• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 34

Discussione: dipendenza affettiva

  1. #1
    sirena838383
    Ospite non registrato

    dipendenza affettiva

    ho axto questo thread xkè penso ke coinvolga molti di noi me in primis........penso ke alla base delle mie storie tormentate e nei miei dispiaceri anke nel campo delle amicizie ci sia un mio modo di approcciarmi sbagliato.......e ke questo derivi da delle mie profonde insicurezze e una scarsissima autostima......ho sempre la paura di esser rifiutata dagli altri e questo mi porta a dir sempre di si anke quando ciò mi rikiede uno sforzo nn indifferente,mi prodigo a tal punto con gli altri arrivando quasi ad annullarmi,quando poi sono io a kieder qualcosa,ricevo porte in faccia xkè probabilmente con il mio atteggiamento sono ank'io ke alimento tali aspettattive sull'altro ke poi una minima mancanza la vivo malissimo.........questo mi porta a nn esser spontanea e ad accumular rabbia su rabbia........ci provo a cambiar atteggiamento,a farmi valere di più,ma ho così tanta paura di affrontar gli altri ke mi assale un'ansia incredibile.........in quest'estate ho sfogato tutto questo vivendo esxienze molto forti,vivendomi tante storielle cercando di autoconvincermi ke nn me ne importava un cavolo,ossessionandomi x il mio aspetto estetico........cercando così di sentirmi forte,di potremi lasciar semplicemente dietro tutti i miei blokki,volevo solo x una volta nella mia vita sentirmi forte,ammirata e x un pò tutto è funzionato,ma pi finite le vacanze rieccomi a dover far i conti con me stessa.quel kiasso estivo mi serviva x nn pensar,le serate alcolike mi davano quell'ebbrezza,quella disinibizione ke ho sempre desiderato posseder,ero spontanea e nn ero ossessionata dagli altri,da cosa gli altri pensano di me.........ho sempre cercato di nn dar motivi agli altri di lamentarsi di me,di costruir un'immaggine impeccabile,sxavo così ke gli altri mi volessero bene,cercavo così di ottener il loro affetto,ma tutto questo aveva un prezzo:io nn c'ero più........e gli altri volevano bene a una ragazza finta,nn a me stessa con pregi e difetti..........sto provando a cambiar,ma la tentazione di prender brutte vie x nn sentir + tutto questo è forte ed ho paura di me stessa........di ciò ke potrei farmi.........

  2. #2
    sirena838383
    Ospite non registrato
    xkè allo stesso tempo ho il terrore di star da sola,e quindi ho bisogno degli altri,del consenso altrui x piacermi.........da sola nn mi piaccio........

  3. #3
    LucyVanPelt
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da sirena838383
    xkè allo stesso tempo ho il terrore di star da sola,e quindi ho bisogno degli altri,del consenso altrui x piacermi.........da sola nn mi piaccio........
    Prima di preoccuparti su ciò che gli altri pensano di te e prima di cambiare per farti voler bene dagli altri, perchè non provi prima a concentrarti su cosa pensi tu di te stessa? Può darsi che, se da sola non ti piaci, sia solo perchè non ti sei ancora guardata abbastanza bene
    Una volta che ti sarai osservata, senza il contorno degli altri, se non sarai ancora convinta potrai sempre decidere di cambiare, ma dovrai farlo per te stessa...perchè sia tu la prima a volerti bene.

    Inizialmente lo stare soli ti fa vedere solo i lati negativi di te stessa, ma questo credo accada solo perchè si fa il confronto con la persona finta a cui gli altri vogliono bene, facendoci dimenticare i nostri reali lati positivi, che purtroppo sono nascosti dall'insicurezza e dalla mancanza di autostima.

    Ma infondo qual'è la differenza tra lo stare soli e stare insieme a tanta gente che vuole bene a una ragazza finta?
    Stare soli a volte fa bene proprio per imparare ad essere ciò che siamo, e fa apprezzare ancora di più il momento in cui le persone ci stanno vicine...sia per ciò che siamo, che nonostante ciò che siamo!

    Un abbraccio

  4. #4
    sirena838383
    Ospite non registrato
    già scrivere e sentir ke qualcuno ti ascolta fa star meglio,grazie!!!

  5. #5
    LucyVanPelt
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da sirena838383
    già scrivere e sentir ke qualcuno ti ascolta fa star meglio,grazie!!!
    ...quando vuoi!


  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di HellSt0rm
    Data registrazione
    02-03-2004
    Residenza
    Maleventum
    Messaggi
    3,337
    Quando gli altri sono d'accordo con me, ho l'impressione di avere torto.

    Oscar Wilde era saggio. Non si può piacere a tutti, è un'utopia. Pensa a piacere a te stessa. Questo è importante. E se riceverai un rifiuto, sappi che questo ti aiuterà a crescere e maturare.
    "La sincerità è il primo passo verso la solitudine..."

    "Chi parla male degli altri con te, parla male di te con gli altri"

    "Ste pagliacciate e fann sul e viv, nuje simm serie, appartenimm a mort!"

    A computer is like an air conditioner, it stops working when you open Windows.

    Prendete e cliccatene tutti...questo è un mio video

    Omen Mortis Live @ Heinjoy

    Omen Mortis - Delirium Tremens live @ Heinjoy

  7. #7
    avevo anche io in un certo senso questa insicurezza con le ragazze, avevo paura di non piacere e per questo non mi presentavo mai, avevo paura di mostrare cio che sentivo e cio ch volevo... un giorno parlando con un amico gli chiesi "ma come faccio a dirglielo, e se non gli piaccio e dice di no?" e lu mi rispose molto semplicemente "beh, digli che ha perso una grande occasione!" puo' sembrare insignificante ma a me questa semplice e secca riposta mi ha cambiato... spero possa dare lo stesso effetto...

    quello che poi ho capito, e che per piacere agli altri devi prima di tutto piacere a te stessa, ma e' una cosa che fai solo per tee non vederlo come un dovere anche se scriviamo "devi".

    Ovviamente questo e' semplicemente un consiglio che viene dalla mia esperienza personale... ma spero possa aiutarti

  8. #8
    sirena838383
    Ospite non registrato
    il problema sta proprio nel piacersi,esistono corsi di autostima?io penso ke il mio approccio dipenda anke dal tipo di rapporto con mia madre,molto simbiotico,io ho sempre assecondato lei,mettendo i miei bisogni da parte,x paura di dispiacerle e di esser rifiutata e questo ora lo rifletto anke con gli altri......ho letto ke una scarsa autostima porta a dipender dal giudizio altrui,alcuni psicologi parlano proprio di dipendenza relazionale......ke ti porta a sceglier partner sbagliati e problematici,sxi di poterli cambiar mossa dallo spirito crocerossina e così sentirti anke utile,compensare così la tua scarsa autostima......volersi poco bene èporta ad autodistruggersi...io ci provo a volermi +bene,ma sento ke da sola in un momento di debolezza ci ricasco nei soliti atteggiamenti......ed a volte mi vergogno così tanto con tanti problemi gravi,gente ke si porta dei fardelli davvero pesanti e hanno una grinta da invidiar..........forse dovrei far dei piccoli passi alla volta e nn pretendere tropo e piano-piano giungeranno i cambiamenti......lo sxo!grazie a tutti!!!un bacione!!!se qualcuno ha i miei stessi problemi condividerli e parlarne dà tanta forza!

  9. #9
    Partecipante Super Esperto L'avatar di cisbiina
    Data registrazione
    14-03-2006
    Residenza
    versilia
    Messaggi
    748
    io sono dipendente del mio fidanzato,non riuscirei a stare senza di lui!
    valy

  10. #10
    sirena838383
    Ospite non registrato
    ank'io se amo una xsona nn ne potrei far a meno,xò penso ke un rapporto nn deve esser vissuto così.....cioè bisogna aver spazi propri e se finisce una storia sono proprio quei spazi ke ti rilanciano,quelle passioni al di fuori del rapporto a cui appigliarti x compensar il vuoto lasciato dalla xsona amata.......col tempo ma se nn ci sono quegli spazi si va proprio in depressione ed io l'ho sximentato,xciò sto cercando di costruir una mia xsonalità indipendente,un mondo solo mio ke mi dìa soddisfazioni a prescinder da un rapporto sentimentale.......

  11. #11
    sirena838383
    Ospite non registrato
    ed ecco ricader nei soliti atteggiamenti:conoscere un ragazzo,incontrarsi e cercar di piacergli senza pensar a me e modificadomi x piacer a lui,proprio nn riesco ad accettar me stessa,devo x forza piacer altrimenti cado in depressione e forse proprio snaturandomi,con queste paranoie mentali,faccio passar la voglia all'altro..........nnn riesco ad esser sicura di me e a pensar se nn piaccio,nn fa niente,mica si può piacer a tutti e ne faccio un dramma.......uffi........!!!

  12. #12
    LucyVanPelt
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da sirena838383
    e forse proprio snaturandomi,con queste paranoie mentali,faccio passar la voglia all'altro
    allora tanto vale correre il rischio essendo te stessa, no?

  13. #13
    sirena838383
    Ospite non registrato
    si infatti.......oggi dovrei vedermi con una xsona conosciuta da poco,xò ho anke altre cose da far,ora la parte di me dipendente già rinuncerebbe alle altre cose x vederlo,la parte di me indipendente sta facendo a botte con l'altra e si sta giungendo a un compromesso........ xkè c'è anke la paura di nn volersi +far coinvolgere ke mi spingerebbe akiudermi a riccio.......da un lato nn voglio +commetter l'errore di rinunciare alle mie cose x un'altra xsona,xò dall'altro nn voglio esser neanke troppo dura........meglio ke nn dò retta all'impulso........!

  14. #14
    Partecipante L'avatar di Kathrine
    Data registrazione
    03-09-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    34
    pensa che buffo se io e te ci incontrassimo! dato che sono mooooolto simile a te, probabilmente inizieremmo a fingere di essere perfette, carine, simpatiche, cercheremmo di capire cosa piace all'altra per adeguarci...sai che teatrino! ti capisco alla perfezione. è una grande cosa però che stiamo qui a parlarne, sai? il problema in fondo stiamo iniziando ad affrontarlo, sicuramente ci aspettano momenti difficili, ma rendersi conto dei propri disagi è il primo passo per risolverli, no? personalmente cerco sempre di concentrarmi su questo bisogno di essere accettata a tutti i costi, mi domando spesso da cosa derivi...la risposta, come credo sia per chiunque, la trovo in alcuni ricordi della mia infanzia, analizzando il rapporto con i miei..ma questa è solo una piccola parte del processo, bisogna imparare a sentire i propri bisogni, ad ascoltarsi, a capire cosa vogliamo dalla vita, coltivando i nostri interessi..per noi, non per gli altri. così puoi scegliere. puoi scegliere se uscire con questa nuova persona E DARGLI LA POSSIBILITà DI FARSI CONOSCERE per capire se ti può realmente piacere. e se il tuo bisogno primario in questo momento fosse dipingere una bella tela, o scrivere una poesia? tutto sta nell'ascoltarsi...nell'imparare ad ascoltarsi...buona fortuna!
    Kat

  15. #15
    sirena838383
    Ospite non registrato
    infatti sto cercando di concentrarmi su me al costo di esser un pò egocentrica,sto cercando di metter me al primo posto,ciò ke voglio io,anke con gli altri sto cercando di cambiar prospettiva,nn pensando esclusivamente all'altro,ma a me in primis,nn è facile xkè è un qualcosa di radicato in te e si tratta di un cambiamento profondo,ma sto tentando di far degli esercizi mentali indirezione di me stessa e di ciò ke voglio io........a dirlo sembra una cosa facile,ma dopo una vita passata a preoccuparsi del giudizio altrui,quando mi kiedo cosa voglio io,faccio fatica a rispondermi,nn so cosa voglio,trovo arduo mettermi in contatto con me stessa,sembra strano,ma è così.......nn so come si fa........cerco di kiuder gli okki e concentrarmi solo su me stessa,e a volte vedo il buio,nn lo so........come è possibile?ritenterò e sono sicura ke col tempo ne caverò qualcosa,è una sorta di pratica mentale,il mio cervello nn è proprio abituato a pensar a sè,quindi lo devo esercitare.......spero di riuscira a far dei progressi........sto leggendo un libro ke racconta di donne ke soffrono di dipendenza relazionale e come questa dipendenza sìa equiparata auna dipendenza vera e propria e x certi versi anke +grave.......l'autrice consiglia anke di seguir terapìe di gruppo con donne ke soffrono dello stesso problema,xkè da sole è impossibile uscirne,bisogna ammetter di aver bisogno di un aiuto,è questo il primo passo,ma nn riesco ancora a compierlo,x ora mi sto documentando su questo problema sempre +diffuso e troppo spesso trascurato........xciò ho axto questa discussione!

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy