• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10
  1. #1
    resident2006
    Ospite non registrato

    Esibizionismo e Voyeurismo

    L'esibizionismo è un modo di affrontare l'angoscia infantile di castrazione, mentre il voyeurismo si ipotizza essere un modo di riproporre una situazione di partecipazione indiretta ad una scena di amore intenso fra i genitori. Almeno così è la psicologia dei pervertiti.
    Pensate che la pornografia favorisca il voyeurismo e l'esibizionismo?

  2. #2
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Accadueo
    Data registrazione
    31-03-2003
    Messaggi
    2,536
    Ciao Resident2006, non ho capito cosa intendi quando affermi che "L'esibizionismo è un modo di affrontare l'angoscia infantile di castrazione".
    Poi come mai, secondo te, l'esibizionismo e il voyerismo sono perversioni?
    ciaociao

  3. #3
    resident2006
    Ospite non registrato
    Beh, perché il DSM le considera così... e poi è ovvio che uno che osserva una donna nuda o che si spoglia è un pervertito. Studio Psicologia, so cos'è una perversione.

  4. #4
    sirena838383
    Ospite non registrato
    beh secondo x poter rientar nell'ambito di un disturbo vero e proprio bisogna considerar se è ripetuto nel tempo o sporadico,connotarlo temporalmente prima di parlar di disturbo o basta anke la sporadicità x poter parlar di xversione?

  5. #5
    Johnny
    Ospite non registrato
    secondo me la pornografia alimenta una perversione se già c'è, altrimenti non la produce di per sè.

  6. #6
    sportrelief
    Ospite non registrato

    Riferimento: Esibizionismo e Voyeurismo

    Ciao a tutti, seppur non sia uno psicologo né uno studente di materie connesse alla psicologia, mi piacerebbe intervenire con la mia testimonianza.
    Prendo questo spazio come se fosse il mio turno di parola in una terapia di gruppo, spero di non essere mal giudicato ma eventualmente aiutato con i vostri commenti a capire un po’ meglio.
    Ho 24 anni e sono laureato in scienze e tecniche dello sport. Pratico pallanuoto a livello agonistico e per il momento è la mia attività principale.
    Non ho molta facilità nel relazionarmi in termini affettivi alla altre persone. Sono molto timido e molto spaventato quando c’è da fare sesso. All’età di 13 anni sono stato violentato da un maschio adulto. È stato un evento che mi ha segnato. Non ne ho parlato con nessuno fino a 18 anni ed è stato un periodo in cui ero sempre con la mente occupata da questo pensiero, un periodo di dubbi e angoscia.
    La mia attività preferita a quell’epoca era quella di osservare le dinamiche relazionali della coppia che abitava di fronte a me. Giovani entrambi, vivevano insieme, lui biondo e lei scura, abitavano all’ultimo piano, non avevano tende e avevano le finestre a tutta parete. Nessuno poteva vedere dentro tranne da un angolino sopraelevato del mio terrazzo. Passavano gran parte del loro tempo nudi in casa, soprattutto lui che quasi non ricordo di non averlo mai visto con un vestito. Mi rendevano involontariamente partecipe di molti loro momenti ed io provavo un forte batticuore nell’osservarli soprattutto quando facevano sesso ma anche quando si trovavano nudi sul balcone (con luci spente per non essere visti) a fumare o bagnare le piante. Io impazzivo!
    Ho perso ore ed ore della mia vita davanti ai loro corpi immobili che guardavano la tv oppure interpretavo un loro gesto come un preludio di una notte amorosa e rimanevo in trepidante attesa per ore ed ore ed ore. La sera non uscivo perché speravo che succedesse qualcosa. E comunque mi bastava osservare anche la semplice quotidianità.
    Per me lui era un eroe, dal modo in cui rendeva felice la sua compagna, alla disinvoltura con il suo corpo mi faceva pensare di volere assomigliare a lui.
    Più avanti con gli anni ho conosciuto un personaggio chiave. Ero con mio fratello più grande e dei suoi amici. Trasportavamo una barca a vela ad Atene per conto dei proprietari. Quasi una lunga unica attraversata con pochissime soste. Era una “vacanza/lavoro”. Il tizio di cui vi parlavo, che è il figlio dei proprietari, viveva la barca come se fosse l’interno degli spogliatoi. Nuotava nudo, oppure si toglieva sempre il costume bagnato. Passava spesso davanti per andare in bagno appena svegliato. E infinite altre volte. In fondo eravamo tutti uomini in un contesto in cui la praticità è necessaria e il peggior nemico della navigazione è il costume bagnato che ti si asciuga addosso. E’ quasi sinonimo di congestione e mal di pancia. Insomma lui era il marinaio più navigato del gruppo e viveva con estrema naturalezza. Io impazzivo perché, con la scusa di leggere, andavo sotto coperta e mi mettevo a un cm dalla sua faccia dove c’era una specie di oblò di plexiglass dove era impossibile vedere dentro per la luce. Ma da dentro vedevo il suo viso e cercavo di capire le sue emozioni, i suoi pensieri e ogni sfumatura che potesse vivere il suo umore mentre interagiva nudo o dormiva nudo con gli altri sul ponte.
    Anche questo è un eroe, un modello.
    Oggi mi guardo allo specchio e mi piaccio e se penso che possa esserci qualcuno che può provare le stesse emozioni che proverei io, sarei sempre nudo.
    Infatti mi capita spesso. Odio il costume, i miei amici lo sanno e la mia squadra è quasi convinta a condividere l’idea… infatti è capito che una volta abbiamo nuotato e giocato senza costume (ovviamente eravamo in una piscina chiusa e un po’ brilli). Mi piace presentarmi senza barriere ed essere sempre il vero me stesso con orgoglio e fierezza e sconfiggendo le timidezze. Molti miei amici mi hanno visto e mi conoscono nudo. La sensazione che provo è di grosso batticuore all’inizio poi gradualmente cerco di dimenticarmi di essere nudo e mi rilasso al piacere che l’altra persona si sta abituando e che si è rotto il ghiaccio per una amicizia senza barriere.
    Alla fine mi vedo come trascinante motivante e convincente anche con chi vede il nudismo come una vergogna o un peccato. Eppure insieme al nudismo, oltre al piacere di godersi la natura in “libertà” c’è anche per me il piacere inebriante di vincere il pudore e l’idea cocente che qualcuno ti stia guardando e ammirando.
    Ho scritto tutto di getto / ringrazio chi ha letto !!!
    Rispondo a qualsiasi domanda.
    Grazie mille.

  7. #7
    Postatore Epico L'avatar di Morgana-z
    Data registrazione
    27-01-2008
    Residenza
    nella terra in cui lo scirocco scompiglia i capelli e arruffa i pensieri
    Messaggi
    7,777
    Blog Entries
    128

    Riferimento: Esibizionismo e Voyeurismo

    Citazione Originalmente inviato da sportrelief Visualizza messaggio
    Ciao a tutti, seppur non sia uno psicologo né uno studente di materie connesse alla psicologia, mi piacerebbe intervenire con la mia testimonianza.
    Prendo questo spazio come se fosse il mio turno di parola in una terapia di gruppo, spero di non essere mal giudicato ma eventualmente aiutato con i vostri commenti a capire un po’ meglio.
    Rispondo a qualsiasi domanda.
    Grazie mille.
    la discussione a cui fai riferimento è vecchissima, del 2006, e non credo si possa riprendere.
    Inoltre su questo forum non è consentito parlare di casi personali, nonchè chiedere o dare consulti di tipo psicologico.
    Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c'è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi era entrato.
    (Haruki Murakami)

  8. #8
    sportrelief
    Ospite non registrato

    Riferimento: Esibizionismo e Voyeurismo

    Citazione Originalmente inviato da Morgana-z Visualizza messaggio
    la discussione a cui fai riferimento è vecchissima, del 2006, e non credo si possa riprendere.
    non credo che ci siano limiti temporali...se qualcuno volesse rispondere, ogni risposta sarà molto gradita comunque.
    Grazie mille!!!
    Ultima modifica di sportrelief : 12-07-2008 alle ore 23.31.37

  9. #9
    Postatore Epico L'avatar di kyoko226
    Data registrazione
    05-10-2006
    Residenza
    cagliari
    Messaggi
    17,569

    Riferimento: Esibizionismo e Voyeurismo

    Citazione Originalmente inviato da sportrelief Visualizza messaggio
    non credo che ci siano limiti temporali...se qualcuno volesse rispondere, ogni risposta sarà molto gradita comunque.
    Grazie mille!!!
    invece credo proprio di si..è vietato riesumare thread vecchi e questo è troppo vecchioed è vietato dal regolamento anche parlare di casi personali, chiedendo consigli e consulti..


    da leggere per favore:


    regolamento ops

  10. #10
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Accadueo
    Data registrazione
    31-03-2003
    Messaggi
    2,536

    Riferimento: Esibizionismo e Voyeurismo

    ciao Sportrelief, Morgana e Kyoko hanno ragione..
    Regolamento
    chiudo.
    ciaociao

Privacy Policy