress, qualsiasi cosa fai.
    Ok, forse non ti uccidono con una probabilità maggiore di quanto non possano ucciderti altrove. Ma è comunque una situazione invivibile, sempre e ovunque...

    E in ogni caso il voler mandare l'esercito o cercare misure di intervento speciali non credo sia segno di antimeridionalismo. Questa cosa dell'antimeridionalismo mi sembra un pò una tua esagerazione. I leghisti hanno fatto il loro tempo, sono verametne poche le persone razziste vers imeridionali, e in ongi caso non stanno ( se ci sono) nei tg e al governo.
    http://s2.bitefight.it/c.php?uid=49195

    Is not dead what it can eaternal live, but in strange eaons even death may die...

    Io ne ho viste cose che vuoi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione... e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. E' tempo di morire.

    Scegliete la vita, scegliete un lavoro, scegliete una carriera, scegliete la famiglia, scegliete un maxitelevisore del cavolo, scegliete lavatrice, macchina, lettore cd e apriscatole elettrici. Scegliete la buona salute, il colesterolo basso e la polizza vita; scegliete mutuo a interessi fissi, scegliete una prima casa, scegliete gli amici. Scegliete una moda casual e le valigie in tinta, scegliete un salotto di tre pezzi a rate e ricopritelo con una stoffa del cavolo, scegliete il fai-da-te e il chiedetevi chi siete la domenica mattina. Scegliete di sedervi sul divano a spappolarvi il cervello e lo spirito con i quiz, mentre vi ingozzate di schifezze da mangiare. Alla fine scegliete di marcire, di tirare le cuoia in uno squallido ospizio, ridotti a motivo di imbarazzo di stronzetti viziati ed egoisti che avete figliato per rimpiazzarvi. Scegliete il futuro, scegliete la vita. Ma perché dovrei fare una cosa cosí? Io ho scelto di non scegliere la vita. Ho scelto qualcos'altro. Le ragioni? Non ci sono ragioni. Chi ha bisogno di ragioni quando ha l'eroina?

    Il mio blog... Venitemi a trovare.

    Avanguardista del F.E.R.U. e Governatore della provincia di Palermo.
    I GATTI DOMINERANNO IL MONDO!

  10. #10
    Yezidism
    Ospite non registrato
    ciao, ma perchè io parlo di antimeridionalismo, il motivo è semplice, prendiamo ad esempio altre città spagnole o europee. Chi di voi è stato a londra penso sia fermamente conscio che londra ed alcune città inglesi siano molto ma molto ma molto più violente di napoli, fate un giro di notte a brixton e poi mi venite a raccontare se è come girare di notte per forcella! Oppure che dire di brigton superviolenta città del meridione dell'inghilterra dove personalmente ho assistito a svariati omicidi tra babygang per superfutilissimi motivi. eppure nessuno in inghilterra si sogna di mandare i royal marines a brixton a king kross o a brigton, ma veniamo al dunque.
    Anche Barcellona circa 15 anni fà era una città mille volte pegio di napoli, un conto è adesso un conto era la rambla di barcellona negli anni 80.
    Quello che domando ai napoletani è: Che cosa è cambiato a napoli da 70 anni a questa parte? indipendentemente dal colore dei governi cosa è cambiato a napoli? praticamente nulla! assenza totale di cambiamento, di sviluppo, di occupazione e di progresso economico, il tutto fa pensare che ci sia una volontà attiva di fare cuocere i napoletani nel loro stesso brodo. Mentre altre città europee che erano peggio di napoli ora sono degli esempi di progresso tipo barcellona, valencia, dublino ecc. napoli è completamente ferma come era 70 anni fà, perfino la famigerata marsiglia sta diventando il fiore all'occhiello della francia. Per capire Napoli bisogna confrontarsi con l'estero più che con milano, facendo ciò emerge chiaramente la non volontà di qualsiasi governo di migliorare la città di napoli, basta vedere in come sono cambiate marsiglia e barcellona (città che erano molto più violente di napoli) da 20 anni a questa parte per capire che nessuno ha fatto niente per migliorare napoli. Se assumiamo un punto di vista da economisti ci accorgiamo del perchè, tutti gli economisti sanno che se una città diventa più ricca ci sarà un altra città che diventerà più povera, ammettiamo che le industrie in base a leggi governative che favoriscono il sud decidono di aprire nel sud, questo andrà a discapito delle industrie del nord, dire agli operai settentrionali nel 2007 di emigrare da brescia a napoli pensate sia possibile? sarebbero disposti a fare entrare 1 milioni di extracomunitari piuttosto che emigrare dal nord al sud.
    è mai possibile che nazioni come il portogallo, l'irlanda, la spagna e la grecia ci abbiano totalmente superato nei campi economici, di ricerca, di benessere, di università, di occupazione, di tenore di vita ecc. la spagna 30 anni fà era molto più aretrata del nostro attuale mezzogiorno eppure adesso è un esempio da imitare.
    Morale della favola nel 2007 nord sempre più ricco e sud sempre più povero, ieri sentivo che un palermitano è morto di infarto perchè in tutta la sicilia nn cera un solo posto in sala rianimazione! ha vagato 7 ore in ambulanza in cerca di un posto in sala rianimazione prima di espiare. Non esiste neanche una reta di computer negli ospedali per sapere in anticipo quali ospedali hanno disponibilità in sala di rianimazione! questo per dire che al sud gli omicidi nn li fà solo la criminalità, sommiamo a quante morti bianche avvengano nel lavoro nero al sud più quelle prodotte dalla malasanità.
    domando a voi siamo nel 2007 ed il sud è sempre lo stesso indipendentemente dai governi, come credete voi che si possano cambiare le cose? il pensare che padoa schioppa possa far diventare la città di napoli simile a barcellona è a mio avviso come credere che il ponte sullo stretto verrà completato in una sola notte dagli alieni.
    qualche anno fa dicevo sempre che la germania dell'ovest per risollevare la germania dell'est ci ha impiegato circa 3 anni, dal 91 al 94, secondo voi quanti altri secoli ci vorranno per vedere risollevato il sud d'italia?

  11. #11
    Partecipante Esperto L'avatar di Figheiro
    Data registrazione
    03-11-2004
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    374
    l'antimeridionalismo sta nell'ignorare le richieste e i bisogni delle città del sud, come si è fatto per decenni, lasciando che affondassero nelle loro difficoltà restando sempre + indietro...cosa che, come facevi notare tu, nn è accaduta in altre realtà europee dove i governi locali si sono mobilitati per affrontare i problemi delle città in difficoltà.

    Ma visto che ora si stà discutendo di prendere provvedimenti in favore di Napoli, francamente nn riesco a capire dov'è l'antimeridionalismo.
    Finalmente si stà cercando di fare qualcosa e noi ci lamentiamo ???!

  12. #12
    Postatore Epico L'avatar di paky
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    6,026
    Originariamente postato da Yezidism
    ciao, ma perchè io parlo di antimeridionalismo, il motivo è semplice, prendiamo ad esempio altre città spagnole o europee. Chi di voi è stato a londra penso sia fermamente conscio che londra ed alcune città inglesi siano molto ma molto ma molto più violente di napoli, fate un giro di notte a brixton e poi mi venite a raccontare se è come girare di notte per forcella! Oppure che dire di brigton superviolenta città del meridione dell'inghilterra dove personalmente ho assistito a svariati omicidi tra babygang per superfutilissimi motivi. eppure nessuno in inghilterra si sogna di mandare i royal marines a brixton a king kross o a brigton, ma veniamo al dunque.
    ...
    e il fatto che nessuno si sogna di mandare i marines nelle cittadine più malfamate dell'inghilterra dovrebbe essere un fatto positivo?!

    a me pare piuttosto che sia un segno di menefreghismo, tanto in quei quartieri/città non ci vanno turisti, non ci stanno le persone "per bene", quelle ricche... si ammazzassero pure tra di loro...


    io quoto in tutto figheiro, ora che stanno cercando di fare qualcosa (cosa che come dici tu stesso, non hanno fatto per 70 anni, lasciandoci come brixton o brighton) ci lamentiamo pure?

    il fatto è che qui la polizia non serve a NULLA. Non c'è mai, e quando c'è passa e spassa guardando da spettatori, ad esempio, i parcheggiatori che ti estorcono i soldi, senza dire nè fare nulla.
    Perchè i poliziotti sono napoletani, li conoscono, casomai ci sono anche cresciuti insieme

    Non so quanto mi piacerebbe avere l'esercito a Napoli... ma già se venisse un corpo ESTERNO, anche se facessero chessò uno scambio dell'intero corpo di Polizia di Milano con quello di Napoli, forse potrebbe cambiare qualcosa...
    ...love is passion, obsession, someone you can't live without.
    I say fall head over heels.
    Find someone you can love like crazy and who'll love you the same way back.
    How do you find him? Well, forget your head and listen to your heart.
    'Cause the truth is that there's no sense living your life without this.
    To make the journey and not fall deeply in love... well, you haven't lived a life at all.
    But you have to try, because if you haven't tried, you haven't lived.

    Meet Joe Black

  13. #13
    Yezidism
    Ospite non registrato
    ciao paky, forse tu non sai che il 98% degli agenti di polizia/carabinieri/finanzieri che lavorano al nord sono meridionali! quindi farli tornare al sud per loro sarebbe una manna, loro ti risponderebbero: magari! Sai quanti ex colleghi ho visto fare servizio al nord lontani 600km da casa, prendevano 1600 000 mila lire al mese, a questa cifra togli 500 000 mila lire di affitto mensile per la casa, con il 1100 000 rimanente dovevano mantenere moglie e figli per un mese! vedevo dei colleghi che a malapena gli rimanevano i soldi per comprarsi le sigarette e bersi un caffè al bar tra colleghi. Grazie che poi anche loro diventano corruttibili per la malavita, quando vedi le forze dell'ordine che vivono a stento è troppo facile per la criminalità dirgli: ti diamo 2000 euro al mese se ci lasci fare i nostri traffici! Erano proprio loro che mi dicevano che erano i più sottopagati di tutte le forze dell'ordine d'europa. A napoli se un carabiniere arresta un parcheggiatore abbusivo per metterlo nelle mani dei giudici cosa credi che gli faccia un giudice ad un parcheggiatore abbusivo? il giudice da pene di 6 giorni di carcere agli assassini, quale pena può riservare ad un parcheggiatore abbusivo?
    meritevole di approfondimento invece è il perchè le persone fanno i parcheggiatori abbusivi? credi che una persona si senta realizzata nella vita svolgendo la professione di parcheggiatore abbusivo? una persona del genere secondo me sta non vivendo ma tentando di sopravvivere! proprio l'enorme disoccupazione che dilaga al sud fa nascere queste ambigue professioni, quella che a napoli chiamano "l'arte di arrangiarsi". Queste persone credi che avranno una pensione nella vecchiaia? Anzichè elogiare queste persone che trovandosi disoccupati scelgono di fare gli abbusivi anzichè andare a fare le rapine, invece vengono addirittura criminalizzate! Se sei un precario con tessera di partito i sindacati ricattano il governo per obbligarlo ad assumerti viceversa se sei un parcheggiatore abbusivo disoccupato vieni criminalizzato! perchè i sindacati nel meridione non fanno pressione sui comuni, le regioni, lo stato per far assumere tutti i parcheggiatori abbusivi del sud? quando si tratta di far assumere i precari del nord sono capaci perfino di mobilitare le brigate rosse, ma quando si tratta di dare lavoro ai disoccupati del sud tutto tace. La spiegazione a questo fenomeno la si trova usando il rasoio di ocan ergo utilizzando la spiegazione più semplice, non voglio fare politica ma solo descrivere il paradozzo del mezzogiorno.
    Tutti sanno che la maggior parte delle regioni del sud sono di sinistra, il principale assunto della sinistra è quello di fare gli interessi degli operai e delle classi povere. Bene ma se al sud non ci sono fabbriche significa che non ci sono neanche operai, allora domando voi gli esponenti di sinistra del sud di quali operai fanno gli interessi? abbiamo la calabria, la puglia, il lazio, la campania, la basilicata, rosse ma dove sono le fabbriche? dove sono gli operai? al sud non c'è ne padrone ne operaio che senso ha votare partiti che difendono gli interessi del proletariato? pensate che al nord le regioni lombardia, piemonte, veneto non solo sono di destra ma hanno tanto di quel lavoro che invocano a squarciagola l'ingresso di extracomunitari per l'abbondanza di lavoro che hanno! Mentre loro inportano pakistani a tal punto di far sembrare milano simile ad ankara o instanbul per l'abbondanza di lavoro che hanno, noi al sud siamo arrivati per disperazione quasi a volere l'ergastolo per il povero parcheggiatore abbusivo che chiede 1 euro per sopravvivere! inutile dare sempre la colpa a mafia camorra e ndragheta, guardiamo invece i nostri amministratori di che partiti sono e cosa hanno fatto fino adesso per il sud! io non voglio fare politica perchè è da lungo periodo che mi sto convincendo che l'unica strada da percorrere per sviluppare il sud è solo la seccessione, dico questo perchè la storia mi insegna che l'unità di italia non fù fatta con un democratico referendum ma fù fatta dalle cannoniere inglesi che appoggiarono l'invasione militare piemontese! quindi ci ritroviamo una lingua, una bandiera, un inno nazionale che nulla ha a che fare con la storia e la cultura del sud! ed è triste per me ammettere che nel 2007 ancora il popolo del sud si trovi davanti allo slogan: "O Brigante O Emigrante!" La cecoslovacchia circa 10 anni fà con un democratico referendum decise di creare 2 stati, la republica ceca e la slovacchia, non si capisce perchè non possiamo farlo anche noi democraticamente. le soluzioni per uscire dall'incubo in cui versa il mezzogiorno sono 2: o si fa un altra nazione oppure continuiamo a votare partiti che fanno gli interessi di classi operaie inesistenti! rammentate che al nord con 15 minuti di macchina si può fare il pieno in francia, occultare soldi in svizzera, comprare latte in polvere in slovenia, al sud il latte in polvere lo andiamo a comprare a gaza o a ramallah? paghiamo la benzina più dei liguri che fanno il pieno a montecarlo quando se al sud sputiamo stiamo a tripoli dove la benzina costa 10 centesimi al litro!

  14. #14
    Postatore Epico L'avatar di paky
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    6,026
    non lo leggo manco tutto il post, non me ne volere, ma le prime righe mi bastano. E lo so che tanto, con te, si può parlare all'infinito, senza riuscire a farti capire le ragioni altrui.

    Per carità, ognuno è libero di dire e pensare ciò che vuole, io non voglio far cambiare idea a nessuno, ma preferisco evitare di "sgolarmi" con un muro.
    Io a Napoli ci vivo, le mie ragioni sono le *mie* ragioni, poi chi ci viene una volta ogni tanto e pensa di poter avere in mano la ragione di Napoli pensasse ciò che vuole.


    Su una cosa solo volevo rispondere, perchè il tema dei parcheggiatori mi preme particolarmente visto che mi stressa giornalmente in maniera pazzesca

    Originariamente postato da Yezidism
    il giudice da pene di 6 giorni di carcere agli assassini, quale pena può riservare ad un parcheggiatore abbusivo?
    meritevole di approfondimento invece è il perchè le persone fanno i parcheggiatori abbusivi? credi che una persona si senta realizzata nella vita svolgendo la professione di parcheggiatore abbusivo? una persona del genere secondo me sta non vivendo ma tentando di sopravvivere! proprio l'enorme disoccupazione che dilaga al sud fa nascere queste ambigue professioni, quella che a napoli chiamano "l'arte di arrangiarsi". Queste persone credi che avranno una pensione nella vecchiaia? Anzichè elogiare queste persone che trovandosi disoccupati scelgono di fare gli abbusivi anzichè andare a fare le rapine, invece vengono addirittura criminalizzate!
    Allora. Innanzitutto, a me non me ne po' fregà de meno di cosa fa il giudice. Questa non è una buona ragione per non iniziare ad arrestarli. Poi si vede.
    E' capitato a me personalmente che il parcheggiatore mi IMPEDISSE di parcheggiare lungo le strisce perchè secondo lui dovevo metterla a pettine e per metà sul marciapiedi, tutto sotto gli occhi di una pattuglia. Io mi sono rifiutata di parcheggiare, sono andata a denunciare la cosa alla pattuglia che era lì vicino, e mi hanno trattato una pezza. Inutile dire che il parcheggiatore è rimasto dov'era.
    A me non interessa se il giudice gli darebbe 6 giorni. Intanto, la polizia non può restare a guardare SOPRUSI tali.
    I cittadini onesti siamo noi, siamo noi che paghiamo le tasse, che paghiamo lo stipendio a loro poliziotti, e siamo NOI che dobbiamo essere tutelati.

    Seconda cosa: ESTORCONO soldi, minacciano se non glieli dai, guadagnano più di me e te messi insieme, e a nero, non pagano le tasse, IMPONGONO l'illegalità ai cittadini, e ci dobbiamo pure preoccupare che poverini non prenderanno la pensione?
    Dici che sono onesti perchè fanno gli abusivi (con una B) invece di andare a fare le rapine... ebbene, qui non stiamo parlando degli abusivi che ti vendono abusivamente un bene o un servizio. Qui stiamo parlando di pagare per quello che è un TUO diritto, e la loro E' una rapina.
    Non ti mettono una pistola alla testa ma quasi, perchè SAI che una volta parcheggiato (rigorosamente come dicono loro) se non paghi hai conseguenze.

    Mo' basta, ja... trasferisciti a Napoli, vivici per 30 anni sopportando ogni giorno tanti piccoli soprusi, e poi ne riparliamo.

    Per carità, io ADORO la mia città, ma lo so che è invivibile.
    Mi piacerebbe tanto, un giorno, viverla da turista per goderne appieno le bellezze e le cose che funzionano.
    Ah perchè, ragazzi... Napoli per i turisti funziona davvero!
    ...love is passion, obsession, someone you can't live without.
    I say fall head over heels.
    Find someone you can love like crazy and who'll love you the same way back.
    How do you find him? Well, forget your head and listen to your heart.
    'Cause the truth is that there's no sense living your life without this.
    To make the journey and not fall deeply in love... well, you haven't lived a life at all.
    But you have to try, because if you haven't tried, you haven't lived.

    Meet Joe Black

  15. #15
    Partecipante Esperto L'avatar di maryflower
    Data registrazione
    06-06-2006
    Residenza
    firenze
    Messaggi
    453
    Beh se una che ci vive dice così non resta che crederci, dato che noi non ci siamo e lei si...non capisco perchè polemizzare tanto!

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy