• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10
  1. #1
    Partecipante Leggendario L'avatar di pinga
    Data registrazione
    09-02-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    2,111

    Houllebecq - le particelle elementari

    avete letto questo libro? cosa ne pensate?
    a me lo avevano consigliato ma sono rimasta molto delusa, un pò per le parentesi di tipo filosofico-scientifico che, se tolte, darebbero origine ad un romanzo banale e scarno e un pò per il linguaggio volgare. il finale poi...
    confrontiamoci su questo libro!

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Rae
    Data registrazione
    22-11-2003
    Residenza
    * sul ciglio di un equilibrio che non ho *
    Messaggi
    7,432
    Blog Entries
    20
    A me invece è piaciuto, lo stile di Houellbecq è proprio questo leggendo anche altri libri si trova lo stesso linguaggio.
    A proposito degli "intervalli" filosico scientifici sono certo meglio riusciti in Estensione del Dominio della Lotta. In questo romanzo a me son piaciuti perchè danno un taglio più "spesso" alla narrazione secondo me , ma sono decisamente più integrati nella trama in Estensione del dominio della lotta.

    A me son piaciuti molto entrambi, questo romanzo non l ho trovato volgare, è uno stile polemico e deliberatamente provocante, ma non lo definirei volgare
    De Le particelle elementari mi è piaciuta molto l'analisi e la descrizione dei due fratelli, la psicologia delle loro personalità, e come ha reso in parole la morbosità e la repressione nella sessualità, due personaggi davvero interessanti.
    Poi il taglio che ha dato agli anni 60 mi è piaciuto, ha fatto una scelta, si è concentrato solo su alcuni aspetti degli anni, e ha dato all'intero romanzo un taglio in linea con la scelta fatta

    Io l ho promosso

    Ma De gustibus
    Ma contro i sentimenti siamo disarmati, poiché esistono e basta, e sfuggono ad una qualunque censura. Possiamo rimproverarci un gesto, una frase, ma non un sentimento: su di esso non abbiamo alcun potere.
    M. Kundera

    "Non siamo uomini di buona volontà se ci limitiamo a piangere ciò che si è perso, se ricordiamo solo ciò che non può più tornare. Lo saremo solo se diventiamo consapevoli di ciò che di meglio c'è in noi, di più vitale, e se seguiamo la voce di questa Coscienza" H.Hesse


    "Non sono cattiva.. è che mi disegnano così"
    Per gentile concessione del Lupo Solitario


    fondatrice con Ele* del f.c.f.c.[fancazziste fan club]con sede in una bella spiaggetta della Croazia...e con una nuova adepta!!Benarrivata Claudina!!


    ...La farfalla , si dice, non sa cos'è il dolore..vive un giorno felice..e poi per sempre muore....

  3. #3
    datestessa
    Ospite non registrato
    anch'io promuovo senza riserve Le particelle elementari, un libro che mi ha divertito e appassionato proprio per il linguaggio così attuale e diverso ... (ma per me non volgare)...

  4. #4
    psicologiaela
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Rae
    A me invece è piaciuto, lo stile di Houellbecq è proprio questo leggendo anche altri libri si trova lo stesso linguaggio.
    A proposito degli "intervalli" filosico scientifici sono certo meglio riusciti in Estensione del Dominio della Lotta. In questo romanzo a me son piaciuti perchè danno un taglio più "spesso" alla narrazione secondo me , ma sono decisamente più integrati nella trama in Estensione del dominio della lotta.

    A me son piaciuti molto entrambi, questo romanzo non l ho trovato volgare, è uno stile polemico e deliberatamente provocante, ma non lo definirei volgare
    De Le particelle elementari mi è piaciuta molto l'analisi e la descrizione dei due fratelli, la psicologia delle loro personalità, e come ha reso in parole la morbosità e la repressione nella sessualità, due personaggi davvero interessanti.
    Poi il taglio che ha dato agli anni 60 mi è piaciuto, ha fatto una scelta, si è concentrato solo su alcuni aspetti degli anni, e ha dato all'intero romanzo un taglio in linea con la scelta fatta

    Io l ho promosso

    Ma De gustibus
    non quoto, ma straquoto!!!!

