• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 23

Discussione: Aiuto per un articolo

  1. #1
    Ospite non registrato

    Aiuto per un articolo

    Ciao a tutti sono nuovo di qui e avrei bisogno del vostro aiuto. Collaboro ad una rivista virtuale di nome Albatros e mi piacerebbe fare un articolo sugli effetti deleteri che lo spot del kinder bueno può avere su giovani menti malate e su come spot del genere possano portare all'anorressia.
    Contattatemi pure alla casella mail symo862002@yahoo.it
    Grazie per tutto quello che potrete fare.

  2. #2
    Ospite non registrato
    benvenuta kris....e complimenti per il tuo articolo...molto interessante l'argomento!!

    ti contatterò al tuo indirizzo!!!

    per il momento ti saluto!!!

    ciao ciao..... :o :o

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di sunflower
    Data registrazione
    28-04-2002
    Residenza
    Taranto
    Messaggi
    3,664
    Blog Entries
    25
    anche a me piace molto l'argomento, sebbene penso che anche in altri spot possano esservi tracce di devianze deviazioni e tentazioni... con conseguenti effetti dannosi

  4. #4
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4
    Ciao Krishel prima di tutto mi associo alle mie amiche per dirti che è veramente un bel tema

    Per agevolarti un po' il compito, ti sposto in un forum un po' piu' "frequentato" e corretto

    In bocca al lupo per il tuo lavoro

  5. #5

    Re: Aiuto per un articolo

    [quote:b9dc34b236="Krishel"][...]e su come spot del genere possano portare all'anorressia.[/quote:b9dc34b236]

    [color=#9663CF:b9dc34b236]hmm...è vero che i messaggi dei mass media ci propongono dei modelli nn propriamente "salutari"...ma nn è semplicistico attribuire la causa di patologie complesse come i disturbi alimentari a degli spot?
    magari ne potremmo discutere insieme, visto che l'argomento sembra interessare... che ne dite?[/color:b9dc34b236]
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di LaRoby
    Data registrazione
    29-12-2002
    Residenza
    vagabondando alla ricerca di me stessa...
    Messaggi
    1,348
    scusate ma se la pubblicità induce a consumare il kinder bueno a cuor leggero, vorrei capire dove sta il messaggio che possa spingere all'anoressia (quindi a non mangiare!). Certo la ragazza è magra e le amiche si preoccupano per la sua linea, ma è evidente che sia una preoccupazione relativa visto che poi si gustano felicemente il kinder bueno.
    E cmq non è una pubblicità che induce ad entrare nel tunnel dell'anoressia.... smettiamola di dare alla televisione la colpa di tutto. La tv al max può essere la ciliegina su di una torta già bella e pronta.
    Lo sappiamo tutti che l'anoressia è un male dell'anima che nasce fondamentalmente da mancanza d'amore.... l'anoressica dice di voler essere magra, ma la realtà è che vuole ribellarsi ad un mondo che non le sta più bene.
    "Anche a me piacerebbe condividere il resto della vita con una persona, ma non riesco a farlo con uno che non amo, solo perchè non c'è di meglio. La medaglia d'argento. Conosco un sacco di persone che stanno con la medaglia d'argento, la seconda classificata, piuttosto che star sole." (Il giorno in più - F. Volo)

  7. #7
    [quote:51c3bff6c8="LaRoby"]scusate ma se la pubblicità induce a consumare il kinder bueno a cuor leggero, vorrei capire dove sta il messaggio che possa spingere all'anoressia (quindi a non mangiare!). Certo la ragazza è magra e le amiche si preoccupano per la sua linea, ma è evidente che sia una preoccupazione relativa visto che poi si gustano felicemente il kinder bueno.[/quote:51c3bff6c8]
    [color=#9663CF:51c3bff6c8]penso si riferisca al "mi vuoi tutta ciccia e brufoli" (o quel che è) detto tra le altre cose da una persona di una magrezza quasi patologica (se andate a guardare il BMI--> body mass index, indice di massa corporea di modelle, attrici o affini...sono tutte o sottopeso o addirittura sotto la soglia per una diagnosi di anoressia nervosa...meno di 17,5 )
    Sicuramente spot come questi, ma cmq in generale il modello di donna che viene proposto dai media, incidono negativamente sull'autostima...ma...[/color:51c3bff6c8]
    [quote:51c3bff6c8="laRoby"]E cmq non è una pubblicità che induce ad entrare nel tunnel dell'anoressia.... smettiamola di dare alla televisione la colpa di tutto. La tv al max può essere la ciliegina su di una torta già bella e pronta.
    Lo sappiamo tutti che l'anoressia è un male dell'anima che nasce fondamentalmente da mancanza d'amore.... l'anoressica dice di voler essere magra, ma la realtà è che vuole ribellarsi ad un mondo che non le sta più bene.[/quote:51c3bff6c8]
    [color=#9663CF:51c3bff6c8]sono d'accordo con te sul ruolo marginale della pubblicità (come già avevo detto), ma trovo molto semplicistico anche ritenere l'anoressia qualcosa che nasce dalla mancanza d'amore...sono talmente tante le cause...che vanno da determinate caratteristiche di personalità, alla distorsione dell'immagine corporea (che cmq nn è solo dovuta ai modelli imposti dai media...è qualcosa di più profondo), alla "biologia" (gli effetti del digiuno autoperpetuano il disturbo anoressico e quello bulimico...anche in soggetti nn affetti da queste patologie, come si è visto da alcuni studi) ...e tutte queste cause rientrano in un processo dinamico...le motivazioni possono essere tante (anche le differenze individuali nella propria "storia" giocano un ruolo importante..).
    E per ora, questo è tutto [/color:51c3bff6c8]
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  8. #8
    Ospite non registrato

    Grazie! Re: aiuto per un articolo

    Ragazzi non so che cosa dire: fantastici!
    Non sono d'accordo con chi dice: smettiamola di dare la colpa ai media.
    La questione è che non tutti sono (relativamente) sani di testa per cui non si fanno influenzare dai vari canoni estetici imposti e riesce ad essere se stesso comunque. Ci sono menti deboli, facilmente influenzabili. La ragazza dello spot del kinder bueno non è solo magra, a mio avviso è TROPPO magra.

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di LaRoby
    Data registrazione
    29-12-2002
    Residenza
    vagabondando alla ricerca di me stessa...
    Messaggi
    1,348
    [quote:1ae9652bf6]ma trovo molto semplicistico anche ritenere l'anoressia qualcosa che nasce dalla mancanza d'amore[/quote:1ae9652bf6]

    Ho detto fondamentalmente!


    [quote:1ae9652bf6]Non sono d'accordo con chi dice: smettiamola di dare la colpa ai media.
    [/quote:1ae9652bf6]

    Io ho mangiato per un anno (per fortuna ormai passato) come un uccellino e certo non per colpa della televisione... e certo non perchè volevo imitare Kate Moss (la famosa modella anoressica)!!!!!!!!!!!
    La tv può influenzare i più deboli (che non necessariamente sono malati di mente!) e, ripeto, potrebbe rappresentare uno stimolo in più per porre in essere quel che già covava dentro... ma non può essere la causa prima di una malattia come l'anoressia.
    E' vero per i rotocalchi la donna ideale deve essere magra (anche se mi pare che ultimamente quest'ideale si stia modificando verso l'incremento della "carne" ), ma il problema non sono i MODELLI imposti, bensì l'IMPOSIZIONE dei modelli! Io penso che sia proprio questo ad essere sbagliato! Perchè si deve imporre che per essere accettati bisogna mostrarsi in una certa maniera??? Imporre dei modelli significa far si che colui/colei che se ne differenziano vengano poco considerati!

    Proponiamo al ministero della sanità di fare una pubblicità progresso in cui si esaltà l'importanza dell'INDIVIDUALITA' e del rispetto della stessa!!!!

    P.s: anche io trovo la ragazza della pubblicità troppo magra, ma non penso che possa rappresentare un'istigazione al digiuno. Mi spiace, ma ognuno ha la sua opinione.... in fondo il mondo è bello proprio per questo.... perchè è vario!
    "Anche a me piacerebbe condividere il resto della vita con una persona, ma non riesco a farlo con uno che non amo, solo perchè non c'è di meglio. La medaglia d'argento. Conosco un sacco di persone che stanno con la medaglia d'argento, la seconda classificata, piuttosto che star sole." (Il giorno in più - F. Volo)

  10. #10
    [color=#9663CF:557eacd788][b:557eacd788]fondamentalmente[/b:557eacd788] avv. Principalmente, sostanzialmente. [der. di fondamentale] (da "Il dizionario della lingua italiana di G. Devoto e G.C. Oli


    è importante definire accuratamente il problema...una definizione semplicistica porta a tentativi di risoluzione altrettanto semplicistici...i disturbi alimentari, oltre ad avere un tasso di mortalità impressionante rispetto agli altri disturbi psicologici/psichiatrici, provocano danni fisici gravi...e le percentuali di guarigione sono spaventosamente basse...nn si conoscono ancora le cause precise e nn c'è una cura infallibile...siamo futuri psicologi, quindi penso sia importante avere le idee chiare su certe cose, discuterne civilmente, e cercare di imparare a vicenda...

    Non so che rotocalchi hai visto, è uno [b:557eacd788]schifo[/b:557eacd788] vedere nello stesso giornale strazianti storie su donne che hanno vissuto l'incubo dei disturbi alimentari (perchè di incubo si tratta...ed è qualcosa che segna a vita se nn succede quello che è successo ad una mia cara amica, morta a 19 anni di anoressia) accanto a pubblicità con modelle scheletriche o consigli sull'ultima dieta (squilibrata tra l'altro...)
    Con questo (a scanso di equivoci) nn sto dicendo che la colpa sia dei media...anche perchè l'anoressia nn è una semplice ricerca della magrezza...ma sicuramente i modelli proposti (sia a livello estetico, sia a livello di ruolo sociale della donna) si vanno ad inserire in un discorso che deve per forza essere dinamico e complesso...
    Concordo però con Krishel nel dire che la ragazza è TROPPO magra...e scriverei volentieri una bella lettera di protesta alla Ferrero
    Mi sembra anche buona l'idea di sensibilizzare l'opinione pubblica...ma sinceramente nn penso che una pubblicità progresso basterebbe
    Secondo me è proprio importante che la "rivoluzione" parta da noi...che come giovani e futuri psicologi abbiamo molte responsabilità (ovviamente nn solo in questo "campo")[/color:557eacd788]
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  11. #11
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di LaRoby
    Data registrazione
    29-12-2002
    Residenza
    vagabondando alla ricerca di me stessa...
    Messaggi
    1,348
    Chiara perdonami se ti sono sembrata aggressiva (l'argomento mi tocca molto da vicino), ma il mio "fondamentalmente" voleva essere proprio una generalizzazione. Capisco bene che le sfaccettature di un problema possano essere molteplici e non avevo la presunzione di dare una definizione certa ed univoca di anoressia. Primo perchè non son psicologa, ma studentessa in psicologia e questo non mi rende ancora le giuste competenze (sopratutto in materia clinica) e secondo perchè so la che la nostra scienza non ha e non avrà mai un fondamento certo e stabile al 100% (proprio perchè quando si parla di individui sorgono una serie di diversificazioni).

    E tornando alla ragazza della ferrero.... chi può dire che la sua sia magrezza anoressica e non costituzionale? Se non è giusto scartare una persona perchè è troppo in carne, non è giusto nemmeno scartarla perchè è troppo esile. Adesso non è che se vediamo una persona molto magra immediatamente le diagnostichiamo l'anoressia.
    Ripeto io credo che il problema non sia il MODELLO imposto, ma l'IMPOSIZIONE. Un tempo si diceva "grasso è bello" e tutti mangiavano, ora si dice "magro è bello" e nessuno mangia più.
    Bisogna che si conosca il limite in tutte le cose, perchè - si sa- gli eccessi nuociono.

    Nella pubblicità sotto accusa, poi, oltre alla ragazza super magra ce ne sono altre due di cui una, visibilmente più carina, mi pare sia bene in carne. Io guarderei ogni minimo dettaglio prima di accusare lo spot di essere un incentivatore della magrezza estrema. Mettiamo il caso che la tipa sia magra per costituzione, che cosa accadrebbe se da adesso in poi fosse rifiutata perchè troppo esile? Una nuova complessata in giro per le strade del mondo.

    ....non ho più tempo.... ciao
    Roberta
    "Anche a me piacerebbe condividere il resto della vita con una persona, ma non riesco a farlo con uno che non amo, solo perchè non c'è di meglio. La medaglia d'argento. Conosco un sacco di persone che stanno con la medaglia d'argento, la seconda classificata, piuttosto che star sole." (Il giorno in più - F. Volo)

  12. #12
    evaluna^
    Ospite non registrato
    Mi accorgo solo ora dell'argomento ma non posso far finta di niente perchè mi interessa troppo. Fin da quando ho visto quella pubblicità in TV ogni volta che la trasmettono mi viene voglia di cambiare canale ma, come dice LaRoby, con questo non dico che siano solo i media la causa dell'anoressia. Però...però. Quella ragazza è visibilmente molto magra, probabilmente troppo e secondo me non è il soggetto adatto a esortare qualcuno a non preoccuparsi di mangiare un kinder bueno.... Credo che la pubblicità, la televisione e i giornali giochino un ruolo fondamentale e abbiano un'influenza non sottovalutabile...non solo su chi è debole LaRoby, perchè credo che non sia così facile definire il confine tra forza e debolezza in questo campo. E se di certo alla base dell'anoressia e della bulimia ci sono sempre carenze ben più profonde, se i modelli che venissero proposti fossero diversi il fenomeno si ridimensionerebbe un pò. Mi sembra di sentire ora una mia amica che non sta per niente bene dire, quando appena era cominciata a dimagrire, "non vedo l'ora di tornare a scuola per far vedere alle mie amiche quanto sono dimagrita" e da lì non si è più fermata e non so se si fermerà. Sono consapevole che DIETRO c'è molto altro, anche perchè purtroppo non conosco solo questa persona che ha problemi del genere, ma mi sono ritrovata a piangere perchè non sapevo come aiutare una delle mie migliori amiche.... Credo che alla base di tutto ci sia il voler essere accettati, capiti...
    Certo è, però, che va tutto alla rovescia e che i fattori esterni ed interni si mescolano tra loro e si influenzano a vicenda. Non si può certo pensare di risolvere il problema solo attraverso un cambio di modelli, ma a mio avviso da quello s dovrebbe cominciare, perchè nella rincorsa ad un esistenza fisica e mentale il migliore possibile ci vengono presentati dei simboli tutt'altro che facilmente imitabili che non possono non nuocerci.

  13. #13
    [quote:48b3f65678="LaRoby"]E tornando alla ragazza della ferrero.... chi può dire che la sua sia magrezza anoressica e non costituzionale? Se non è giusto scartare una persona perchè è troppo in carne, non è giusto nemmeno scartarla perchè è troppo esile. Adesso non è che se vediamo una persona molto magra immediatamente le diagnostichiamo l'anoressia.[/quote:48b3f65678]
    [color=#9663CF:48b3f65678]come dice evaluna, il problema nn è la ragazza in se...ma il messaggio...se anche fosse una magrezza costituzionale...perchè con le ossa che le spuntano fuori si preoccupa delle calorie di uno snack??
    e poi, riflessione a parte, tra il troppo magro e il troppo grasso ci sono un bel po' di vie di mezzo...perchè nelle pubblicità (o nei film o in quant'altro) vediamo sempre ragazze magrissime e perfette (magari anche grazie al computer) o magari qualche volta la donna/ragazza obesa (che di solito serve a sucitare ilarità) e nn una ragazza normale?
    Ci sono ricerche che dimostrano:
    1) che nei periodi storici in cui la "moda" della magrezza ha dilagato su giornali ed affini (hanno misurato dimensioni di petto/vita/fianchi delle modelle apparse su due famose riviste americane) c'è stato un aumento nell'incidenza dei disturbi alimentari...
    (apro una parentesi...ci sono disagi che nei vari periodi storici sembrano esprimersi in maniera differente, legata al contesto socio-culturale...pensiamo alle isteriche di Freud...e alle anoressiche di oggi...il legame tra alcune patologie e la condizione femminile è molto interessante...)

    2)mentre il peso medio della popolazione femminile è in continua crescita, il peso di miss e modelle continua progressivamente ad abbassarsi...si è così creato uno scarto tra aspetto fisico reale e ideale...con conseguente aumento dell' insoddisfazione per il proprio corpo.

    Perchè quindi una extramagra a rifiutare il kinder bueno (perchè poi rifutarlo...nn sono 50 kinder bueno, è uno...nn penso che possa uccidere) e nn al limite una ragazza normale?

    La mia idea è più o meno questa: a prescindere dalla debolezza della persona (che secondo me nn c'entra...tutti siamo più o meno forti/deboli a seconda del momento o della situazione) il fatto che i modelli proposti siano di una magrezza estrema porta ad un'insoddisfazione comune un po' a tutte noi donne (nn ho ancora conosciuto una donna soddisfatta del proprio corpo...)...qui scatta l'idea di iniziare una dieta...che potrà avere o meno conseguenze sul piano dello sviluppo di un disturbo alimentare a seconda delle caratteristiche di personalità e del vissuto della persona...
    Sono stata molto sul generico e chiedo venia ma il post è già lunghissimo...e volevo ancora aggiungere una cosa:
    un fenomeno piuttosto recente sviluppatosi su internet è quello dei cosiddetti siti "pro-ana e pro-mia" (dove ana sta per anorexia e mia per bulimia)...in breve sono una sorta di gruppi di supporto alla rovescia (quando nn sconfinano nel mistico-religioso...) in cui si trova supporto, trucchi e consigli per dimagrire di più e più in fretta...e centinaia e centinaia di foto tratte da pubblicità/giornali di moda che vengono "utilizzate" come "trigger" ...in poche parole, nel momento in cui la fame attanaglia lo stomaco, si vanno a vedere queste gallerie fotografiche...che mostrando il corpo ideale dovrebbero tenere lontano dal pericoloso cibo.
    E per ora è tutto...spero che la discussione continui...magari con contributi anche da altre persone oltre che da noi [/color:48b3f65678]
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  14. #14
    agex
    Ospite non registrato
    Conosco l'anoressia nervosa e la bulimia pressochè esclusivamente per motivi di studio, ma in realtà non conosco direttamente una persona con simili problematiche; ho conosciuto una ragazza della quale ho un bellissimo ricordo, in una comunità psichiatrica, che presentava problemi di anoressia insieme ad una miriade di sintomi tremendi, e questa ragazza purtroppo non ce l'ha fatta; dunque non so......non so....la pubblicità in questione effettivamente poteva lasciar stare la "ciccia" e i "brufoli", che A NOI MASCHIETTI NON CE NE FREGA UN C..... Nè DEI BRUFOLI Nè DELLA CICCIA, NOI VOGLIAMO DONNE VERE, CHE SI POSSANO TOCCARE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! OK?

  15. #15
    evaluna^
    Ospite non registrato
    [quoted00310bd3="Mia_Wallace"]perchè con le ossa che le spuntano fuori si preoccupa delle calorie di uno snack??

    La mia idea è più o meno questa: a prescindere dalla debolezza della persona (che secondo me nn c'entra...tutti siamo più o meno forti/deboli a seconda del momento o della situazione) il fatto che i modelli proposti siano di una magrezza estrema porta ad un'insoddisfazione comune un po' a tutte noi
    [/quoted00310bd3]

    Io la penso esattamente come Chiara...ma con questo non voglio dire ( e penso che nemmeno lei lo voglia), ricordando il motivo iniziale di questo messaggio, ossia l'articolo che krishel deve scrivere, che la pubblicità e i media siano l'unica causa, ma appunto una delle tante...LaRoby dice che l'"imposizione" di per sè è sbagliata e su questo non c'è dubbio, ma di certo i modelli imposti non contribuiscono ad una crescita serena di molte molte ragazze.

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy