• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    Ospite non registrato

    ???psicoterapia sistemica???

    Qualcuno mi può aiutare?
    Vorrei avere informazioni sulla terapia sistemico-relazionale... Spero, almeno, di essere sicura dell'indirizzo scelto.
    Volevo saperne di più perchè vorrei iscrivermi per il prossimo anno.
    C'è qualcuno che mi può aiutare, o che ha già intrapreso questa strada?

    Grazie a tutti,
    Baci, Ele

  2. #2
    Partecipante L'avatar di topo1974
    Data registrazione
    24-06-2002
    Residenza
    brianza
    Messaggi
    56
    mumble mumble...
    io posso dirti qualcosina in merito...vediamo se riesco ad essere abbastanza chiara...
    mentre la psicanalisi si propone di intervenire sul singolo per ottenere dei cambiamenti in quella persona, la teoria sistemica agisce sulle relazioni tra più soggetti, nello specifico sui pattern relazionali, in quanto ritiene che modificando tali relazioni si ottenga anche una modificazione del soggetto stesso.
    Alla base di tali affermazioni ci sono le teorie postulate dalla SCUOLA DI PALO ALTO e soprattutto da GREGORY BATESON (un libro fondamentale è VERSO UN'ECOLOGIA DELLA MENTE...tuttavia ti anticipo che Bateson non è affatto facile da leggere e da digerire). Altro libro importante è di WATZLAWYCH (LA PRAGMATICA DELLA COMUNICAZIONE UMANA, che è di più facile lettura e potrebbe darti un'idea del pensiero sistemico).
    Da queste basi teoriche poi nasce la SCUOLA DI MILANO (centro milanese di terapia della famiglia, con sede a milano, torino, padova, bologna, palermo) per opera della SELVINI PALAZZOLI, BOSCOLO e CECCHIN.
    L'approccio di milano differisce da quello della scuola di palo alto, in quanto non prevede un'azione forzata dello psicanalista sul sistema, ma un'azione che consiste nell'entrare nel sistema (come ad esempio un sistema famiglia) e quindi nel modificarne comunque l'equilibirio (omeostasi) attraverso l'uso di tre linee guida:
    -ipotizzazione (fare sempre delle ipotesi sul funzionamento del sistema, ipotesi che mutano nel corso del processo)
    -circolarità (attento al feed back)
    -neutralità (non deve prendere la parte di nessuno nè essere in qualche modo giudicante)

    La Selvini Palazzoli poi si è staccata dalla scuola di milano ed ha fondato una scuola tutta sua, in quanto secondo tale studiosa, è possibile tracciare a livello teorico delle strutture tipiche esplicative di particolari tipi di famiglie.

    un testo interessante per potersi fare un'idea di tale modello italiano (famoso in tutto il mondo) è il libro STORIA DELLA TERAPIA FAMILIARE di Bertrando e Toffanetti

    per poter avere invece un'idea dell'approccio della scuola di palo alto, un bel libro è FAMIGLIE PSICOSOMATICHE di Minuchin.

    questo è quel poco che ti posso dire...

    "...LA MAPPA CI PERMETTE DI CONOSCERE IL TERRITORIO, MA LA MAPPA NON E' IL TERRITORIO..."

    era così? boh!


    ciao!
    "le premesse sono come le piante dei piedi: non puoi vederle perché ci stai sopra."
    Gianfranco Cecchin

  3. #3
    Ospite non registrato
    Grazie sei ststa gentilissima!!!!!!! :raggiante:
    Nel pom corro in biblioteca per cercare i libri!
    Grazie tante davvero!
    Elena

Privacy Policy