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di Syrinx
    Data registrazione
    28-11-2002
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    6,675
    Blog Entries
    4
    ..l'ho comprato proprio oggi
    appena lo finisco vi dico che ne penso
    e poi sono curiosa di vedere anche il film che ne hanno tratto...chissà com'è
    "Remember me and smile...for it's better to forget than to remember me and cry"

  6. #6
    Partecipante L'avatar di indecifrabile80
    Data registrazione
    20-02-2007
    Residenza
    roma
    Messaggi
    52
    ho letto il libro e ho visto anche il film. ho letto altri 2 libri di Houllebecq: la piattaforma e estenione del dominio della lotta (che entrambi mi permetto di consigliare) . il giudizio complessivo sull' autore è più che buono e mi risulterebbe difficile poter esprimere in poche parole una valutazione dell' opera in questione. ha ricevuto molte critiche e già questo lo considero un buon motivo per approciarsi all' autore. ESSENZIALE CINICO CRUDELE

  7. #7
    Super Postatore Spaziale L'avatar di pollon2
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    Reggio Emilia
    Messaggi
    2,877
    Estensione del dominio e della lotta è a dir poco geniale

    Piattaforma bellissimo.....

    Le particelle elementari è forse quello che mi piace di meno però lui è veramente un genio per me
    Ciambellana dei Film dell'anno 2005/06

    "Zio Stojil", ho detto stupidamente, "Stojil, Stojil, tu che mi avevi giurato di essere immortale!"
    "E' vero, ma io non ti ho mai giurato di essere infallibile... Del resto, io non muoio, arrocco."
    (Signor Malaussène, D. Pennac)

    "La cosa che preferisco fare in assoluto è niente..."
    (Winnie the Pooh)

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di Rae
    Data registrazione
    22-11-2003
    Residenza
    * sul ciglio di un equilibrio che non ho *
    Messaggi
    7,432
    Blog Entries
    20
    Originariamente postato da indecifrabile80
    ha ricevuto molte critiche e già questo lo considero un buon motivo per approciarsi all' autore. ESSENZIALE CINICO CRUDELE
    Ma contro i sentimenti siamo disarmati, poiché esistono e basta, e sfuggono ad una qualunque censura. Possiamo rimproverarci un gesto, una frase, ma non un sentimento: su di esso non abbiamo alcun potere.
    M. Kundera

    "Non siamo uomini di buona volontà se ci limitiamo a piangere ciò che si è perso, se ricordiamo solo ciò che non può più tornare. Lo saremo solo se diventiamo consapevoli di ciò che di meglio c'è in noi, di più vitale, e se seguiamo la voce di questa Coscienza" H.Hesse


    "Non sono cattiva.. è che mi disegnano così"
    Per gentile concessione del Lupo Solitario


    fondatrice con Ele* del f.c.f.c.[fancazziste fan club]con sede in una bella spiaggetta della Croazia...e con una nuova adepta!!Benarrivata Claudina!!


    ...La farfalla , si dice, non sa cos'è il dolore..vive un giorno felice..e poi per sempre muore....

  9. #9
    Partecipante Leggendario L'avatar di pinga
    Data registrazione
    09-02-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    2,111
    a me hanno fatto un pò di antipatia quelle parentesi pseudo-scientifiche che si inframmezzano al racconto e poi cercano di condurlo. ma è come se rimanessero lì, isolate, senza senso, sembra più uno sfoggio di cultura e interrompono il racconto. ecco, sembrano delle discrete sboronate dell'autore.
    la volgarità, ok, è giustificata. circoscritta solo ad uno dei fratelli. per cui houellebecq si sintonizza nell'uso del linguaggio con quello che è il pensiero dei protagonisti.
    nonostante tutto, tutto quel via vai di cazzi tette e culi mi fa un pò pensare.
    è vero che ho letto un suo solo libro però l'effetto primacy è stato forte e non credo che ne leggerò altri

  10. #10
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Lepre*marzolina
    Data registrazione
    04-10-2005
    Residenza
    nei peggiori bar di caracas...
    Messaggi
    2,886
    a me è piaciuto....le parti "scientifiche e filosofiche" le ho trovate interessanti e per nulla fuori posto....
    anche se tutto sto cinismo non l'ho trovato..lo chiamerei piuttosto DISINCANTO....
    tuttavia lo consiglio...
    dove c'è gusto non c'è perdenza

    ho sempre amato il mio prossimo...finchè era poco....



    Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà
    C.P.



    E' cosi' difficile divertirsi di questi tempi, anche sorridere fa male alla faccia

Privacy Policy