• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 22
  1. #1
    Postatore OGM L'avatar di chiocciolina4
    Data registrazione
    12-04-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    4,820

    Lavoro dopo la triennale

    Salve a tutti, qualcuno sa dirmi cosa si può fare con la laurea triennale? Io sto per laurearmi, e anche se voglio continuare frequentando la specialistica, non mi dispiacerebbe trovare un lavoretto per fare un po' d'esperienza, sapete che tipo di lavori dovrei cercare? E' necessario l'esame di stato?
    Grazie mille

    Un vero amico ti pugnala sempre di fronte. (O. Wilde)

    Perchè per un uomo la psicoanalisi dura meno? Non c'è bisogno di regredire all'infanzia.

    Non sono cattiva, è che mi disegnano così...! -->

    Membro del Club del Giallo e addetta all'ufficio promozione e marketing - Tessera n° 2
    (Guardiana radar del gruppo insieme a RosaDiMaggio )

    Vieni a trovarci al social group!

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di cisbiina
    Data registrazione
    14-03-2006
    Residenza
    versilia
    Messaggi
    748
    mi associo,anch'io avevo introdotto un 3d del genere ma senza nessuna risposta.....dateci informazioni grazie!
    valy

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320
    io con la laurrea triennale in scienze etcniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazzione e l'esame di stato per l'iscrizione all'albo B ho trovato un lavoretto come educatrice ..ma so di persone che hanno mandato curriculum per lo stesso tipo di lavoro ma non sono state accettate perchè pare..non si possa fare...c'è molta confusione..io vi consiglio di rivolgervi ai privati perchè molto spresso chiudono un occhio...
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  4. #4
    psicosarix
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da MEMOLEMEMOLE
    io con la laurrea triennale in scienze etcniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazzione e l'esame di stato per l'iscrizione all'albo B ho trovato un lavoretto come educatrice ..ma so di persone che hanno mandato curriculum per lo stesso tipo di lavoro ma non sono state accettate perchè pare..non si possa fare...c'è molta confusione..io vi consiglio di rivolgervi ai privati perchè molto spresso chiudono un occhio...
    mi spiace non potervi aiutare ... anche leggendo sui siti cosa può fare un laureato triennale, la verità è che non molto chiaro dal punto di vista pratico.
    penso che forse capire quali non sono i suoi (del triennale) sbocchi, possa intanto aiutarvi un pochino.
    per cominciare, allora, credo proprio, anzi mi sento di affermarlo con una certa sicurezza, che quello di educatore non sia una vera competenza del lauraeto in psicologia (3 o 5 che sia)
    inoltre, mi pare di capire che i laureati in scienze della formazione (che se non sbaglio sarebbero i veri educatori) si stiano muovendo per riprendersi i loro ruoli. ho letto (forse proprio su ops) che in lombardia la regione ha emanato una legge a proposito, rendendo di fatto possibile solo l'assunzione degli educatori (se poi i privati fanno i cavoli loro ... ).

    comunque fino ad ora moltissimi (anche coi 5 anni) hanno ripiegato sulla mansione di educatore per tirare avanti ...

    spero che qualcuno vi possa dire di più e meglio

    ciao:

  5. #5
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    28-05-2004
    Messaggi
    329
    Indipendentemente da quanto "formalmente dichiarato" dalle normative, i ruoli professionali "reali" del laureato triennalista, con o senza esame di stato, sono sostanzialmente... nulli (se parliamo dello specifico settore psicologico).
    Molti possono effettivamente cercare un lavoro più o meno precario come educatore o simili, ma sostanzialmente, come "psi", non vi è nulla o quasi nell'ambito del mercato del lavoro.

    Quindi, se si vuole lavorare in quest'ambito, è necessario orientarsi subito alla laurea specialistica, EdS, e lunghi periodi di tirocinii, eventuali master/specializzazioni, etc.... diciamo che se anche per il laureato 5 anni ci sono grossi problemi di lavoro, per il laureato triennalista questo diventa un ostacolo enorme....

    Saluti,
    Lpd

  6. #6
    paolette
    Ospite non registrato
    Nella mia facoltà (Firenze, "Psicologia generale e sperimantale") tra i vari sbocchi professionali mettono: docente di psicologia,tecnico di laboratorio di psicologia, possibilità di inserirsi in equipes multidisciplinari di ricerca psicologica e biomedica o per la realizzazione di interventi riabilitativi.
    Però non so fino a che punto si possa contare su reali possibilità di lavorare in questi ambiti.
    Non è per niente chiara la sistemazione del laureato triennale!

  7. #7
    psicosarix
    Ospite non registrato

    Re: Lavoro dopo la triennale

    ciao chiocciolina4 e cisbiina,

    navigando ho trovato questo un sito con delle informazioni sullo sbocco per le lauree triennali ... forse conoscete già quello che dice ... ma chissà ... nel dubbio vi metto il link ... spero vi possa servire

    http://www.altrapsicologia.it/conten...1534&zoneid=57


  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140
    In bocca al lupo per l'imminete laurea! Secondo me con la laurea triennale si può fare tanto, tantissimo, ma solo a condizione che il triennalista:

    - rilevi un bisogno in un target di utenza (i giovani, gli adolescenti, le donne, ecc ecc ecc)
    - possieda e aggiorni continuamente le sue conoscenze e competenze per rispondere a quel bisogno
    - organizzi dei servizi che rispondano a quel bisogno


    Se un triennalista riesce a definire questi 3 aspetti, c'è lavoro per lui, altrimenti è difficile che ci sia, che sia triennalista o quinquennalista.

    certo, per un triennalista è impossibile deontologicamente e professionalmente definire il punto 1. e 2. relativamente a un lavoro clinico "hard" (valutazione, sostegno psicologico, ecc), ma rimane aperto tutto il campo formativo "soft" : crescita personale, creatività, autostima, comunicazione, ecc. Ergo, in base all'indirizzo di studi (evolutivo, lavoro, ecc), prima di avviare una ricerca di lavoro, è utilissimo fare un mini bilancio delle proprie competenze e porsi nell'ottica di "offrire un servizio", più che di "fare un lavoro" .

  9. #9
    Postatore OGM L'avatar di chiocciolina4
    Data registrazione
    12-04-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    4,820
    grazie a tutti!

    Un vero amico ti pugnala sempre di fronte. (O. Wilde)

    Perchè per un uomo la psicoanalisi dura meno? Non c'è bisogno di regredire all'infanzia.

    Non sono cattiva, è che mi disegnano così...! -->

    Membro del Club del Giallo e addetta all'ufficio promozione e marketing - Tessera n° 2
    (Guardiana radar del gruppo insieme a RosaDiMaggio )

    Vieni a trovarci al social group!

  10. #10
    padme
    Ospite non registrato

    io

    io faccio selezione del personale in uno studio privato...

  11. #11
    Partecipante Assiduo L'avatar di lisa mielenero
    Data registrazione
    19-04-2006
    Residenza
    Livorno
    Messaggi
    150
    Blog Entries
    1
    salve...
    a me hanno consigliato di fare uno dei moduli professionalizzanti che organizzano gratuitamente la facoltà, per i quali di solito sono richiesti 60 crediti, se non erro...
    e anche un master (se è abbordabile per il portafogli)...
    piuttosto che una specialistica.
    ciao
    il.mio.arcobaleno.dopo.la.tempesta.

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di alessiuccia
    Data registrazione
    13-03-2007
    Messaggi
    224

    Riferimento: Lavoro dopo la triennale

    anche io sono laureata triennale in psicologia dello sviluppo....ho mandato curriculum ovunque ma niente...inserirsi nel mondo lavorativo è un grande problema...

  13. #13
    Partecipante Super Esperto L'avatar di nena2003
    Data registrazione
    25-10-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    632

    Riferimento: Lavoro dopo la triennale

    Citazione Originalmente inviato da alessiuccia Visualizza messaggio
    anche io sono laureata triennale in psicologia dello sviluppo....ho mandato curriculum ovunque ma niente...inserirsi nel mondo lavorativo è un grande problema...
    Anche per i quinquennali è lo stesso...figurati.....siamo messi proprio male...

  14. #14

    Riferimento: Lavoro dopo la triennale

    Io ho usato la triennale come una "specializzazione" post lauream. Infatti ho già una laurea dell' "antico" ordinamento in Lingue ed ho pensato di prendere la triennale di Sviluppo perchè completava il quadro delle mie attività. Infatti farò anche l'esame per l'albo B perchè nel mio caso è una qualifica importante.
    Ripeto, questa è la mia esperienza e mi rendo conto che non sia una soluzione che vada bene per tutti. Però può esser un'idea.
    In bocca al lupo a tutti!

  15. #15

    Riferimento: Lavoro dopo la triennale

    Salve a tutti!Mi rendo conto che può sembrare una domanda banale ma, vorrei un chiarimento! Dopo la triennale in scienze e tecniche psicologiche posso conseguire un master o devo prima fare una specialistica???

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy