• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 43
  1. #1
    Partecipante
    Data registrazione
    07-10-2004
    Messaggi
    35

    Cosa si può fare se non si è ancora iscritti all'Albo?

    Se volessi organizzare dei corsi per insegnare, poniamo, training autogeno, potrei farlo senza essere ancora iscritto all'Albo e quindi senza specificare "psicologo" nella pubblicità, ma solo "Dr. X"?

    Più in generale: come si fa a sapere se una cosa si può fare o no senza avere ancora l'abilitazione?

    Senkyu
    Ultima modifica di incom : 31-10-2006 alle ore 18.37.47

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di ANTOrammy
    Data registrazione
    01-12-2005
    Residenza
    aversa,ma quando posso vado via
    Messaggi
    406
    bella domanda.... me lo chiedo anch'io......mi unisco a te..... se qualcuno ha cominciato a lavorare senza essere iscritto all'albo potrebbe dare dei consigli!!!!
    non può piovere per sempre

  3. #3
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    28-05-2004
    Messaggi
    329
    Ad esempio, ci si potrebbe iscrivere all'Albo... che è sempre la cosa migliore...

  4. #4
    Originariamente postato da Lpd
    Ad esempio, ci si potrebbe iscrivere all'Albo... che è sempre la cosa migliore...
    Penso che buttare via 150-200 euro per 2 mesi rimanenti del 2006 non sia la cosa migliore!!!!!!

  5. #5
    Partecipante
    Data registrazione
    07-10-2004
    Messaggi
    35
    Originariamente postato da Lpd
    Ad esempio, ci si potrebbe iscrivere all'Albo... che è sempre la cosa migliore...
    Toh, sai che non ci avevo pensato? Meno male che abbiamo i partecipanti esperti.

    Altri commenti?
    Ultima modifica di incom : 31-10-2006 alle ore 19.37.46

  6. #6
    Partecipante Esperto L'avatar di ANTOrammy
    Data registrazione
    01-12-2005
    Residenza
    aversa,ma quando posso vado via
    Messaggi
    406
    iscriversi all'albo pagando dei soldi e non avere uno straccio di lavoro non ha senso!!!!
    non può piovere per sempre

  7. #7
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    17-03-2006
    Residenza
    roma
    Messaggi
    407

    per anto

    ma tu hai fatto l'esame di stato?

  8. #8
    Partecipante Affezionato L'avatar di Bia80^_^
    Data registrazione
    04-07-2006
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    68

    MAH...

    A quanto pare lavorare prima di essere iscritti all'albo è veramente un pensiero surreale e me ne sono accorta da appena laureata Eh! bene si non solo dopo che passi l'esame di stato e sei ufficialmente uno psicologo bè devi pagare ben 350 euro!all'anno per risultare iscritto all'albo -_-" e se no lavori e frequenti la scuola di specializzazione con rate direi un po' salate! io mi domando come si fa!!! Ma se non paghi sei anke tagliato fuori dai concorsi
    Ma se qulcuno è riuscito a sfuggire a tutto questo bè si faccia avanti io non aspetto altro che essere smentita

  9. #9
    Partecipante
    Data registrazione
    07-10-2004
    Messaggi
    35
    Vorrei specificare meglio.

    Per me non si tratta di NON iscriversi all'Albo, ho senz'altro intenzione di farlo. La mia domanda si riferiva al periodo prima dell'iscrizione. Ossia: se sto ancora facendo il tirocinio e mi mancano 6 mesi alla fine, mettiamo che io abbia spirito d'iniziativa e voglia organizzare DA SUBITO dei corsi su una materia che conosco bene da molto tempo (quindi ho già l'esperienza che mi serve, è solo un problema formale), posso farlo senza infrangere alcun regolamento? Se invece di "psicologo" mi presento come "Dottore in Psicologia, cosa può avere da eccepire l'Ordine? Non si tratterebbe di esercizio abusivo della professione, perché non sto agendo in qualità di psicologo, ma di "semplice" laureato.

    E da un punto di vista legale, che problemi ci potrebbero mai essere?

    Se qualcuno sa qualcosa, per favore risponda senza allusioni ambigue e dica chiaramente ciò che sa.

    Grazie

  10. #10
    Dott.ssa Chiara
    Ospite non registrato
    ...Io dovro' sostenere l'esame il 28 novembre...cosa dire:speriamo bene!!!x il momento lavoro x una Multi-Nazionale (Pescara)...vi assicuro che a volte penso proprio di nn lasciare qst lavoro!!!e' dura x noi futuri psicologi...ed e' tutto cosi' caro...mi rif.alle scuole di spec.o corsi da voler frequentare!!!

  11. #11
    caro incom

    tanto per cominciare

    "La professione di psicologo comprende l'uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alle persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito"

    Ma cosa si intende per "ambito psicologico"?

    In termini operativi, e questo è un MIO PARERE, le prestazioni che rientrano in termini legali nell'ambito sono quelle definite dal tariffario.

    Secondo questa mia interpretazione il training autogeno non dovrebbe essere soggetto all'abilitazione come psicologo.

    Tieni inoltre presente che le attività ricomprese nel tariffario sono numerose e ad alcune possono accedere anche non psicologi in possesso comunque di una preparazione specifica.

    Un esempio per tutti l'attività di orientamento nelle scuole che può essere svolta anche dai docenti interni alla scuola purchè non si addentrino in discorsi psicodiagnostici (esame della personalità) che non gli competono.

    Un ulteriore consiglio è quello di cercare un tutor esperto che si assuma la responsabilità della supervisione e ti sostenga nelle scelte sul campo.

  12. #12
    Partecipante
    Data registrazione
    07-10-2004
    Messaggi
    35
    Il tuo riferimento al tariffario e alla definizione della professione di psicologo mi sembrano pertinenti. Infatti ciò che sto facendo è leggermi la legge dello Stato sull'ordinamento della professione.

    Confermo il tuo esempio sull'orientamento. Ho un amico che sta dando adesso l'esame di Stato ma che per anni, in possesso di una laurea di tipo differente, ha svolto la professione di consulente per l'orientamento in modo perfettamente legale.


    Originariamente postato da zorailvento
    caro incom

    tanto per cominciare

    "La professione di psicologo comprende l'uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alle persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito"

    Ma cosa si intende per "ambito psicologico"?

    In termini operativi, e questo è un MIO PARERE, le prestazioni che rientrano in termini legali nell'ambito sono quelle definite dal tariffario.

    Secondo questa mia interpretazione il training autogeno non dovrebbe essere soggetto all'abilitazione come psicologo.

    Tieni inoltre presente che le attività ricomprese nel tariffario sono numerose e ad alcune possono accedere anche non psicologi in possesso comunque di una preparazione specifica.

    Un esempio per tutti l'attività di orientamento nelle scuole che può essere svolta anche dai docenti interni alla scuola purchè non si addentrino in discorsi psicodiagnostici (esame della personalità) che non gli competono.

    Un ulteriore consiglio è quello di cercare un tutor esperto che si assuma la responsabilità della supervisione e ti sostenga nelle scelte sul campo.

  13. #13
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    09-05-2005
    Residenza
    Ovunque ma altrove
    Messaggi
    232

    Re: Cosa si può fare se non si è ancora iscritti all'Albo?

    Originariamente postato da incom
    Se volessi organizzare dei corsi per insegnare, poniamo, training autogeno, potrei farlo senza essere ancora iscritto all'Albo e quindi senza specificare "psicologo" nella pubblicità, ma solo "Dr. X"?

    Più in generale: come si fa a sapere se una cosa si può fare o no senza avere ancora l'abilitazione?

    Senkyu

    Ciao incom, hai pensato di chiedere un parere all'ordine degli psicologi? Però stai attento a formulare la domanda nel modo giusto...! Cioè, secondo me, dovresti chiedere che cosa puoi fare come Dottore in Psicologia e farti dare degli esempi di attività lecite ai neolareati. Credo comunque che la formazione sia un ambito lecito, purchè sia chiaro che il programma non preveda aspetti di assessment e di cura, ma di semplice trasmissione di informazioni teoriche.
    Comunque, anch'io sto facendo il tirocinio e vorrei fare della formazione in giro... e ti capisco...
    Se trovo informazioni in giro ti faccio sapere...
    Memento augere semper

  14. #14
    Partecipante
    Data registrazione
    07-10-2004
    Messaggi
    35

    Re: Re: Cosa si può fare se non si è ancora iscritti all'Albo?

    Ciao El
    Sto aspettando proprio una risposta dall'Ordine della Toscana in merito. Ho cercato di formulare la domanda proprio come dici tu, evidenziando che che il corso non prevederebbe assolutamente interventi di alcun tipo sulla persona.

    Appena so qualcosa ti (vi) faccio sapere.


    Originariamente postato da El hanen
    Ciao incom, hai pensato di chiedere un parere all'ordine degli psicologi? Però stai attento a formulare la domanda nel modo giusto...! Cioè, secondo me, dovresti chiedere che cosa puoi fare come Dottore in Psicologia e farti dare degli esempi di attività lecite ai neolareati. Credo comunque che la formazione sia un ambito lecito, purchè sia chiaro che il programma non preveda aspetti di assessment e di cura, ma di semplice trasmissione di informazioni teoriche.
    Comunque, anch'io sto facendo il tirocinio e vorrei fare della formazione in giro... e ti capisco...
    Se trovo informazioni in giro ti faccio sapere...

  15. #15
    ciao el e ciao incom

    solo una precisazione che tuttavia mi sembra importante.

    L'abilitazione è un requisito indispensabile anche qualora si fosse interessati alla formazione, se tale formazione riguarda temi che ricadono nell'ambito della psicologia.

    Ancora una volta un riferimento utile può essere il tariffario ufficiale.
    A cui bisogna però aggiungere le tabelle disciplinari cui fanno capo le materie di insegnamento presso le facoltà di psicologia.

    Il punto critico non è infatti la presenza o meno di "interventi" sulla persona in forma di diagnosi , terapia o consulenza, ma l'operare nell'ambito della disciplina psicologica.

    Per esempio se voglio insegnare psicologia della percezione mi occorre l'abilitazione, mentre, credo, se insegno tecniche di rilassamento, non mi occorre (o almeno non quella di psicologo, e infatti i corsi di rilassamento o quelli di yoga sono tenuti anche da non psicologi).

    Detto questo vorrei invitarvi alla prudenza e alla tutela dei vostri possibili studenti: la formazione, di qualunque tipo, non è cosa che possa improvvisarsi, i fattori in gioco sono molti e non basta conoscere, anche in modo approfondito, un tema per poterlo insegnare.

    A presto e se possibile fatemi sapere cosa ha risposto l'Ordine della Toscana
    ciao

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy