• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5

Discussione: Decreto Bersani

  1. #1
    jung
    Ospite non registrato

    Decreto Bersani

    SALVE A TUTTI. DA QUEL CHE MI RISULTA IL DECRETO BERSANI RISULTA VALIDO DA LUGLIO (SE SONO IN ERRORE CORREGGETEMI). QUINDI, TRA LE ALTRE NOVITA, ESISTE LA POSSIBILITA DI INSERIRE NELLA PROPRIA PUBBLICITA I NOSTRI TITOLI PROFESSIONALI. UNA COSA PERO NON MI E CHIARA: SE ESISTE ANCORA L'OBBLIGO DI CHIEDER IL PERMESSO ALL'ORDINE PER FARE CIO (CHE VUOLE SAPERE PURE DI QUANTI MILLIMETRI DEVE ESSERE GRANDE L'ANNUNCIO) E SE ,SENZA AUTORIZZAZIONE, NON POSSIAMO QUINDI FARLO NONOSTANTE LA LEGGE PER TIMORE DI MULTE O ALTRI PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI. QUALCUNO DI VOI SA RISPONDERMI? GRAZIE E ALLA PROSSIMA

  2. #2
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Prov Mi
    Messaggi
    254
    Ma allora ci sarà l'abolizione dell'albo?!

  3. #3
    Neofita L'avatar di beaaaaaa
    Data registrazione
    30-01-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    11
    Originariamente postato da eliseaaa
    Ma allora ci sarà l'abolizione dell'albo?!
    Non credo proprio!
    Il decreto Bersani non mette in discussione l'esistenza dell'Albo, l'unica cosa ad essere abolita, se mai, è il tariffario...

    Comunque sono anch'io ossessionata dalla stessa domanda posta da Jung!!!
    E non solo per quanto riguarda annunci pubblicitari sulle riviste, ma anche in riferimento ad eventuali biglietti da visita, volantini informativi o altro...
    Possiamo o no farci pubblicità senza richiedere l'approvazione dell'Albo?

  4. #4
    Partecipante Affezionato L'avatar di isottaII
    Data registrazione
    07-11-2004
    Messaggi
    95
    Salve ragazzi...per quello che posso dirvi, non si parla di abolizione di albo, ne di tariffario (che oltretutto per noi è sempre stato solo indicativo visto che mai approvato!)si parla di cambiamenti nella gestione dei compensi che dovranno sempre e comunque essere versati in un conto dedicato alla professione( ma non solo a questa x fortuna) e sulle modalità in cui riscuotere i compensi (cash, assegni...)
    Per ciò che riguarda la pubblicità la questione è controversa, il consenso và ancora chiesto, semplicemente si potrà indicare la specializzazione..in maniera veritiera ovviamente... vi consiglio vivamente di chiamare il vostro albo prima di mettere annunci in giro....basta la segnalazione di un collega a far passare rognette..

  5. #5
    jung
    Ospite non registrato
    VI CONFERMO CHE LA LEGGE è IN VIGORE, NELLA PUBBLICITA SI PUO SPECIFICARE TIPO DI PRESTAZIONI E PREZZI

Privacy Policy