• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8

Discussione: insegnare all'asilo

  1. #1
    Matricola L'avatar di luisatla
    Data registrazione
    31-03-2005
    Residenza
    ROMA
    Messaggi
    24

    insegnare all'asilo

    ciao a tutti non so se qualcuno qui mi potrà rispondere...sono interessata all'insegnamento specialmente quello nella scuola primaria vorrei sapere se qualcuno fa questo tipo di esperienza e se me ne vuole parlare.
    inoltre vorrei sapere se devo per forza iscrivermi a scienze della formazione primaria per insegnare. grazie
    Lu

  2. #2
    liudmilla
    Ospite non registrato
    penso proprio che tu debba fare la laurea in scienze della formazione primaria che ormai è l'unico modo di accedere all'insegnamento nelle scuole materne e elementari.
    Infatti da quello che so io non basta più il diploma magistrale, ma è necessaria la Laurea, cmq per maggiori info puoi recarti all'università e sapranno sicuramente chiarirti.

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di memole80
    Data registrazione
    09-06-2006
    Messaggi
    72
    SI TI HANNO DETTO BENE SARà COSI. CMQ UN ALTRO MODO PER ENTRARE è AVERE IL DIPLOMA MAGISTRALE O LICEO PEDAGOGICO ED ENTRARE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E D'ISTITUTO E SE FAI 365 DI SUPPLENZE PUOI PRENDERE L'ABILITAZIONE CON I CORSI SPECIALI. MA SEI UNA PSICOLOGA TU?

  4. #4
    Matricola L'avatar di luisatla
    Data registrazione
    31-03-2005
    Residenza
    ROMA
    Messaggi
    24
    si sono una psicologa, purtroppo non ha fatto il magistrale...ho fatto il classico...l'anno prossimo mi iscrivo a scienze della formazione...mi piace troppo lavorare con i bambini
    grazie per le vostre informazioni
    Lu

  5. #5
    SHAMACAT
    Ospite non registrato
    ciao luisatla
    un'altra vittima come me del classico!!!
    scherzo, comunque credo abbiano ragione coloro i quali ti inviano alla laurea per l'insegnamento.
    in mancanza di ciò puoi fare come me. io, psicologa, ex liceo classico, ora insegno a tempo determinato in un asilo nido comunale...come ho fatto?
    ho partecipato a una selezione pubblica aperta anche agli psicologi (si, da non crederci!) indetta dal comune e dal centro per l'impiego della mia città. e poi ho atteso la chiamata che comunque è arrivata, per sostituire una maternità.
    puoi provare quindi ad informarti presso i centri dell'impiego, quando fanno chiamate pubbliche per le scuole agli inizi dell'anno...
    in bocca al lupo.


    shama

  6. #6
    Partecipante Esperto L'avatar di valeria_cen
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    monza
    Messaggi
    410
    x accedere alle scuole pubbliche è necessaria la laurea in scienze della formazione. se sei laureata in psico ti iscriveranno al terzo anno e ti convalidano un sacco di esami.
    poi preparati a un bel pò di anni di precariato cambiando scuola ogni anno, magari lontano da casa.
    nel frattempo puoi provare con le scuole private, sia materne che elementari. nel caso ti danno punteggio per quando ti inserirai in graduatoria (sempre se non tolgono le graduatorie...)
    ogni volta che sputi per aria ti ricasca sempre...

    S.M.

    visitate il sito www.borgocometa.it

  7. #7
    Matricola L'avatar di luisatla
    Data registrazione
    31-03-2005
    Residenza
    ROMA
    Messaggi
    24
    grazie SHAMACAT è stupendo leggere che qualcuno ce la fa....io sono cosi demoralizzata....purtroppo nel comune di Roma le cose non sono molto facili...ho partecipato ad una selezione per lavorare in una ludoteca...mi hanno fatto ben 3 colloqui...passati tutti. poi mi hanno chiesto se accettavo il lavoro, io tutta felici ho detto si. il giorno dopo mi hanno chiamato per dirmi che la scelta è stata orientata su qualcun'altro!!!!!!!!!!!!!!ma come faccio a trovare lavoro senza raccomandazione?!?!?!?!. pensare che qualcuno ce la fa mi fa ancora sperare. grazie infinite e speriamo bene
    ps per gli asili privati ho chiesto ma tutti mi chiedono un tirocinio di 400 ore gratuito...ma è possibile??
    Lu

  8. #8
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651

    Re: insegnare all'asilo

    insegnare in una scuola primaria non vuol dire insegnare all'asilo, ma alle elementari. Mentre, le scuole materne si chiamano scuole dell'infanzia.

    per lavorare nelle scuole elementari e materne statali:
    - devi per forza conseguire l'abilitazione, che attualmente si può avere soltanto con il corso di laurea in scienze della formazione primaria, indirizzo sc. primaria o sc. dell'infanza (non si possono fare entrambi contemporaneamente). Il che vuol dire fare altri esami e tesi di laurea finale.
    Se hai già la laurea ti riconoscono molti esami e non è escluso che ti iscrivano direttamente al terzo anno.... però a quel che ne so non a Perugia, dove tendono dall'anno scorso ad iscrivere tutti i laureati al secondo se non addirittura al primo anno (!!)...alla faccia dei crediti formativi.
    Una volta laureata devi aspettare che escano a giugno al provveditorato della città dove vorresti insegnare il bando per iscriverti alle graduatorie di prima fascia (cioè degli abilitati)...dopodichè aspettare settembre che ti chiami qualche scuola. Di solito, le scuole materne sono poche per cui è più difficile essere chiamati per incarichi annuali.

    - per insegnare nelle scuole primarie, infanzia ecc. paritarie.
    Le paritarie sono scuole private ma riconosciute dallo stato dove ti pagano una miseria ma poi ai fini della graduatoria hai lo stesso punteggio di chi insegna nelle statali. Solitamente, ci insegna chi non viene chiamato dalle graduatorie. E' comunque difficile entrarci, perchè il criterio di scelta può non essere in base ai titoli dato che non c'è una graduatoria.
    Se però entri e non ti abiliti con il corso di formazione primaria, in teoria di potresti anche ritrovare senza lavoro da un anno a un altro, che so, perchè "mancano i fondi" e non ti puoi davvero appellare a niente. Oppure, rimani lì ma ti pagano sempre poco (detto papale papale).

    - per insegnare alle scuole materne e nido comunali:
    devi informarti all'ufficio personale del settore scuola del tuo comune dove ogni tot anni fanno uscire bandi di selezione su graduatoria per titoli e servizi da cui poi chiamano per dare incarichi nelle loro scuole.
    In molte città comunque, sta accadendo che il comune dia in appalto le sue scuole a cooperative sociali che poi reclutano per proprio conto insegnanti con contratto di educatore. In tal caso, non ci sono bandi pubblici ma solo colloqui di selezione: in qualsiasi momento puoi andare in qualche cooperativa che gestisce questi servizi e sperare che ti chiamino. Le prime volte magari ti chiaman per supplenze, poi man mano che ti conoscono e si fidan di te, ti danno più lavoro. La differenza con il lavoro comunale sta soprattutto nello stipendio (più alto al comunale e più basso nelle cooperative) e nel fatto che lavorare lì non fa punteggio ai fini delle graduatorie statali....

    - infine, se vuoi intanto fare supplenze nelle scuole statali, non ti va di abilitarti e ti accontenti che ti chiamino per uno-due giorni alla volta per più scuole (come ho fatto io a suo tempo), devi avere il diploma magistrale conseguito entro il 2001, aspettare che escano i bandi al provveditorato per immettersi nelle graduatorie di terza fascia. In base ai titoli ed eventuali servizi nelle scuole (paritarie, comunali e statali, ma non nelle cooperative) ti viene attribuito un punteggio e una posizione in graduatoria.

    Le graduatorie di prima e terza fascia durano 2 anni: uscirà una nel 2007 e la prossima nel 2009.
    Pare però che il ministro dell'istruzione firmerà una legge che dal 2010-2011 eliminerà le graduatorie di prima fascia degli abilitati per i quali istituirà il concorso (oltre al pacco che si son fatti per avere l'abilitazione, anche la beffa di dover fare il concorso!) per immetterli in ruolo (ma non saranno molti). Rimarranno solo quelle di terza per brevi supplenze, ma questo non darà garanzie di un lavoro sicuro, ovviamente.
    Anche siss e formazione primaria pian piano non avranno la stessa finalità abilitante...perchè al limite le manterranno solo come lauree che ti posson servire per il concorso.
    Da qui se ne deduce la corsa di molti insegnanti precari a cercare di entrare di ruolo entro il 2009....

    Uff...quanto ho scritto!!!





    Originariamente postato da luisatla
    ciao a tutti non so se qualcuno qui mi potrà rispondere...sono interessata all'insegnamento specialmente quello nella scuola primaria vorrei sapere se qualcuno fa questo tipo di esperienza e se me ne vuole parlare.
    inoltre vorrei sapere se devo per forza iscrivermi a scienze della formazione primaria per insegnare. grazie
    Ultima modifica di valevalens : 31-10-2006 alle ore 16.58.50

Privacy Policy