• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9
  1. #1
    alfabeta
    Ospite non registrato

    disturbo ossessivo compulsivo di personalità

    Ciao a tutti.
    Sotto c'è la descrizione del Disturbo Ossessivo Compulsivo di Personalità...
    Cosa consigliate alle persone che vivono con individui con questo problema ? La vita diventa difficile e pesante. E' possibile aiutarli ? Se sì in che modo ?

    Grazie.


    ''Coloro che sono affetti dal Disturbo Ossessivo Compulsivo di Personalità sono molto perfezionisti e aspirano ad alti standard di prestazione, che si traducono in unattenzione minuziosa per le regole, i dettagli, le procedure, le liste, i programmi o la forma delle frasi, tanto che possono impegnarsi in ogni dettaglio di un progetto al punto da non portarlo mai a compimento.
    Generalmente hanno un eccessivo attaccamento al lavoro (o allo studio) e alla produttività e tendono a trascurare le attività ludiche e le amicizie. Sono spesso molto coscienziosi, scrupolosi e inflessibili a proposito di moralità, etica o valori. Si impongono, ed impongono agli altri, principi morali rigidi e standard di prestazione molto rigorosi. Sono rigidi e testardi e possono anche essere impietosamente autocritici nei confronti dei propri errori. Talvolta sono incapaci di gettare oggetti usati o inutili, anche quando non hanno valore sentimentale. In genere sono riluttanti a delegare compiti o a lavorare con altri ed insistono in modo testardo e irragionevole perché ogni cosa venga fatta a modo loro e perché le persone si conformino al loro modo di agire, dando istruzioni molto dettagliate su come dovrebbero essere fatte le cose. Tendono ad essere avari e taccagni ed a mantenere un tenore di vita inferiore rispetto alla loro reale condizione economica, per essere certi di poter provvedere in caso di catastrofi future.
    Una caratteristica di molti ossessivi è pensare in termini di dovrei e devo. Tale stile di pensiero li induce a fare ci che dovrebbero o devono fare per i loro rigidi standard interiorizzati invece di quello che desiderano fare o di ci che è preferibile fare.
    Dal punto di vista affettivo, tali pazienti sono convinti che le proprie emozioni e i propri impulsi debbano essere controllati per non perdere la propria autostima o per non danneggiare gli altri. Di qui la tendenza a reprimere e a razionalizzare le emozioni. Risultano quindi rigidi, impostati; non si lasciano mai andare e vivono gli affetti in modo coartato.
    Si tratta quindi di un disturbo pervasivo, che incide sul funzionamento generale della persona, rendendola inefficiente e particolarmente rigida e noiosa, al punto da compromettere spesso la qualità delle sue relazioni sociali. Sono quelle persone eccessivamente precise, affidabili, puntuali, pignole ed ordinate che, anche nel linguaggio comune, vengono definite ossessive. Le persone che soffrono di un disturbo ossessivo-compulsivo di personalità presentano spesso, ma non sempre, sintomi del disturbo ossessivo-compulsivo (che, nonostante il nome simile, è tuttaltra cosa), in particolare relativi al controllo, allaccumulo o allaccaparramento, allordine e alla simmetria.
    La terapia di questo disturbo ha una prognosi purtroppo infausta. Una trattamento cognitivo-comportamentale a medio-lungo termine (da 1 a 2 anni) pu avere una certa efficacia, ma generalmente i risultati sono lenti e incompleti.''

  2. #2
    schizophrenia19
    Ospite non registrato
    Consiglio di non leggere queste cose se non si è esperti nel campo o se non le si sta studiando...

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di Santiago
    Data registrazione
    27-03-2004
    Messaggi
    471
    che mistero che induci schizophrenia...

    Ciao,
    Santiago
    "Soltanto i pesci non sanno che è acqua quella in cui nuotano, così gli uomini sono incapaci di vedere i sistemi di relazione che li sostengono" L. Hoffmann

  4. #4
    schizophrenia19
    Ospite non registrato
    Nn capisco il senso della tua affermazione. E' sarcastica? Ma 6 uno psicologo, 1 psicoterapeuta, 1 psichiatra o altro?

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di Angelsea
    Data registrazione
    24-03-2006
    Residenza
    torino
    Messaggi
    208
    Originariamente postato da schizophrenia19
    Consiglio di non leggere queste cose se non si è esperti nel campo o se non le si sta studiando...

    e perchè mai?

    p.s: sono una psicologa clinica e specializzanda in psicoterapia cognitiva.
    buona serata
    Angelsea

    "Cinque sensi; un intelletto inguaribilmente astratto; una memoria che seleziona alla rinfusa; un bagaglio di preconcetti e di assunti così numerosi che non posso mai esaminarne se non un piccolo numero e mai avere coscienza di tutti. Quanta parte della realtà totale può lasciare passare una macchina simile?"

    C.C. Lewis, Diario di un dolore

  6. #6
    Gabo8989
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Angelsea
    e perchè mai?

    p.s: sono una psicologa clinica e specializzanda in psicoterapia cognitiva.
    buona serata
    Salve.
    Posso comprendere, almeno in parte, l'asserzione del "compagno" specializzando. Credo di poter dire, come medico, che la ricerca da parte di "ignoranti" (non me ne si voglia per l'utilizzo di questo termine) possa comportare ad un travisamento del contenuto in quanto non si ha esperienza.

  7. #7
    bamby833
    Ospite non registrato

    Riferimento: disturbo ossessivo compulsivo di personalità

    Citazione Originalmente inviato da Gabo8989 Visualizza messaggio
    Salve.
    Posso comprendere, almeno in parte, l'asserzione del "compagno" specializzando. Credo di poter dire, come medico, che la ricerca da parte di "ignoranti" (non me ne si voglia per l'utilizzo di questo termine) possa comportare ad un travisamento del contenuto in quanto non si ha esperienza.
    qualcuno può aiutarmi per la mia tesi???
    " perfezionismo nel docp"
    grazie a chiunque mi dia una mano!
    ila

  8. #8

  9. #9

Privacy Policy