• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 42

Discussione: bambino depresso

  1. #1

    bambino depresso

    perchè spesso la scuola non segnala un bambino depresso?
    i bambini depressi raramente disturbano in classe.sono bambini apparentemente tranquilli che siedono nelle ultime file dell'aula e che non parlano molto.

    aiuto! devo ultimare la tesi inserendo questo argomento e non riesco a trovare il materiale che mi occorre!
    babi

  2. #2
    Partecipante Leggendario
    Data registrazione
    30-05-2003
    Messaggi
    2,051
    Prova con questo:

    Kevin Stark - La depressione infantile. Intervento psicologico nella scuola. Ed. Erickson

    Progetti di Psicologia. Scuola, Professione, Esame di Stato, dal 23 settembre '10 in tutte le migliori librerie e on line!

  3. #3
    resident2006
    Ospite non registrato
    Personalmente, non credo che un bambino possa realmente cadere in depressione; in che senso un bambino può risultare depresso?

  4. #4
    mille grazie david ci proverò sei davvero un tesoro!

  5. #5
    Partecipante Leggendario
    Data registrazione
    30-05-2003
    Messaggi
    2,051

    !

    Originariamente postato da resident2006
    Personalmente, non credo che un bambino possa realmente cadere in depressione; in che senso un bambino può risultare depresso?
    Ciao resident2006! Interessante la tua affermazione! Come mai credi che un bambino non possa realmente cadere in depressione? Io credo che la negazione dell'esistenza della depressione durante l'infanzia, sia uno dei motivi per il quale i bambini depressi vengono identificati solo in parte. E con questo mi collego anche alla domanda di babiambro: perchè spesso la scuola non segnala un bambino depresso? Forse proprio per questa, a mio avviso, erronea negazione!
    Progetti di Psicologia. Scuola, Professione, Esame di Stato, dal 23 settembre '10 in tutte le migliori librerie e on line!

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    secondo me anche x un altro motivo: appunto perchè il bambino depresso è quello che in aula sta seduto e non "dà fastidio" a nessuno, non ha comportamenti evidenti ed esplosivi, sta zitto e in fondo lavora. o se non lavora viene etichettato come svogliato. Insomma, c'è una grande attenzione su chi "disturba" l'attività di classe e poca sugli altri problemi.
    voi cosa ne pensate?
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  7. #7

    rispondo a resident 2006

    caro resident 2006, purtroppo la depressione infantile esiste ed è un problema che si fa sempre più sentire. I bambini manifestano in diversi modi i loro disagi e spesso diventano tristi e malinconici.
    pure io non ne so un granchè ma il problema esiste.
    ciao e a presto

  8. #8
    Partecipante Leggendario
    Data registrazione
    30-05-2003
    Messaggi
    2,051
    Originariamente postato da LuisaMiao
    secondo me anche x un altro motivo: appunto perchè il bambino depresso è quello che in aula sta seduto e non "dà fastidio" a nessuno, non ha comportamenti evidenti ed esplosivi, sta zitto e in fondo lavora. o se non lavora viene etichettato come svogliato. Insomma, c'è una grande attenzione su chi "disturba" l'attività di classe e poca sugli altri problemi.
    voi cosa ne pensate?
    Penso che hai perfettamente ragione, e che, forse, hai identificato il motivo principale!

    Ho trovato, su un articolo, quest'altra giustificazione del perchè a scuola i bambini depressi non vengono segnalati. E' un motivo un pò più "psicologico", che può rappresentare per babiambro uno spunto di riflessione per la sua tesi:

    "I bambini depressi a scuola non vengono segnalati per la convinzione irrazionale degli insegnanti di dover soddisfare tutti i bisogni di ciascun allievo. Quindi se un bambino appare abbattuto pensano che sia una loro responsabilità quella di tirarlo su di morale. Questi insegnanti vedono il fatto di inviare un bambino dallo psicologo come un fallimento personale".

    Quest'altra ottica potrebbe avere del vero per alcune insegnanti, ma non credo che alla base della mancata segnalazione ci sia un senso di fallimento da parte dell'insegnante. Sono più propenso ad appoggiare la tesi di LuisaMiao!
    Progetti di Psicologia. Scuola, Professione, Esame di Stato, dal 23 settembre '10 in tutte le migliori librerie e on line!

  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Originariamente postato da David
    "I bambini depressi a scuola non vengono segnalati per la convinzione irrazionale degli insegnanti di dover soddisfare tutti i bisogni di ciascun allievo. Quindi se un bambino appare abbattuto pensano che sia una loro responsabilità quella di tirarlo su di morale. Questi insegnanti vedono il fatto di inviare un bambino dallo psicologo come un fallimento personale".
    é anche da dire che nella realtà che conosco io, per fare una segnalazione deve succedere di tutto e di più. e anche lì riunioni, pensieri, procastinazione, forse sì e forse no,... insomma, già per una segnalazione su un dist. del comportamento abbastanza eclatante ci vuole tempo. Mi sa che tutto il resto passa in secondo piano.

    Bella la lettura che hai riportaro David. Mi pongo un'altra domanda: com'è che non si verifica il processo di sgravo della responsabilità dell'insegnante come accade con i bambini che ad es hanno difficoltà nel leggere? Ormai c'è subito la segnalazione: non impara a leggere= è dislessico. Forse ha un peso anche la formazione continua che gli insegnanti fanno: negli ultimi anni ci si è chiusi su un paio di argomenti che sono ADHD e dislessia. E gli insegnanti sono di conseguenza portati a notare e riportare questi casi. Che, guarda caso, risultano in aumento. Forse bisognerebbe sensibilizzare anche su altre situazioni come quella della depressione infantile.

  10. #10
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Incuriosita dall'argomento sono andata a cercare qualche info in +. Cominciamo dai sintomi della depressione infantile (sorry, sono in inglese, spero non sia un problema!)

    Symptoms of Depression in Children

    * Persistent sadness and/or irritability.
    * Low self-esteem or feelings or worthlessness. A child may make such statements as, "I'm bad. I'm stupid. No one likes me."
    * Loss of interest in previously enjoyed activities.
    * Change in appetite (either increase or decrease).
    * Change in sleep patterns (either increase or decrease).
    * Difficulty concentrating.
    * Anger and rage
    * Headaches, stomachaches or other physical pains that seem to have no cause.
    * Changes in activity level. The child either becomes more lethargic or more hyperactive.
    * Recurring thoughts of death or suicide.

    Any change in a child's behavior that seems to have no external or physical cause should be looked at. A low mood which results from a loss (death of a loved one, moving, changing schools) which lasts more than a few weeks should be considered possible depression and checked out.
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  11. #11
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743
    Ma nei bambini spesso la depressione si manifesta in modo diverso dagli adulti, con sintomi di irrequietezza e irritabilità...
    Ma nemmeno i genitori segnalano che il proprio bambino è depresso, forse proprio perchè le manifestazioni sono diverse rispetto agli stereotipi che noi abbiamo di un bambino depresso.
    Per es. il quadro che facevate del bambino tranquillo, che non disturba in classe, sta zitto e non lavora a me fa pensare anche al bambino con problemi di attenzione e non iperattività (l'ADHD prevalentemente disattento), che viene segnalato molto meno rispetto all'ADHD prevalengte iperattivo proprio perchè non si nota.
    Credo che la mancanza di segnalazione di depressione infantile da parte della scuola sia dovuta non al fatto che "non si nota", quanto al fatto che spesso non si conoscono le manifestazioni della depressione infantile (e quindi non si sa cos'abbia quel bambino), nonchè molti credono che i bambini non possano essere depressi e quindi se anche i sintomi richiamano quelli classici si è portati a ederli come qualcosa di passeggero, un modo per attirare l'attenzione, tratti temperamentali,...
    Vimae

  12. #12
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    ciao Vimae! come sempre i tuoi post mi fanno pensare...
    puoi, se riesci, postarci un "elenco" dei modi diversi in cui si manifesta la depressione nei bambini? oppore un link utile? grazie!

    Io su un sito di psichiatria ho trovato questo:
    Sintomi, segni e diagnosi
    Le manifestazioni fondamentali della depressione infantile sono simili a quelle presenti negli adulti ma sono correlate a preoccupazioni tipiche dei bambini, come i compiti e il gioco. I sintomi comprendono un aspetto triste, apatia e chiusura, ridotta capacità di provare piacere, sensazione di rifiuto, turbe somatiche (cefalea, dolore addominale, insonnia), episodici comportamenti da sciocco, da pagliaccio e persistenti autodenigrazione e senso di colpa. Reazioni depressive croniche sono associate ad anoressia, perdita di peso, abbattimento e idee di suicidio. La depressione può essere "mascherata" da iperattività e da comportamento aggressivo e antisociale.
    Ultima modifica di LuisaMiao : 01-10-2006 alle ore 15.04.58
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  13. #13
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743
    Più che siti posso indicarti libri perchè mi sento appartenente alla "vecchia generazione" e preferisco il cartaceo...
    C'è un libro edito dalla FrancoAngeli che credo si chiami proprio La depressione nei bambini, non ricordo l'autore, che mi era sembrato carino (ma non l'ho letto), altrimenti un qualsiasi manuale di psicopatologia infantile.

    BIRRAUX Psicopatologia del bambino, BORLA: molto psicoanalitico, p 72-84 La depressione.
    C'è una spiegazione psicodinamica sulla posizione depressiva, con richiami a Freud, Bowlby e Spitz.
    Poi c' è una una parte sulle reazioni depressive (in cui si parla dell'agitazione sterile che predomina in molti casi) e la distinzione dei sintomi nelle varie età: lattante e dopo i 3 anni.

    CELI Psicopatologia dello sviluppo, MCGRAW-HILL, cognitivo-comportamentale, p 265.
    C'è un caso clinico, descrizione dei sintomi (e qui viene descritta anche la presenza di aggressività fra i sintomi fisici), comorbilità, ruolo degli stili di attribuzione, intervento terapeutico (di matrice decisamente comportamentale).

    MARCELLI, Psicopatologia del bambino, MASSON, scuola francese psicoanalitica, p 341.
    Posizione depressiva, ruolo della separazione, sintomi e negazione della depressione. Sintomi suddivisi nelle diverse età: neonato, 3-6 anni, bambino grande. Eziologia (ruolo di esperienze di perdita e della famiglia), malattia maniaco-depressiva nel bambino, tipologie di approccio terapeutico.
    Vimae

  14. #14
    resident2006
    Ospite non registrato
    Scusatemi, ma mi sembra un po' strano definire un bambino "depresso". Un bambino non ha modi di ragionare sulla vita, sui suoi contenuti, sulla sua storia, sul suo futuro; come potrebbe cadere in depressione?
    Io, personalmente, adotterei un altro nome per la depressione infantile.

  15. #15
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Originariamente postato da resident2006
    Un bambino non ha modi di ragionare sulla vita, sui suoi contenuti, sulla sua storia, sul suo futuro

    questa non l'ho capita.... x' un bambino non può "ragionare" su queste cose?

    Grazie Vimae per i suggerimenti!

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy