• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 18

Discussione: diventare mediatore

  1. #1
    atenanike
    Ospite non registrato

    diventare mediatore

    Ciao,dopo la laurea vorrei diventare mediatore familiare e non solo,so che ci sono dei Master da fare,che non esiste un albo per il momento,a Cagliari questa figura professional è pocodiffusa,mentre a Firenze per esempio c'è anche al Comune,in Lombardia ce ne sono tantissimi ecc.Io vorrei aprire uno studio associato o una cooperativa,con un team di esperti in mediazione societaria,in materia lavoristica e familiare,quindi non solo esperti di diritto ma anche psicologi,tutti mi dicono che è follia che tanto da me non verrebbe nessuno,io non aspetto di essere assunta da qualche parte e non mi piacerebbe lavorare alle dipendenze di qualcuno.Cosa ne pensate?Avete qualche altre informazione su come diventare mediatore familiare?Grazie a tutti!

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di pianopiano
    Data registrazione
    04-10-2006
    Messaggi
    525
    ciao...
    ...a firenze si ci sono diverse scuole per mediazione familiare (ad es la scuola di psicoterapia comparata). anche io mi sto informando in questo periodo. mi mancano 6 esami per laurearmi alla triennale e quest'ultima permette di fare la scuola di mediazione e aprire uno studio privato. Purtroppo è vero che non esiste un Albo Professionale ed infatti c'è un pò di confusione riguardo a cosa ti rilasciano dopo aver frequentato, c'è chi parla di attestato di partecipazione, chi invece di frequenza e chi addirittura di diploma di mediatore.
    La scuola che ti dicevo prima è annuale e da la possibilità di accedere allA.I.Me.F (vedi sito) mentre ci sono altre scuole biennali che danno la possibilità di accedere all'AIMS associazione italiana mediatori sistemici
    Comunque in entrambi i casi c'è la possibilità di aprire uno studio privato (cosa che vorrei fare anch'io dopo 14 anni di lavoro dipendente). Se hai bisogno io sono qui anche in PM così ci scambiamo più info.
    ciao ciao

  3. #3
    atenanike
    Ospite non registrato
    Ciao,forse farò un mster in psicologia giuridica e al colloquio per la selezione mi hanno aperto gli occhi!Di sola mediazione non si campa!Quindi mi hanno consigliato di fare 2 anni dipratica da un legale e di diventare avvocato e se voglio di fare il master biennale in mediazione in contemporanea alla pratica legale.Qui in Italia non siamo pronti alla mediazione e comunque per far omologare l'accordo tra i coniugi dovrei rivolgermi ad un avvocato.Il docente ha capito subito che non volevo tentare la carriera forense perchè è una specie di casta,ma lui mi ha detto che anche x gli psicologi èdifficile specialmente senza protezioni politiche o agganci importanti,insomma di non arrendermi.E' stato davvero sincero e lo apprezzo molto.Quindi mi ha detto che mi ammetteva al master solo se gli promettevo di fare anche la pratica e di vedere la mediazione un qualche cosa di aggiuntivo...ha davvero ragione.Farò così,sarà più dura ma non mi lascio intimidire!!!Grazie a tutti spero mi risponda qualcuno,ciao

  4. #4
    Partecipante Super Esperto L'avatar di dott.ssaConfusa
    Data registrazione
    08-09-2005
    Messaggi
    535
    Quindi mi hanno consigliato di fare 2 anni dipratica da un legale e di diventare avvocato e se voglio di fare il master biennale in mediazione in contemporanea alla pratica legale.


    Scusa, ma che vorresti dire? Non mi è chiaro...Faresti due anni di pratica da un legale e diventeresti avvocato...con la laurea in psicologia?
    Forse ho capito male io, ma mi pare che la tua frase sia fraintendibile...

  5. #5
    Partecipante Super Esperto L'avatar di dott.ssaConfusa
    Data registrazione
    08-09-2005
    Messaggi
    535
    Ma forse stai studiando legge...vabeh, illuminai tu!

  6. #6
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    09-05-2005
    Residenza
    Ovunque ma altrove
    Messaggi
    232
    Originariamente postato da pianopiano
    ciao...
    ...a firenze si ci sono diverse scuole per mediazione familiare (ad es la scuola di psicoterapia comparata). anche io mi sto informando in questo periodo. mi mancano 6 esami per laurearmi alla triennale e quest'ultima permette di fare la scuola di mediazione e aprire uno studio privato. Purtroppo è vero che non esiste un Albo Professionale ed infatti c'è un pò di confusione riguardo a cosa ti rilasciano dopo aver frequentato, c'è chi parla di attestato di partecipazione, chi invece di frequenza e chi addirittura di diploma di mediatore.
    La scuola che ti dicevo prima è annuale e da la possibilità di accedere allA.I.Me.F (vedi sito) mentre ci sono altre scuole biennali che danno la possibilità di accedere all'AIMS associazione italiana mediatori sistemici
    Comunque in entrambi i casi c'è la possibilità di aprire uno studio privato (cosa che vorrei fare anch'io dopo 14 anni di lavoro dipendente). Se hai bisogno io sono qui anche in PM così ci scambiamo più info.
    ciao ciao


    Ciao Pianopiano,
    vorrei iscrivermi anch'io ad una scuola per mediatori. Anche se non so quanto sia spendibile da solo sul mercato un titolo come questo. Però io sono laureata in psicologia e tu lo sarai fra poco, quindi mi sembra che potrebbe funzionare.

    io conosco un corso biennale come mediatore organizzato al centro Studi Eteropiesi di Torino, riconosciuto a livello internazionale dall'AIMS (Associazione Internazionale Mediatori Sistemici) e dal Forum Europeo di Ricerca e Formazione in Mediazione Famigliare. Costo totale euro 3.000.

    E poi conosco un corso simile al precedente, sempre biennale, organizzato dal Centro Studi Bruner di Milano, riconosciuto a livello nazionale dall'AIMEF (Associazione Italiana MEdiatori Famigliari) e dal Forum Europeo di Ricerca e Formazione in Mediazione Famigliare. Costo totale euro 3.800 + IVA

    Entrambi assegnano, previo esame finale, il diploma di mediatore famigliare.

    Sono indecisa su quale frequentare. ne hai per caso sentito parlare?
    Io sono di Vercelli e non posso spostarmi tantissimo perchè ho un bambino piccolo.

    Grazie!
    Memento augere semper

  7. #7
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    09-05-2005
    Residenza
    Ovunque ma altrove
    Messaggi
    232
    Originariamente postato da atenanike
    Ciao,forse farò un mster in psicologia giuridica e al colloquio per la selezione mi hanno aperto gli occhi!Di sola mediazione non si campa!Quindi mi hanno consigliato di fare 2 anni dipratica da un legale e di diventare avvocato e se voglio di fare il master biennale in mediazione in contemporanea alla pratica legale.Qui in Italia non siamo pronti alla mediazione e comunque per far omologare l'accordo tra i coniugi dovrei rivolgermi ad un avvocato.Il docente ha capito subito che non volevo tentare la carriera forense perchè è una specie di casta,ma lui mi ha detto che anche x gli psicologi èdifficile specialmente senza protezioni politiche o agganci importanti,insomma di non arrendermi.E' stato davvero sincero e lo apprezzo molto.Quindi mi ha detto che mi ammetteva al master solo se gli promettevo di fare anche la pratica e di vedere la mediazione un qualche cosa di aggiuntivo...ha davvero ragione.Farò così,sarà più dura ma non mi lascio intimidire!!!Grazie a tutti spero mi risponda qualcuno,ciao
    Ciao Atenanike.
    Non ho capito cosa intendi dire rispetto all'esame per avvocato e alla pratica presso uno studio legale.
    Potresti essere più chiara? Ti ringrazio.
    Io sono laureata in Psicologia (V.O.) e vorrei iscrivermi ad un corso biennale che assegna il Diploma di Mediatore famigliare e relazionale. Mi interessa molto la giurisprudenza, ma non capisco come possa entrare nel nostro contesto lavorativo, se i titoli accademici sono diversi. Mi puoi fare sapere qualcosa?
    Grazie in anticipo!!!
    Memento augere semper

  8. #8
    Partecipante Super Esperto L'avatar di dott.ssaConfusa
    Data registrazione
    08-09-2005
    Messaggi
    535
    El Hanen, credo che si sia spiegata male, oppure qualcuno le ha dato informazioni errate...Noi psicologi non possiamo diventare avvocati con 2 anni di praticantato!
    Possiamo lavorare a fianco degli avvocati come periti o come mediatori familiari, ma restiamo cmq due professionisti completamente diversi!

  9. #9
    atenanike
    Ospite non registrato
    Scusa hai ragione,l'avevo scritto in un altro post,mi devo laureare in giurisprudenza!Ma il master che farò ha come docenti psicologi e avvocati.

  10. #10
    Partecipante Super Esperto L'avatar di dott.ssaConfusa
    Data registrazione
    08-09-2005
    Messaggi
    535
    Ah ecco!
    E' che diamo sempre per scontato che chi frequenta questo forum sia uno psicologo! Adesso si che è chiaro invece.
    Io ti consiglierei allora di fare i due anni di praticantato e allo stesso tempo fare il corso biennale per diventare mediatore familiare. Poi, se vorrai, potrai fare anche il corso di psicologia giuridica, così avrai ancora più competenze!

  11. #11
    Partecipante Super Esperto L'avatar di pianopiano
    Data registrazione
    04-10-2006
    Messaggi
    525

    x el hanen

    ...ciao... ...personalmente non li conosco però li ho contattati per e-mail...
    ...quello di torini mi ha mandato un depliant illustrativo molto dettagliato, il bruner invece mi ha spedito dei recapiti: il numero di roma è 06/32803313 oppure manda il tuo curriculum a curriculum@mediazione.it
    ...quello che fanno a milano è la nona edizione...
    ...per quanto riguarda lo spendibile loro dicono che è possibile aprire uno studio privato con la laurea trinneale e poi il biennio del corso... ...quindi te potresti aprire come psicologo (con l'iscrizione all'albo) con una specializzazione in mediazione familiare...
    ...manda pure un'e-mail che loro rispondono velocemente...
    ...ciao ciao...

  12. #12
    atenanike
    Ospite non registrato
    Ciao,sono un'infiltrata nel forum,quelli di psicologia sono troppo simpatici e questo forum è davvero bello!Io sapevo che con la triennale l'esame di stato non si può fare,se non hai gli altri 2 anni puoi fare poco e comunque non c'è il dottorato,le triennali sono tutte così.Una mia amica si era informata all'università perchèla stavano spingendo a fare il cambio,per fortuna è rimasta con la laurea vecchia,anche in giurispr con i tre anni il dottorato non c'è,però molti consulenti del lavoro che lavorano da anni e hanno preso i 3 anni cambiano la targa e si fanno scrivere dottore!!!!Da noi le stanno eliminando le triennali,comunque con 3 anno dovresti accedere al master biennale,ho raccolto info grazie a piano e quei master sono serissimi.Però nei requisiti parla di laureati in psicologia,giurispr....non specifica il tipo di laurea,manda una mail e chiedi info.

  13. #13
    Partecipante Super Esperto L'avatar di dott.ssaConfusa
    Data registrazione
    08-09-2005
    Messaggi
    535
    Atenanike: con la laurea triennale in psicologia puoi affrontare l'esame di stato, che però ti abilita alla professione di psicologo b o junior. La laurea quinquennale (5 o 3+2) ti permette invece di iscriverti all'albo come psicologo senior. Le differenze tra i due sono parecchie...In linea di massima gli psicologi junior dovrebbero lavorare con a fianco un senior. Ma il casino è tanto.
    L'unica cosa certa, che ho potuto tastare con mano nella mia realtà, è che quasi nessuno cerca psicologi triennali, perchè, giustamente, hanno meno competenze e non possono fare tutto quello che spetta agli psicologi.
    Spero di averti chiarito le idee, avvocato!

  14. #14
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    09-05-2005
    Residenza
    Ovunque ma altrove
    Messaggi
    232

    Re: x el hanen

    Originariamente postato da pianopiano
    ...ciao... ...personalmente non li conosco però li ho contattati per e-mail...
    ...quello di torini mi ha mandato un depliant illustrativo molto dettagliato, il bruner invece mi ha spedito dei recapiti: il numero di roma è 06/32803313 oppure manda il tuo curriculum a curriculum@mediazione.it
    ...quello che fanno a milano è la nona edizione...
    ...per quanto riguarda lo spendibile loro dicono che è possibile aprire uno studio privato con la laurea trinneale e poi il biennio del corso... ...quindi te potresti aprire come psicologo (con l'iscrizione all'albo) con una specializzazione in mediazione familiare...
    ...manda pure un'e-mail che loro rispondono velocemente...
    ...ciao ciao...

    Grazie pianopiano, sei stato/a gentilissimo/a...!!!
    Memento augere semper

  15. #15
    Partecipante Super Esperto L'avatar di pianopiano
    Data registrazione
    04-10-2006
    Messaggi
    525
    ...ehm ehm...
    ....sono un ometto...

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy