• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5

Discussione: il babbo... e la mamma

  1. #1
    Partecipante Leggendario L'avatar di pinga
    Data registrazione
    09-02-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    2,111

    il babbo... e la mamma

    non mi piace mettere i cavoli miei on-line. però alle volte non so che pesci prendere.
    mi trovo alle prese con un padre assente; che è presente solo per elargire denaro. ormai ho 26 anni, me ne sono andata di casa e, nonostante io ne sia dipendente soffro relativamente poco dei suoi influssi, della sua rigidità caratteriale e del suo essere sempre, troppo, terribilmente irascibile, nonchè ansiogeno.
    ma quella che ne soffre molto è mia madre. madre di 4 figli che vivono tutti tra bologna e bolzano. adesso anche l'ultima figlia se n'è andata (per decisione di mio padre perchè "tanto in sicilia lavoro non ce n'è", altra idea rigida e idiota), ha paura della solitudine perchè mio padre la trascura. tornato dal lavoro pretende il suo sonnellino pomeridiano. poi, quando si alza dal letto, si "attacca" al computer e lascia mia madre in soggiorno a leggere riviste o a guardare la TV per ore ed ore. Sembrano separati in casa, se non fosse che dormono ancora insieme.
    non viaggiano più, non vivono più e mia madre non è neanche libera di uscire con un'amica o prendere un caffè da lei perchè mio padre la rimprovera ossessivamente, sciorinando una lunga lista dei difetti dell'amica.
    la cosa che mi fa arrabbiare di più è che lui critichi tutti, compresa me. ha un'attitudine continua a criticare tutto e tutti. lui solo è perfetto. e alle volte mi mette contro le altre persone perchè ho mare di difetti, pur non sapendo come sono fatta, perchè non vivo con lui da quasi 9 anni.

    la cosa un pò mi fa incavolare ma quello che più mi fa star male è la solitudine di miamadre che l'altro giorno è scoppiata, raccontandomi della sua solitudine e di quanto riconosca di non aver nulla in comune con mio padre. prima c'eravamo noi e doveva badare a noi. adesso che si trova a tu per tu con lui, capisce che non è l'uomo per lei, nonostante lei lo ami.
    in effetti, sentire tutto questo da mia madre mi rincuora perchè riconosco che non sono io la "malata" che dice di avere un padre malato. ma che sono "sana", pure troppo.
    fatto sta che ho detto a mia madre "parlaci". ma lui è troppo preso da se, dal suo lavoro, dal suo computer.come sempre, girerebbe la frittata a suo favore.
    non sopporto vedere mia madre, così dolce e paziente e comprensiva, essere trattata così. e non sopporto che lei, così vitale, debba passare il resto della sua vita e la quasi imminente pensione in questa solitudine.

    cosa fare? dovrei parlargli?
    mia madre confida nel fatto che sono psicologa. ma io credo che qui non ci sia bisogno di uno psicologo ma di costruire di nuovo qualcosa insieme, un rapporto che muta e che è mutato profondamente, perchè adesso deve fare i conti con il fatto che i figli non ci sono più a riempire le sue giornate con altro, non con riviste e computer.

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di GRAZIELLA87
    Data registrazione
    07-07-2006
    Residenza
    mi divido tra pompei e caserta
    Messaggi
    322
    oddio,mi dispiace Certo se tua madre confida in te i motivi sono due:
    -vuole una spalle su cui piangere
    -vuole che parli tu con tuo padre(mia madre lo fa sempre)
    Il mio modesto e forse banale consiglio è di spronare tua madre a parlare con tuo padre xkè prima di tutto è suo marito.Lei lo ha sposato e lei sola può sapere il modo giusto x arrivare al suo cuore(nn è una frase romantica ma una costatazione di fatto,se si so sposati un motivo deve pur esserci)...E poi magari,A MALI ESTREMI,parlaci tu,anche se la vedo male xkè un padre così vedrebbe qst cosa come un'affronto alla sua convinzione di essere el MEGLIO! Facci sapere ok?in bocca al lupo

  3. #3
    Partecipante Super Esperto L'avatar di mymelody
    Data registrazione
    21-02-2006
    Messaggi
    539
    solo ora ho scoperto questo tread..
    carla ti capisco ..non sai quanto..
    non credo competa a te in quanto figlia chiarire con tuo padre la sua posizione rispetto alla solitudine di tua madre..
    ma come figlia devi sostenere tua madre e starle accanto mentre LEI riapre il dialogo con il suo compagno...
    non sono piscologa e non so se e quando lo diventerò ma a primo impatto ciò che sembra mancare del tutto è proprio la capacità di dialogare..
    aiutali a farla rinascere questa capacità ma non prender posizioni contro l'una o l'altro...non avere pegiudizi ne preconcetti su tuo padre..sei figlia di entrambi...amali nonostante tutto,tutti e due...accettando di ciascuno anche i difetti..solo chi si sente amato può tentare di tarsformarsi...e certe volte accadono miracoli..
    tuo padre credi che accetterebbe di cambiare se si sente attaccato,giudicato e condannato??
    in bocca al lupo ..e per quanto poco serva..ti sono vicina
    Ultima modifica di mymelody : 29-10-2006 alle ore 03.57.43

  4. #4
    psicologiaela
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da mymelody
    solo ora ho scoperto questo tread..
    carla ti capisco ..non sai quanto..
    non credo competa a te in quanto figlia chiarire con tuo padre la sua posizione rispetto alla solitudine di tua madre..
    ma come figlia devi sostenere tua madre e starle accanto mentre LEI riapre il dialogo con il suo compagno...
    non sono piscologa e non so se e quando lo diventerò ma a primo impatto ciò che sembra mancare del tutto è proprio la capacità di dialogare..
    aiutali a farla rinascere questa capacità ma non prender posizioni contro l'una o l'altro...non avere pegiudizi ne preconcetti su tuo padre..sei figlia di entrambi...amali nonostante tutto,tutti e due...accettando di ciascuno anche i difetti..solo chi si sente amato può tentare di tarsformarsi...e certe volte accadono miracoli..
    tuo padre credi che accetterebbe di cambiare se si sente attaccato,giudicato e condannato??
    in bocca al lupo ..e per quanto poco serva..ti sono vicina

    Anche io la penso cosi' Carla...

  5. #5
    Partecipante Leggendario L'avatar di pinga
    Data registrazione
    09-02-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    2,111
    grazie ragazzi, è proprio quello che cercherò di fare.


Privacy Policy