• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 46
  1. #1
    Partecipante Esperto L'avatar di wrubens
    Data registrazione
    17-04-2003
    Messaggi
    492

    la politica dell' albo professionale ha sputato sulla dignità degli psicologi

    Vi voglio raccontare una storia.
    Tempo fa andai a trovare un medico di famiglia molto famoso nella mia zona di residenza. Questo illustre medico mi disse : 'io non credo a voi psicologi, come posso fidarmi di professionisti della salute mentale che fino a ieri facevano i professori di lettere?. Il vostro albo professionale ha permesso di iscriversi anche a gente che non ha mai visto una lezione di psicologia. Addirittura anche l' iscrizione all' elenco degli psicoterapeuti è stata offerta come offrire un caffè'.

    Io, ovviamente incazzato non ho replicato per un motivo molto semplice : non ne sapevo niente e trattandosi di una persona più che rispettata ho valutato che la sua opinione potesse avere un fondamento.

    Dopo aver rincasato mi sono informato. IL MEDICO DI FAMIGLIA AVEVA RAGIONE!. Fino a poco tempo fa per iscriversi all' albo non ci voleva proprio nulla. Non era nemmeno necessario essere laureati in psicologia!. La stessa cosa dicasi per l' elenco degli psicoterapeuti.

    Questa ovviamente è stata una manovra che è solo servita per riempire le casse!.
    Morale : Tu oggi ti devi fare un c. esagerato e spendere soldi, tempo, energie e denaro!. L' albo professionale ha concesso ha sputato sulla dignità dei futuri professionisti facendo una manovra che è andata a ledere gravemente la nostra immagine, professione e professionalità.

    Oggi cercano di rimediare cercando una rigidità incredibile, vedi regolamento sulla pubblicità, ma chi può, vedi scuole di formazione in psicoterapia, formano anche 'figure pseudopsicologiche' counselor, ai danni dell' intera categoria, e loro, ovviamente, sono in regola!.

    Quando frequenterete una scuola di formazione non stupitevi se alcuni dei vostri didatti avranno solo una laurea in lettere!.

    Tornai dal medico di famiglia e gli dissi : 'ha ragione, ma io non ho potuto scegliere i miei padri'.


    Buona riflessione

    Rubens
    "il dubbio è il tarlo del delirio"
    Rubens

  2. #2
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    25-07-2006
    Residenza
    vasto
    Messaggi
    116
    wru...è da mettersi le mani nei capelli ma purtroppo è questa la realtà...qualche tempo fa mi si è presentata una psicoterapeuta...ma in realtà ho poi capito che aveva fatto un corso da counseler...casulamente poi sono passato davanti al suo studio...e sulla targa c'era scritto PSICOTERAPEUTA...
    l'importante è tenere duro nelle nostre convinzioni!!!

  3. #3
    La cosa che fa innervosire me, è che magari io passo anni a studiare farmi il mazzo sui libri, e poi mi toccherà fare il commesso perchè il mercato sarà ancora saturo di questi psicologi a metà.

  4. #4
    psicologiaela
    Ospite non registrato
    Che rabbia...io non ho parole! è assurdo e vergognoso! e noi che ci stiamo sudando cosi' tanto la nostra laurea....non sopporto che si debba ancora mettere in dubbio la nostra professionalita' e competenza....certo che situazioni simili non fanno che incrementare queste pesanti critiche...che frustrazione...!!!!!!!

  5. #5
    Allanon77
    Ospite non registrato
    Sono pienamente d'accordo....basti pensare che l'altro giorno un mio amico si è puppato una prima seduta da uno "psicoterapeuta" che in realtà è laureato in lettere straniere...per non parlare di vari psicologi, molti dei quali con cariche nolto alte, che mi becco settimanalmente in ASL...l'unica è puntare sulla qualità del nostro lavoro ragazzi! Se ci siamo fatti un mazzo a capannina a sei piani non è mica x citare a memoria i sonetti di Shakespeare!!
    ciauz

  6. #6
    barbarellina
    Ospite non registrato
    pazienza cari colleghi...la vita x noi non sarà facile, sia x i pregiudizi che ci sono ancora sulla nostra professione, sia per gli incompetenti che si sfacciano per psicoterapeuti soffiandoci il posto e il lavoro! dobbiamo solo tener duro, anch'io ho conosciuto e soprattutto ho avuto come professori universitari di psicologia tipi laureati in lingue, lettere e compagnia bella..ma sono fortemente convinta che chi ha avuto una buona formazione da psicologo- e non da letterato o linguista- si distingue dagli altri e non fa danni! quindi consideriamo che il nostro ambiente è ricco di cialtroni ma non facciamoci abbattere da questo...siamo noi il futuro!!!!

  7. #7
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di manuelas
    Data registrazione
    19-11-2004
    Residenza
    modena
    Messaggi
    1,268
    la realtà è questa..ci sono psichiatri che sono psicoterapeuti a tutti gli effetti in quanto iscritti all'ordine, ci sono anche dentisti che lo sono e tralascio i dettagli sul genere di persone che ho in mente mentre vi dico questo...
    purtroppo l'albo è giovane, la professione anche, tutti quelli sopra i 50 non hanno fatto l'università di psicologia, ma una specializzazione dopo, più vari percorsi di analisi o simili.

    Recriminare serve?
    la realtà è questa...

  8. #8
    L'avatar di crissangel
    Data registrazione
    11-09-2006
    Residenza
    Veneto [behind an unbreakable window]
    Messaggi
    2,889
    Blog Entries
    4
    Nella mia ulss (in Veneto ce la tiriamo tanto ma siamo rimasti fermi alla dicitura ulss) ci sono psichiatri che si confondono in una maniera a dir poco spiazzante con i pazienti in quanto a bizzaria di pensiero e di comportamento; un giorno ero al csm pe parlare con la responsabile del servizio (il miglior esempio di quanto detto sopra) per chiederle se potevo portare allo staff medico i miei biglietti da visita e farmi conoscere. Tutti contenti e tutti entusiasti della possibilità di colaborare in quanto testuali parole "noi siamo dei biologisti e diamo spazio alla farmacologia, è bello sapere che ci sono psicologi in giro a cui appoggiarsi per un supporto psicologico di alcuni pazienti". Da dieci mesi amcora aspetto che arrivi da uno di loro anche solo una persona che viene incautamente mandata dal medico di base dallo psichiatra del csm, complice anche il fatto che si paga meno, ma la cosa peggiore è che tutti questi psichiatri, o buona parte di essi comunque, sono iscritti anche al'albo degli psicoterapeuti....
    Sei un professionista? Servizio Supervisioni e E-book per professionisti

    Per la tua formazione post laurea, dai un'occhiata alle proposte di Opsonline:
    Corsi d'aula
    Corsi on line
    Webinar

    Regolamento Forum



    Innanzitutto, l'uomo normale è solo un'astrazione

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di wrubens
    Data registrazione
    17-04-2003
    Messaggi
    492
    grazie a tutti del contributo.
    La storia si ripete sosteneva nice.
    All' inizio l' albo ha consentito a tutti di poter iscriversi, sputando sulla professionilità e sull' immagine di chi, come noi, il titolo se lo è guadagnato!.
    Si difendono da quella manovra dicendo che erano altri tempi. Ci credete?.

    Oggi la tua scuola di specializzazione ministeriali può permettersi di formare e rilasciare titoli anche a persona che hanno solo il diploma. Esatto, per diventare un counselor puoi anche avere un diploma di istituto tecnico.
    Ma quale prestigio e valore ha una scuola che rilascia titoli a tutti e forma tutti nel sostegno in ambito psicologico?. Ma vi rendete conto della gravità del formare persone incapaci che entrano in concorrenza con noi professionisti?.

    Ma è giusto che tu paghi miglia di euro, tirocinio e fatica e la tua SCUOLA MINISTERIALE ABBIA IL DIRITTO DI FORMARE CHI VUOLE?.
    Ma vi rendete conto dell' incredibile danno che ci stanno facendo?

    E L'ORDINE? sai cosa ti rispondono? l' ordine soffre come voi. I bravi politici fanno sempre tante commedie per poi non muovere un dito!.

    Ieri l' ordine professionale ha sputato sulla dignità degli psicologi, oggi non fa lo stesso con la questione counselor ?.
    Domani diranno ancora erano altri tempi? e quale sarà la prossima truffa? quale altra presa per i fondelli (ai danni di molti e a beneficio di pochi) si metterà in atto?

    Rubens
    "il dubbio è il tarlo del delirio"
    Rubens

  10. #10
    L'avatar di crissangel
    Data registrazione
    11-09-2006
    Residenza
    Veneto [behind an unbreakable window]
    Messaggi
    2,889
    Blog Entries
    4
    Wrubens...non hai citato i mediatori familiari...una scuola di specializzazione sistemico-relazionale per cui paghi 4000 euro l'anno non ti abilita a fare intervento di mediazione dopo la specializzazione...e stiamo parlando di una scuola all'interno di un Centro di Terapia Familiare...perchè ci sono corsi di formazione apposita per la mediazione, che è un intervento delicatissimo poichè vi si rivolgono coppie di separati o con separazione o divorzio in itinere e lo scopo è quello di rendere la decisione i più conspaevole possibile, mantenere la propria identità di genitori anche se non si è più coppia, di rendere il meno traumatica possibile la situazione ai figli, di gestire rabbia e frustrazione ecc...peccato che a questi corsi ci puoi accedere con un qualunque diploma di scuola superiore....
    Sei un professionista? Servizio Supervisioni e E-book per professionisti

    Per la tua formazione post laurea, dai un'occhiata alle proposte di Opsonline:
    Corsi d'aula
    Corsi on line
    Webinar

    Regolamento Forum



    Innanzitutto, l'uomo normale è solo un'astrazione

  11. #11
    psicosarix
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da wrubens
    [..]Si difendono da quella manovra dicendo che erano altri tempi. Ci credete?.
    si ... perchè è vero.
    non conosco tutti i dettagli, ma la legge 56/89 e l'istituzione dell'ordine degli psicologi è potuta avvenire solo dopo aver dato a tutti un contentino ... lobbie medica compresa. si sono presi il diritto di iscriversi alle scuole di psicoterapia dopo la laurea o all'albo degli psicoterapeuti con la sola specializzazione in psichiatria ... in sostanza il diritto di curare anche la psiy senza avere alcuna formazione psicologica. ed è accaduto perchè allora, coem ora siamo una categoria debole e senzavisibilità e potere


    Originariamente postato da wrubens
    [...] Ma quale prestigio e valore ha una scuola che rilascia titoli a tutti e forma tutti nel sostegno in ambito psicologico?. Ma vi rendete conto della gravità del formare persone incapaci che entrano in concorrenza con noi professionisti?.[...]
    in realtà è la confusione che regna sovrana nell'ambito psy a causare questi problemi. si dovrebbe fare chiarezza nei ruoli fina dalle scuole e ognuno dovrebbe rispettarli... ma, secondo me, fino a che i titoli saranno rilasciati dietro pagamento di una retta nessuno rinuncerà alla confusione ...


    Originariamente postato da wrubens
    [...]Ieri l' ordine professionale ha sputato sulla dignità degli psicologi, oggi non fa lo stesso con la questione counselor ?.
    secondo me è una questione di interessi. sono le stesse scuole di specializzazione, tantissime delle quali sono costituite e dirette da professori universitari a rilasciare questi titoli a tutti ... ognuno tiri le sue conseguenze ... io non me la prenderei troppo con i counselor ... in realtà negli altri paesi non hanno nessun conflitto con gli psicologi ... siamo noi, quì, che viviamo nel caos e che non siamo in grado di mettere le cose in ordine una volta per tutte, ma non solo coi counselor ... anche con gli psicoterapeuti e gli psichiatri e gli educatori e i filosofi ...


  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di wrubens
    Data registrazione
    17-04-2003
    Messaggi
    492
    Originariamente postato da psicosarix
    [FONT=courier new]
    secondo me è una questione di interessi. sono le stesse scuole di specializzazione, tantissime delle quali sono costituite e dirette da professori universitari a rilasciare questi titoli a tutti ... ognuno tiri le sue conseguenze ... io non me la prenderei troppo con i counselor ... in realtà negli altri paesi non hanno nessun conflitto con gli psicologi ... siamo noi, quì, che viviamo nel caos e che non siamo in grado di mettere le cose in ordine una volta per tutte, ma non solo coi counselor ... anche con gli psicoterapeuti e gli psichiatri e gli educatori e i filosofi ...

    Rispetto la tua opinione ma non sono d' accordo.
    Una scuola di specializzazione approvata dal ministero dovrebbe formare solo figure professionali che posseggono titoli specifici.
    Questo è ciò che avviene nell' ambito medico e dovrebbe avvenire anche nelle scuole di psicoterapia (che tra l' altro sono tutt' altro che poveracci che dovono per forza lucrare).
    Il medico specializzato ha una dignità professionale e una formazione esclusiva, questa la sua forza ed il suo alto potere contrattuale. Se vuoi essere un chirurgo devi essere un medico, non esiste la figura del 'chirurghetto' che può formarsi avendo un diploma. Le specializzazioni mediche rispettano la dignità dei medici, le scuole di psicoterapie non rispettano la dignità di noi psicologi!.

    Il fatto è che l' ordine dice di farsi in 4 contro l' abusivismo professionale mentre l' abuso più grande, quello delle formazione parallele, è tollerato!. Come dici tu è solo una questione di interessi. L' ordine si fa vedere attivo interessandosi a qualche caso di abuso pubblicitario, ad esempio, ma l' abuso più grande, la formazione di figure pesudopsicologiche è tollerato. Ma se tu piccolo psicologo neoiscritto ti mettessi in testa di formare nuove figure professionali saresti richiamato in 30 secondi dall' ordine.
    Cosa diversi per i potenti e conosciuti direttori delle scuole.

    Il counselor. Vedi, se uno ad un certo punto esercita una sua attività in un garage dicendo che è un counselor, non è un problema. ci sono i maghi, le fatucchiere.
    Altra cosa se le scuole lo formano e gli danno un titolo per esercitare.

    Queste formazioni parallele sono abusi palesi che vanno chiaramente a ledere la nostra dignità.
    Una delle poche eccezzioni la fa ad esempio la psicoanalisi. Non esiste il counselor in psicoanalisi ma devi farti un mazzo di specializzazione di 10 anni!.
    Dovrebbero prendere tutti esempio da queste situazioni invece di lucrare palesemente ed inficiare la formazione ed il lavoro di psicologi che fanno gli straordinari per pagare le costose scuole di formazione senza rispetto per niente e nessuno a parte il profitto!.

    rubens
    "il dubbio è il tarlo del delirio"
    Rubens

  13. #13
    Partecipante Esperto L'avatar di wrubens
    Data registrazione
    17-04-2003
    Messaggi
    492
    Originariamente postato da crissangel
    Wrubens...non hai citato i mediatori familiari...una scuola di specializzazione sistemico-relazionale per cui paghi 4000 euro l'anno non ti abilita a fare intervento di mediazione dopo la specializzazione...e stiamo parlando di una scuola all'interno di un Centro di Terapia Familiare...perchè ci sono corsi di formazione apposita per la mediazione, che è un intervento delicatissimo poichè vi si rivolgono coppie di separati o con separazione o divorzio in itinere e lo scopo è quello di rendere la decisione i più conspaevole possibile, mantenere la propria identità di genitori anche se non si è più coppia, di rendere il meno traumatica possibile la situazione ai figli, di gestire rabbia e frustrazione ecc...peccato che a questi corsi ci puoi accedere con un qualunque diploma di scuola superiore....
    Giusto!, un altro scandalo che si aggiunge agli altri. E tu per avere un titolo di psicoterapia devi farti anche 150 ore all' anno di tirocinio, ovviamente non pagato!.
    E' un palese abuso tollerato da chi non dovrebbe esitare a richiamare alle commissioni deontologiche tali scempi!
    Rubens
    "il dubbio è il tarlo del delirio"
    Rubens

  14. #14
    psicosarix
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da wrubens
    Rispetto la tua opinione ma non sono d' accordo.
    in cosa? a me pare che siamo in pefetto accorodo ... inoltre aggiungi delle cose che penso anche io. concordo pienamente quando dici che le scuole di psicoterpia non rispettano gli psicologi e non avrebbero così bisogno di lucrare!!!
    le scuole di specializzazione dovrebbero formare degli specialisti: quindi dovrebbero occuparsi solo di questo della specializzazione, di chi ha una laurea e deve specializzarsi, cioè offrire "particolare preparazione e competenza specifica in un settore, in una disciplina", in un settore specifico, come quello della psicoterapia x es. ... il corsivo è la definizione del vocabolario.

    di fatto però non fanno solo questo, invece formano anche i counselor e se leggi le presentazioni dei corsi è già da lì che parte l'equivoco!!! quello che io sottolineavo prima è che il counselor crea problemi nel nostro paese, mentre in altri questo non accade.
    quello che voglio sottolineare è che se i counselor fanno gli "psicologhetti" (parafraso il tuo "chirurghetti" ... che è bellissimo! ) è perchè c'è un grosso malinteso rispetto a questa figura. e secondo me è chi forma queste figure che prima di tutto non fa chiarezza e sguazza nell'equivoco.
    sono nuovamente con te quando dici che quella del counselor sembra diventata una formazione parallela ... in effeti sembra essere così basta guadare come propongono i corsi. certo anche l'ordine ha le sue responsabilità e le conosciamo tutti.

    fermo restando che su questo concordiamo ... io penso che dovremmo iniziare a guardare il problema da un'altra prospettiva ... non si può fermare la formazione o la figura del counselor. sia perchè è una richiesta del mercato, sia perchè in altri paesi d'Europa esiste e quando i titoli potranno liberamente circolare potranno venire da fuori con questo titolo e noi dovremo essere preparati.
    allora dobbiamo cambiare registro. cosa fare? dobbiamo chiarire gli equivoci e porre confini seri, chiari e fermi sulle figure professionali!!!
    il problema (secondo me serissimo) è che è la figura dello psicologo a non essere ben definita ... e dunque è da quì che nasce per gli altri la possibilità di fare gli "psicologhetti".
    per esempio quanti giovani psicologi conosci che lavorano solo con la laurea? pochissimi!!! ed in alcuni campi ... come ad esempio il clinico ... nessuno!!! questa difficoltà ci deve far riflettere ... forse non sono chiare? definite? comprensibili le nostre competenze, ambiti di intervento, strumenti, professionalità? evidentemente non tanto!!! ... la domanda di psicologia cresce sempre di più, am noi non riusciamo ad occupare le aree lavorative che esistono e ci spetterebbero o che potrebbero crearsi ... dai c'è qualcosa di strano!!! e questo problema esisteva anche prima del counselor ... esiste da anni ... i counselor lavorano in nicchie che noi psicologi abbiamo lasciato vuoti ... è un problema di poca visibilità e anche di poca chiarezza della nostra figura professionale.

    uno psicologo neo laureato /abilitato cosa fa? apri uno studio solo come psicologo ... resterà vuoto nella maggior parte dei casi ... quello del counselor no ... ma non perchè ci frega il lavoro ... perchè c'è qualcosa che non funziona dalla nostra parte!!! non siamo in grado di renderci visibili, di farci conoscere come operatori anche della salute e del benessere, oltre che della malattia. troppo spesso siamo i primi a non essere psicologi, a lasciare il campo, per essere solo psicoterapeuti.

    attento!!! io non sono di quelli che critica sempre gli psicologi ... anzi!!! ... ma dobbiamo riconoscere che ci sono enormi carenze sulla figura dello psicologo, secondo me, se ci occupiamo di questo poi anche il counselor lo mettiamo a posto di conseguenza ...
    scusate la lunghezza


  15. #15
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    28-05-2004
    Messaggi
    329
    Ciao Carlgustav,

    se hai la certezza che la persona in questione fosse solo counsellor e non psicoterapeuta, e nonostante questo ha fatto attaccare quel cartello, allora devi segnalarla all'Ordine della tua Regione per le procedure del caso (Commissione Tutela della Professione e lotta all'Abuso; ogni Ordine ne prevede una con un nome simile).

    Ciao,
    Lpd

    Originariamente postato da carlgustav
    wru...è da mettersi le mani nei capelli ma purtroppo è questa la realtà...qualche tempo fa mi si è presentata una psicoterapeuta...ma in realtà ho poi capito che aveva fatto un corso da counseler...casulamente poi sono passato davanti al suo studio...e sulla targa c'era scritto PSICOTERAPEUTA...
    l'importante è tenere duro nelle nostre convinzioni!!!

Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy