• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8

Discussione: Lavoro a Torino

  1. #1
    Partecipante L'avatar di Marmaladegirl
    Data registrazione
    01-09-2005
    Residenza
    Chieri
    Messaggi
    36

    Lavoro a Torino

    Ciao a tutti! Sono ufficilamente psicologa da sette mesi, ma non ho ancora trovato un lavoro? Non è che qualcuno potrebbe segnalarmi qualche opportunità? So dinon essere da sola in questa situazione, ma la vita va avanti e un pò di soldini farebbero proprio comodo! Sto frequentando la SPP e sarei libera principalmente al mattino.
    Vi ringrazio,
    Flavia

  2. #2
    Neofita L'avatar di robertaerrigo
    Data registrazione
    07-06-2005
    Residenza
    Calabria
    Messaggi
    5
    Cara flavia non so nulla anche perchè anche io sono nella tua situazione da due anni figurati!!che schifo!!!però ti posso dire che a torino il socilae in generale dovrebbe essere più sviluppo a livello regionale prova!! ciao a presto roberta
    Errigo Roberta

  3. #3
    Dott.Caggiano
    Ospite non registrato
    Ciao,

    non so se può interessarti ... link:

    http://jobadvisor.miocv.it/AreaUtent...nserzione=1201
    FONTE: JOBESPRESSO


    In ogni caso se navighi spesso sul web non mancare di guardare le opportunità di lavoro su alcuni siti:

    www.monster.it
    www.jobespresso.net
    www.jobcrawler.it
    www.infojobs.it
    www.jobonline.it
    www.carrierain.it
    http://lavoro.tiscali.it/

    Saluti

    Gerry

  4. #4
    stefaniagiordan
    Ospite non registrato
    ...scusa ma quando ho letto il tuo post mi è venuto da sorridere!! A Torino poi!! Sono della tua stessa città e nella tua stessa identica situazione....Abbiamo dato l'Esame di Stato insieme quindi....
    Ormai mi sto buttando sull'idea che l'unica è tentare con tutte le forze di mettersi in proprio, magari associandosi con qualcuno....

    Le uniche possibilità che ho trovato sono state come educatrice... e non ti credere senza fatica! anche li se non hai già esperienza o non ti conoscono....beh...lasciamo perdere....turni massacranti.... alla settimana quasi 50 ore di lavoro, neppure pagate tutte per un totale di 900 euro al mese... Sinceramente mi sa che a due anni dalla laurea dico, no grazie.....

    Sto pensando di iscrivermi alla scuola di specialità di psicologia della salute dell'Università... Conosci qualcuno che la fa??

    Ciao!!

    stefygiordan3@yahoo.it

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di zagabria
    Data registrazione
    16-10-2005
    Residenza
    torino
    Messaggi
    194
    ciao ragazze qanche io sono di torino e purtroppo mi ritrovo nella stessa vostra situazione...con la differenza che a me non hanno nemmeno chiamato per far l'educatrice...e sono due anni che ho la laurea, da 4 mesi abilitata e mi ritrovo a inviare curricula dappertutto!!!!!!!!!!sono un po' depressa per qs cosa...vi auguro in bocca al lupo!

  6. #6
    stefaniagiordan
    Ospite non registrato
    Ciao!!
    capisco il tuo sconforto.... ma questo non porta da nessuna parte...lo dico per esperienza...
    L'unica soluzione è farsi venie in mente una bella idea di lavoro ed essere promotrice di noi stesse! Dobbiamo capire bene la domanda e concentrarsi su quella.
    E poi....mi spiace dirlo, ma continuare a studiare... anche corsi annuali, ma prepararci su una cosa specifica e partire da li...
    Dopo due anni di nulla...sono praticamente arrivata a questa conclusione e mi sono ritrovata a rifiutare la scorsa settimana due lavori in comunità...... Ho deciso di buttarmi nella libera professione, ossia di lasciare il certo per l'incerto.... ma a pensarci bene di certo in comunità ci sarebbe stata solo la mia frustrazione..

    In bocca al lupo!!!!forza e coraggio!!!!!!!

  7. #7
    frastornata
    Ospite non registrato
    ehi, dite no al pessimismo cosmico!!
    anche io sono di torino, abilitata ormai da un anno, ma certo non mi perdo d'animo perchè non riesco a fare la psicologa!
    ho inviato anche io curricula a tutto spiano e a chiunque e so anche che nelle comunità ci sfruttano tristemente e ci frustrano ancora di più, però piuttosto che stare a piangerci addosso, almeno metti in pratica, seppur in piccola parte, quello che hai imparato...e poi, come ha già scritto qualcuno, bisogna sapersi "promuovere" e inventare il lavoro, anche se è parecchio surreale.
    dai, forza e coraggio collega ce la possiamo fare!

  8. #8
    stefaniagiordan
    Ospite non registrato
    ....non penso sia surreale.....a meno che non resti solo un'idea...!
    bisogna pensarle bene le cose...studiarle a tavolino... Insomma, secondo le statistiche il 40per cento delle persone che si rivolgono ad un medico di base lo fanno per un problema di natura psicologica... Insomma,...sdi noi c'è bisogno, questo è fuori discussione... Ora, perchè dallo psicologo si va poco?? perchè nell'idea ocmune ad andarci sono i pazzi e a nessuno fa piacere essere etichettato come tale. Siamo noi psicologi a dover trovare un modo per arrivare alla gente... e questo secondo me lo si può fare attraverso progetti che puntino per esempio sulla prevenzione,sul sostegno....sulla consulenza...
    Dobbiamo solo trovare il coraggio di investire quel poco che abbiamo a livello economico e tentare di creare con tanta pazienza e costanza un qualcosina...
    figuratevi...io ora faccio di nuovo la baby sitter e il restante tempo lo impiego nella costruzione di un progetto con una mia amica collega... speriamo bene!!!!!!!!!!!!

    dai ragazze!!!

Privacy Policy