• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    Sere1981
    Ospite non registrato

    tesi su identitÓ di genere e androginia infantile


    Salve a tutti!
    Sto cercando di impostare una tesina triennale sull'argomento di cui sopra... Mi interesserebbe approfondire lo studio di Stoller e sull'identitÓ di genere nucleare... ma sono pronta anche ad altri suggerimenti.... Insomma, ogni cosa Ŕ ben accetta...
    Grazie

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di psicociobin
    Data registrazione
    01-07-2006
    Residenza
    oristano-cagliari
    Messaggi
    271
    ciao io devo fare una tesi sulle differenze di genere..magari ci possiamo scambiare qualche informazione bibliografica???
    ...ditemi perchŔ se la mucca fa muu il merlo nn fa mee??...

  3. #3
    Sere1981
    Ospite non registrato
    Ben volentieri!!!
    Io vorrei approfondire Nancy Chodorow e Gilmore. Da un punto di vista dell'approccio etnico il tema lo tratta anche Margaret Mead (ad esempio il libro Maschio e Femmina) questo perchŔ vorrei trattare punti di vista un po' differenti da quello psicanalitico classico... Per i bambini per˛ non ho ancora trovato niente di specifico... Uffa!!!

  4. #4
    Partecipante Esperto L'avatar di psicociobin
    Data registrazione
    01-07-2006
    Residenza
    oristano-cagliari
    Messaggi
    271
    bene!!
    prendo nota...ti consiglio di leggere qualcosa di judith butler,la promotrice della queer-theory che mette in crisi il concetto di genere!!Ŕ molto interessante nn so se per˛ sarÓ utile per il tuo lavoro...
    ...ditemi perchŔ se la mucca fa muu il merlo nn fa mee??...

  5. #5
    Sere1981
    Ospite non registrato
    Lo far˛ senz'altro...
    ma cosa intendi per mettere in crisi le diffenze di genere? la teoria di fondo che vorrei sostenere io Ŕ che l'identitÓ di genere sia pi¨ che altro un costrutto sociale, per dirla un p˛ esagerata uno stereotipo culturale. Forse dice qualcosa del genere?
    cmq mi han detto che uno dei testi fondamentali Ŕ l'ordine simbolico della madre di louisa muraro. poi ne ho altri ma non ho sottomano la bibliografia. ti faccio sapere...
    buon lavoro!

  6. #6
    Partecipante Esperto L'avatar di psicociobin
    Data registrazione
    01-07-2006
    Residenza
    oristano-cagliari
    Messaggi
    271
    allora la butler trova inopportuno continuare ad usare il concetto di genere perchŔ oggi giorno definire in modo univoco cose un uomo e cosa Ŕ una donna e cosa devono fare in quanto tali nn Ŕ pi¨ possibile...(cosa che si fare se parliamo di genere).viene messo in crisi lo schema classico impostato dal femminismo secondo cui a partire dal sesso biologico la cultura costruisce un genere....parla di identitÓ di genere come una performance,nn per forza a partire dal sesso l' identitÓ si definisce in modo conforme.....Ŕ un po complicato da spiegare cosi..ti consiglio di leggere i libri...anche perchŔ Ŕ una teoria recentissima e sarebbe bene conoscerla se devi fare la tesi su questo argomento
    ...ditemi perchŔ se la mucca fa muu il merlo nn fa mee??...

  7. #7
    Sere1981
    Ospite non registrato
    Mi sembra molto interessante...
    Io per˛ vorrei centrarmi di pi¨ sull'esistenza culturale di schemi di ruolo legati al genere... Finora ho trovato che recentemente ne parla Sandra Bem, che tra l'altro ha costruito una scala di valutazione basata su maschio femmina androgio e forse altri sottogruppi...
    Grazie mille intanto

Privacy Policy